mercoledì 25 luglio 2012

A tu per tu con l'autore: Mauro Saracino

Oggi ospitaimo nel nostro blog Mauro Saracino, autore di diversi romanzi, quali "La Casa Del Demone", "Il Gioco Della Mantide" e "Ali Di Tenebra".
Lanciamo con lui la nostra nuova sezione "A tu per tu con l'autore", un piccolo spazio dove sarà possibile conoscere e scoprire i giovani talenti italiani.

Abbiamo avuto il piacere di intervistarlo e di scoprire in anteprima qualche curiosità e retroscena in particolare del suo nuovo romanzo Urban fantasy "Ali di Tenebra" :) uscito a febbraio del 2012 edito dalla Plesio editore.



-          Noi del blog abbiamo già letto e apprezzato il tuo ultimo Ali Di Tenebra, vuoi dirci come è nata l’idea per questo romanzo?

L’idea mi girava in mente da un sacco di tempo, ma il grilletto è stato premuto da un evento reale. Senza scendere troppo nei dettagli, un mio amico mi contattò per chiedermi di acquistare un quantitativo X di stupefacenti in quanto un suo conoscente si era messo nei guai. Pur rifiutando, l’idea era scattata e da lì si è sviluppato il resto della storia. Quanto al fatto che si parli di angeli e demoni, come si intuisce da questo primo romanzo, è solo il nome con cui gli uomini chiamano queste entità. Non ha niente a che fare con la loro vera natura.

-          Che sarebbe?

Ti rispondo con una domanda. E se luce o ombra non fossero dei valori morali, ma due elementi contrari, come acqua e fuoco? Sarebbe difficile affermare che l’acqua è buona e il fuoco cattivo, giusto?

-          Che rapporto hai con i personaggi che descrivi e i sentimenti che tratti? Ti identifichi in loro?

In realtà mi considero più un regista che scegli i propri attori. In qualche modo simpatizzo per qualcuno, ma di sicuro non mi identifico in loro. Non mi piace l’idea di infilarmi in una storia che procede sui suoi binari in modo autonomo.

-          E quindi non hai un personaggio preferito?

Questo è un altro discorso. Solitamente patteggio per i cattivi, ma in questo caso il mio favorito è di sicuro il trickster anche se in questo primo capitolo ancora non esprime al massimo il suo potenziale. E poi c’è il Texano, che ormai sta diventando uno di casa.

-          A proposito del trickster, come si inserisce nell’ambito di una guerra tra luce e tenebra?

Fa quello che dovrebbe fare, il jolly. Ovviamente ha i suoi interessi, che verranno svelati a tempo debito.

-          A chi consiglieresti il tuo libro?

A chi piace l’urban fantasy, anche perché potrebbero trovare qualcosa di diverso da ciò che leggono di solito. Credo anche che possa piacere a chi apprezza l’horror. In fondo, è un mix di tutto ciò che mi piace. In questo saga sto cercando di convogliare tutto quello che mi rappresenta sia come lettore che come autore.

-          Sarà la solita trilogia o hai strutturato la storia in modo diverso?

Non credo di cavarmela con soli tre libri. Conto di andare avanti fino a quando la storia non si esaurirà per conto suo. È inutile fare piani prima del tempo.

-          Già hai iniziato a scrivere il seguito, vero?

Veramente no, anche se ho già diverse idee da sviluppare. Sto terminando un altro lavoro e quindi mi dedicherò al seguito di Ali Di Tenebra, che sarà un vero e proprio viaggio all’Inferno.

-          Cosa speri di trasmettere a coloro che lo leggeranno?

Apparentemente mi lascio talmente prendere dalla storia che non mi curo di ciò che vorrei trasmettere. Rileggendo ciò che scrivo mi rendo però conto che il sottotesto è pieno di significati di cui sono più o meno consapevole. In questo caso ce ne sono diversi, forse quello più evidente è la superficialità dei termini bene e male.

-          Ho letto La Casa Del Demone e ho notato con piacere il ritorno di Oliver Graham in Ali Di Tenebra, quale sarà il suo ruolo nei prossimo romanzi della serie o è stata una comparsata la sua?

Anch’io sono stato molto contento di vederlo di nuovo in azione, anche se con qualche anno e cicatrice in più. Sono sicuro che saprà ritagliarsi il suo spazio anche nel prossimo romanzo. Se mi riesce, non lo lascerò morire un'altra volta.

-          Puoi darci almeno qualche anticipazione? Mayra e Alessio saranno ancora presenti?

Questo è certo, anche se per un buon lasso di tempo saranno costretti ad agire separati. Ci saranno anche nuovi personaggi e qualche altro ritorno inaspettato. Temo anche qualche pagina in più.

-          Sei appena tornato da Mantova portando a casa un secondo posto come miglior romanzo Urban Fantasy per adulti, vuoi parlarci di quest’esperienza?

Sono stati due giorni molto interessanti in cui ho potuto confrontarmi con altri autori e anche visionato in anteprima la copertina de Il Richiamo Del Sangue. Il premio è stato una bella soddisfazione: avevo investito molto in questo romanzo e veder apprezzato il proprio lavoro è sempre una spinta a fare meglio.

-          Ci sono altri eventi in cui verrai coinvolto prossimamente?

Proprio tra qualche giorno sarò presente alla Festa Dell’Unicorno a Vinci, dove presenterò il romanzo. Considerando che è la prima presentazione ufficiale per Ali Di Tenebra, sono abbastanza emozionato.

-          Hai altri progetti letterari?

Sono in uscita a giorni con Il Richiamo Del Sangue per Watson Edizioni, un mio ritorno all’horror più classico. Ho anche appena firmato per un nuovo thriller che vedrà la luce con l’anno nuovo, anche se forse è presto per parlarne.

-          Come è stata la tua esperienza con Plesio?

Molto positiva. Sono stati rapidi, precisi e propositivi. Anche se giovani si stanno dando da fare moltissimo per portare i loro libri in tutta Italia, nonostante la distribuzione sia il tallone d’Achille di tutte le nuove realtà. Anche se non facessi parte della loro scuderia, direi che è una casa editrice da tenere d’occhio.

-          Quindi dove è reperibile il libro?

Al momento ci sono delle librerie convenzionate elencate sul sito della casa editrice e del distributore. È ordinabile in tutti gli store online e, da quello che so, presto i loro titoli saranno
disponibili anche in digitale.


Non ci resta che farti un grande e meritato in bocca al lupo per i nuovi progetti in cantiere e per Ali di Tenebra, io resto con la speranza di leggere quanto prima il seguito :)
Nel frattempo, per chi non l'avesse ancora letto, correte ai ripari :P


                                                                 Licio

Nessun commento:

Posta un commento