venerdì 18 gennaio 2013

Mary Read di Guerra e Mare - Michela Piazza

Oggi recensiamo "Mary Read di Guerra e Mare" di Michela Piazza e edito dalla Butterfly Edizioni.
Con una breve ricerca su google si possono trovare moltissime info su questo libro che parla di una donna molta coraggiosa, una donna alla Lady Oscar che va contro la sua stessa natura pur di essere libera. Quante donne sono capaci di compiere un salto nel buio come Mary per conquistare uno spicchio di libertà? Rinnegare il proprio sesso per raggiungere i propri sogni?
Mary Read racconta di coraggio e di una grandissima forza di volontà: volere è potere.
Andiamo ai dati del testo.

Titolto:Mary Read di Guerra e Mare
Autore: Michela Piazza
Prezzo: € 15,00
Pagine: 334 p.
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Storico (collana Ali di Fuoco)
ISBN: 978-88-97810-06-3
Illustrazioni e grafica: Andrea Rizzi
Voto copertina: 4 stelline (davvero particolare il disegno, ricorda un dipinto e da' un senso di passato)
Voto originalità: 4,5 stelline
Voto testo: 4,5 stelline
Voto formato: 4 stelline 

Trama: Mi chiamo Mary Read. È strano come con un nome, con due semplici parole, si possa delimitare una persona la cui identità rimane, per tutto il resto, così ambigua. Dentro di me sento di essere troppe cose per potermi definire in uno spazio tanto breve. Mi hanno chiamata bambina, mozzo, soldato, moglie, pirata, assassina. Ho avuto due sessi e due nomi. Per questo, forse, la mia vita fa tanta paura. 

Biografia: Michela Piazza è laureata in Storia. Da sempre adora gli eventi del passato e la narrativa di avventura, due passioni che ha potuto unire in questo libro.
Ha lavorato come bibliotecaria, traduttrice e correttore di bozze. E’ stata coautrice del fumetto umoristico “Fotoronmao”, edito su riviste nazionali. Vive ad Arona col marito, il figlio Tito e numerosi gatti viziati.

Recensione: Mary ci racconta la sua sua vita, una vita che si svolge nel 700 quando per una donna la libertà e l'uguaglianza erano un'utopia. Mary è costretta dalla madre e dalle necessità di vivere una vita degna a fingersi il fratello defunto Mark per ingannare la nonna. All'inizio Mary non è felice di questa soluzione e la paura di essere scoperta è sempre in agguato ma si rende conto che è brava a ingannare gli altri ma soprattutto che travestita da uomo può fare tutto ciò che Mary non potrebbe. Ciò che parte come una semplice necessità, dettata da un obbligo della madre, diventa uno stile di vita, un modo per fuggire alle costrizioni della società dell'epoca.
Mary scopre che Mark può tutto. Ben presto il suo travestimento è l'unico modo per realizzare i suoi sogni, per cavalcare il mare, arruolarsi con il suo amico Harry nell'esercito e per non buttarsi via come molte altre donne sono costrette a fare.
Mary scopre il sentimento dell'amicizia e sarà proprio ciò a metterla a nudo.
Questo romanzo parla del coraggio di una donna, della volontà che le permette di cavalcare il mare, che le tempra lo spirito e il fisico per permetterle di andare in guerra, che riesce a sopportare fatiche disumane senza mai cedere e dimostrandosi una donna forte a volte molto più degli uomini.
E' un testo forte e allo stesso tempo delicato che ci racconta il tempo ormai passato attraverso gli occhi di una donna che non si piega all'epoca.
Le ultime pagine mi hanno addirittura commossa e sono stata costretta in treno a chiudere il libro per evitare di piangere di fronte al mio sconosciuto compagno di viaggio.
Una volta giunta alla fine mi sono ritenuta soddisfatta e piacevolmente colpita, oltre ai dettagli storici che caratterizzano il testo sono i sentimenti che alla fine colpiscono come un pugno il lettore.
Non voglio svelare troppo su questo testo preferisco lasciare a voi il piacere d'imbarcarvi in quest'epoca insieme a Mary Read e vi assicuro approderete in un porto colmo di piacevoli sensazioni.
Quando l'amicizia e l'amore vanno oltre all'apparenza... allora parliamo di Mary Read.
Buona lettura!


Prima di lasciarvi voglio riportare alcuni informazioni che ci faranno conoscere meglio quest'autrice davvero sorprendente, Michela Piazza. Ho avuto la fortuna di conoscerla in una breve chiacchierata via chat e ne sono rimasta colpita. Le piace scrivere a quattro mani (<3) e insieme al marito, Andrea Rizzi, illustratore delle sue opere, oltre a cimentarsi nella scrittura e vincendo il primo premio con un racconto horror su scheletri.com e aggiudicandosi la pubblicazione di un altro racconto per l'antologia Sussurri dal cuore... e dalle tenebre, sempre horror, edito dalla Butterfly edizioni hanno dato vita a dei fumetti sui loro gatti, amore in comune di Michela e Andrea.
Quando l'arte non ha fine ecco cosa nasce, Fotoronmao, i fumetti che riportano le avventure di questi simpatici gatti ispirati al reale comportamento di ognuno di loro tra le mura domestiche :-D
Insomma un grandissimo complimento a Michela e Andrea per la loro collaborazione che da' ottimi frutti.
In bocca al lupo a entrambi.

Link utili:

Basta un clic per andare sulla pagina
La pagina facebook di Mary Read, per rimanere informati sulle presentazioni e novità future e magari mettersi in contatto con Michela Piazza.




http://www.scheletri.com/racconto3089.htm "Il tallone di Achille" vincitore del concorso scheletri 2012.
http://www.scheletri.com/racconto3153.htm "Separazione" racconto per il concorso "300 Parole per un incubo" 2012
http://www.fotoronmao.com/ i fumetti sui loro gatti, semplicemente favolosi <3

Ecco un piccolo assaggio del loro lavoro insieme :-D spettacolare!!!

MARY READ SCONTATO DEL 15% 
INVECE DI 15.00 € SOLO 12,75 €
PER 338 PAGINE DI PURA AVVENTURA



Vany

Nessun commento:

Posta un commento