mercoledì 30 gennaio 2013

Angolo emergenti: I giorni di Insomnia


Oggi l’angolo emergenti ospita l’opera prima di Arianna Giancola, un fantasy edito dalla 0111 edizioni.



Titolo: I giorni di Insomnia
Autore: Arianna Giancola
Prezzo: 16,50€
Pagine: 258
Editore: 0111edizioni
Genere: Fantasy
Ebook: pdf (10€ circa)
Voto copertina: 4
Voto originalità: 4
Voto testo: 4

Trama:
Federico, adolescente problematico, varca per caso le porte di Idillio, dimora dei sogni. Questo mondo è sull'orlo della rovina perché la regina Illiria è scomparsa e gli incubi stanno prendendo il sopravvento. Ma Illiria, tramite i sogni di Federico, fornisce ai suoi fedelissimi le indicazioni per ritrovarla. Per poter tornare a casa, il terrestre, la ninfa Lisea, i fedeli cavalieri Meganer, Regogur, Ighiang e Neadar, partono alla sua ricerca tra mille difficoltà e incubi raccapriccianti.


Foto - I personaggi del libro

Bio:
Arianna Giancola è nata e vive a Roma. Laureata in Scienze della Formazione, appassionata di storia e fumetti, si occupa di programmazione e traduzioni. Coltiva da sempre la passione per i libri e la scrittura. I giorni di Insomnia è il suo primo romanzo.

 
Recensione:
 
Anche questo libro l’ho potuto leggere grazie all’iniziativa Correvoce proposta dalla 0111. Una lodevole iniziativa quella della casa editrice che distribuisce 5 pdf dell’autore in cambio di una recensione, così facendo permette di far girare i libri anche a chi non è minimamente intenzionato a spendere e investire su un autore sconosciuto italiano. È così che quindi mi sono accinta a prendere il libro di Arianna, non che io non compri libri di autori emergenti, anzi tutto il contrario, ma da qualche anno a questa parte il genere fantasy non rientra proprio nelle mie grazie. Basti pensare che dopo il Signore degli anelli non sono riuscita a concluderne altri…
Invece quello di Arianna sono riuscita a leggerlo tutto d’un fiato perché la scrittura è chiara e fluida.
Si tratta di un fantasy un po’ particolare: un terrestre improvvisamente si trova nel regno di Idillio. Si passa quindi dalle prime pagine dove è presente la concreta realtà di ogni liceale alle prese con la scuola e con i drammi del periodo al resto del libro che è in puro stile fantasy, dove creature di fantasia si mescolano con personaggi ormai noti di questo panorama: maghi, nani. Non manca nessuno ci sono anche i vampiri! C’è una missione da compiere e presto un gruppo di cavalieri insieme al giovane terrestre Federico partirà per ritrovare Iliria e salvare Idilio dagli incubi.
Man mano si scoprono i pregi di ogni personaggio e il suo scopo all’interno della missione. Non mancano gli screzi tra i membri stessi della compagnia che a turno vacillano nei confronti di qualcun altro segno che le debolezze umane sono presenti e ben tratteggiate.
Lo stile è pulito e fresco, la lettura scorre e ben presto si arriva all’ultima pagina e ti viene voglia di sgridare la scrittrice per aver creato l’ennesima saga che non si sa come finirà…
Ma poi giri ancora pagina e scopri che per la conclusione del libro manca soltanto un libro. Perfetto non ci resta che aspettare il secondo e ultimo libro che spero arrivi prestissimo.


Licio

sabato 26 gennaio 2013

Recensione: La discendente di Tiepole

Oggi sono qui per recensirvi una nuova lettura urban fantasy tutta made in Italy. Ammetto che ormai sono sempre più propensa a leggere i lavori dei miei colleghi di patria e sto finendo per storcere un pò la bocca all'arrivo di tante altre novità oltre oceano. Probabilmente sono stufa di sentire che i capolavori nascono tutti all'estero! :)
Ma basta girarci intorno, il libro che sto per presentarvi è "La discendente di Tiepole" di Alessandra Paoloni, un'autrice emergente italiana. Il libro è edito dalla giovane casa editrice Butterfly.



Titolo: La discendente di Tiepole
Autore: Alessandra Paoloni
Editore: Butterfly Edizioni
Pagine: 350 Prezzo: 16,00 €
Trama:
Un paese fantasma dimenticato dalle carte geografiche, circondato da montagne, abitato da una popolazione inospitale.
E’ il ritratto di Tiepole, paese d’origine di Emma, ed è lì che la ragazza è costretta a tornare in occasione del funerale di suo nonno. Il suo soggiorno, però, si trasforma in incubo quando Emma legge la lettera che sua nonna aveva scritto per lei prima di morire e che il nonno non le aveva mai consegnato.
Essa le svelerà un mondo di tenebra colmo di stregoneria e maledizioni, di faide tra famiglie e di lotte per il potere. Emma non sa ancora nulla, ma tutti i Tiepolesi sanno chi è lei, poiché la stavano aspettando.
Lei è l’erede della Strega.
Lei è la Discendente.
Lei deve morire.
 
Un’eroina indimenticabile in un romanzo in cui il bene e il male si confondono e niente, assolutamente niente, è davvero quello che sembra.

 
Al posto del solito booktrailer vi lascio un emoziante lettura di alcuni capitoli della discendente.



Per chi volesse seguire la pagina facebook della discendente: https://www.facebook.com/LaDiscendenteDiTiepole?fref=ts

Chi è Alessandra Paoloni?
Nasce l’11 marzo 1983 a Tivoli. Esordisce con la raccolta poetica “Brevi monologhi in una sala da ballo di fine Ottocento” ( Il Filo 2008), cui seguono i due romanzi fantasy “Un solo destino” e “Heliaca la pietra di luce” (0111 Edizioni). Del 2012 è il romanzo “La Stirpe di Agortos” (Edizioni Rei). E’ presente nelle antologie: “On the road: diari di viaggio” (Libro Aperto Edizioni). “365 Storie d’amore” (Writers Magazine) “La Stirpe Chimerica” del blog Club Urban fantasy. “La discendente di Tiepole”, il suo primo paranormal fantasy, è il suo quinto romanzo.

Recensione:
Ho comprato il libro di Alessandra per due ragioni: 



  1. Affascinata dalla copertina che sa essere molto ma molto evocativa e suggestiva.

  2. Una volta letta la trama ho visto che si parlava di streghe… e streghe e sirene mi attirano da sempre. Quindi dovevo comprarlo!

 All’inizio, nonostante la voglia di leggerlo, il tempo non mi era per nulla favorevole e non riuscivo mai ad iniziarlo. Il libro mi lanciava di tanto silenziosi sguardi dal mio comodino arrangiato e mi dicevo ti leggerò presto.
L’occasione è arrivata in effetti assai velocemente. Alessandra mi ha invitato alla presentazione del suo libro che si teneva praticamente dietro al mio lavoro. Come potevo non andare? Al che ho cominciato a leggere la discendente nei ritagli di tempo e a essere sincera in una manciata di ore al giorno il libro è arrivato alla fine.
La delusione più grande? Scoprire che il libro non aveva una fine e che i tanti misteri che mi hanno tenuta avvinta resteranno tali fino alla pubblicazione del secondo libro.
Non vi preoccupate che ho già pensato dal vivo a tormentare Alessandra per farla scrivere alla velocità della luce… se non lo farà le lancerò una maledizione alla Marta Vasselli!! Scherzo povera Alessandra, ne approfitto per salutarla calorosamente e augurarle un grande in bocca al lupo per questa nuova avventura! Dal vivo è veramente una persona stupenda e dolcissima.
La discendente è un romanzo che per molti versi ha una trama che sembra comune: c’è una ragazza che scopre all’improvviso di quali torbidi segreti è intrisa la sua nascita, qualcuno che vuole ucciderla, pende sulla sua testa una maledizione sconosciuta. Eppure leggendolo si scoprono tante piccole chicche che lo rendono unico e diverso.
Non vorrei svelarvi nulla della trama perché è un susseguirsi di enigmi e scoperte, di nuovi intrecci e proprio all’ultimo credo che dovrò piacevolmente ricredermi sul personaggio di Marta Vasselli, ma non potrò dirlo fino a quando non leggerò il secondo volume della saga. Fatto è che molte cose non sono proprio come sembrano all’apparenza.
La stessa protagonista, Emma Onofri, è una ragazza come tante, normale con una vita come tante altre. Facile immedesimarsi in lei e nel suo iniziale spaesamento in quel luogo distante anni luce di mentalità dalla capitale. La giovane protagonista che, attraverso la lettera di sua nonna, scoprirà il suo vero destino, scoprirà che tutti la stavano aspettando perché lei è la Discendente. Nipote di una famigerata strega, che in vita ha lanciato una marea di maledizioni, eppure sembra semplicemente tanto umana e normale. Verrà spontaneo chiedersi ma sarà proprio lei la famigerata discendente?
Accanto a lei ruotano i ragazzi maledetti, un gruppo di giovani un po’ sopra le righe che prima cercano di ucciderla e poi saranno sempre lì pronti ad aiutarla. Premetto che nelle prime battute ho storto il naso a sentire le maledizioni di cui erano affetti… ero stufa di leggere di certe creature… ormai me le ritrovo inaspettatamente ovunque. Ma a essere sincera la motivazione fornita da Alessandra è stata veramente innovativa e diversa dal solito, quindi ho smesso di storcere il naso.  Vi state chiedendo di cosa stia parlando? Sicuramente non avete capito molto di quello che ho detto :)
 
 
Pazienza! Vi basterà aprire il libro di Alessandra e leggerlo tutto d’un fiato per scoprire quali verità si nascondono nelle sue pagine :P



 

Buona Lettura,

Licio



giovedì 24 gennaio 2013

Anteprima: Unfaithful di Elisa S Amore


E' con grande piacere che annuncio l'uscita del secondo capitolo della saga di Touched di Elisa S Amore, Unfaithful.
Per chi non lo sapesse si tratta di una serie autopubblicata dall'autrice con youcanprint che ha curato nei minimi dettagli l'edizione, a partire dalla cover che lascia nuovamente senza parole, mi ispira sofferenza, malinconia... insomma una copertina che non può lasciare indifferenti e mi invita proprio all'acquisto :)
Come per il primo capitolo, sarà presente una doppia uscita: in ebook e in cartaceo.
Per chi non conoscesse ancora la saga di Touched può leggere la mia anteprima in questo post.
 


Se state cercando: 
 
Decisioni Estreme

Un Segreto Che Non Doveva Essere Svelato

 Passione, Desiderio, Inganni, Tradimenti.

Un gioco pericoloso che vi trascinerà nel suo vortice oscuro.
 
Allora siete pronti a leggere questo libro e a lasciarvi travolgere!!
 
Se nel primo capitolo, touched, lei è la preda, in infaithful è l'arma... non siete curiosi di scoprire in quali nuove avventure sarà coinvolta la nostra eroina?
 
 
Elisa S.Amore
Unfaithfull ©
Il secondo capitolo della Saga di Touched

 
Data di uscita: 26 gennaio ebook, 31     Gennaio cartaceo
Titolo: Unfaithfull (Touched #2)
Autore: Elisa S. Amore
Prezzo cartaceo: 16.90 €
Prezzo ebook: 1.99 €
Pagine: 490

Un’oscura realtà si nasconde sotto i nostri occhi.

I Màsala, sin dalla creazione, decretano le sorti degli uomini sulla terra servendosi dei Sotterranei, Angeli condannati a portare su di sé il peso della morte per compiacere il fato.

Evan è uno di loro, ma ha rinnegato se stesso pur di proteggere Gemma, la ragazza che gli era stato ordinato di uccidere, di cui si è perdutamente innamorato.

Ma quali conseguenze avrà ingannare la morte?

Sono trascorsi cinque mesi dal suo ultimo scontro con la morte e nonostante Gemma abbia vissuto il periodo più intenso e felice della sua vita, insieme a Evan, il suo istinto la costringe a non considerare chiusa la partita. Evan, sicuro di sé, abbassa la guardia svelandole un incoffessabile segreto. Un errore che pagherà con il sangue. La morte tornerà a rivendicarla, inviando i suoi fedeli servitori per uccidere Gemma. Evan è disposto a tutto, pur di salvarla, ma la minaccia li coglierà proprio dove si sentono più al sicuro…
Una sfida tra passione e morte che metterà i protagonisti l’uno contro l’altro. Tra gelosie, tradimenti e sentimenti violati, Evan e Gemma scopriranno che non è così facile sfuggire al proprio destino…

 
Vi siete un pò incuriositi? Correte a leggere l'estratto dei primi quattro capitoli:
http://www.amazon.it/Unfaithful-Estratto-secondo-capitolo-Touched-ebook/dp/B00B2FE5B2/ref=zg_bstf_1345005031_2

Se ancora non foste appagati fate un salto sullo splendido sito dell'autrice dove potrete scoprire tante chicche in anteprima sulla saga:
http://www.touchedsaga.com/#!unfaithful/c1xu5

Chi è Elisa?
Elisa S. Amore
È nata nel 1984 e vive in un paesino nel cuore della Sicilia insieme al marito, al figlio e a un carlino che dorme tutto il giorno e da cui non si separa mai. In famiglia si è guadagnata il titolo di “divoratrice di libri”. Ama scrivere di notte, quando il resto del mondo dorme e sa che là fuori, le stelle le fanno compagnia. Le piace nuotare, passeggiare tra i boschi e sognare a occhi aperti. Ama le moto da corsa, colleziona libri, cartoni Walt Disney in dvd e miniature in scala dei personaggi Disney, il tutto gelosamente custodito sottochiave. Touched è il suo romanzo d’esordio e fa parte di una pentalogia composta da quattro libri più uno, scritto in codice. Il secondo capitolo della Saga, “Unfaithful” sarà disponibile da Gennaio 2013.
 
GIVEAWAY
Adesso se siete un minimo curiosi di sapere come è andata a finire la storia tra Gemma ed Evan vi do una succulenta notizia :)
Per chi ama tentare la fortuna può vincere una copia di Unfaithful cartacea e due in ebook. Come fare a vincerla?
Semplice basta partecipare al giveaway proposto nell'atelier di Glinda. Per conoscere il regolamento basta cliccare sul bannerino.
 
 
Non lasciatevi sfuggire questa ghiotta occasione, buona fortuna!
 
Licio

lunedì 21 gennaio 2013

Giveaway - Il tesoro della vera Cruz


Buongiorno,
avete voglia di cercare un tesoro in un vecchio relitto di un galeone affondato dopo solo quattro giorni di viaggio? Se è l'avventura che inseguite questo è il giveaway che fa per voi.

A partire da oggi 21/01/2013 fino al 30/01/2013 avrete la possibilità, partecipando a questo giveaway, di vincere il libro di Roberto Modolo "Il tesoro della vera Cruz" edito dalla Butterfly Edizioni.
Per partecipare bisogna rispettare poche regole.
Se state pensando: "Tanto non vinco mai..." devo spronarvi a provarci, se non tentate non potete davvero scoprire cosa accadrà. Mi raccomando avete a disposizione solo 10 giorni.
Come si dice? Tentar non nuoce ;-)
Ecco il link dell'evento su facebook: Evento Giveaway la Vera Cruz
 
Regolamento:

  • essere follower del nostro blog (trovate il tasto di lato :-D)
  • diffondere il link del giveaway nei propri blog e nella pagina profilo di facebook (per condividere l'evento basta un nano secondo, cliccate il tasto F in fondo all'articolo)
  • invitare almeno 6 amici a partecipare all'evento (oppure taggandoli sotto il link che condividerete sul vostro profilo.)
Questo è tutto, sono solo quattro punti. Ora passiamo a presentare il libro che potrebbe essere vostro tra dieci giorni.
 
Titolo: Il tesoro della Vera Cruz
Autore: Roberto Modolo
Editore: Butterfly edizioni
ISBN: 978-88-97810-11-7
Pagine: 190 p.
Prezzo: 13,00 €
  

Sinossi: 
Aprile 1524. La “Vera Cruz”, dopo solo quattro giorni di viaggio, affonda in seguito ad una furiosa tempesta.
Bruce, Paul ed Ellen, venuti a conoscenza dell’accaduto, si mettono alla ricerca del relitto di quell’antico galeone sepolto nella sabbia da quasi cinque secoli, nel tentativo di riportare alla luce il suo tesoro dall’inestimabile valore.
Un’impresa entusiasmante e piena di fascino. Un’impresa che può cambiare la vita per sempre. Un’impresa piena di rischi: il mare, si sa, è pieno di squali…
L’emozione dell’avventura e dell’amore, il fascino della storia antica, la tensione del thriller, la magia del mare. Un romanzo che vi sorprenderà in un crescendo d’emozione e suspense.

Biografia: 
Roberto Modolo è nato nel 1962 a Milano. Fin da ragazzino ha condiviso due grandi passioni: la scrittura e tutto ciò che ha a che fare con il mare. E’ impiegato in una azienda alle porte del capoluogo lombardo e satura i momenti liberi dedicandosi alla sua passione. Nel 2005 esordisce con il romanzo Krill, con Butterfly Edizioni ha pubblicato “Il tesoro della vera Cruz”, che è il suo secondo romanzo. Ma la sua vena letteraria non si esaurisce, infatti ha già in cantiere nuove Opere.


Pronti... partenza... via!!!
Il giveaway è aperto, cosa aspettate? In bocca al lupo ;-) e vinca il più fortunato.

Vany
 



domenica 20 gennaio 2013

L'inquietante urlo del Silenzio - Francesca Napoli


Buongiorno,
vi presento uno dei libri edito dalla Butterfly editore, "L'inquietante urlo del silenzio" di Francesca Napoli, scrittrice esordiente di soli vent'anni.
Partiamo con i dati tecnici.

Titolo: L'inquietante urlo del silenzio
Autore: Francesca Napoli
Prezzo: € 6,50
Pagine: 54 p.
Editore: Butterfly Edizioni (collana Raggi di Sole)
Genere: Fantasy
Voto copertina: 4 stelline
Voto originalità: 4 stelline
Voto formato: 5 stelline (sul formato e qualità del libro non si può davvero nulla, ottima la veste grafica.

Trama: Emy è una ragazza ricca e intelligente e nutre una segreta ambizione: scoprire i segreti che si nascondono dietro il volto imperscrutabile del destino. La sua passione, però, la condurrà ai limiti della follia e, una volta accompagnata dai suoi parenti in una casa di cura, non resterà che il silenzio a riempire le sue giornate. Tuttavia, l'ospedale psichiatrico mostrerà presto il suo volto: morti sospette, medicine dall'aspetto ambiguo e, soprattutto, il ripetersi del numero tredici, il numero di Lucifero. Tra mistero e magia oscura, Francesca Napoli guida la sua protagonista al di là del confine tra la vita e la morte per poi svelare ciò che ognuno di noi porta dentro di sé: il potere indistruttibile e salvifico dell'amore.

Recensione:  
Appena ho visto il libro mi ha fatto tenerezza, è un volume piccino ma perfetto nell'impaginazione e nella vesta grafica, davvero bello.
Ho iniziato a leggerlo appena rientrata a casa, incuriosita dal numero di pagine per una trama davvero particolare.
Il libro di Francesca Napoli si legge facilmente. Nonostante il tema trattato può avere mille sfaccettature differenti. Francesca non si perde in grandi spiegazioni, lascia che Emily racconti la sua storia, triste ma carica di speranza e amore. Parte con la presentazione del personaggio, della sua vita, delle amicizie e dell'inclinazione verso l'occulto. Proprio questa passione la porta verso il baratro, le allucinazioni s'impossessano della sua mente e da qui l'idillio, che è sempre stata la sua vita, crolla in un istante e in poco tempo si ritrova prigioniera in una clinica psichiatrica.
Emily scopre, tra le mura dell'ospedale, che in realtà si nasconde ben altro e che non è pazza.
Il numero tredici la perseguita sin dall'inizio: 13 il giorno in cui entra nella clinica, 13 le sbarre della sua cella, 13 il numero della sua stanza, 13 il numero delle pazienti e 13 il capitolo finale...
L'ultimo capitolo non a caso è proprio il trecidesimo che ci rincongiunge un pò alla protagonista annunciandoci il finale della storia.
In conclusione Francesca ha una scrittura scorrevole, la trama scivola via senza intoppi e velocemente. Il tema trattato, magia, equilibrio tra bene e male, è decisamente complesso, infatti il testo, essendo così breve, non si addentra in questo ambito che sicuramente avrebbe richiesto molto più spazio. Nonostante ciò riesce a trasportare con le parole che vogliono raccontare la storia di una ragazza come tante con problemi comuni che si ritrova incompresa e sola ad affrontare una situazione più grande di lei. Una vita difficile quella di Emily che viene salvata dall'amore. Non solo l'amore che lei prova verso la sua famiglia e il ragazzo ma anche quello che la sua famiglia prova per lei ed è quest'amore che riempie il finale mostrandoci in tutta questa storia ingiusta e cupa uno sprazzo di luce.

Autrice:
Francesca Napoli è nata il 16 luglio del 1992 e abita a Villabate, in provincia di Palermo. Si diploma al liceo classico con la tesina: “Serendipità: fortunato accidente”. E’ iscritta alla facoltà di Lettere e Filosofia ed è da sempre appassionata di lettura, musica e scrittura. “L’inquietante urlo del silenzio” è il suo primo libro.

Link utili:
http://autoributterflyedizioni.wordpress.com/francesca-napoli/
http://www.butterfly-edizioni.com/
Vany

sabato 19 gennaio 2013

Crostata amalfitana


                  

La prima volta che ho sentito parlare di crostata a limone ho pensato a chissà quanto fosse amara e acida al palato, e invece mi sono dovuta ricredere al primo assaggio.
Ormai la crostata a limone è divenuto il mio piatto forte, conquisto ormai tutti, anche Licio, che ahimè è la mia capa :), e a lavoro avere il consenso del proprio capo a colpi di forchettate è grandioso!!!

Da buona campana, seleziono solo i limoni della costiera Amalfitana, essendo originaria di lì, perchè sono più succosi e più dolci. Voi potete acquistare gli agrumi dal vostro  fruttivendolo di fiducia, scegliendo quelli più grandi e maturi.


Preparazione "Crostata amalfitana"

Per la frolla:
250 gr. di farina
120 gr. di burro
80 gr. di zucchero
2 tuorli d'uovo

 Scorza grattugiata di 1 limone
Vanillina mezza bustina
Zucchero a velo

Per la crema:
130 ml di succo di limone
200 gr. di zucchero a velo
3  uova

75 gr burro

Prendete una terrina e setacciate la farina, unite il burro tagliato a pezzetti, lo zucchero, la scorza di limone e la vanillina. Aggiungete le uova, e impastate il composto fino a renderlo omogeneo.
Avvolgete la pasta in carta da forno o una pellicola trasparente e fate riposare per 30 minuti in frigo.
Tra una gocciola e un'altra :) in quella mezz'oretta prepariamo anche la crema!
Mescolate in un pentolino le uova, lo zucchero a velo setacciato, il burro, scorza di limone e il succo e fate cuocere per circa 2 minuti, mescolando continuamente per non formare grumi.
Dovrà uscirne fuori una crema densa, morbida e corposa.
Riprendete dal frigo la pasta frolla, con un mattarello stendetela non troppo sottilmente ( 2-3 cm).
Imburrate e infarinate una teglia ( sarebbe carino una teglia dai contorni ondulati) e incorporate la pasta, adattando i bordi. Distribuite la crema all'interno. 
Con la pasta rimasta, ritagliate delle strisce, oppure come faccio io,  fiori o limoni per decorare la superficie.
Infornate nel forno preiscaldato a 200° per circa 40 minuti.
 Una volta tirata fuori, la crostata va fatta raffreddare, di modo che la crema a limone possa assumere il suo bel colore giallo.
Spolverate con zucchero a velo e buon appetito!!

La foto in alto non è mia, a lavoro purtroppo non mi hanno dato neppure il tempo di scattare una foto...posterò la foto della teglia vuota con le briciole.




venerdì 18 gennaio 2013

Mary Read di Guerra e Mare - Michela Piazza

Oggi recensiamo "Mary Read di Guerra e Mare" di Michela Piazza e edito dalla Butterfly Edizioni.
Con una breve ricerca su google si possono trovare moltissime info su questo libro che parla di una donna molta coraggiosa, una donna alla Lady Oscar che va contro la sua stessa natura pur di essere libera. Quante donne sono capaci di compiere un salto nel buio come Mary per conquistare uno spicchio di libertà? Rinnegare il proprio sesso per raggiungere i propri sogni?
Mary Read racconta di coraggio e di una grandissima forza di volontà: volere è potere.
Andiamo ai dati del testo.

Titolto:Mary Read di Guerra e Mare
Autore: Michela Piazza
Prezzo: € 15,00
Pagine: 334 p.
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Storico (collana Ali di Fuoco)
ISBN: 978-88-97810-06-3
Illustrazioni e grafica: Andrea Rizzi
Voto copertina: 4 stelline (davvero particolare il disegno, ricorda un dipinto e da' un senso di passato)
Voto originalità: 4,5 stelline
Voto testo: 4,5 stelline
Voto formato: 4 stelline 

Trama: Mi chiamo Mary Read. È strano come con un nome, con due semplici parole, si possa delimitare una persona la cui identità rimane, per tutto il resto, così ambigua. Dentro di me sento di essere troppe cose per potermi definire in uno spazio tanto breve. Mi hanno chiamata bambina, mozzo, soldato, moglie, pirata, assassina. Ho avuto due sessi e due nomi. Per questo, forse, la mia vita fa tanta paura. 

Biografia: Michela Piazza è laureata in Storia. Da sempre adora gli eventi del passato e la narrativa di avventura, due passioni che ha potuto unire in questo libro.
Ha lavorato come bibliotecaria, traduttrice e correttore di bozze. E’ stata coautrice del fumetto umoristico “Fotoronmao”, edito su riviste nazionali. Vive ad Arona col marito, il figlio Tito e numerosi gatti viziati.

Recensione: Mary ci racconta la sua sua vita, una vita che si svolge nel 700 quando per una donna la libertà e l'uguaglianza erano un'utopia. Mary è costretta dalla madre e dalle necessità di vivere una vita degna a fingersi il fratello defunto Mark per ingannare la nonna. All'inizio Mary non è felice di questa soluzione e la paura di essere scoperta è sempre in agguato ma si rende conto che è brava a ingannare gli altri ma soprattutto che travestita da uomo può fare tutto ciò che Mary non potrebbe. Ciò che parte come una semplice necessità, dettata da un obbligo della madre, diventa uno stile di vita, un modo per fuggire alle costrizioni della società dell'epoca.
Mary scopre che Mark può tutto. Ben presto il suo travestimento è l'unico modo per realizzare i suoi sogni, per cavalcare il mare, arruolarsi con il suo amico Harry nell'esercito e per non buttarsi via come molte altre donne sono costrette a fare.
Mary scopre il sentimento dell'amicizia e sarà proprio ciò a metterla a nudo.
Questo romanzo parla del coraggio di una donna, della volontà che le permette di cavalcare il mare, che le tempra lo spirito e il fisico per permetterle di andare in guerra, che riesce a sopportare fatiche disumane senza mai cedere e dimostrandosi una donna forte a volte molto più degli uomini.
E' un testo forte e allo stesso tempo delicato che ci racconta il tempo ormai passato attraverso gli occhi di una donna che non si piega all'epoca.
Le ultime pagine mi hanno addirittura commossa e sono stata costretta in treno a chiudere il libro per evitare di piangere di fronte al mio sconosciuto compagno di viaggio.
Una volta giunta alla fine mi sono ritenuta soddisfatta e piacevolmente colpita, oltre ai dettagli storici che caratterizzano il testo sono i sentimenti che alla fine colpiscono come un pugno il lettore.
Non voglio svelare troppo su questo testo preferisco lasciare a voi il piacere d'imbarcarvi in quest'epoca insieme a Mary Read e vi assicuro approderete in un porto colmo di piacevoli sensazioni.
Quando l'amicizia e l'amore vanno oltre all'apparenza... allora parliamo di Mary Read.
Buona lettura!


Prima di lasciarvi voglio riportare alcuni informazioni che ci faranno conoscere meglio quest'autrice davvero sorprendente, Michela Piazza. Ho avuto la fortuna di conoscerla in una breve chiacchierata via chat e ne sono rimasta colpita. Le piace scrivere a quattro mani (<3) e insieme al marito, Andrea Rizzi, illustratore delle sue opere, oltre a cimentarsi nella scrittura e vincendo il primo premio con un racconto horror su scheletri.com e aggiudicandosi la pubblicazione di un altro racconto per l'antologia Sussurri dal cuore... e dalle tenebre, sempre horror, edito dalla Butterfly edizioni hanno dato vita a dei fumetti sui loro gatti, amore in comune di Michela e Andrea.
Quando l'arte non ha fine ecco cosa nasce, Fotoronmao, i fumetti che riportano le avventure di questi simpatici gatti ispirati al reale comportamento di ognuno di loro tra le mura domestiche :-D
Insomma un grandissimo complimento a Michela e Andrea per la loro collaborazione che da' ottimi frutti.
In bocca al lupo a entrambi.

Link utili:

Basta un clic per andare sulla pagina
La pagina facebook di Mary Read, per rimanere informati sulle presentazioni e novità future e magari mettersi in contatto con Michela Piazza.




http://www.scheletri.com/racconto3089.htm "Il tallone di Achille" vincitore del concorso scheletri 2012.
http://www.scheletri.com/racconto3153.htm "Separazione" racconto per il concorso "300 Parole per un incubo" 2012
http://www.fotoronmao.com/ i fumetti sui loro gatti, semplicemente favolosi <3

Ecco un piccolo assaggio del loro lavoro insieme :-D spettacolare!!!

MARY READ SCONTATO DEL 15% 
INVECE DI 15.00 € SOLO 12,75 €
PER 338 PAGINE DI PURA AVVENTURA



Vany

lunedì 14 gennaio 2013

Laura Bellini e il coraggio dell'amore

Esordiente non più esordiente visto che è arrivata ormai al suo quinto romanzo. E allora vi starete chiedendo perché ho inserito Laura Bellini in questa sezione del blog?
La risposta è semplice: oggi vi parlerò della primissima pubblicazione di Laura, avvenuta 3 anni fa con il gruppo Albatros... di strada da quel giorno ne ha fatta molta. Ho scoperto il suo libro quasi casualmente solo perché l'autrice ha deciso di rilanciare il coraggio dell'amore in versione ebook attraverso il servizio proposto da Amazon.

Titolo: Il coraggio dell'amore
Autore: Laura Bellini
Formato: Formato Kindle
Dimensioni file: 269 KB
Venduto da: Amazon Media EU S.à r.l.
Lingua: Italiano
Prezzo: 0,89
Per acquistare l'ebook:
http://www.amazon.it/IL-CORAGGIO-DELLAMORE-ebook/dp/B00ALYZ1UY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1357755380&sr=8-1

Anteprima testo:
http://www.amazon.com/CORAGGIO-DELLAMORE-Italian-Edition-ebook/dp/B00ALYZ1UY

Personalmente la nuova copertina per Amazon mi piace molto, ma molto di più. Più romantica. Peccato che il libro è digitale quindi si può ammirare solo da dentro un dispositivo.
Il libro solo per domani 15 gennaio sarà scaricabile gratuitamente da Amazon: http://www.amazon.it/IL-CORAGGIO-DELLAMORE-ebook/dp/B00ALYZ1UY/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1357755380&sr=8-1

Brossura: 130 pagine
Editore: Gruppo Albatros Il Filo (1 gennaio 2009)
Collana: Nuove voci
Prezzo: 13,50
E'acquistabile ora da Amazon a prezzo scontato:
Libro:
http://www.amazon.it/Il-coraggio-dellamore-Laura-Bellini/dp/8856713098/ref=tmm_pap_title_0?ie=UTF8&qid=1357755380&sr=8-1




Trama:
Cecilia e Danilo: due cuori che sembrano destinati ad appartenersi. Eppure non tutto è come sembra, non sempre la vita ci permette di coronare un sogno. Un romanzo intenso, che racconta la vita, la crescita e i sentimenti. Una storia ricca di colpi di scena e di personaggi che vi entreranno nel cuore.

Booktrailer


Chi è Laura Bellini?
Laura Bellini nasce a San Piero in Bagno il 09 dicembre del 1979. Lavora come estetista in un centro di proprietà del marito della madre ed è mamma di splendidi bambini: Nicola e Celeste. E’ un’avida lettrice e una scrittrice prolifica. E’ autrice dei libri: “Il coraggio dell’amore” (2009), “Lontano da te” (2010), “Ancora tu” (2010), “I disegni imprevedibili del destino” (2011), il mondo dopo di te (2012)

Per saperne di più su Laura e sui suoi libri:
http://libriepassioni.blogspot.it/
https://www.facebook.com/?ref=tn_tnmn#!/groups/146327271819/
https://www.facebook.com/?ref=tn_tnmn#!/laura.bellini.79
https://www.facebook.com/?ref=tn_tnmn#!/IlMondoDopoTe

Perché leggere il coraggio dell'amore?
Per tanti piccoli motivi :)
  1. Costa come un caffè quindi ogni tanto si può decidere di berne uno di meno per dedicarsi alla lettura
  2. E' una delicata e sofferta storia d'amore, tutti gli amanti del genere non possono farsela mancare
  3. Si legge così velocemente che non ci si accorge di essere arrivati all'ultima pagina dell'ebook
  4. E' un modo per scoprire con pochi centesimi cosa ha da raccontarci Laura Bellini, scoprire chi è, e come è cresciuta nei suoi libri. 

Si capisce che il coraggio dell’amore è la sua prima creatura, un po’ di punti nella trama avrebbero meritato un maggior approfondimento o semplicemente un soffermarsi di più per dare il tempo di ammortizzare certe scoperte “sconcertanti”. Ovviamente io non vi svelo di quali scoperte parla per non togliervi il gusto della lettura :)
Gli eventi narrati, i colpi di scena, le sorprese sono veramente tanti, sembra quasi di assistere a una soap opera su carta e inchiostro. A volte si sente proprio la necessità di soffermarsi maggiormente su certi personaggi per non lasciarli come uno sfondo ma sembra che l’intento di Laura sia quello di far parlare i sentimenti, dar loro ampio sfogo.
Danilo e Cecilia non sono semplicemente i protagonisti di questo romanzo, sono due giovani a cui Laura ha dato un volto, un’identità e la possibilità di portare un messaggio d’amore. In realtà potrebbe essere la storia di chiunque sappia amare e purtroppo non ha la fortuna di trovare la via spianata.
L’amore regna sovrano incontrastato, un amore che non si esplica solo nella grande storia d’amore tra Cecilia e Danilo, un amore che sembra andare oltre il tempo, lo spazio. È l’amore di Cecilia per la sua famiglia, per suo padre con cui ha un rapporto stupendo, l’amore di due sorelle, l’amore per gli amici, l’amore per un figlio, l’amore verso un caro estinto, l’amore malsano e folle di chi non si arrende di fronte all’evidenza.
Si astenga dalla lettura chi, nella propria vita, non ha mai amato o fatto cose impossibili per amore.

Non mi resta altro da fare se non salutarvi e mentre voi leggerete il post io mi dedicherò a leggere l'ultima fatica di Laura Bellini, il mondo dopo di te edito dalla Butterfly Edizioni. Insomma sono passata direttamente dal primo al suo ultimo romanzo :)

Alla prossima recensione,

Licio

venerdì 11 gennaio 2013

Fuori stagione: Profiling


 http://www.blogtivvu.com/wp-content/uploads/2010/12/Profiling.jpg


Finalmente sono arrivate le vacanze natalizie. Non avevo mai trascorso un Natale così caldo, da far invidia a chi è andato alle Maldive. Le mie Maldive erano casa mia, a costo zero.
Un tiepido sole, un mare immobile e freddo, quell'aria profumata di arance e fiori di gelsomino.
In questa cornice incantevole della mia terra mi son detta che dovevo "creare".
I miei propositi quest'anno per queste feste erano molto positivi. Ciò che per molto tempo ho lasciato incompleto dovevo portarlo a termine.....tanto ormai non c'era più alcuna serie televisiva a tenermi lontana dal mio progetto.......se non fosse stato per Emily.
Mia sorella è lei la colpevole....si proprio lei, influenzatrice di menti stanche, accalappiatrice del mio tempo prezioso e raro.
Era mattina, esattamente le 9:35, però occhi aperti, può iniziare anche alle 9:50 dopo Criminal minds :).
Davanti alla mia tazza di latte e cereali c'è il telecomando della tv a schermo piatto, che mio fratello ha regalato ai miei.
Ed eccola arrivare col suo strano pigiama rosso e rosa (che abbinamento futurista). Afferra il telecomando con aria sicura e sfidante di chi già sa, di chi non aspettava altro che quel momento.
Sky, Canale Fox Crime. E' pure in HD!!.
Parte la sigla.
Titolo della serie: Profiling, anzi Profilage alla francese, ma probabilmente la pronuncia dell'age finale faceva un pò ridere, meglio la traduzione internazionale.
Mentre viene ritrovato il cadere di una giovane insegnante nel parco dell'asilo in cui insegna, verso altri cereali nella mia tazza.
Sul posto del crimine, arriva la polizia: il detective Matthiew Perac e una criminologa Cloe' Saint-Laurent. Sorseggio un pò di latte. Mia sorella alza il volume, non può perdersi neppure una parola del profilo psicologico dell'assassino tracciato da quella bizzarra criminologa.
Ho già sentito parlare al tempo dell'università di schizzofrenia, mitomania,cleptomania, e l'unica mia domanda era perchè molte  malattie finissero tutti in ia.
Questa Cloè è un personaggio molto diverso rispetto a quello a cui siamo abituati, quando pensiamo alla criminologia. Fisico mingherlino,capelli rossi, grossi occhi azzurri, vestitini corti e calze di ogni colore e tipo. Si muove in modo goffo, impacciato. Una Bridget Jones con la mente del detective Sherlock Holmes e le stesse abitudini  del tenente Colombo. Solita giacca viola, solita sciarpa violacea, solita borsa gialla.
E' brava. Con la sua capacità di empatia riesce velocemente a calarsi nei panni delle vittime ed incastrare l'assassino. La squadra non riesce a capirla subito, neppure lo spettatore in realtà riesce bene a definire all'inizio il personaggio, poi con il tempo e grazie ai suoi successi professionali, viene accettata e il suo strano metodo " di non avere metodi" viene compreso.
Molti episodi sono tratti da storie di cronaca nera reali, accaduti recentemente. Forse è anche questo che ha attirato il pubblico francese, tanto da superare i 7 milioni di spettatori. Grazie al riconoscimento dei telespettatori, si è arrivati ormai alla terza serie, la quarta in progress.
Prendo la scatola di miel pops, ho bisogno di qualcosa di dolce.
L'assassino viene preso. Tra un 'indagine e un'altra si scoprono anche altre cose, altre storie, fatti di vita privata che umanizzano i personaggi, che rendono i protagonisti più veri, più vicini, più fragili.
Matthiew è in crisi con sua moglie, Cloè ha un passato oscuro alle sue spalle.
Saint-Laurent non è il suo vero cognome, è un'invenzione per nascondere una tragica realtà che l'ha spinta a quel mestiere, che resta la sua terapia, l'unico modo per accettare di essere la figlia dell'assassino e a sua volta la figlia della vittima. Aveva quattordici anni quando suo padre con venticinque coltellate uccise sua madre, in preda ad un attacco di delirio paranoico.
I personaggi si scoprono nelle loro debolezze. Sono eroi anche se non lo sembrano.
Ci si concentra maggiormente sull'aspetto clinico piuttosto che su quello scientifico. Qualcuno potrebbe destare molti dubbi, guardando come viene contaminata la scena del crimine da questa "folle" criminologa, che con scatti nervosi delle mani tocca ogni cosa, parlando tra sè e sè.
Non importano le impronte digitali. L'impronta della serie è soltanto psicologica.
I miei cereali sono finiti. C'è la sigla conclusiva. Mi alzo dal tavolo. Mia sorella spegne. C'è da rifare ancora il letto.
Mi ha incastrata. So che il mio libro verrà posticipato ancora. So che questa criminologa bizzara sottrarrà ancora tempo al capolavoro che leggerò soltanto io:I
So che è mia sorella l'assassino dei miei sogni di scrittrice internazionale multipremiata, eletta Miss Strega, piuttosto che vincitrice del premio Strega  :I.
Eppure questa serie mi ha incantata.........e non è detto che possa essere la fonte della mia nuova ispirazione letteraria...
 
Roxaria

mercoledì 9 gennaio 2013

Mauro Saracino, il castiga morti... dalle pagine di un libro al film

Credo senza ombra di dubbio di non aver mai visto un altro autore italiano così prolifico come Mauro Saracino in questo 2012. Una fervida immaginazione che a quanto pare non si esaurisce mai e spazia con maestria dall'horror, al thriller, al fantasy... ma vi basterà leggere uno dei suoi precedenti libri per lasciarvi rapire dalla sua scrittura e dai suoi scenari.
Io ormai lo seguo con attenzione dai tempi della casa del demone pubblicato con Asengard che lanciò l'esordio di Mauro come autore.

Stavolta sono qui per segnalarvi il suo ultimo libro del 2012: il richiamo del sangue, edito dalla Watson edizioni. 
Titolo: Il richiamo del sangue
Autore: Mauro Saracino
Prezzo: 10 €
Pagine: 560
Editore: Watson edizioni
Genere: criminal horror

Trama: "Il mondo si divide in due categorie: c'e' chi spara e chi, alla fine, si becca la sua pallottola in fronte. E poi c'e' chi si occupa di far sparire i corpi.
Il Castiga Morti si guadagna da vivere cosi', parcheggiando i cadaveri per conto della malavita romana. Un mestiere redditizio, semplice, tranquillo. Una questione d'abitudine, tutto sommato. Basta armarsi di pala e scrollarsi di dosso ogni scrupolo.
Ma si sa che a volte i morti non riescono a riposare bene, e allora ricompaiono. Nei pensieri, nei sogni, negli specchi. Ci accompagnano e ci proteggono come angeli custodi, ci offrono la loro completa devozione chiedendo in cambio solo di essere nutriti. E dal quel giorno in poi ogni cosa si trasforma e diventa sempre piu' difficile capire quale ambiguo rapporto ci lega al nostro "angelo", quale strano richiamo ci guida indissolubilmente verso la distruzione.
Una Roma violenta e dominata dalla criminalita' organizzata fa da sfondo a una realta' oscura e minacciosa, abitata da forze sovrannaturali che obbligheranno il Castiga Morti a scavare nella propria coscienza e resuscitare un passato ormai sepolto nella memoria.
Una serie di eventi narrati con un ritmo incalzante e uno stile asciutto e lineare, dove le vite di assassini, puttane e poliziotti si intrecciano con quella di una giovane innamorata in cerca del suo ragazzo scomparso, fino a convergere nella scoperta di una verità  inquietante e difficile da accettare."

Pagina ufficiale su Facebook.
In vendita a soli € 10 su:
  1. Amazon (scontato 8,50 euro)
  2. Ibs  (scontato 8,50 euro)
  3. InMondadori (scontato 8,50 euro)
Sito della casa editrice watson: http://www.watsonedizioni.it/

Chi è Mauro Saracino?
Nasce a Roma nel gennaio del '79, ha esordito nel 2007 con il romanzo horror La Casa Del Demone, con Asengard Edizioni. Nel 2011 ha partecipato all'antologia "365 storie cattive", curata da Paolo Franchini, con il racconto L'ultima verità. Il racconto Ratti in Piscina è stato scelto per il progetto La Corte Shorts, per La Corte Editore. Esce nel 2011 Il Gioco Della Mantide per Nulla Die, primo esperimento nell'ambito del thriller e primo romanzo ambientato a Roma. A Febbraio 2012 esce Ali Di Tenebra per la Plesio Editore, in cui riprende alcuni personaggi de La Casa Del Demone. Il romanzo arriva secondo al premio nazionale Magia Urban Pret-A-Porter come miglior urban fantasy italiano per adulti. Ha partecipato all'iniziativa Tremare Senza Paura, organizzata da Nero Cafè con il racconto Corsa Di Mezzanotte. Nel 2012 esce Game Master per Lettere Animate, altro thriller ambientato a Roma. Nello stesso anno inizia a collaborare con l'associazione culturale Nero Cafè, con la rubrica The Interpreter, dove si occupa di romanzi di genere mai tradotti in italiano.
È appena uscito per Watson Edizioni l'horror Il Richiamo Del Sangue
.

Per chi volesse saperne di più sull'autore e sui suoi lavori: http://maurosaracino.blogspot.it/

Ma non è ancora finita, Mauro Saracino ha in serbo per noi lettori altre sorprese... il castiga morti presto prenderà vita e da semplice personaggio di un romanzo prenderà vita in un film.
Mauro ha  ormai ultimato la sceneggiatura e Luca Alessandro, regista di E.N.D. e The Pyramid, girerà il film:)

Vi lascio un link al film Pyramid http://www.filmscoop.it/film_al_cinema/thepyramid.asp


Restiamo tutti in attesa di nuove succose news... io intanto corro a leggere il richiamo del sangue, voglio immaginare il volto del castiga morti prima di vederlo sullo schermo :)

Voi che aspettate? Correte a leggerlo e restate sintonizzati sulle nostre pagine per altre news!
Licio