martedì 30 settembre 2014

Anteprima: La promessa di Jeanne di Marta Savarino

Sono più che lieta di ospitare nel nostro angolino il nuovo romanzo di Marta Savarino, La promessa di Jeanne. Questo romanzo è il seguito de “la Vendetta di Isabelle”, che lessi già qualche anno fa in cartaceo con grande piacere.
L'autrice ci fa sapere che nonostante il libro faccia parte di una duologia non è necessario leggere per forza il primo capitolo; “la Promessa di Jeanne” può essere letta tranquillamente come un romanzo a sé dove i riferimenti al precedente libro vengono spiegati e chiariti nel corso della narrazione.
Io intanto vi lascio ai dati del libro...

Titolo: la promessa di Jeanne
Autore: Marta Savarino
Editore: Self publishing
Genere: romance storico
Prezzo: 2,68 eur, disponibile su Amazon e su Kobo
Pagine: 303
Trama:
Cosa si è disposti a fare pur di mantenere una promessa fatta a un’amica?
Fino a che punto un uomo e una donna possono riuscire a tener fede a un giuramento quando le loro vite e quelle dei loro cari sono messe in pericolo?
Sono passati tre anni dalla notte in cui Isabelle Morens e Jacques,Conte di Portchartain e figlio illegittimo di Luigi XIV, hanno abbandonato Versailles e la Francia con l’aiuto di Jeanne Arnaud e del Maresciallo Nicolas de Catinat. Da quel momento  il sovrano non ha mai smesso di cercare il figlio con il preciso intento di riportarlo a Corte per punirlo per aver mandato all’aria i piani politici che lo vedevano coinvolto. 
          Per le sue ricerche, il Re si avvale dell’aiuto di Philippe, Marchese de la Roche, nobile bello quanto privo di scrupoli e perverso. L’uomo ha l’ordine di riportare a Corte Nicolas con l’intento di fargli confessare quanto sa della fuga del figlio del Re e lo farà sfruttando la sua unica debolezza: l’amore per la moglie e per la famiglia. Rapisce quindi Jeanne insieme al figlio di pochi mesi e Nicolas si lancia quindi in una disperata ricerca che dalla Scozia lo porta proprio a Versailles davanti al Re, pronto ad affrontare le conseguenze delle sue azioni e del tradimento nei confronti della corona francese. 
Amore, passione, intrighi e avventura tra la Scozia e la Francia del XVII secolo…
Chi è Marta Savarino?

Marta Savarino nasce a Torino nel 1981, è sposata e ha due bambine.  Da sempre ha la passione per la lettura, in particolare per i romanzi storici. Ama viaggiare e la storia francese, i romanzi che ha scritto testimoniano il suo amore per la Francia e la Scozia, Paesi che ha avuto la fortuna di visitare.

La Promessa di Jeanne è il seguito di La Vendetta di Isabelle, romanzo edito nel 2013 con la Mela Avvelenata Bookpress già in precedenza pubblicato con Linee Infinite Edizioni nel 2010 con il titolo Fuga da Versailles. Altri progetti a cui ha partecipato con la Mela Avvelenata: le antologie Giù la Maschera, le Mele Avvelenate, Halloween Tales, Marry Christmas with Mr Death e Angeli VS Demoni. Ha pubblicato su Amazon La Strega di Skye, novella di cui esiste anche una versione in inglese, The Witch of Skye.
Potete trovarla:
Pagina Facebook: www.facebook.com/martasavarinoautrice
Mail: marta1981@live.it



         «Se non vado errato, signore» cominciò finalmente a dire Luigi XIV calcando in particolar modo sull’ultima parola, «Voi non appartenete più al mio esercito e non comprendo la ragione per cui indossiate quell’uniforme e vi fregiate di quelle medaglie».

L’affondo del sovrano non ebbe l’effetto desiderato perché, anziché mettere in imbarazzo l’uomo ottenne il risultato contrario. Nicolas scosse la testa socchiudendo gli occhi chiari e incrociando le braccia al petto. Non era sicuramente quello l’atteggiamento da tenere di fronte a Sua Maestà e Luigi questa volta non riuscì a nascondere l’espressione sorpresa che gli s’impresse in volto.

«Me le sono guadagnate, Sire» rispose quindi Nicolas, «Con la fatica, con il sudore e con il sangue sui campi di battaglia dove voi mandavate me e i miei uomini a combattere e ad affrontare la morte. Ho visto e superato situazioni che forse riuscite a stento a immaginare perché dubito che i vostri pittori per quanto bravi riescano a riprodurre sulle loro tele l’orrore cui ho potuto assistere con i miei occhi. Mi sono sporcato troppo le mani per voi, per il vostro regno e la vostra gloria. Quest’uniforme, queste medaglie e questa spada hanno il compito di ricordarmi che uomo ero. E che non voglio essere mai più, Maestà» concluse con tono sprezzante.

 

 Per chi volesse un'anticipazione sul romanzo può leggere il prologo

Io corro a comprarlo per scoprire quali altri bellissime avventure capiteranno ai nostri eroi <3 un grande in bocca al lupo a Marta e al suo romanzo.

Buona lettura,
Licio


lunedì 8 settembre 2014

Blog tour sullo specchio del tempo di Silvia Devitofrancesco

Ecco un nuovo ghiotto blogtour dedicato stavolta al romanzo lo specchio del tempo di autrice emergente italiana Silvia Devitofrancesco.
Il libro racconta di due donne che vivono in tempi diversi che grazie a un manoscritto riesco a incontrarsi.
 
A tal proposito in questa tappa l'autrice ci regala un approfondimento storico sulla figura dell'amanuense che sarà presente nel romanzo.
Leggendo un qualunque libro di storia o vedendo un film ambientato in epoca medievale, si può fare la conoscenza della figura dell’amanuense.
Chi era costui?
L’amanuense era perlopiù un monaco che, chiuso tra le pareti dello scriptorium, un enorme stanzone, ricco di finestre e tavoli di legno che sorgeva nel monastero nel quale egli viveva, si impegnava nella copiatura dei testi sacri, molti dei quali hanno avuto la fortuna di giungere sino a noi.
Spesso l’amanuense scriveva a lume di candela, tenendo sul leggio il modello dell’originale e sulle ginocchia i fascicoli sui quali riportare il testo. Le dita erano strette attorno  alla penna dalla punta rigida, causa, questo, di frequenti crampi.
Figura estremamente affascinante, quella del monaco amanuense, era molto diffusa, soprattutto nel XII secolo quando i monasteri erano luoghi sì di preghiera, ma anche di promozione culturale, difatti la regola benedettina dell’ "Ora et labora” rende appieno questo concetto.
Herminia, una delle due protagoniste de “Lo specchio del tempo”, avrà l’onore di essere una donna amanuense, evento raro ma non impossibile…
 
E ora vi lascio al libro:
Titolo: Lo specchio del tempo
Autore: Silvia Devitofrancesco
Editore: Libro aperto international publishing
Genere: Romance a sfondo storico
Ebook: 1,99€ in promozione a 0,99€ fino al 20 settembre
Cartaceo: circa 12€ dovrebbe uscire proprio oggi
Pagine: 150
ISBN: 9781910442043
 

Trama:
«Avvertivo strane sensazioni. Avevo paura di ciò che sarebbe potuto accadere e avevo paura per me.» 
Due donne diverse dai destini intrecciati, l’una lo specchio dell’altra. Un manoscritto le farà incontrare mettendo così a confronto due epoche diverse e due donne simili, vittime di un padre padrone, ancorate a un amore romantico, capaci di lottare per la vita.
Due storie legate dallo specchio del tempo, dove il passato incontra il presente e in cui due donne lontane eppure vicine, lottano per rivendicare il diritto di scegliere il proprio destino e il loro sogno d’amore. 
 
 

L'ebook è stato in seconda posizione nella classifica ebook più scaricati nel mese di agosto 2014 (classifica consultabile sul sito dell’editore www.libroapertointernationalpublishing.com)

Come al solito partecipate commentando alla terza tappa del Blogtour, l'autrice risponderà alle vostre domande!
 
 In bocca al lupo alla scrittrice e al suo romanzo
Licio

giovedì 4 settembre 2014

Anteprima: Flamefrost - insieme controcorrente di Virginia Rainbow

Vi segnalo l'uscita di "Flamefrost - insieme controcorrente", il secondo capitolo della trilogia fantasy di Virginia Rainbow.
TITOLO: FLAMEFROST - insieme controcorrente
AUTORE: Virginia Rainbow
EDITORE: Youcanprint
PUBBLICAZIONE: Agosto 2014
PAGINE: 292
PREZZO: € 15,90
DOVE ACQUISTARLO: http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/narrativa/flamefrost-insieme-controcorrente.html#.U_3PKGOQW3o e su altri store online. 

TRAMA: Il rapporto tra Sarah e Gered è arrivato a rottura, ma nessuno può prevedere gli eventi che li porteranno ad avvicinarsi di nuovo. Una serie imprevista di difficoltà cambierà per sempre la vita di Sarah e porterà Gered ad affrontare il biasimo e il contrasto della famiglia. 
In una escalation di fughe rocambolesche e momenti di suspense, si dipana il destino dei due protagonisti, che nel frattempo maturano e imparano a rapportarsi fra di loro.
Li accompagnano amici fidati disposti a tutto per servirli e proteggerli da chi li ha traditi nel modo più vile.
Dalle montagne innevate dell’Everest alle foreste dell’Amazzonia, dalle strade di Roma alle segrete della navicella madre, infine la loro strada sarà posta davanti a un bivio dal quale non è possibile fuggire.
I misteri e le verità nascoste lasciate in sospeso nel primo volume saranno svelati?
Appassionante e travolgente, questo secondo capitolo della trilogia ci farà conoscere gli aspetti più profondi dei protagonisti, mettendo in luce desideri e sentimenti sempre più forti. Una miscela di avventura e romanticismo che stupirà il lettore per la sua carica di dolcezza e adrenalina, immergendolo in un mondo tanto fantastico quanto reale.

Chi è Virginia Rainbow?
 
Virginia Rainbow è un’autrice che scrive fin da bambina, creando storie piene di immaginazione e sentimento. Ora passa il suo tempo tra il lavoro e la sua passione per la scrittura. Adora leggere, fare passeggiate in montagna e guardare i cartoni della Walt Disney. Il suo romanzo di esordio è “The black mask”; segue “Flamefrost Due cuori in gioco”, primo capitolo della trilogia Flamefrost.
 
Pagina su FB:

Per contattare personalmente l'autrice:
virgy72@aliceposta.it 
https://www.facebook.com/lamascheranera.romanzo

lunedì 1 settembre 2014

Autore del mese di settembre: Stefania Bernardo

Diamo un caloroso benvenuto a Stefania Bernardo che ci farà compagnia per tutto il mese di settembre insieme ai suoi avventurosi libri, la stella di Giada e la Caccia

Conosciamo da vicino Stefania...
Nasce a Ivrea il 17 dicembre 1985.
Sin da piccola le sue più grandi passioni sono state la storia, i pirati e la scrittura. Divoratrice accanita dei libri, si diploma in Tecnica della gestione aziendale.
Dopo un'esperienza lavorativa di circa quattro anni come segretaria amministrativa, decide di tornare a studiare. Attualmente è laureanda in Diritto ed Economia per l'impresa alla facoltà di Giurisprudenza di Torino.
Da Luglio 2013 collabora con la redazione di Ticweb tv, dove cura la rubrica “Il teschio e la penna – Cultura contro corrente” dedicata agli autori esordienti.
 
Le video interviste all'autrice:
la puntata di carezze d’inchiostro:
La puntata di dolci evasioni:
 
Per chi volesse conoscere meglio lei e le sue opere:
Stefaniabernardo.blogspot.com
Pagina facebook: La Stella di Giada
 
E ora i suoi romanzi...
 
la stella di Giada
 
Editore: Self publishing
Trama:
Caraibi, 1720

Il volto di una bellissima donna intagliata nel legno si staglia all'orizzonte. Il gioiello che porta al collo, una stella fatta di giada, brilla al sole. Gli occhi ambrati di Scarlett fissano il veliero minaccioso che le sbarra la strada verso la libertà. Stavolta non si tratta di affrontare un conte lussurioso, un marito dispotico o un padre severo. Stavolta dovrà vedersela con Johnny Shiver, un pirata più crudele del diavolo. Sarà in balia dei suoi capricci e del suo primo ufficiale, Redblade, spietato e arrogante. Ha solo un modo per sfuggire a quella prigione. Una scelta assurda, l'unica in grado di donarle una vita degna di essere vissuta. Il destino di Scarlett prenderà una rotta imprevedibile che esigerà un alto tributo di sangue. Il mare sarà crudele ma, infine, restituirà i suoi più inconfessabili segreti.
 
 
 
 
 
Estratto
Ma su quei mari c'è qualcosa di terrificante».
«Non ci provate. Sono pronta a correre qualunque rischio pur di riprendermi la mia vita, compreso quello di incontrare Shiver e Redblade in persona».
Ben presto, gli occhi spaventati di ogni uomo della Wind of Pride si fissarono sulla prua del veliero dove incontrarono la faccia gentile, e un po’ civettuola, di una bellissima donna intagliata nel legno. I suoi occhi grandi sembravano vantarsi dell'insolito gioiello che portava al collo e che dava il nome alla nave: una collana il cui ciondolo era una stella fatta di giada. Dalla polena, tutti alzarono lo sguardo verso il pennone, per ricevere l’ultima e definitiva conferma: sullo sfondo del cielo azzurro, sventolava il Jolly Roger.
«E allora vuol dire che vuole solo sfidarmi: ha dato il via all’atto finale e questo significa solo una cosa». Andò alla finestra per osservare il porto. «Che entro l’anno uno di noi due sarà morto».
Scarlett osservò Christopher Redblade che, con velocità impressionante, colpiva e mieteva avversari, utilizzando con destrezza due sciabole contemporaneamente, una delle sue caratteristiche più temute. I suoi capelli biondi ondeggiavano al ritmo dei suoi movimenti, i suoi occhi verdi erano concentrati sulla preda successiva.
Un ennesimo sospiro, mentre i suoi occhi ambrati incontravano in lontananza lazzurro del mare oltre la finestra.
Christopher
«Perché sei venuto qui, allora?»
«Per ucciderti».
 «E perché non lo fai?» chiese lei, fra le lacrime.
«Perché non è così semplice fare la parte del diavolo» rispose Shiver, prima di scivolare fuori dalla finestra.
Scarlett lo fermò afferrandogli la camicia sulla schiena. Come sempre, ogni volta che si trovava in pericolo o davanti ad una svolta, il suo modo di affrontare le cose era la rabbia, scudo elevato in difesa del suo cuore tormentato, molto più sensibile di quello che appariva all’esterno.
Non esistevano parole adatte, o bestemmie, o preghiere capaci di descrivere quel momento.
Tutto quello che potevano fare era concentrarsi sul rumore dei remi che infrangevano l’acqua perché, dopo aver perso la capacità di parlare, volevano anche perdere la capacità di sentire.
E così speravano che il rumore secco di un pezzo di legno che muoveva dell’acqua fosse sufficiente a coprire quei boati tremendi che si udivano alle loro spalle.
Nessuno di loro ebbe il coraggio di voltarsi indietro. Gli occhi erano puntati in avanti, nel buio delle notte.
La ragazza decisa, ostinata e ribelle ma tutto sommato felice di essere venuta al mondo, non esisteva più.
Al suo posto una guerriera implacabile che non si sarebbe fermata davanti a niente.
Rimase in equilibrio sul vuoto. Allargò le braccia. Inspirò tutta la libertà di quel momento.
Una folata di vento le scosse i capelli. «Sto arrivando!»
Doveva continuare a vivere.
L’avrebbe fatto più fiera e orgogliosa che mai. L’avrebbe fatto continuando a combattere per proteggere tutto ciò che amava su quella terra.
Recensioni su Amazon.
Uno di quei libri da cui non riesci a staccarti. Ricco di colpi di scena e particolari ben descritti tanto da sentirti quasi parte di ciò che accade. I pirati non sono il mio genere e alcuni passaggi li ho trovati un po' cruenti, però il libro è veramente scritto bene e l'ho letto con grande piacere. Lo consiglierei sicuramente.
Pubblicato 5 mesi fa da Sonia
 Per un appassionato del genere, leggere questo romanzo vuol dire essere letteralmente scaraventato nel mondo dei pirati. Gli ingredienti ci sono tutti: taverne fumose, battaglie navali, arrembaggi, il tutto illustrato con la giusta dose di verità storica per quanto riguarda la spietatezza e la crudeltà dei pirati, condita con quel pizzico di visione romantica che lo rende veramente godibile nella lettura. Certamente tra i migliori autori del genere.
A dir poco stupendo. Meraviglioso. A distanza di mesi è rimasto impresso nella mia mente,
un libro da leggere tutto d'un fiato, o poco alla volta per gustarsi ogni istante ogni avvenimento.
Veramente avventuroso, mai scontato o noioso.
Questo libro mi è piaciuto tantissimo. Finalmente un libro valido che non punta sull’erotismo , anzi ne è praticamente privo. Quel che emerge soprattutto sono i sentimenti dei protagonisti, in certe pagine ti ritrovi a vivere le loro stesse emozioni, ci si ritrova ad amare/odiare con la loro stessa intensità. Il modo di descrive dell’autrice ci catapulta nel mondo dei pirati, insieme a loro si vivono le loro avventure fatte di tradimenti/arrembaggi /lotte e sconfitte.
E' un libro che si divora in pochissimo tempo nonostante le tante pagine, i dialoghi e le varie avventure dei protagonisti ci spingono a continuare la lettura senza mai trovare un attimo di noia.
I miei complimenti a quest’autrice così giovane e “italianissima” per questa sua prima opera.
Leggetelo, leggetelo, leggetelo ne vale veramente la pena.
Recensioni blog
La Caccia
Editore: Self publishing
Trama:
Caraibi 1722.

Un ritornello senza senso si è infilato nella mente di Scarlett come un tarlo. Una vera e propria ossessione per cui è disposta anche a rinunciare alla ciurma e all’amore. Rime ripetute all’infinito nelle taverne, fra rum e baldracche, che sembrano nascondere un segreto. Governatori eccentrici, ricchi mercanti, eroi della marina britannica, pirati, sono tutti alla ricerca della soluzione dell’enigma. Una vera e propria caccia che sembrerà non avere mai fine, pericoli che si celeranno in ogni dove, alleanze di convenienza e tradimenti sussurrati all'orecchio. E mentre i Caraibi, ancora una volta, si tingono di rosso, oltreoceano una donna dagli occhi azzurro cielo attende, seduta sotto un salice, la fine di una guerra durata troppo a lungo.
 
Estratto
Il vecchio pastore si alzò. «Ho quasi ottant’anni, Elizabeth. Ho visto tante cose in vita mia, ma non costringetemi a vedere voi mollare»
Edward la baciò con passione, la sua mano sinistra là dove un gentiluomo non l’avrebbe mai messa in pubblico. Gli occhi di lei si socchiusero, gelidi e languidi allo stesso tempo.
«Non importa, chi se ne frega del tuo fottuto indizio, Scarlett! Quella è una tempesta!»
«Ne vale la pena?»
«È venuta fin qui dai Caraibi apposta per rivelare come sono andate le cose, tu che ne dici?»
«Pessimo momento per lasciare Fort Law» Lewis Hawk si fece per un attimo serio e ritornò alla finestra. «Sta per cominciare la festa»
Christopher rise. «Non riempirti la bocca di paroloni, almeno chiama le cose con il loro nome».
«E va bene» Alvaro fece un profondo respiro. «Ci ammutiniamo».
«Perché, dannazione!» urlò Christopher. «Parlami!» gridò.
Scarlett si divincolò dalla sua presa e scappò di nuovo. 
«Oro!» gridò, rapito.
Fu la parola d’ordine: in un attimo si scatenò una rissa di proporzioni gigantesche
Sembravano cose lontane, quasi sconosciute. 
Il mondo che aveva sotto gli occhi in quel momento era nuovo. Un brivido le increspò la pelle: l’aria era diversa, fredda.
Stava per affrontare l’ennesimo cambiamento.
 
Prossime uscite: dicembre 2014 --> una nuova avventura piratesca :)
Royal Fortune
John Roberts è arruolato come ufficiale in terza sulla nave negreria, Princess. Trentasette anni e tre quarti di vita passati per mare. Onesto e sobrio, detesta l'alcol e non si separa mai dalla sua tazza di tè. Quando la ciurma di Howell Davis assalta il suo veliero, la sua vita viene stravolta. Arruolato a forza, sarà costretto a prestare servizio come ufficiale di rotta. Una vita che imparerà a detestare da subito. Tuttavia, dopo solo sei settimane a bordo quegli stessi pirati che aveva ricoperto di insulti, gli metteranno fra le mani ciò che, in cuor suo, aveva sempre desiderato: il potere.
Tre anni di arrembaggi e avventure, fra alti e bassi, trionfi e disastri, fra amicizie e tradimenti che lo porteranno a diventare il terrore di tutti i governatori. Un uomo che ubbidirà solo alla sua ambizione, con un'utopia nel cuore: quella di sovvertire l'intero potere costituito.
 
Se siete amanti dell'avventura e dei mari allora che aspettate ad acquistare i libri di Stefania? Potete acquistarli ai seguenti link:
Non mi resta che fare un grande in bocca al lupo alla nostra Stefania e ai suoi stupendi romanzi, con l'augurio che questo mese, che per lei sarà più speciale ed emozionante, sia ricco di nuove ed entusiasmanti avventure. Un abbraccio,
Licio