lunedì 20 aprile 2015

Recensione: un uomo da amare di Fabiola D'amico

Oggi diamo spazio al nuovo romanzo di Fabiola D'amico: Un uomo da amare, secondo attesissimo volume della serie Cupido Agency.

Per cominciare ci tengo a scusarmi con l'autrice per il ritardo nella recensione ma pur avendo letto il libro a tempo di record ci ho messo un po' a metabolizzare quello che avrei scritto... e non perché non mi sia piaciuto, anzi perfettamente il contrario :D

Titolo: Un uomo da amare
Autore: Fabiola D'amico
Editore: Self publishing
Pagine: 289
Costo: 1,90€
Genere: romance
Trama:
Ethan Feldman, impresario di una casa discografica a New York, ama le donne e le paragona a piatti culinari. Il suo motto è: perché accontentarsi della solita minestrina quando si può avere a disposizione un menù ricco?
Complice un Cupido dispettoso, una bambina intelligente e profumi invitanti, il grande seduttore si renderà conto che una sola donna può essere un antipasto saporito, un primo piccante, un secondo delicato e un dolce afrodisiaco. Ecco che, tolta la patina che gli aveva offuscato gli occhi nel passato, innamorarsi di Patty Mc Owen sarà facile come respirare. La strada, invece, per convincerla che lui è un uomo da amare, sarà tortuosa, ricca di rocamboleschi equivoci ed erotiche provocazioni. Riuscirà Ethan a vincere la ritrosia dell'unica donna che non vuole saperne di lui?
 
Recensione
La prima cosa che mi ha colpito di questo romanzo è la premessa iniziale con la quale l'autrice consiglia il suo libro a un determinato pubblico di lettori... quello che ama le frasi sdolcinate, i finali scontati... insomma tutti gli appassionati lettori di romance rosa. Un'azione coraggiosa quella di Fabiola ma veramente non se ne può più di leggere in giro gente che compra romanzi rosa aspettandosi tutt'altro e non so poi su quali presupposti se non per ignoranza totale sul genere in questione.
Letto l'avviso iniziale, anche se io stessa non sono appassionata di cose troppo stucchevoli, mi sono convinta a leggere perché, oltre ad amare comunque le storie d'amore, mi ero appassionata alle vicende del primo romanzo della serie.
Volete sapere qual è stato il mio stupore più grande? Non certo quello di trovarmi queste scene sdolcinate e finale scontato quanto piuttosto scoprire che nel secondo volume si parlava di altri personaggi. Ora mi verrete a dire: beh sei proprio una grande rimbambita, potevi leggerti la trama che era chiara ed evidente :D
Ovvio che l'ho letta ma se vi dico questa cosa è perché il romanzo precedente mi aveva talmente avvinta tra le sue spire, mi ero affezionata alla storia, ai personaggi, ai drammi che erano stati presentati che mi ero convinta che sarebbero stati protagonisti ancora di altre vicende. Invece stavolta lo scettro passa di mano all'amico di Klain, Ethan, e alla sua scontrosa e ritrosa sorella, Patty.
Klain, Danielle e Simòne sono sempre presenti sulla scena con i loro consigli, la loro ingarbugliata vita, in modo da non farci sentire orfani del precedente volume.
Eppure i protagonisti di questo nuovo romanzo balzano più prepotentemente dalle pagine del libro, hanno caratteri più forti, più decisi, più scontrosi e ti rimangono dentro a fine lettura, con l'amaro in bocca perché avresti voluto continuare ancora a leggere. Ho adorato Patty, testarda e orgogliosa che non cede su tutta la linea nonostante non le sia per nulla facile resistere. Ho amato Ethan che da donnaiolo incallito all'improvviso apre gli occhi e finalmente comincia a battergli il cuore. La sua conquista non sarà facile ma tutta in salita come scalare l'Everest :D
Non vi svelo altro della trama che, come al solito, preferisco scopriate da soli leggendo il romanzo.
Vi dico solo che il romanzo l'ho letteralmente divorato nell'arco di una notte fregandomene di quanto potesse essere sdolcinato, prevedibile e scontato. Sarà stato anche prevedibile all'inverosimile ma scorre così bene e avvince a tal punto che tutta questa scontatezza passa in secondo piano e c'è da dire che Fabiola l'ha saputa gestire in maniera encomiabile da perfetto romanzo rosa...
Il personaggio che ho adorato di più in entrambi i romanzi è Danielle, la figlia piccola di Klain, è riuscito veramente credibile con l'innocenza e i sogni tipici dei bambini.
Volete sapere come sto? In trepidante attesa del terzo volume della serie in cui si parlerà di Ale... non so quanto riuscirò a sopravvivere alla mia curiosità non mi resta che perseguitare l'autrice per avere degli spoiler oppure tormentarla per finire di scriverlo!!
 
Il mio consiglio? Da leggere assolutamente per chi è uno sdolcinato e appassionato amante del mondo rosa!!!
 
Un grande in bocca al lupo a Fabiola, al suo romanzo, e soprattutto alla nuova avventura che la vedrà protagonista a breve con un suo altro romanzo, Un giorno da favola, che sarà ripubblicato da un'importante Casa Editrice.
 
Licio

1 commento:

  1. Very cool! Have a wonderful thursday sweetie!

    If you want to follow each other, please follow me on GFC or Bloglovin and I'll do the same ;)


    I invite you to join my worldwide giveaways: Jexshop 10$ gift card & Polka dots dress

    RispondiElimina