giovedì 17 agosto 2017

Recensione: Maledetta voglia di te di Pepper Winters

Carissimi, oggi Chicca vi parla del 5° volume della Serie Indebted, Maledetta voglia di te scritto da Pepper Winters, edito da Newton Compton.

Titolo: Maledetta voglia di te
Autore: Pepper Winters
Editore: Newton Compton
Pagine: 266 
Pubblicazione: 18 agosto 2017
Genere: Dark contemporary romance
Prezzo ebook: 5,99

Trama: 
Bestseller del New York Times e di USA Today
Dall'autrice di Io ti appartengo
The Indebted Series

"Avevamo vinto. Avevamo sconfitto le bugie e i tradimenti e avevamo promesso un'alleanza che ci avrebbe liberati entrambi. Ma pur avendo vinto, abbiamo perso. Non ci siamo accorti di cosa ci aspettava al varco. Non sapevamo che avremmo dovuto pianificare una resurrezione".
Nila Weaver si è innamorata. Ha donato la sua anima a un uomo che credeva degno. E nel mentre, ha distrutto se stessa. Tre debiti sono stati pagati, mancano solo pochi giorni al quarto. L'Eredità del Debito ha quasi fatto un'altra vittima.
Jethro Hawk si è innamorato. Ha abbattuto i suoi muri per lasciar entrare una donna che credeva potesse curarlo. Per un attimo, si è sentito libero. Ma poi ha pagato a caro prezzo.
Non c'è più amore. Solo guerra. La speranza è morta. Ora intorno a loro c'è soltanto morte.

The Indebted Series:
1. Io ti appartengo 10/09/2015
2. Io ti pretendo 16/08/2015
3. Nessuna scelta 12/09/2016
4. Amami adesso 02/07/2017
5. Maledetta voglia di te 18/08/2017
6. Le regole del gioco 22/09/2017
7. L'amore di una notte 06/10/2017

Vi lasciamo alla recensione, consigliamo la lettura a chi ha letto i volumi precedenti per possibili spoiler sugli altri volumi, 

Recensione:

E’ morto.
E' morto.
Voglio morire anch'io

Leggere questo volume è stato come essere su una montagna russa, quando hai la sensazione di avere lo stomaco in gola per l'ansia e non riesci a respirare. Il destino di Jethro e Nila è sempre più oscuro, le situazioni di disagio, violenza, forza e ambiguità faranno da padroni fino al termine di questo volume perverso che profuma di morte.
Mi sono chiesta più volte quanto un essere umano possa riuscire a sopportare per amore, quanto valga veramente la pena subire i “trattamenti” che riceve Nila dai rimanenti della famiglia Hawk, spietati, freddi e cinici; 
Si aprono gli scenari con il pov di Vaughn, fratello gemello di Nila, che si pone le medesime domande e avrà un ruolo importante insieme all’amata sorella di Jethro. Questa volta Nila è sola, non ha più nessuno che possa difenderla, il male allo stato puro e le incertezze l'avvolgono come un serpente velenoso pronto a toglierle la vita; la speranza e la forza innata di questa protagonista, con il cuore disintegrato in un miliardo di pezzi per la perdita del suo grande amore Jethro e del fratello Kestrel, che era diventato il suo dolce e fedele amico, saranno messe a dura prova.
Nel quarto volume Jethro si era aperto con Nila, le aveva dichiarato il suo folle amore permettendole di entrare nella sua vita, ma adesso che è rimasta sola, tutto crolla e la voglia di lottare e di preoccuparsi del futuro svanisce. In fondo all'animo Nila non crede che Jethro sia morto, ma le circostanze non lo dimostrano e si continua a vivere in uno squallore senza fine.
Nila diventerà la proprietà di qualcun altro pronto, qualcuno pronto a farle subire il peggio che un essere umano possa immaginare.

 “Ti sei arresa sul serio?” Mi raggiunse a grandi falcate e mi agguantò per i capelli con le mani sudate. “Non proverai a lottare come hai fatto con mio fratello?”

Nila subisce le torture peggiori e punizioni arcaiche. Viene messa a conoscenza dalla perfida Bonnie del triste destino che l'attende facendole conoscere i vecchi antenati, una storia che si ripete dopo centinaia di anni, una replica della vita che altre due persone avevano condotto svariati decenni prima. Come un libro che viene riletto a distanza di anni dove nulla è mutato; Bonnie sapeva tutto, nulla era sfuggito, il loro destino era stato già scritto da qualcun altro.
Jasmine, la sorella di Jethro, ha sempre destato la mia curiosità, avrei voluto conoscerla meglio per il suo temperamento forte, dal carattere lievemente inquietante ma anche per il suo ruolo all'interno della famiglia Hawk. In questo romanzo sarà uno dei personaggi fondamentali.
Nila ha imparato ad amarla e a odiarla per l'aiuto che le offre, aiuto che consiste nel selezionare le punizioni che è in grado di sopportare, tenendola in vita il più a lungo possibile per trascinarla fuori dalla follia della sua famiglia. Jasmine le dona la speranza, la forza per continuare ad andare avanti, raccontandole cosa è realmente accaduto dopo la sparatoria che ha portato alla morte dei suoi fratelli.
Da quel momento credo di aver respirato... queste famiglie piene di gerarchie e conflitti forse possono cambiare il loro percorso, forse, la forza e il coraggio di Nila e il mutamento di Jethro grazie a lei, nonostante fosse destinata a morire per pagare i peccati commessi dai suoi antenati, l'ha fatto diventare una persona normale e degna del suo amore. Il coraggio e l'amore dei protagonisti ha predominato, ma sarà sufficiente? Riusciranno a salvare Nila?
Inutile dire che ci sono scene violente, ma chi ha letto i precedenti episodi sa sicuramente di cosa parlo. Sconsiglio la lettura a chi non è amante di questo genere. Per quelli che invece aspettavano questo penultimo capitolo, armatevi di malox perché c'è tanto da penare.
Buona lettura Cercatrici, al prossimo volume delle serie in uscita il 22 settembre.

Chicca
LCDL

clicca per l'acquisto

mercoledì 16 agosto 2017

Recensione: Io lo chiamo amore di Fabiola D'Amico

Carissime, oggi Fra vi parla del II volume della serie Cupido Agency. Venite con noi a scoprire cosa combinerà il fascinoso Ethan protagonista di Io lo chiamo amore di Fabiola D'Amico edito da Newton Compton.


Titolo: Io lo chiamo amore
Autore: Fabiola D'Amico
Editore: Newton Compton Editori
Costo: 2,99
Pagina: 304
Genere: Rosa 
Uscita: 16/08/17


Trama:
Dall’autrice del bestseller Un giorno da favola

Ethan Feldman è un impresario discografico, è sempre attorniato da donne bellissime e non può fare a meno di… portarsele a letto. Il giorno dopo però se ne tiene ben distante perché le considera capricciose, viziate e di umore ballerino. Patty Mc Oween, la sorella del più caro amico di Ethan, fa l’architetto e da un po’ di tempo lo detesta. Perché? Cos'è cambiato tra di loro? Ethan decide di svelare il mistero e cade così nella rete che Ale Miller, proprietaria della Cupido Agency, ha tessuto per lui, una rete fatta di equivoche tentazioni ed erotiche provocazioni...

Chi è Fabiola d'Amico?
è cresciuta ad Aspra, in provincia di Palermo, e vive a Bagheria. Il lavoro occupa gran parte del suo tempo ma appena può s’immerge nella lettura o nella scrittura. Con la Newton Compton ha pubblicato il suo primo romanzo, Un giorno da favola, Un matrimonio da favola e Amore per tre.

Recensione:
Sono veramente onorata di poter fare questa recensione, un pò di tempo fa ho ricevuto l'inaspettata notizia dell'imminente e fulmineo arrivo del secondo capitolo della Cupido Agency, lo ammetto ho urlato di contentezza e fatto un balletto perché stava arrivando Ethan e tornava tutta la banda al completo. Questo è un romanzo a cui sono particolarmente legata, uno dei miei primi self letti nella mia "carriera" da lettrice; nella versione self si chiamava Un uomo da amare, Fabiola mi aveva completamente fatto innamorare di lui e di tutti i personaggi, fin dall'inizio ho creduto in lei e in tutta questa matta famiglia del cuore. Sono contentissima che la Newton, contrariamente al solito, abbia programmato così inaspettatamente il secondo capitolo a breve distanza dal primo libro, devo anche fare i miei complimenti alla suddetta casa editrice per il titolo super azzeccato e la cover molto bella anche se...( grafico della n.c. ti svelo un segreto... sì, pss lo dico a te, Ethan è biondo (anche se già siamo sulla buona strada, lol).
Il romanzo è scritto in terza persona con doppio pov, scritto così fluidamente che assolutamente non si rimpiange la narrazione in prima persona, risulta corale perché i personaggi sono tanti e tutti importanti anche se sarete indubbiamente catturati da Ethan e Patty.

Patty è un architetto, mamma single di un adorabile quanto terremotino bimbo di due anni J.J, lei è la sorella di Killian indiscusso protagonista del primo capitolo Amore per tre, è una donna forte quanto sensuale, anche se è passatemi il termine un maschio mancato ama il baseball, il football, rifugge dagli artefici notoriamente femminili, è sarcastica e pungente, e odia l'uomo che tutte amano: Ethan Feldman.

Ethan Feldman era un uomo infimo. 
Per lui le donne erano come le sigarette.

Ethan Feldman è il miglior amico di Killian, nonché suo collega e capo, ultimo di sette figli e unico maschio, è stato leggermente traumatizzato dalle sue sorelle, è ciò che io chiamo un abile inciampatore di vagine, per lui l'amore non esiste, le donne hanno tutte lo scopo con sotterfugi e artifici di ingabbiare un povero uomo, lui è sicuro di poter resistere a tutte, anche perché accontentarsi di mangiare pizza ogni giorno della propria vita se si può bacchettare ogni giorno con un cibo diverso? Un pasticcino, un bignè, un piatto di pasta ecc.. 

Le sue argomentazioni non nascevano da una delusione, quanto da un esame statistico della situazione. Aveva assistito all’organizzazione di piani malefici per attirare nelle loro reti inconsapevoli ragazzini, alcuni dei quali erano ancora i suoi cognati. No, davvero, lui in quella trappola infernale non ci voleva proprio cadere.

Ma, che cosa succede se Cupido a San Valentino scocca la sua freccia? Se lo scapolo d'oro improvvisamente apre gli occhi e si rende conto che lo zircone che ha sempre avuto sotto agli occhi è in realtà un diamante? Che tutte le certezze vacillano. Che una donna gli resiste, e lo tenta inconsapevolmente respingendolo, che nonostante sia poco femminile negli atteggiamenti è sensualissima, che lo fa impazzire cambiando ogni giorno un profumo diverso, che Aquila... sì, stiamo parlando proprio dell'amichetto del piano inferiore, si sveglia solo per quest'unica donna che lo fa impazzire. 

Si riscosse e cercò di non pensare al suo alter ego, che dai tempi del liceo aveva soprannominato Aquila, e che adesso faceva tendere i pantaloni del vestito grigio di Versace.

Ecco signori e signore ne vedrete delle belle, il libro vi sembrerà a metà fra una partita di tennis e un film commedia, vi terrà incollati fino alla fine con segreti, battute, frecciatine al vetriolo, bambini adorabili, gag, e anche se presi con delicatezza anche temi molto importanti: come l'abbandono , il successo è ciò che comporta,il dolore delle ferite interiori, il peso che comportano i segreti e vi farà riflettere sulle bugie, che a volte possono essere necessarie in certi contesti. 
Il libro nei pov di Ethan è molto convincente come uomo, quasi non si riesce a credere che a "muoverlo e ad averlo creato" sia una donna, colpisce ti fa innamorare di lui quasi fosse reale, anche se a tratti vorresti veramente sbattergli la capoccia contro il muro per fargli entrare il giudizio in testa. 
Avrete notato che sono infatuata di questo libro, in amore non ci sono vinti o vincitori ma a vincere è l'amore stesso, venite anche voi a farvi conquistare da tutta questa banda di matti e a capire perché Patty odia Ethan... Ma sarà proprio così? L'odio alla fine è l'altra medaglia dell'amore... 
Imploro la Newton di non farci aspettare molto per poter leggere la storia di miss Cupido alias Ale Miller, che ha tantissimo da raccontare. 
Complimenti Fabiola!


Fra
LCDL

Compra con click

Recensione in anteprima: Come se non fosse stato amore di Olivia Cunning

Care Cercatrici e Cercatori oggi vi parlo di Olivia Cunning che esordisce in Italia con la Sinners on Tours Series. Come se non fosse stato amore è il primo volume della serie.

Titolo:  Come se non fosse stato amore
Autore: Olivia Cunning
Editore: Newton Compton
Pagine: 384
Costo eBook: 
Genere: erotico
Uscita: 16/08/17

Sinossi:

Sinners on Tour Series

Cinque uomini fantastici, una donna bellissima, e un amore infuocato
Per lui esiste solo la musica...
Quando Brian Sinclair, cantante e chitarrista della band metal più calda del momento, perde la sua scintilla creativa, ci vorranno notti e notti di passione peccaminosa per riportare a galla il suo genio sopito... E sarà lei a dare il la.
Quando la psicologa sexy Myrna Evans parte in tour con i Sinners, tutti i ragazzi della band cercano di sedurla. Ma lei vuole mettere le mani soltanto su Brian...
Il comportamento scandaloso dei due amanti finirà per portare tutta la band verso nuove vette di gloria... e vizio

Olivia Cunning
scrive romanzi rosa erotici incentrati su musicisti, combinando le sue passioni per il rosa e il rock'n'roll. È stata allevata a suon di hard rock, è andata al suo primo concerto a sei anni e si è innamorata all'istante della musica live. Viaggia miglia e miglia per seguire le sue band preferite. Da ragazzina ha scoperto il suo secondo amore, la narrativa rosa, prima leggendone voracemente, e poi scrivendone lei stessa. Essendo figlia di un militare di carriera, ha vissuto in giro per gli Stati Uniti e all'estero. Ora vive a Galveston, in Texas.

Recensione:
Mai libro mi ha messo più difficoltà di questo per scrivere una recensione. Ve lo giuro, sto ancora qui a raccogliere le idee, a cercare di inquadrare il romanzo, di dargli un voto. Se vi state chiedendo il motivo ve lo svelo subito...
Tanto per cominciare Come se fosse stato amore I volume della Sinners on Tour Series è un romanzo erotico, la copertina parla esplicitamente e l'erotico non è proprio il genere che amo di più leggere... questo è quello che mi hanno fatto notare le altre admin del gruppo quando mi sono incaponita che dovevo assolutamente leggere questo romanzo.
Ed è stata la cosiddetta prova del nove, dimostrare che non sono una che legge per generi che ama, quanto piuttosto a trame che mi ispirano... e come potevo dire no a questo romanzo? Beh, stendendo un voto pietoso per il pessimo titolo della Newton che praticamente scordo mille volte su mille, in originale il romanzo si chiama Backstage Pass, già da solo il titolo lascia intendere che si parla di rockstar e io amo i libri sulla musica. La cover originale è mille volte meglio come al solito in quanto da la perfetta idea del fatto che nel romanzo ci sia passione ma ci sia anche musica.
La Sinner on Tour Series racconta la storia di Brian Sinclair un chitarrista geniale che al momento ha un vero e proprio blocco creativo e di Myrna professoressa di psicologia sessuale con qualche scheletro nell'armadio. Intorno a loro ruota tutta la band di quattro scatenati e incasinati ragazzi che continuano a provarci con la professoressa tra risate e mani allungate.
L'interesse della prof è rivolto solo a Brian e ai suoi assoli di chitarra, nonostante tutti i casini che le hanno scalfito l'animo fino ad appesantirglielo e a renderla vittima di un'apparenza rigida e impostata, scavando esce fuori un'altra Myrna, una per cui il sesso non ha taboo o ristrettezze mentali. Non è qualcosa di sporco, infimo e contaminato, dovrebbe saperlo bene per gli studi affrontati e per il lavoro che svolge, ma quando qualcuno ci instilla un senso di sporcizia e di oscenità è dura riuscire a vedere la magia di due corpi che si intrecciano e che si sperimentano senza cadere nella spirale malata della perversione, ma restando nei confini del gioco.
Il romanzo avrebbe molti spunti di carattere psicologico-sessuale che potevano essere approfonditi meglio rendendo molto più intensa e profonda la storia, ma purtroppo mentirei se dicessi che l'autrice è riuscita a saperli sfruttare nel migliore dei modi, regalandoci un testo perfetto dove la musica rock e i problemi della vita si intrecciassero in un magico connubio. No, assolutamente, siamo ben lontani da questo, gli spunti restano spunti interessanti in una trama che all'ottanta per cento è una maratona sessuale degna dei guinnes dei primati. 
Ci sono altri punti molto interessanti che hanno fatto da cornice a questo erotico e che se meglio sviluppati avrebbero dato vita a un vero e proprio gioiellino: il rapporto con i genitori che non reputano i figli all'altezza dei traguardi raggiunti, continuano a sminuirli, a non vederli, come se anche ora che si è adulti tocca farsi il mazzo per conquistare le loro attenzioni e il loro affetto. 
Le ricerche sessuali di Myrna offrono altri spunti sull'amore facile che tante di noi provano verso i loro idoli, un amore che si basa su quelle informazioni che girano per la rete e ci sembra di conoscere tutto del personaggio famoso. Ecco, mi sarebbe piaciuto conoscere meglio i risultati della sua ricerca. 
Nonostante questa superficialità, di sicuro l'intento dell'autrice non era quello di approfondire questi temi ma di scrivere un semplice romanzo erotico, e questo le è riuscito alla grande se è riuscita a far leggere pure me :D 
Comunque un messaggio forte l'autrice ha voluto lasciarlo: non bisogna vergognarsi della propria sessualità se si gioca in modo consenziente.
Tornando alle maratone sessuali di Brian e di Myrna ne vedremo veramente di belle e di incredibili. E' il primo romanzo erotico che non mi fa staccare gli occhi dal libro mentre leggo certe scene... vi dico che la maggior parte mi hanno fatto scompisciare dalle risate mentre ad alcune di voi sicuramente si alzerà il livello degli ormoni, ma vi garantisco che anche per chi come me non le ama in così tanta quantità ci sarà sempre qualcosa di particolare da scoprire che mi farà sorridere, salire gli ormoni o lasciare a bocca aperta.
La scena sessuale che mi è più piaciuta ve lascio svelare dalla sinossi inglese che è decisamente più bella e accattivante (scusate per la traduzione fatta al volo):


Cinque ragazzi mozzafiato, una donna calda e un romanzo febbrile... Quando la psicologa sessuale Myrna Evans va in giro con i Sinners per studiare il comportamento delle groupie, ogni ragazzo della band tenta di sedurla. Ma il chitarrista principale è l'unico su cui lei vuole mettere le mani... Brian Sinclair sta lottando con un blocco creativo – incapace di comporre musica da mesi, fino a quando non fa l'amore con la disinibita Myrna e sente uno squisito riff di chitarra e suoni brucianti di dita solo nella sua mente nel mezzo dei loro abbracci appassionati.
Afferra una penna a sfera e compone quello che sarà il brano musicale di una nuova canzone, lo scriverà su tutto il corpo e li condurrà a tutti i tipi di giochi sessuali... ma come farà a convincerla che vuole più di un solo giro?

Il comportamento scioccante dei due amanti fa scoppiare tutta la band a nuove altezze di gloria ... e di peccato ...
Vi lascio immaginare la scena descritta e l'esilarante siparietto che si creerà subito dopo quando Brian avrà la necessità di non perdere queste note appena inventate. E sì, cari miei, la serie Sinners è proprio questo tanto sesso e tanto divertimento dettato dal fatto che questi cinque ragazzi non hanno freni e taboo proprio come ci si aspetta da rockstar del loro calibro. Quindi anche se tante scene possono sembrare assurde, contestualizzate con l'ambiente e i personaggi assumono il loro perchè.

L'aspetto più bello, a mio avviso, che poi è quello che mi ha fatto leggere il libro senza storcere il naso pur essendo un erotico, è la musica. L'autrice scrive proprio romanzi che combinano il rosa con il rock. Nella sua biografia scopriamo che è stata allevata a suon di rock e che dirvi questo nel romanzo si respira proprio. Non sono si respira nell'atmosfera del tuor, del delirio nel concerto, del prima e dopo concerto, ma si respira anche nel processo creativo della band, in quegli assoli di Brian che sembrano prendere vita davanti ai nostri occhi.

Tutto questo si combina con una scrittura in terza persona che scorre fluida e pulita senza intoppi... e io odio la terza persona perchè se non la si sa usare non mi trasmette nulla, invece Olivia Cunning è stata una grande in questo e mi ha permesso di divorare il libro a tempo di rock.

Ora, nonostante il mio non amore per l'erotico, non vedo l'ora di leggere il secondo volume dedicato al solista Sed!
Speriamo che la newton li traduca tutti, anche se credo che non resisterò nell'attesa e finirò per leggerli in lingua.

Insomma care ragazze a volte è proprio il caso di uscire fuori dai proprio interessi perché anche un genere a cui non daremo peso può rivelarsi denso di sorprese... questo ne ha ben cinque, sono tutti bei ragazzoni rockettari e sicuramente non potete non innamorarvi di Brian che è quello dei cinque ad avere il cuore più tenero.

Fabiana
LCDL



Compra con clik


lunedì 14 agosto 2017

Recensione in anteprima: Odioamore di Penelope Ward

Carissime oggi vi parliamo del nuovo romanzo importato dalla Newton Compton editori in Italia: Odioamore di Penelope Ward.

Titolo: Odioamore 
Autore:  Penelope Ward
Editore: Newton Compton
Pagine: 280
Costo eBook: 4,99
Genere: Romance Contemporaneo
Uscita: 14/08/17



Sinossi:
Dall'autrice bestseller del «New York Times», di «USA Today» e del «Wall Street Journal»
Condividere una casa per le vacanze con un coinquilino sexy da morire dovrebbe essere un sogno che diventa realtà, giusto? Non se si tratta di Justin... l'unica persona che abbia mai amato... e che ora mi odia. Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato metà della casa sull'isola di Aquidneck, c'era una trappola: l'altra metà appartiene al bambino che ha aiutato ad allevare. Lo stesso bambino che si è trasformato nell'adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa. Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo mozzafiato e una personalità complicata. Non lo vedevo da anni, e ora ci ritroviamo a convivere perché nessuno dei due è disposto a rinunciare alla casa. La cosa peggiore è che non è da solo. Ho capito presto che c'è una linea sottile tra amore e odio. Ho potuto guardare attraverso quel sorriso arrogante. Il ragazzino che conoscevo è ancora lì sotto. E anche il nostro legame. Proprio ora che non posso averlo, non l'ho mai desiderato di più.

Chi è Penelope Ward?
È un’autrice bestseller del «New York Times», di «USA Today» e del «Wall Street Journal». È cresciuta a Boston con cinque fratelli più grandi e ha lavorato come giornalista prima di diventare una scrittrice. Vive nel Rhode Island con il marito e due figli.

Recensione:
Di questa autrice ho letto Bastardo fino in fondo, scritto a quattro mani con Vi Keelend, che mi aveva divertito molto e soprattutto mi aveva colpito Costoletta, veramente una degna mascotte, un libro carino che aveva del potenziale.
Quando abbiamo avuto la possibilità di leggere questo libro per recensirlo in anteprima, non vedevo l'ora di iniziarlo per scoprire la penna della Ward da solista all'interno di un romanzo che per trama mi ricordava molto il libro di una nota autrice italiana... mi incuriosiva perché spesso si parla con facilità di plagio ed è una cosa che mi fa molto ridere nel genere rosa perché alla fine i canovacci e cliché sono quelli e la differenza la fa la bravura dell'autore nel saper intrecciare gli eventi e il suo stile. 
Il romanzo della Ward rispecchi in sé una serie di cliché che adoro particolarmente: amici/nemici costretti alla convivenza.
Il libro tocca molti temi importanti ma senza mai appesantire i toni che restano molto leggeri e scorrevoli, è adatto a una lettura da ombrellone, il classico romanzo carino e dolcioso che vi lascerà gli occhi a cuoricino.
Devo essere sincera mi sarebbe piaciuto un maggior approfondimento psicologico nel primo 30/40 per cento del romanzo che scorre un pò contraddittorio tra i due protagonisti man mano che eviscerano il perché sono rimasti divisi tutti questi anni, odiandosi... ho trovato in sé il motivo un pò troppo blando per giustificare questo odio che lui ha nei confronti di lei, odio che dopo una profonda amicizia si perde nell'arco del tempo senza sentire mai l'esigenza di alzare un telefono per dirne quattro all'altro e chiarirsi.
Però la scrittura della Ward fluida e pulita ci accompagna nella lettura, facendo passare tutto il resto in secondo piano, perché si ha la curiosità di sapere cosa succederà. In più l'odio di Justin e le sue battute al vetriolo saranno uno spasso da leggere
Il libro è raccontato dal pov di Amelia, lei è un insegnante anche se non pienamente soddisfatta della propria vita, dopo aver chiuso una storia di due anni va a passare le vacanze.nella casa che la nonna le ha lasciato in eredità. All'inizio della storia è proprio Amelia il personaggio che traballa di più e che mi è piaciuto di meno con il suo essere un pò contraddittoria e altalenante, anche se di contro posso dire che ce l'ha messa veramente tutta per rispondere sempre calma e con il sorriso alle provocazioni di Justin. A volte sembra un pò tonta e troppo ingenua.
Justin lavora con i software e sta provando a sfondare come musicista, ma è anche il comproprietario della casa delle vacanze di Amelia, perché la nonna Beatrice stranamente ha deciso di lasciare la casa in eredità a entrambi.
Il confine fra l'odio e l'amore è molto labile, e per provare odio spesso bisogna prima aver amato, è un sentimento impetuoso ma anche una difesa, amare vuol dire rischiare. Quando ami è come se il tuo cuore smettesse di battere solo per te e battesse anche per chi ami, come se non appartenesse più soltanto a te; ci sono tanti tipi di amori, l'amore fra due spiriti affini che si può chiamare anche amicizia, l'amore fra due amanti più carnale, l'amore per i figli, l'amore fra due anime gemelle, quello forse più completo che racchiude molti amori. 
Questo libro con la sua leggerezza fa vedere molti aspetti dell'amore e della vita. 
La svolta si comincia a vedere intorno al 20% dove un piccolo dettaglio successo ha messo in moto il mio radar, purtroppo, facendomi capire in che direzione stava virando la trama ma finalmente portando il romanzo a livelli molto più alti, intensi. Finalmente mi è scattata una forte emozione, che ha trasceso tutto e mi ha fatto volare sulle pagine volendo scoprire immediatamente come si sarebbero concluse le vicende. E vi garantisco che tutto quello che succede vi farà perdere battiti di cuore, vi farà soffrire, gioire, disperare e tirare il fiato.


Quel bacio era diverso da qualunque altra cosa avessi sperimentato in passato. Justin baciava con tutto il corpo, come se fosse un atto necessario alla sua sopravvivenza. Se baciava così, chissà com’era a letto.

Il personaggio più bello tra i due, nonostante Amelia si sia ampiamente rivalutata e merita tutta la nostra stima, resta Justin, lui ha veramente compiuto un salto, una crescita dalla sua posizione di assoluto rifiuto a un'accettazione unica, totale, devastante, di cuore. Niente, non posso dirvi altro perché non posso spoilerare ma va assolutamente letto!
Un'altra cosa che mi è piaciuta molto di questo libro è che c'è una grande solidarietà femminile e l'autrice non presenta mai le rivali e le possibili tali come streghe e mostri, come di solito sono dipinte in tutti i romanzi, la Ward ce le mostra umane e solidali, così umane che vorresti leggere romanzi anche su di loro per scoprire poi cosa ne è stato.
Per quanto riguarda i temi trattati quello che mi ha colpito moltissimo è stato la fedeltà, il rispetto che comporta e il fatto di essere una persona integra, con sentimenti puri e delicati.

Fabiana e Fra
LCDL
Compra con un click

venerdì 11 agosto 2017

Recensione: Vivere militare est. Vivere significa combattere di Federica Pittau

Care lettrici, oggi Aurelia vi racconta di Vivere militare est. Vivere significa combattere di Federica Pittau.

Titolo: Vivere Militare est. Vivere significa combattere
Autore: Federica Pittau
Editore: Booksprint 
Genere: Narrativa
Costo: al momento non disponibile
Pagine: 87

Trama: 
L'opera narrativa parla della vita di una giovane ragazza di nome Erin, partendo dalla sua nascita fino al compimento dei vent'anni. Il racconto si svolge inizialmente nel suo paesino di origine, per poi spostarsi dopo il diploma in città. L'obiettivo di Erin è quello di realizzare i suoi sogni nonostante ci siano delle diverse complicazioni nel corso della sua vita. L'ostacolo principale è il conflitto continuo con la madre, che fin dalla nascita non la riconosce come una figlia ma come un errore, cosa che la condizionerà fin quando non capirà che portare rancore la allontana dai suoi sogni. Si trova davanti a delle scelte molto importanti per il suo percorso, che la porteranno dal malessere fisico a quello psicologico. Costretta a vivere senza "affetto" da parte della madre e con il dolore dovuto alla perdita di alcuni pilastri della sua vita, decide di non abbandonare i suoi sogni e di continuare a combattere. Questo per dimostrare a sé stessa, ma soprattutto alla madre, di essere migliore e che nonostante tutto se ci si impegna davvero è possibile per chiunque essere una "brava" persona.

Recensione:
Oggi vi parlo di un libro diverso dal solito, che tratta temi molto delicati, Federica Pittau ha scritto un monologo sulla vita di Erin, dalla sua nascita fino a... non vi svelo fino a dove perché dovrete leggerlo da voi per saperne qualcosa in più.
Erin ha vent'anni, nella sua giovane vita ha dovuto affrontare potenti sofferenze, già dalla sua nascita ha ricevuto dalla sua mamma, colei che l'ha messa al mondo, solo astio e odio. Erin per sua madre è solo un errore, la disprezza, la maltratta. L'odio di sua madre è il proiettile che ammazza la sua autostima, arrecandole un grosso disagio psicologico e fisico. La ragazza comunque lo nasconde agli occhi del mondo, indossando il sorriso...
In pochi la conosceranno veramente, poche altrettante sono le sue amicizie vere. Erin fuori è forte, calma, l'amica fidata, il supporto, la nerd ma dentro è un vulcano in continuo movimento. Alla morte dell'unico vero, forte, punto fermo della sua piccola vita, Erin crolla, nessuno si accorge della sua sofferenza, del suo malessere interiore, della distruzione che questo evento le ha portato nell'anima e nella mente.
Ho sofferto per lei, per quello che ha dovuto affrontare, non so se avrei avuto la sua forza, il coraggio, l'umiltà e la forza di perdonare.
Lo stile di Federica deve ancora maturare, ma credo che non sia stato facile per lei scrivere vent'anni di una ragazza in modo dettagliato ma essenziale, le scene e le sensazioni, i ricordi, tutto scritto come se fosse Erin a parlarne invece che leggere della sua vita.
Questo monologo è un viaggio nella vita di una ragazza comune, la lotta alla sopravvivenza, la lotta della vita, il sopravvivere nonostante chi ti ha messo al mondo vorrebbe che tu non fossi mai esistita.
Complimenti all'autrice! 
Ci sono degli errori che non ho voluto sottolineare, mi è sembrato che a scrivere il romanzo fosse una ragazza ancora inesperta, che deve ancora maturare nella scrittura.

Aurelia 
LCDL

Uscite Newton Compton dal 14 al 20 luglio

Odioamore

In uscita il: 14/08/2017


Dall'autrice bestseller del «New York Times», di «USA Today» e del «Wall Street Journal»

Condividere una casa per le vacanze con un coinquilino sexy da morire dovrebbe essere un sogno che diventa realtà, giusto? Non se si tratta di Justin... l'unica persona che abbia mai amato... e che ora mi odia. Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato metà della casa sull'isola di Aquidneck, c'era una trappola: l'altra metà appartiene al bambino che ha aiutato ad allevare. Lo stesso bambino che si è trasformato nell'adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa. Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo mozzafiato e una personalità complicata. Non lo vedevo da anni, e ora ci ritroviamo a convivere perché nessuno dei due è disposto a rinunciare alla casa. La cosa peggiore è che non è da solo. Ho capito presto che c'è una linea sottile tra amore e odio. Ho potuto guardare attraverso quel sorriso arrogante. Il ragazzino che conoscevo è ancora lì sotto. E anche il nostro legame. Proprio ora che non posso averlo, non l'ho mai desiderato di più.



Come se non fosse stato amore

In uscita il: 16/08/2017


Sinners on Tour Series

Cinque uomini fantastici, una donna bellissima, e un amore infuocato

Per lui esiste solo la musica...

Quando Brian Sinclair, cantante e chitarrista della band metal più calda del momento, perde la sua scintilla creativa, ci vorranno notti e notti di passione peccaminosa per riportare a galla il suo genio sopito... E sarà lei a dare il la.
Quando la psicologa sexy Myrna Evans parte in tour con i Sinners, tutti i ragazzi della band cercano di sedurla. Ma lei vuole mettere le mani soltanto su Brian...
Il comportamento scandaloso dei due amanti finirà per portare tutta la band verso nuove vette di gloria... e vizio.

Io lo chiamo amore

In uscita il: 16/08/2017


Dall’autrice del bestseller Un giorno da favola

Ethan Feldman è un impresario discografico, è sempre attorniato da donne bellissime e non può fare a meno di… portarsele a letto. Il giorno dopo però se ne tiene ben distante perché le considera capricciose, viziate e di umore ballerino. Patty Mc Oween, la sorella del più caro amico di Ethan, fa l’architetto e da un po’ di tempo lo detesta. Perché? Cos'è cambiato tra di loro? Ethan decide di svelare il mistero e cade così nella rete che Ale Miller, proprietaria della Cupido Agency, ha tessuto per lui, una rete fatta di equivoche tentazioni ed erotiche provocazioni...




Maledetta voglia di te

In uscita il: 18/08/2017


Bestseller del New York Times e di USA Today

Dall'autrice di Io ti appartengo

The Indebted Series


"Avevamo vinto. Avevamo sconfitto le bugie e i tradimenti e avevamo promesso un'alleanza che ci avrebbe liberati entrambi. Ma pur avendo vinto, abbiamo perso. Non ci siamo accorti di cosa ci aspettava al varco. Non sapevamo che avremmo dovuto pianificare una resurrezione".
Nila Weaver si è innamorata. Ha donato la sua anima a un uomo che credeva degno. E nel mentre, ha distrutto se stessa. Tre debiti sono stati pagati, mancano solo pochi giorni al quarto. L'Eredità del Debito ha quasi fatto un'altra vittima.
Jethro Hawk si è innamorato. Ha abbattuto i suoi muri per lasciar entrare una donna che credeva potesse curarlo. Per un attimo, si è sentito libero. Ma poi ha pagato a caro prezzo.
Non c'è più amore. Solo guerra. La speranza è morta. Ora intorno a loro c'è soltanto morte.

Arte, amore e altri guai

In uscita il: 18/08/2017
Martina ha 42 anni, un marito bello e affascinante e due figli gemelli e adolescenti, Ananda e Nirvana. Hippy in gioventù, più tranquilla da mamma, si barcamena fra paste al pesto dell’ultimo secondo, articoli per un magazine, interviste a pittoreschi personaggi del mondo dell’arte, una rubrica per cuori spezzati, vernissage e la routine familiare. Fino a quando Martina inizia a sospettare che il marito abbia una doppia vita…
Fra equivoci, ospiti inattesi e insperati colpi di fortuna, Martina sconvolgerà completamente la sua vita. Accanto a lei, le preziose amiche e una giostra di personaggi originali che daranno colore anche alle giornate più difficili.






All I am. La storia di Drew

In uscita il: 20/08/2017

This Man Series 3.5

Pensavo di avere il controllo. Mi sbagliavo di grosso...


Non ho bisogno di una relazione. Ho l'Hux, un club decadente in cui soddisfare qualsiasi desiderio. Prendo piacere e lo do - senza complicazioni. Così quando Raya Rivers entra in cerca di un uomo freddo, perverso e senza emozioni... beh, sono l'uomo perfetto per lei. Solo che Raya è diversa. Vulnerabile. E porta con sé un profondo dolore che supera tutte le mie barriere costruite con cura e inspiegabilmente mi fa venire voglia di occuparmi di lei. Ora sono posseduto dal desiderio. Il ghiaccio ha lasciato il posto a un bisogno bollente. Ma Raya non immagina neppure che io abbia un'altra vita - la mia vera vita. Non sa che ho una bambina adorabile. I miei due mondi stanno per scontrarsi con la forza di una supernova. Quando Raya scoprirà la verità, sarà in grado di accettare ciò che sono?

giovedì 10 agosto 2017

Recensione: Il ladro senza volto di Suellen Regys

Carissime, oggi Aurelia vi racconta di un romanzo self publishing dalle tinte gialle: Il ladro senza volto (ovvero la concatenazione di eventi che portò all'arresto di un pinguino) di Suellen Regys.

Il ladro senza volto: (Ovvero la concatenazione di eventi che portò all'arresto di un pinguino) di [Regys, Suellen]

Titolo: Il ladro senza volto (ovvero la concatenazione di eventi che portò all'arresto di un pinguino)
Autore: Suellen Regys
Editore: Self publishing
Pagine:  173
Genere: Fantasy
Costo: 4,99 ebook 

Trama: 
La vita del detective Dorsen cambia il giorno in cui trova, nella sua insalata, l’annuncio di un furto imminente. Scritto dal ladro in persona. 
Chi è il misterioso criminale? Per quale motivo ha contattato la polizia? Ma soprattutto, perché tra i sospettati ci sono un ornitorinco e un pinguino? 





Recensione: 
Il detective Dorsen, durante la sua pausa pranzo, trova nella sua insalata un biglietto alquanto strano visto che lo stesso biglietto l'avvisa che il determinato giorno, di notte, in tale luogo avverrà il furto.
Dal primo furto ne susseguiranno altri, sempre seguendo la modalità del biglietto, nessun furto pero è  collegato tra loro, la cosa strana è che ciò che il ladro cerca non è di valore inestimabile, allora perché?
Iniziano per Doreen Dorsen, detective della polizia di Baratol City, tantissime situazioni strane, al limite del ridicolo, ma anche difficili da capire che la porteranno a pensare che stia diventando pazza; il non riuscire a risolvere questo strano caso pazzo la spingerà a tirare fuori tutta la  determinazione  e  metterà tutta se stessa pur di  scoprire chi è il ladro che frega lei e  tutta la polizia.

"MI HA PRESO PER I FONDELLI, CI PRENDE IN GIRO DAL PRIMO COLPO. I SUOI FURTI SONO INDOVINELLI, È UN VANESIO, VUOLE SENTIRSI PIÙ FURBO DELLA POLIZIA. PER QUESTO CI SFIDA. POTREI RIUSCIRE AD ARRESTARLO SE IN QUEL DISTRETTO LA SMETTESSERO  DI RITENERMI UNA PESSIMA POLIZIOTTA O UNA PAZZA"

Quanto mi è piaciuto questo thriller comico, l'esasperazione di Doreen  di non riuscire a mettere insieme i tasselli,  di mettersi in discussione chiedendosi se davvero è tagliata per fare la poliziotta  o se la scelta è stata dettata da altri motivi. 
Doreen è comica, non pensa alla moda, non pensa all'ordine dei suoi vestiti o dei suoi capelli, per qualcuno appare scialba e non ispira sesso neanche se non esistessero più donne sulla faccia della terra. Lascio a voi giudicare questo romanzo che all'inizio ammetto mi aveva ispirato poca curiosità, ma gli eventi, il ladro, la comicità e la drammaticità a tratti della storia, fanno cambiare quasi subito idea calamitando tutta l'attenzione sulle parole scritte dall'autrice che ti porterà a ridere, a pensare a Doreen e a quante ne deve subire.
Il finale a sorpresa resta aperto e tutto ancora da scoprire...

Complimenti all'autrice!

Auri
LCDL
Compra con clik
https://www.amazon.it/dp/B072ZWQJQS/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1502107475&sr=1-1&keywords=Il+ladro+senza+volto+%28ovvero+la+concatenazione+di+eventi+che+port%C3%B2+all%27arresto+di+un+pinguino%29+%3A+Suellen+Regys

mercoledì 9 agosto 2017

Recensione in anteprima: La doppia vita di Amy Bensen. Ritorno alla realtà di Lisa Renee Jones

Carissimi eccoci giunti al capitolo conclusivo di La doppia vita di Amy Bensen. Ritorno alla realtà dell'autrice Lisa Renee Jones edito da Newton Compton.
Venite a scoprire cosa ne penso...

Titolo: La doppia vita di Amy Bensen. Ritorno alla realtà

Autore: Lisa Renee Jones
Editore: Newton Compton
Pagine: 132
Costo eBook: 1,99
Genere: 
Uscita: 10/08/2017


Sinossi:
Dall’autrice bestseller di New York Times e USA Today
Il quarto e ultimo episodio della serie sexy e piena di suspense La doppia vita di Amy Bensen  
Amy e Liam stanno finalmente per coronare il loro sogno d'amore. Ma con il segreto esplosivo che nascondono, i loro nemici li lasceranno mai vivere felici e contenti? Per sei lunghi anni ho vissuto una vita in fuga, nella paura e devastata da ciò che avevo perso. Ma il giorno in cui ho incontrato Liam Stone le cose hanno cominciato a cambiare. Lui è molto di più del suo denaro o il suo potere, e persino di più della protezione che mi ha offerto. Lui è passione. È amicizia. È amore e felicità, ed è l'uomo che ha fatto suoi i miei nemici. E ora con il suo aiuto il segreto che mi ha portato a nascondermi è sepolto, e i nostri nemici sotto controllo. Liam e io possiamo finalmente iniziare una nuova vita e lasciarci tutto alle spalle. L'incubo è finito. A meno che...

Biografia:
Lisa Renee Jones
è autrice dell’acclamata Inside Out Series, che sarà presto una serie TV. Con le serie Tall, Dark and Deadly e La doppia vita di Amy Bensen è stata diversi mesi in classifica su New York Times e USA Today. Da quando ha iniziato a scrivere nel 2007, ha pubblicato più di 40 libri tradotti in tutto il mondo.

Recensione:
«Lo voglio anche io. Sai bene che lo voglio, ma è difficile credere che sia tutto finito. Scappare, nascondersi, guardarsi alle spalle… è l’unica vita che conosco. Da sempre, a quanto pare».

Siamo giunti alla novella che conclude la serie di Amy Benson, ancora una volta mi tocca salutare una serie che se ne va, gli addii mi mettono sempre tristezza e spero che la Newton continui a portare la Jones in Italia, perché questa autrice merita attenzione scrive erotici prettamente, ma non è mai banale hard; le sue storie sono molto intricate, si svelano goccia a goccia, e l'autrice è bravissima a tenerti sempre sul filo del rasoio. Inganni tradimenti, amici o nemici? Ha una capacità pazzesca di tenere sempre alta l'attenzione e confondere la realtà finché con maestria ti guida fino alla verità assoluta .
Il libro è narrato dal punto di vista di Amy, le vicende temporalmente parlando iniziano poco dopo la fine dell'ultimo volume. Amy è una protagonista molto forte, da sei anni in fuga da un nemico misterioso che ha quasi completamente sterminato la sua famiglia, adesso, dopo tanto scappare con i nemici finalmente in galera, è il momento di godersi la vita con Liam alla luce del sole, senza più nascondersi, senza più scappare. Ma sarà veramente possibile? O bugie, tradimenti e cupidigia torneranno a scombinare le loro vite?

«Non voglio che tutta la tua vita sia incentrata a proteggermi. Non voglio che finiamo con l’essere solo questo. Voglio respirare per te quando hai bisogno di me, proprio come tu fai per me».

Pure essendo una novella, sono appena un centinaio di pagine, Lisa riesce a catturarti, l'ho letto in pochissimo tempo non riuscivo a staccarmene e la storia mi è piaciuta molto, l'autrice ha saputo concludere veramente benissimo una serie che prometteva bene fin dall'inizio. Amy, nonostante una fragilità apparente, è un personaggio molto forte che in tutto questo casino alla 007, con la costante minaccia che il male possa presentarsi alla sua porta trova il coraggio di fidarsi e innamorarsi di Liam. Di contro Liam, uomo molto solitario, molto deciso e con un pò di mania del controllo, cede all'amore, perché l'amore non è prevaricare ma concedersi, donarsi e accogliere tutto ciò che il partner ci dona.
Speranza, Amore, riscatto, questa novella nonostante la tensione costante vi lascerà soddisfatte e molto molto cuoriciose :D
Le sue parole penetrano dentro di me e alleviano ogni mio frammento, rendendomi un po’ più completa. Lui mi rende un po’ più completa.

Prima di salutarvi permettetemi di fare i complimenti al cover artist/grafico della Newton Compton perché finalmente abbiamo una cover attinente al libro e veramente perfetta!
Il libro è very hot pertanto consigliato a chi ama questo genere di romanzi.
Buona lettura! Fatevi conquistare da Amy!


Fra
LCDL
Compra con click