giovedì 27 aprile 2017

Recensione: Caraval di Stephanie Garber (English edition)

Buongiorno ragazze, oggi metto alla vostra attenzione "Caraval" di Stephanie Garber. La nostra amica Ale, dopo aver letto questo libro in lingua inglese (beata lei)  era così intrigata dalla storia  che non ha potuto fare a meno di parlarne con noi, e subito noi  furbette l'abbiamo "obbligata" a recensire ;)  Perdonaci tesoro ma era opportunità troppo ghiotta.
Ma bando alle ciance, questa storia è così accattivante e avvincente che non ci resta che aspettare con ansia la pubblicazione in Italia.


Titolo: Caraval
Autore: Stephanie Garber
Editore: Flatiron Books
Serie: Caraval#1
Genere: Romance/Paranorlmal-Romance/Distopia
Lingua: Inglese
Pagine: 407
Prezzo ebook: €. 6,38
Prezzo cartaceo: €. 8,74 (copertina flessibile) (Copertina rigida) €. 13,03

Trama:
Ricordate, è solo un gioco…
Scarlett Dragna non ha mai lasciato la piccola isola dove lei e sua sorella, Tella, vivono con il loro potente e crudele padre. Ora che lui le ha organizzato un matrimonio combinato, Scarlett pensa che i suoi sogni di assistere a Caraval lo spettacolo che si tiene una volta l’anno, e a cui gli spettatori possono partecipare siano ormai sfumati.
Ma proprio quest’anno, finalmente, a Scarlett arriva il tanto desiderato invito. Con l’aiuto di un misterioso marinaio, Tella, porta Scarlett allo spettacolo. Solo, appena arrivate, Tella viene rapita dall’ingegnoso organizzatore di Caraval, Legend. Scarlett scoprirà così che questa edizione di Caraval ruota proprio attorno a Tella e chi la troverà per primo, sarà il vincitore.
A Scarlett viene detto che tutto quello che accade durante Caraval è soltanto un’elaborata esibizione. Nonostante ciò lei rimane invischiata in un complesso gioco d’amore, cuori spezzati e magia. E che Caraval sia reale o meno, Scarlett deve trovare Tella prima che le cinque notti del gioco terminino o un pericoloso effetto domino si metterà in moto, e la sua amata sorella scomparirà per sempre.

Benvenuti, benvenuti a Caraval… fate attenzione a non farvi coinvolgere troppo.

Sinossi tradotta e curata da A. A. 

Recensione:

Ricordate, è solo un gioco…

Avevo sentito parlare tantissimo di questo libro su Goodreads, tanto che dovevo assolutamente leggerlo. Quando ho iniziato la lettura, non sapevo cosa aspettarmi, a lettura terminata posso dire che il libro della Garber mi ha lasciata piacevolmente sorpresa.
Prendete le atmosfere magiche ed eleganti de Il Circo della Notte e fondetele a quelle intriganti e avventurose di Pirati dei Caraibi, aggiungete un protagonista maschile affascinante da morire e un mistero da svelare e il gioco è fatto. Ecco Caraval.

È solo un gioco, giusto? Come Scarlett, il lettore continua a chiedersi se ci sia qualcosa di reale in quello che sta leggendo. Ho amato scoprire gli indizi disseminati lungo il gioco, mi sono sentita in trappola nei vicoli ciechi e sentivo la tensione al pari della protagonista. Ed è propria questa la magia di Caraval. Magari non avrà l’adrenalina di Divergent, il constante senso di pericolo di Hunger Games o l’eleganza di The Night Circus, eppure non puoi smettere di leggere. Devi sapere cosa succederà. E mentre la storia si dipana, le bugie vengono a galla e si miscelano con la realtà, tanto da non sapere più cosa è reale e cosa è parte del gioco. Chi interpreta una parte e chi no. Ogni volta che arrivavo a una possibile conclusione, veniva smentita o messa in dubbio poche pagine dopo, ed è questo il bello della lettura. È questo quello che cerco in un libro: coinvolgimento.

Scarlett ha scritto per anni all’ideatore di Caraval, Legend, senza mai ottenere risposta. Poi, quando il suo matrimonio è alle porte e Scarlett pensa di avere finalmente una via di fuga dal padre, ecco arrivare una risposta. 

Scarlett, detta anche Crimson, e sua sorella hanno sempre vissuto sotto lo stretto controllo di un padre oppressivo e nient’affatto incline a dimostrare affetto nei loro confronti. La crudeltà del Governatore Dragna non ha limiti e sembra trarre piacere nel tormentare Scarlett e Donatella. L’uomo infatti sa bene quanto le figlie siano legate, e non si fa scrupoli nell’usare l’affetto che provano contro di loro. Infatti, quando una delle due infrange una delle sue regole, sarà l’altra a subirne le conseguenze. 

Aspettando il matrimonio combinato con il Conte, un uomo che lei non ha mai visto né conosciuto, Scarlett non vede l’ora di allontanarsi per sempre da quel sadico di suo padre. Scarlett letteralmente conta i giorni che la separano al matrimonio, il giorno in cui potrà andarsene e portare con sé sua sorella in un nuova casa. A differenza della sorella, Tella non è così convinta che la loro situazione andrà migliorando, non si fida infatti di questo misterioso fidanzato che sembra dire tutte le cose giuste ma la cui identità continua a rimanere misteriosa.

A soli dieci giorni dal matrimonio, a Scarlett arriva il tanto agognato invito da Legend, l’ideatore e mente di Caraval. Il fato ha un tempismo singolare infatti, dopo tante lettere inviate senza ricevere risposta, ecco un invito a partecipare al gioco proprio quando il suo tempo sta per scadere.


Scarlett non era sicura di essere già innamorata di lui, immaginava che amare lui fosse come innamorarsi dell’oscurità, qualcosa di spaventoso e che ti consuma ma comunque bellissimo quando le stelle compaiono in cielo. 

Scarlett è indecisa, preoccupata di vedere sfumare la sua opportunità di sfuggire al controllo del padre, sarà Tella a decidere per entrambe e partire, verso la misteriosa isola dove si terrà questa edizione di Caraval. Tella, che delle due è quella impulsiva e non pensa mai alle conseguenze, ha organizzato tutto con l’aiuto di Julian, un giovane marinaio, che le aiuterà a raggiungere Caraval. Tella sa cosa sta rischiando, ma è più che decisa a non perdere quella che per lei è l’occasione della vita.

Da questo punto in poi inizia la vera storia e le ragazze saranno invischiate in un gioco pericoloso in un mondo fatto di magia e sotterfugi, bugie celate sotto apparenze innocue. Perché a Caraval nulla è come appare, la posta in gioco è molto alta e non tutti usciranno da Caraval illesi.

Non vi dirò di più per non rovinarvi la sorpresa. In questa storia ci saranno molti stravolgimenti, voltafaccia e sorprese inaspettate. Ogni volta che ero convinta di aver intuito come sarebbe proseguita la storia, succedeva qualcosa che rimetteva tutto in discussione. Ed è successo ancora e ancora mentre leggevo, fino alla fine. 

“Le persone pensano che nessuno possa vedere le cose orribili che compiono nell’oscurità. Gli atti disgustosi che commettono, o le bugie che dicono fare parte del gioco. Caraval si svolge la notte perché tu possa vedere cosa fanno le persone quando pensano che non ci saranno conseguenze.”

Questo è il libro perfetto per chi ama i libri pieni di avventura con un pizzico di magia, storie intricate che non smettono mai di sorprendervi. Ovviamente c’è anche del romanticismo, un personaggio maschile che vi farà sciogliere ma non è l’amore il protagonista principale di Caraval, in questo libro l’avventura e il mistero regnano sovrani.
Per tutto il libro aleggia un’ombra tetra sui protagonisti, lo spettro della violenza che rischia di mettere la loro vita a repentaglio, qualcosa che difficilmente si trova in uno YA e lo rende intrigante, ti invita a proseguire nella lettura e scoprire cosa accadrà. Dentro il plot principale ne troviamo un altro. Il mistero che ruota attorno a Legend e alla sua storia, a Caraval, è intrigante, ti tira dentro questa storia senza che te ne accorga. Vorresti sapere cosa è successo, se le storie che si raccontano sul suo conto hanno un fondo di verità.
Ora parliamo di Julian, un personaggio con un nome così non poteva che vincere facile con me. Ma non è solo il nome, il personaggio di Julian è misterioso, è oscuro al punto giusto e sexy al punto giusto. I suoi dialoghi con Scarlett mi hanno strappato più di una risata e fatta sciogliere, tanto che in diversi punti del libro è arrivato a rubare la scena a Scarlett stessa.
❝Qualsiasi cosa abbiate sentito su Caraval, non è nemmeno vagamente comparabile con la realtà. È più di un gioco o uno spettacolo. È la cosa più vicina alla magia che troverete in questo mondo.❞
Ho terminato questo libro immaginando come sarebbe stato un film basato su questa storia: semplicemente grandioso. Devono averlo pensato anche i dirigenti della 20thCentury Fox, che ne hanno acquistato i diritti.
Non vi resta che aspettare la prossima pubblicazione da parte di Rizzoli.

Buona lettura!
A. A.




Compra con un click


Nessun commento:

Posta un commento