giovedì 6 luglio 2017

Recensione: Cercami... sono qui di Chiara Cipolla

Ciao a tutti, oggi vi parlo del romanzo di Chiara Cipolla dal titolo Cercami... sono qui self publishing, Venite a leggere per scoprire di più.

Titolo: Cercami... io sono qui
Autore: Chiara Cipolla
Anno: 2017
Editore: Self
Genere: Romance contemporaneo
Costo: 1.99€ ebook, 13.50€ Cartaceo
Gratis in abbonamento K.U.
Pagine: 423

Trama:
Carlotta e Jorg, luce e buio, bianco e nero, irreparabili opposti? 
Oppure Yin e Yang, dove una punta di oscurità s’annida sempre nella luce e una sorgente di luce germoglia irresistibilmente dal buio? 
Certo, non sarà facile riconoscere quel piccolo raggio di sole, se è barricato dentro l’involucro di un arrogante e presuntuoso avvocato svizzero di 33 anni, bello come Brad Pitt in “Vento di passioni” e altrettanto ostile e inaccessibile.
Di fronte Carlotta, a prima vista l’incarnazione della purezza, che cela una ragazza forte e indipendente, che sa quello che vuole e cerca con determinazione di conquistarlo. 
Le loro anime si incontrano come spade in un duello. Sin dal primo momento c’è una forte attrazione reciproca ed unica che non è solo fisica: è istintiva, è intellettuale, è, soprattutto, spirituale. Tutto fra loro è in sintonia profonda ma al tempo stesso lontano anni luce da quanto entrambi si aspettano dalla vita. Così si incontrano e scontrano, si cercano e respingono, si amano e ferisco innumerevoli volte. 
Riusciranno a cessare questa lotta una contro l’altro e al contempo contro i propri pregiudizi? A trovare un equilibrio nell’inseguirsi degli opposti, al di là di un mero sogno d’amore? E riuscirà, ognuno dei due, a rinunciare a se stesso per divenire l’altro?

Recensione: 
La mente umana è un grosso bagaglio che ci portiamo dietro, che sia leggero o pesante non ha importanza perchè c'è, che lo vogliamo o meno. Ogni uomo o donna nella mente e nell'animo, custodisce ricordi, storie, pensieri, delusioni, paure, sogni, incubi, regole e libertà, amore e odio. In questo romanzo ritroviamo tutto quello che la mente e l'animo umano possiedono tra queste pagine e nei suoi protagonisti.

Carlotta ha 24 anni, un passato da ginnasta, distrutto poi da un grave infortunio, un presente, ricostruito, da laureta in economia, lavora in uno studio contabile, un futuro incerto, ma sogna di innamorarsi, di poter avere una famglia.
Andreas Jorg ha 34 anni, un passato che non riesce a cancellare, un odio profondo verso se stesso e per i suoi problemi, un presente dettato da regole ben precise, tra queste "mai più di una volta con la stessa donna, mai più innamorarsi, mai più sposarsi ", lavora alla MIB ed è un avvocato di successo, è stato soprannominato the shark. E' il suo futuro? Uguale al presente.
Carlotta e Jorg si incontrano in una giornata qualunque, tra un reddito e un appuntamento di lavoro proprio nell'azienda dove è stata assunta lei; nella pausa pranzo si scontrno per la disattenzione di Carlotta. Lei troppo timida, lui troppo divertito, tanto da metterla in difficoltà, ma quando Jorg vede i suoi occhi ne resta folgorato, la vuole, la desidera nel suo letto, solo una volta. Ma Carlotta non è una facile, anzi è un pò all'antica come lei stessa si definisce

SONO DUE ZAFFIRI LUCENTI CHE TORMENTANO I MIEI SOGNI NOTTURNI DA ALCUNI GIORNI A FARMI QUESTO EFFETTO, CREANO ASPETTATIVA E LA COSA NON MI PIACE....

Per Jorg inizia una battaglia tra Carlotta e se stesso, Carlotta non cede, lui la pretende, cerca di conquistarla, solo una volta, perchè gli si è impiantata nel cervello, e una volta ottenuto ciò che vuole, sarà facile dimenticarla. Ma da un bacio, l'unico bacio, Jorg capisce che non può farne a meno, la sua mente si rifiuta, il suo cuore batte frenetico, e purtroppo entrambi gli organi innescano una dura battaglia. Jorg per ottenere il suo premio personale scende a patti con se stesso e con Carlotta, accettando di conoscerla, ma questo scricciolo di ragazza non è come tutte le altre che ha incontrato finora. 

PENSAVO FOSSE SOLO DESIDERIO SESSUALE, MA NON E' COSI'. CARLOTTA MI ATTIRA COME LA LUCE FA CON UNA FALENA.

Carlotta è sempre più attratta da Jorg, dietro il suo bel viso da vichingo, simpatico, intelligente, furbo, si nasconde una personalità interiore a pezzi, distrutta, e anche se lui le ha più volte ripetuto che mai potrà amarla, e se ciò che lei prova potrebbe ritorcersi contro, riducendola a brandelli, vuole provarci con tutta se stessa perchè crede in lui, in loro, nonostante quel bagaglio pesante che Jorg si trascina dietro.

PIU' LO CONOSCO E PIU' MI RENDO CONTO CHE HA QUASI RAGIONE. SE LO OSSERVI SUPERFICIALMENTE TI DISARMA PERCHE' E' DI UNA BELLEZA SCIOCCANTE, MA SE TI ADDENTRI NEL SUO MISTERIOSO MONDO CI SCOPRI UN IO MOLTO PROBLEMATICO, PIENO DI CONTRADDIZIONI E PAURE.

Cercami... sono qui ha lasciato un segno dentro me. Chiara parla con naturalezza, scrive magistralmente riuscendo a miscelare ilarità in discorsi seri e profondi. Chiara con questo romanzo mi hai marchiata! La naturalezza con cui hai scritto questo romanzo, per me perfetto, dove sei riuscita in modo brillante a incastrare tanti elementi tra loro, mettere in gioco se stessi pur di amare chi amiamo, a discapito del cuore, delle mille difficoltà che la vita ci mette davanti, il perdono in tutte le sue sfaccettature, i legami speciali con la famiglia, la disabilità, la malattia, la voglia di vivere e non di sopravvivere. Ho riflettuto molto prima di scrivere questa recensione, e tra tutte le mie letture non mi è mai successo di leggere un libro cosi bello, profondo, speciale. 
Jorg ha paura di innamorarsi di nuovo, il dolore del suo passato è troppo forte, Carlotta non ha mai amato, ma ora che Jorg ha preso una parte di se stessa, sente il suo cuore battere forsennato, nella sua pancia sente i rinoceronti che ballano. Carlotta sta rischiando tutto per lui, Jorg ci prova. Insieme riusciranno a curare le paure, rompere le regole, sanare la sofferenza, saltare gli ostacoli che il destino pone in modo violento sulla loro strada? Ho amato tantissimo ogni parola,frase, personaggio e luogo in cui Chiara ci conduce. Ho pianto, riso, sofferto e gioito di ogni piccolo passo che i protagonisti compievano. Entrambi i personaggi hanno il loro pov e potrete carpire da questo ogni singolo sentimento, emozione, sensazione che viene descritta. Il finale lascia un sapore dolce ma altrettanto sofferto, ma la vita è imprevedibile che sia reale o di fantasia! Standig ovation per Chiara, Carlotta e Jorg.
Complimenti all’autrice.

Aurelia
LCDL



Compra con un click

Nessun commento:

Posta un commento