mercoledì 29 agosto 2012

Contest letterario Valentine's Day

Buongiorno a tutti,
oggi siamo qui a scrivervi per una ragione molto particolare.
Come da titolo abbiamo deciso di indire non uno ma ben due contest molto ma molto particolari.
Il primo contest riguarda la scrittura e il Romance in tutti i suoi generi mentre il secondo è un contest grafico per la rappresentazione attraverso un'immagine dell'amore.
Sono due contest che alla fine si uniscono formardo un unico lavoro.
Bene partiamo con il contest letterario.
Nasce dall'idea di creare un'antologia, non solo con i nostri racconti ma bensì con la collaborazione di  altre persone che condividono come noi l'amore per la scrittura. Quindi ai cinuqe racconti scelti in realtà se ne aggiungerà un sesto racconto, delle sottoscritte, da cui l'idea ha preso vita.

Contest Valentine's Day - racconti romance

Il nome del contest vuole semplicemente indicare il senso di questo concorso, tratta di amore in tutte le sue sfumature e generi possibili, non deve assolutamente essere limitato al giorno di San Valentino, quindi può parlare di qualsiasi giorno, argomento, periodo, genere e ambientazione riguardante l'amore.
Vi chiederete allora perchè il contest si intitoli Valentine's Day?
Semplicemente perchè San Valentino è la festa degli innamorati e perchè il contest ci accompagnerà quasi sino a San Valentino.
Di seguito il regolamento per partecipare a questa nuovissima e dinamica avventura di scrittura.


REQUISITI PER LA PARTECIPAZIONE
  1. Il contest è completamento gratuito.
  2. Ogni partecipante può inviare un massimo di 3 racconti di generi diversi.

REQUISITI TESTI
  1. I generi Romance che possono essere inviati sono: Storico, Fantasy, Urban Fantasy, Contemporaneo/Sentimentale, Chik lit
  2. I racconti devono essere inediti e rigorosamente scritti in italiano.
  3. La lunghezza dei testi deve essere massimo di 10 cartelle (2000 battute x 10) per un totale di 20000 battute spazi inclusi.
  4. Il font dei testi deve essere Time New Roman dimensione 11.
  5. I dialoghi devono essere aperti e chiusi con il caporale («Mi chiamo Maria.»)
  6. I testi che superano le 20000 battute e le 10 pagine saranno squalificati.
  7. All'inizio del testo riportare i dati autori e recapiti validi (Nome, cognome, residenza, e-mail e cellulare.)
MODALITÀ D'INVIO E SCADENZE
  1. I testi dovranno pervenire tramite e-mail all'indirizzo: labottegadeilibriincantati@gmail.com (attenzione alle due i tra libri e incantati)
  2. Nell'oggetto dell'e-mail va specificato Contest Valentine's Day.
  3. I testi dovranno pervenire entro e non oltre il 30 settembre 2012.
  4. I risultati verranno postati entro il 15 Novembre 2012, pertanto si prega di non inviare e-mail di sollecito.
  5. I premi verranno spediti entro e non oltre la prima settimana di Feddraio 2013.
REGOLAMENTO PER LA VOTAZIONE

 
A mano a mano che i racconti perverranno verranno caricati sul nostro blog e non saranno visibili sino al giorno 1 Ottobre 2012 in cui cominceranno le votazioni.
Una volta visibili sarà possibile votarli tramite il bottone LIKE e G+1 più i commenti positivi. E comunque possibile condividerlo su facebook però la semplice condivisione dei link non varrà ai fini della votazione.
A decretare il vincitore non sarà soltanto il totale dei voti ricevuti, ma bensì sarà decretato dallo staff che prenderà in visione tutti i racconti e sceglierà quelli più consoni ai fine della tematica trattata.


PREMIAZIONI
  1. Ai 5 racconti vincitori verrà rilasciato il seguente premio:
  • Primo classificato riceverà la copia omaggio dell'antologia più la versione e-book, dei segnalibri, più un ulteriore libro a sorpresa in omaggio inoltre verrà rilasciato un commento sul racconto.
  • Dal secondo classificato al quinto oltre alla copia omaggio dell'antologia cartacea e di quella e-book,  riceverà dei segnalibri.
  • Per tutte le partecipanti regaleremo un segnalibro personalizzato a racconto che verrà inviato tramite e-mail.

    N.B.: Ai fini dell'inserimento nell'antologia sarà necessario inviare una breve biografia di massimo 5 righe dell'autore, una foto oppure un'iimagine o un banner del vostro blog che vi rappresenti.
    Inoltre il testo sarà soggetto a eventuali correzioni ortografiche e di editing, per cui sarà necessario un tempestivo coinvolgemento dell'autore per permettere la stampa del libro entro e non oltre le date indicate.


N.B.: Inoltre per chi avesse capacità grafiche è possibile partecipare al Contest sulla copertina dell'antologia. Per maggiori informazioni leggete il post relativo: GRAFICA VALENTINE'S DAY che verrà postato prossimamente.


Per qualsiasi problema, dubbio, perplessità o curiosità potete contattarci sul blog per maggiori chiarimenti.
Se siete arrivate fino in fondo allora siete interessate a partecipare
Cosa aspettate?
Non costa nulla, è gratis in tutti i sensi e inoltre riceverete una copia omaggio del vostro racconto.
Spargete la voce e partecipate numerosi, vi aspettiamo qui sulla bottega dei libri incantati... incantateci con la vostra scrittura creativa ;-)
Licio & Vany




martedì 28 agosto 2012

Leggi, Scrivi. Vinci un sogno! Passaggio alla fase successiva...:-D

Buongiorno,
questo è un post che vuole solamente ringraziare tutte le persone che hanno votato il nostro testo al concorso indetto dalla Fazi: "Leggi, scrivi. Vinci un sogno!"
Grazie a tutti coloro che ci hanno seguito, letto e votato, siamo riuscete a passare alla seconda fase del concorso dove una giuria scelta decreterà il vincitore.
Ammetto che già l'esser passata per gradimento del pubblico è stato davvero emozionante ora forse vincire anche il concorso è chiedere troppo... va beh su, si chiama vinci un sogno... quindi sognamo a tutto andare :-D!!!
A oggi ci troviamo a scrivere la fase finale del testo.
Scrivere un romanzo in 100 pagine non è semplicissimo ma alla fine, compattando gli eventi e facendo una cernita di quelli realmente importanti e soprattutto che mettano in rilevanza l'analisi di se stessi, la presa di coscienza della propria natura, l'importanza e l'accettazione del diverso e la difesa della propria individualità, sembra molto più semplice di quello che pensavamo.
Vi lasciamo ancora una volta il link del nostro testo per chi non lo avesse letto.
Il richiamo della luna
Nel caso vincessimo il sogno :-D potrete leggere il testo completo in versione e-book a soli 2€ sul sito i-fantasy oppure, se non dovessimo vincere, seguiteci perchè potrebbero esserci novità differenti.
Buona giornata a tutti!!!

Licio & Vany

lunedì 27 agosto 2012

Inheritance



Buongiorno, sono ancora qui a recensire nuovamente un libro per la felicità di mia zia che continua ad assillarmi. Lo ammetto un pochino ci ho preso gusto.
Sperando di esservi utile oggi vi lascio tutte le informazioni sull'ultimo libro di  Christopher Paolini, Inheritance.
Premetto dicendo che non vedevo l'ora finisse (non in senso positivo), detto ciò detto tutto presumo.


Titolto: Inheritance
Autore: Christopher Paolini
Prezzo: € 20,40
Pagine: 834 p.
Editore: Rizzoli
Genere: Narrativa - Ragazzi
Voto copertina: 3 stelline
Voto originalità: 2,5 stelline
Voto testo: 2 stelline

Sembrano appartenere a un'altra vita i giorni in cui Eragon era solo un ragazzo nella fattoria dello zio, e Saphira una pietra azzurra in una radura della foresta. Da allora, Cavaliere e dragonessa hanno festeggiato insperate vittorie nel Farthen Dûr, assistito ad antiche cerimonie a Ellesméra, pianto terribili perdite a Feinster. Una sola cosa è rimasta identica: il legame indissolubile che li unisce, e la speranza di deporre Galbatorix. Non sono gli unici a essere cambiati: Roran ha perso il villaggio in cui è cresciuto, ma in battaglia si è guadagnato rispetto e un soprannome, Fortemartello; Nasuada ha assunto il ruolo di un padre morto troppo presto; il destino ha donato a Murtagh un drago, ma gli ha strappato la libertà. E ora, per la prima volta nella storia, umani, elfi, nani e Urgali marciano uniti verso Urû'baen, la fortezza del traditore Galbatorix. Nell'ultima, terribile battaglia che li attende rischiano di perdere ciò che hanno di più caro, ma poco importa: in gioco c'è una nuova Alagaèsia, e l'occasione di lasciare in eredità al suo popolo un futuro in cui la tirannia del re nero sembrerà soltanto un orribile sogno. Tutto è iniziato con "Eragon", tutto finisce con "Inheritance".

Quanto tempo abbiamo aspettato il seguito di Eragon?
Un’eternità.
L’autore, forse colpito dal blocco dello scrittore o forse semplicemente partito per qualche vacanza tropicale, glielo auguro, ci ha messo anni per scrivere questo seguito.
Diciamolo, se il risultato è questo, poteva aspettare ancora un po’.
In Inheritance il finale è straziante.
Dopo essere cresciuti, praticamente, con Eragon arrivare alle ultime pagine del libro con quel finale è come una pugnalata al cuore.
I primi due libri della saga, a mio parere, erano scritti meglio, davano il piacere di leggerli; già dal terzo ho notato qualche nota di stonatura mentre in quest’ultimo ho fatto una gran fatica ad arrivare all’ultima pagina, insomma Paolini ha dato il peggio di se.
Ci sono molti capitoli che potevano essere tagliati, troppo noiosi e lunghi da farmi venir voglia di mollare tutto. Per non parlare che dopo la morte di Galbatorix si poteva concludere benissimo con una trentina di pagine anziché capitoli e capitoli interi senza fini... straziante.
Se inizialmente ero felicissima di leggere l’ultimo libro della saga, dopo averlo finito sono rimasta parecchio delusa dalle scelte fatte dall’autore e dal libro in sé.
Che dire, poteva rimanere in vacanza ancora un po’ il nostro Christopher Paolini.

Libby

venerdì 17 agosto 2012

Il linguaggio segreto dei fiori

Eccomi qui con la mia prima recensione sulla Bottega dei Libri incantati di Licio e Vany.
Sono Libera per tutti Libby e se mi trovo qui devo ringraziare mia zia Vany che molto gentilmente, sotto tortura in realtà, mi ha spinto a recensire ciò che leggo. Solitamente non lo faccio, ma sopportarla ventiquattro ore su ventiquattro con: "Hai recensito i libri?" non lo auguro davvero a nessuno.
Andiamo al sodo.
Titolto: Il liguaggio segreto dei fiori
Autore: Vanessa Diffenbaugh
Prezzo: € 18,60
Pagine: 361 p.
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa
Voto copertina: 4 stelline
Voto originalità: 4 stelline
Voto testo: 5 stelline

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.



Questo libro è un regalo davvero ben riuscito.
Regalare libri non è semplice ma alcune persone ci conoscono così profondamente da riuscire a fare centro con un solo titolo e in questo caso è il linguaggio segreto dei fiori che mi ha stupito piacevolmente, entrandomi nel cuore.
Una storia stupenda niente da ridire.
È un libro che mi ha appassionata particolarmente, è scorrevole da leggere e ha un linguaggio semplice e diretto. Ti prende completamente e ti fa venire voglia di continuare la lettura senza lasciarlo neanche per un secondo.
È pieno di emozioni che s’intrecciano tra dolcezza, amore, sofferenza e rabbia.
Non mi fido, come la lavanda.
Mi difendo, come il rododendro.
Sono sola, come la rosa bianca, e ho paura.
E quando ho paura, la mia voce sono i fiori.
Già da queste poche parole scritte sulla copertina il libro mi ha suscitato interesse ma appena ho iniziato non l’ho più lasciato.
Lo consiglio a chiunque, in uno scenario colmo di vampiri, angeli e demoni e altre creature fantastiche finalmente un libro di narrativa che arriva dritto al sodo descrivendo emozioni delicate ma forti allo stesso tempo.
Il libro di esordio di Vanessa Diffenbaugh è davvero un ottimo esordio.
Buona lettura.
Libby