Colpevole di amarti (serie il coraggio di amare #1) di Asia Da Costa


Carissime, oggi ospitiamo il Blog Tour di: Colpevole di amarti primo volume della serie il coraggio di amare scritto da Asia Da Costa, edito da Darcy Edizioni.
Titolo: Colpevole di amarti
Serie: 1 vol. serie il coraggio di amare
Autore: Asia Da Costa
Editore: Darcy edizioni
Genere: contemporary romance, military romance, second chance
Pagine: 400
Costo: 0,99€ in preorder - 2,99€ - 16 € cartaceo - disponibile su ku
Data d’uscita: 26 luglio
Ogni scelta detta una conseguenza.

A volte, siamo costretti ad assecondare una sorte ingiusta che tira le redini di un amore sofferto e dimenticato. Grace Davis nasconde nei suoi ricordi l’immagine dell’uomo che l’ha abbandonata dieci anni prima. Oggi è una donna che cerca di trovare un equilibrio per portare avanti un’esistenza caratterizzata da delusioni e perdite. Oggi è una madre single, all’apparenza forte e determinata.
Che cosa succederebbe, però, se quell’abisso di ricordi la travolgesse? Se tutto ciò da cui è fuggita, si ripresentasse prepotentemente nella sua vita per sconvolgere tutti i suoi schemi? Quanto alto può essere il prezzo da pagare, per proteggere se stessi dalla devastazione?
Owen Riley, ex Marine, torna di colpo nella sua vita portando dietro segreti, rimpianti e tanto dolore.
Cosa succede quando presente e passato si scontrano come se non fosse trascorso neppure un istante?
Saranno abbastanza coraggiosi da riuscire a perdonarsi gli sbagli commessi?
Asia Da Costa insieme a Darcy Edizioni ci regala una versione rieditata e aggiornata del romanzo "Il coraggio di perdonare", pubblicato in versione self un po' di anni fa; oggi il romanzo ha un nuovo titolo: Colpevole di amarti e mi ha letteralmente travolta ancora una volta.

La vita è un dono, ogni giorno vissuto, gioia e tormento, l'amore il regalo più grande ma anche la condanna più ingiusta.
È questo ciò che Grace Davis ha vissuto, gioia e tormento, atrocità e pace, amore e condanna, nell'età in cui la vita dovrebbe regalare solo felicità.
Oggi è una donna realizzata, una madre single con una figlia fantastica, un quartetto di amiche speciali; forte e tenace all'apparenza ma che cerca di nascondere un passato fatto di delusioni e sofferenza e un cuore distrutto dall'amore quando era solo una ragazza.
Oggi paga ancora lo scotto della perdita, dell'abbandono di chi diceva di amarla; sorride senza farlo davvero, perché dentro, quel pezzo che manca è sempre lì che bussa, a ricordare cosa si è perso, quanto si è sofferto.

Oggi sono una donna che vuole avere il controllo su tutto; ho un eccessivo bisogno di sicurezza e un grande senso di responsabilità. Questi aspetti del mio carattere sono venuti fuori per la necessità di proteggermi. 

Owen Riley dopo dieci anni torna a casa da ex marine, per ripiombare nella vita di Grace e distruggere un precario equilibrio su cui la sua vita va avanti.

La mia scelta di lasciarla andare è stata sbagliata. Schiacciato dal senso di colpa ho agito d’istinto, convinto di fare la cosa giusta. Sono andato via. L’ho lasciata e da allora convivo con un terribile rimorso. Questo sono io oggi: un uomo pentito.

Sorpresa, dolore e rabbia si alternano tra loro in questa storia tormentata, dove Grace e Owen si cercano e si allontanano, provando le stesse emozioni, le dense sensazioni che nel tempo non si sono dissolte ma che sono coperte da strati di dolore, nascondendo segreti troppo grandi per essere svelati.
L'amore non è solo amore, ma tra le tante componenti si basa anche sulla sincerità e dell'onestà reciproca; come possono scrivere futuro se non riescono a parlare del passato mettendo sul piatto tutto quello che si portano dentro? A perdonarsi e perdonare?

"Ami con così tanto coraggio, piccola Grace."
"Solo perché qualcuno anni fa mi ha insegnato a farlo." 

Il bagaglio che entrambi si trascinano dietro, è pesante e pressante e preme per venire fuori. Riusciranno Grace e Owen a scoperchiare il vaso di Pandora?
Colpevole di amarti ha dato uno scossone alla me lettrice e donna, quella che ama le storie forti, dove i sentimenti vanno in guerra con la parte più profonda dell'essere umano.
L'amore non è mai idilliaco né nella vita reale ma neanche nei romanzi come questo, letto in poche ore, perché travolta dalla storia e da tutto ciò che ruota attorno e con essa, dai protagonisti, dal loro trascorso e da ciò che oggi sono. La crudeltà della vita e dell'amore stesso, ci forma e deforma a seconda di ciò che si vive sulla propria pelle.
Ciò che oggi siamo, è dipeso anche da ciò che in passato abbiamo vissuto; e questo vale anche per Grace e Owen che devono combattere contro i loro demoni.
La storia mi ha davvero colpita per gli aspetti psicologici dei protagonisti, trattando temi delicati e dando un certo spessore e profondità alla storia, tessendo una tela davvero ricca e interessante, in cui ci si immerge nella lettura come un assetato in cerca di acqua nel deserto. È stata una botta di adrenalina leggere quanti sentimenti ed emozioni diverse si susseguono pagina dopo pagina per poi arrivare alla fine con il fiato sospeso e scoprire che sul più bello la storia si chiude con un cliffhanger da ansia!
Aspettando il prossimo libro, i miei complimenti vanno ad Asia e alla Darcy Edizioni per la bellissima scelta di ripubblicare la storia, modificata e arricchita, con un editing impeccabile!
Insomma più che obbligarvi a leggerlo non posso far altro!
 
✒Aurelia

Mille cazoni d'amore di Brittainy Cherry


Care lettrici, oggi vi raccontiamo di Mille cazoni d'amore della straordinaria autrice Brittainy Cherry, edito da Newton Compton editori. 
Titolo: Mille canzoni d'amore
Autore: Brittainy Cherry
Editore: Newton Compton editori
Genere: Music romance/Angst
Pagine: 352
Costo: ebook €. 2,99 cartaceo €. 3,90
Uscita: ebook 19/07/21 cartaceo 29/07/21
Link order ebook: https://amzn.to/3kKNMwq
Order cartaceo: https://amzn.to/3kOvmuv
Il nuovo romance da un'autrice di culto.
Una storia d’amore coinvolgente, travolgente, straripante.
 Semplicemente perfetta.
Emery non si è mai sentita più sola. Crescere una figlia è la cosa più bella della sua vita ma anche la più difficile: deve lottare per non perdere il lavoro di barista perché, senza nessuno che le aiuti, senza nessuna ancora di salvezza, qualsiasi spesa imprevista potrebbe capovolgere tutto il loro mondo. Sconvolto dalla morte del fratello gemello e compagno di band, la rockstar Oliver Smith sta cercando di risolvere i suoi problemi. Purtroppo non gli riesce granché: i fan lo seguono ovunque vada, i paparazzi immortalano i suoi momenti peggiori. Il caso ha portato Oliver proprio nel bar in cui lavora Emery. E quando lei lo aiuta a seminare la folla, si ritrovano soli: due persone i cui percorsi sono segnati dalla perdita e dal dolore. Entrambi hanno un’incrollabile speranza. Ma il loro amore può resistere al mondo?
Leggere un libro della Cherry è sempre uno splendido viaggio, col suo stile impeccabile e coinvolgente. Questa volta i personaggi sono una rock star che oltre a perdere il suo gemello e componente della band, ha smarrito la strada e se stesso nei meandri della sua stessa mente. Si ritrova così disperato e inseguito dai suoi fan inferociti nel bar dove lavora Emery Taylor. 

La mia etichetta discografica mi aveva dato la possibilità di diventare un artista solista, e quella era stata l’occasione per far sì che nessuno del mio team restasse disoccupato. Però… non sapevo come essere un artista solista. Cavolo, non sapevo nemmeno come esistere senza mio fratello.

Lei è una mamma single a cui la vita ha dato tanti limoni e la nostra Emery di ogni goccia ne ha dovuto fare una bella limonata, con fatica, sudore e lacrime. Quando riconosce Oliver seduto a un tavolino del "Sevens" capisce al volo che è in difficoltà, e anche se lei stessa ha grossi problemi da risolvere in quello stesso momento, non esita a aiutarlo e a trarlo in salvo dai paparazzi e dai fan incattiviti.
Tutto avrà inizio da qui, piano, piano un giorno alla volta sarà Emery che riaccenderà quella luce che si era spenta nella vita di Oliver.
 
La mia bellissima stella che meritava molto di più di quanto ero stata capace di darle. Meritava il mondo e io le stavo dando delle briciole. Non sapevo come avrei fatto. Non sapevo come avrei potuto prendermi cura di lei. Tutto quello che sapevo era che non potevo rischiare che si ritrovasse senza un tetto sopra la testa. Non potevo mettere a repentaglio la sua vita per i miei fallimenti. Per me, non c’era nulla di più importante al mondo di mia figlia.

L'autrice come suo solito affronta delle forti tematiche, in questo libro i temi sono la dipendenza, la depressione, lo stupro e altro ancora. Quindi preparatevi a soffrire a piangere qualche lacrima ma anche a gioire.
Una storia dove il sound esprime le emozioni e le sensazioni e i sentimenti. Che siano di tristezza, disperazione, odio, felicità o di amore.

Tenevo la tristezza e i crolli emotivi per me, in luoghi privati, dove nessuno poteva cercare di darmi conforto. Non volevo la pietà delle persone; volevo soltanto essere abbastanza forte e trattenermi dall’andare in frantumi.
La Brittainy Cherry ci regala un amore con lieto fino, che però dovrà superare ostacoli su ostacoli, alcuni quasi insormontabili. 
Un romanzo che mi ha travolto fino all'ultima pagina, con due personaggi, anzi tre compreso la piccola Reese, dolci, teneri che uniti diventano una squadra formidabile e che vi faranno innamorare di loro e vi riempiranno il cuore. Compreso alcuni personaggi che spiccano per le loro peculiarità.

Nessun giorno è perfetto. Non tutti i giorni terminano con balli lenti e risate, o sorrisi e felicità, ma ogni giorno vale la pena di essere vissuto. Ogni giorno vale la pena di essere vissuto perché conduce a domani migliori, a giorni più luminosi, a un lieto fine. È questa la nostra vita. Ha alti e bassi ma, senza ombra di dubbio, è nostra. Quella era la nostra compilation e io ne ero dannatamente orgoglioso.

Il libro è autoconclusivo con pov in prima persona di entrambi i protagonisti. 
Se amate i music romance e gli angst o semplicemente siete delle inguaribili romantiche come me, questo libro non potete perderlo. 
Un bacio alla prossima!

Virgy








Fox (Bodhi Beach series #1) di S.M. Lumetta


Carissimi, oggi torno a parlavi di un romanzo uscito con la Hope Edizioni, nel 2018, "Fox" di S.M. Lumetta, primo volume della serie Bodhi Beach.
La casa editrice proprio in questi giorni ha ripubblicato il romanzo con una nuova traduzione.
Serie: Bodhi Beach vol 1
Autore: S.M. Lumetta
Editore: Hope Edizioni
Pagine: 342
Data d’uscita: 20 maggio 2018
Prezzo: 5,99 (ebook), 16,99 (cartaceo)
Genere: Chick lit

Sophie Fordham non ha mai davvero
pensato alla maternità, almeno finché l’insorgere di una menopausa precoce non la mette di fronte a una scelta: se vuole avere un bambino deve sbrigarsi. Ma cosa può fare una ragazza single con una pessima situazione finanziaria?Forse rivolgersi al suo migliore amico, quello che si conosce sin dai tempi dell’asilo?Non dovrebbe essere poi un gran sacrificio visto che Fox Monkhouse è un sexy surfista che ha un gran successo con le donne, anche se chiedergli di “inzuppare il biscotto” potrebbe risultare davvero imbarazzante. Per non parlare di quando bisognerà poi iniziare a spogliarsi…
Quando Fox accetta di aiutarla, Sophie è entusiasta, ma presto si renderà conto che mantenere separati sesso e sentimenti non è ciò che sa fare meglio e, se la loro inconsueta relazione non dovesse evolvere in qualcosa di diverso, potrebbero distruggere l’amicizia di una vita.
Biografia

S.M. Lumetta è nata a Detroit, Mi, e vive a Brooklyn, NY. Sin da ragazza ha sempre amato le storie in tutte le loro forme, soprattutto libri e film. Questa passione ha ispirato le sue storie e più avanti è stata travolta dalla necessità di condividerle. Il suo genere di lettura preferito è il romance, subito seguiti da horror e crime novels. Ama viaggiare e ha una lista dei desideri piena di città da visitare a lungo e più di una volta. Ha una valanga di t-shirt particolari, è incline al sarcasmo e un terrificante amore per la Oxford comma.
Già me lo vedo: “Vivace ovulo Single Cerca Virili Fertilizzatore. Sei tu lo sperma che fa per me?”
“Probabilmente dovresti dire: “Vivace Ovulo Single Quasi Invecchiato” Darebbe più l’idea delle vere condizioni delle tue parti intime.


Non conoscevo questa autrice e quello che mi ha spinto a leggerla è stata la sua presenza al Rare a Roma nell'ormai lontano 2018, oltre alla trama che offriva degli spunti molto interessanti. E vi dirò non me ne sono assolutamente pentita anche se la traduzione non scorreva proprio benissimo in italiano e non mi ero gustata bene il romanzo.
Sono stata più che contenta che la casa editrice ha deciso di ripuntare su questo romanzo, revisionando la traduzione. La nuova versione scorre decisamente meglio e permette finalmente di apprezzare il romanzo e l'autrice.
La penna della Lumetta sicuramente non è per tutti, è una penna irriverente, a tratti sboccata perché si immedesima alla perfezione in questi due giovani amici da tutta la vita. A me personalmente non ha dato per niente fastidio, mi sembrava di vederli Soph e Fox, la loro amicizia era palpabile, vera, sincera.
Ecco l'impressione che mi ha dato quando ho chiuso il romanzo è stata proprio di genuina spontaneità perché il rapporto e la relazione sembrano proprio reali.

Mi sono tuffata nel vero senso della parola tra le pagine e da subito ho cominciato a sorridere e poi proprio a spaccarmi dalle risate... Non è facile che io rida come una pazza mentre leggo un romanzo, anzi non è per niente facile. Mi fa ridere solo la Kinsella e invece Lumetta con questi due trogloditi senza peli sulla lingua mi ha letteralmente ucciso.
Il tema portante del libro in realtà è più tragico che comico: menopausa precoce in una donna sotto ai trent'anni.
Scatta il panico, l'orologio biologico va in tilt, bisogna concepire un figlio ma si è senza partner e senza un dollaro in tasca. Insomma un countdown mozzafiato che visti i temi dovrebbe far piangere e io invece mi sono sciolta in un mare di risate... tanto da pensare che fossi una pazza insensibile perché davvero non potevo trovare divertente un romanzo con un tema di questa portata. E invece è incredibile, l'autrice è riuscire a creare una costellazione di eventi, situazioni, personaggi che sono sopra le righe e portano per forza di cose la trama sui toni della commedia.
La narrazione ha una visione tragicomica, la nostra Soph non perde tempo a piangersi addosso ma contrattacca la chiusura della fabbrica delle uova in modi davvero alternativi... ma al tempo stesso realistici.
Avere figli o non averli?
E se si vuole averli e si è una donna single come fare a realizzare questo desiderio? E se si vuole ma non si hanno i soldi sufficienti per seguire le prassi mediche.
Queste due sono le domande che daranno vita a questo delirio tragicomico.
Sophie è la voce narrante ironica e folle. Da subito ti rende partecipe del suo casino e dalla folle operazione mettiamo in cantiere un bebé.
Sophie ha una rete di amici solida, il fratello che è praticamente un'amica, Nora la folle amica che crea situazioni esilaranti e Fox.
Fox è il suo migliore amico dalla notte dei tempi, primo bacio e primo matrimonio a 7 anni, figo, biondo, surfista un pò puttaniere, per lei è sempre stato quasi un fratello.
Lui è la sua ultima chance... e veramente da come ce lo presenta Soph all'inizio ti viene da pensare ma uno così nemmeno se fosse l'ultimo uomo sulla terra. Di Fox manca il pov, ma frequentando intimamente Soph per questo folle piano, riusciamo a scoprirlo meglio e a innamorarci del Fox che è sempre cresciuto accanto a lei.
E così inizia l'avventura con situazioni esilaranti, verve narrativa e follia per l'operazione Bebè.
Cosa si è disposti a fare per il proprio migliore amico?
Sesso e amicizia possono restare dei confini ben definiti o si rischia di perderli?
Non voglio svelarvi troppo perché l'argomento lo avete capito anche dalla trama, ma la maniera in cui viene raccontato lo rende speciale e unico.
Insomma Lumetta è promossa a pieni voti perché si è capito che ha una grande capacità di far ridere con le sue storie pur parlando di temi seri in cui si dovrebbe solo piangere.

«Cavolo», dice e mi segue fino al divano.
«Stai per chiedermi un pezzo di fegato? O magari un rene?».
Mi siedo.
«Non esattamente. Più un testicolo.» Quasi tutta la sua faccia si increspa in un’espressione disgustata, come se avesse succhiato un limone. «Spero che sia un eufemismo, perché io li uso quelli.»
«Molto, lo so» notando un po' di fastidio nella mia voce. Perché sono infastidita?


Consiglio il romanzo a tutti quelli che come me amano il chick lit e che non si sconvolgono per dialoghi irriverenti e spregiudicati! Ci vuole quel saltino in più per capire la genialità dell'autrice che è riuscita a ribaltare in chiave comica un tema così drammatico.
Grazie alla Hope per avercela fatta scoprire portandola in Italia!
E ora incrocio le dita per poter leggere in italiano anche la storia di Nora e Doc!
Bellissimo e divertente!
Buona lettura,

Fabiana

Odiami ancora di Teagan Hunter


Carissime cercatrici oggi vi parlo del libro della Triskell Edizioni dal titolo Odiami ancora scritto da Teagan Hunter.
Titolo: Odiami ancora
Autore: Teagan Hunter
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Romance contemporaneo
Pagine: 223
Costo: cartaceo 11,40 ebook 4,99
Uscita: 28/06/21
Dean Evans è pessimo. Non solo è un diavolo in incognito che ruba regolarmente la crostata, ma vive anche nell'appartamento a fianco. Porta. A. Porta. Lo incontro di continuo. Alle cassette della posta. In ascensore. Ogni santa mattina. È sfiancante, perché è sfiancante lui. Ora, dopo aver dato fuoco al suo appartamento, è diventato il mio coinquilino ed è pessimo anche in quello. Non so cosa mi abbia preso per acconsentire a farlo stare da me. Pietà, forse? So solo che non cederò al suo fascino. Né a quel sorrisetto che ti bagna gli slip all'istante. Né alla sua arguzia. O a quel corpo su cui lavora tanto sodo. No. Non mi innamorerò di nulla di tutto ciò, tantomeno di lui. Il confine tra amore e odio sarà anche sottile, ma io so benissimo da quale parte stare.
Carissime cercatrici oggi vi parlo del libro della triskell edizioni dal titolo odiami ancora scritto da Teagan Hunter. Il romanzo raccontato con Pov alternati parla della vita di River e Dean. River ha un attività a cui dedica gran parte del suo tempo libero mentre Dean è un sexy insegnante sensibile e dal cuore d’oro. Secondo la nostra protagonista Dean è il peggior vicino di casa che una persona potrebbe avere. Lei ama la pace mentre lui ama ascoltare la musica a tutto volume. Tutti e due amano la crostata alle ciliegie e sarebbero capaci di combattere fino all’ultimo sangue pur di riuscire a mangiarne almeno una fetta e ogni volta che si incontrano al bar per fare colazione è una lotta senza esclusione di colpi. Dopo l’ennesimo battibecco e una serie di piccoli incidenti si ritrovano a convivere sotto lo stesso tetto e più niente sarà come prima. Non perderanno l’occasione di farsi i dispetti ma col passare del tempo quacosa cambierà...Si odieranno veramente? Riusciranno ad essere dei perfetti coinquilini senza il rischio di uccidersi a vicenda? Riusciranno a resistere all’attrazione che si scatena quando sono vicini? Sotto la cenere si nasconde un fuoco che viene alimentato giorno dopo giorno e pian piano brucia ogni cosa rilasciando una tensione sessuale a cui è difficile resistere. Leggere questo libro si è rivelato davvero piacevole nonostante ho trovato un inizio un pò troppo lento che mi ha reso difficoltosa la lettura dei primi capitoli. Per fortuna come spesso accade l’apparenza inganna e anche se l’inizio non mi convinceva pagina dopo pagina il mio giudizio è cambiato. Se in una lettura cercate qualcosa di divertente e appagante, qualcosa di leggero ma allo stesso tempo capace di farvi provare profonde emozioni allora non perdetevi questo libro.

Barbara






Raven. Due anime di Sara Pratesi e Marzia Adelfio


Care lettrici, oggi ospitiamo il Review Tour de: Raven. Due anime scritto a quattro dalle autrici Sara Pratesi e Marzia Adelfio. Edito da Darcy Edizioni.

Titolo: Raven. Due anime
Autore: Sara Pratesi e Marzia Adelfio
Editore: Darcy Edizioni
Genere: Paranormal romance / Suspense romance
Data di uscita: 19 luglio 2021
Pagine: 450
Costo: 0,99 euro Ebook formato Kindle
Theo Kepnes ha tutto quello che un uomo potrebbe desiderare: una bella moglie e una carriera brillante. Tuttavia, questa vita normale e la quotidianità ridondante assumono le sembianze di un legaccio stretto attorno al collo; saturo di un’esistenza che sente non appartenergli, all’improvviso avrà il coraggio di lasciare andare la sua vecchia vita per trasferirsi in Svezia…

Theo scoprirà che nulla accade per caso e che l’amore vero è capace di sfidare le leggi del tempo e della ragione, di superare ogni confine e trascendere qualsiasi legge della logica.

Un amore immortale, custodito tra i meandri di una terra segreta, guiderà Theo alla ricerca della sua vera memoria e del suo posto nel mondo… anche se per fare ciò, dovrà arrivare a sfiorare la follia.
Chi segue Sara Pratesi sa che io e lei siamo amiche e che io amo tantissimo i suoi libri e il suo modo di scrivere!
Ho letto praticamente tutti i suoi libri e ho conosciuto prima l'autrice e poi la persona! E mi piacciono entrambe!
Sapevo già da un po’ che aveva in scrittura questo libro ed ero molto curiosa di leggerlo...ero curiosa di leggere Sara in un nuovo genere ed ero curiosa di leggerla in un libro scritto con un’altra autrice, in questo caso Marzia Adelfio, visto che questa è la loro prima collaborazione!
Così quando mi hanno chiesto di leggere Raven. Due anime ho accettato subito!
Ammetto di non aver letto molti libri del genere paranormal romance ma ero veramente curiosa e ora sono un pò in difficoltà nello scrivere questa recensione perché ho paura di svelare troppo e non voglio assolutamente togliere la curiosità ai lettori.
Quello che posso dire è che è una lettura che mi ha appassionata e incuriosita fin da subito. Ho letto il libro pagina dopo pagina e in ogni momento libero, sentendo in un certo senso mia la curiosità di Theo e con la voglia di scoprire insieme a lui la storia di Muninn! Mi è piaciuta moltissimo l'ambientazione in Svezia anche perché io amo i paesi nordici e la loro cultura, soprattutto quella legata agli dei. E mi è piaciuta molto l'idea del libro nel libro...dei salti temporali tra passato e presente che ci raccontano due storie che sembra non abbiano nulla in comune ma che forse hanno in comune più di quanto si possa pensare!
Protagonista principale di questo libro è Theo, uno scrittore in auge ma stanco di scrivere sempre le stesse cose, uno scrittore pronto a lanciarsi in una nuova avventura letteraria anche a costo di andare contro tutto e tutti…perché, quando una storia chiama, quella storia non può essere ignorata.
Ma Theo è anche una persona in crisi, pronta a stravolgere tutta la sua vita pur di trovare il suo posto nel mondo. Attorno a lui ruotano ovviamente moltissimi personaggi, alcuni più importanti e altri semplicemente accennati, alcuni che si faranno amare altri che, al contrario, si faranno odiare, ma non voglio parlare di loro perché direi troppo sulla storia.
Questo è un libro che si deve veramente leggere pagina dopo pagina perché si disvela man mano che la lettura va avanti tenendo il lettore con la curiosità sempre viva. È un libro che, man mano che lo leggerete, vi darà ogni volta nuove emozioni, un libro (almeno per me) poco prevedibile e che mi ha regalato un finale in un certo senso inaspettato.
Theo è un personaggio che si mette in gioco totalmente ed è un personaggio con cui sarà difficile forse empatizzare ma che è impossibile non amare per la sua forza interiore e la voglia di scoprire segreti e misteri che a molti fanno paura.
E Muninn, la protagonista di questo libro, sarà difficile dimenticarla…per la forza e il coraggio, una donna con cui la vita non è stata molto generosa ma che l’ha affrontata vivendola al massimo delle sue possibilità; una donna che sarà difficile dimenticare.
Mi è piaciuto tanto il modo in cui è stata gestita la parte paranormal/suspense...ha tenuto la mia attenzione viva, facendomi sentire in alcuni momenti le ansie di Theo e si è incastrata alla perfezione con la parte romance! La scrittura di Sara e quella di Marzia si sono fuse bene e questo ha reso la lettura fluida e scorrevole! Solo in alcuni momenti sono riuscita a ritrovare la scrittura di Sara, agevolata in questo dal fatto di aver letto tutti i suoi libri!

A conclusione di tutto penso che vi sarà chiaro che ovviamente vi consiglio di leggere questo libro...un libro che vi farà calare nelle atmosfere cupe e sofferte di Raven. Due anime e che vi farà amare Theo con la sua caparbietà (più forte della paura) e Muninn, una donna coraggiosa nonostante le sofferenze patite.
So di essere stata abbastanza vaga e di aver detto poco, ma questo è un libro che merita di essere disvelato pagina dopo pagina e con la spinta della curiosità del lettore! 
Un libro da leggere e a cui dedicare sicuramente il vostro tempo libero.

Rossella



Centoventotto di Andrea Mafessoni

Oggi vi parlo del romanzo Centoventotto scritto da Andrea Mafessoni pubblicato dalla 0111Edizioni. 

Titolo: Centoventotto
Autore: Andrea Mafessoni 
Editore: 0111 Edizioni 
Genere: Gialli / Thriller 
Pagine: 211
Costo: Ebook €4.99 Cartaceo €14.53
Uscita: 28 Aprile 2021
Opera finalista al Premio 1 Giallo x 1.000 terza edizione.
Riccardo Senna, conosciuto da tutti come Rick, è un giovane ingegnere informatico: vive a Milano, lavora alla Mirror e apprezza il calcolo binario più di quanto non apprezzi le persone. La sua vita subirà una profonda scossa in seguito alla misteriosa morte di Claudio Moneta, dirigente della Mirror, assassinato a sangue freddo nella propria abitazione. Coinvolto dall’affascinante Virginia, amica della vittima desiderosa di fare luce sulla vicenda, Rick si ritroverà infatti a indagare sull’omicidio, alla ricerca della speciale lente a contatto che l’uomo indossava al momento della morte: un sofisticato prototipo tecnologico prodotto dall’azienda che potrebbe aver registrato l’identità dell’aggressore. In un clima di crescente tensione, sotto l’opprimente sole estivo di Milano, i due si ritroveranno ben presto immischiati in una vicenda più grande di loro, nel tentativo di svelare le trame di un mistero che sembra affondare le proprie radici negli alti vertici dell’azienda.
In seguito alla morte di Claudio Moneta, dirigente della Mirror, azienda milanese tecnologica, Riccardo Serra, Rick per tutti, lavora come ingegnere informatico. Rimasto scosso dalla morte del dirigente, insieme a Virginia Salerno avviano una ricerca segreta tra i dipendenti per scoprire chi ha ucciso Claudio.

Hanno ammazzato Claudio.
Rick aveva sempre fatto il tifo per lui.
Claudio Moneta e Ivan Greco erano i fondatori della sua azienda, la Mirror ICT. Quando Rick era più giovane e frequentava la facoltà universitaria di ingegneria informatica, i due comparivano spesso ai vertici delle classifiche stilate dai suoi compagni di corso sulle proprie figure ispiratrici, Due novelli Bill Gates e Paul Allen, o Steve Jobs e Stephen Wozniak. O Bonnie e Clyde, ma senza i furti, il sesso e le rapine a mano armata nelle tabaccherie.

La Mirror progetta delle lenti oculari, che, quando indossate, sono capaci di registrare ogni movimento, ogni azione, (è come un terzo occhio che ha anche orecchie) di chi le indossa e Claudio al momento del suo omicidio ne era in possesso, ma non sono state mai ritrovate.

La lente in polimetilmetacrilato può analizzare i fasci di onde elettromagnetiche del cervello associati a uno stimolo ottico e ricostruire in modo univoco l’immagine di partenza attraverso un cammino all’inverso, codificando e decodificando la traccia dell’attività elettrica della corteccia visiva.

Rick con la complicità di Virginia si metterà sulle tracce della lente scomparsa; tutti nell'azienda potrebbero essere i colpevoli ma solo uno lo è davvero!

L'autore ha scritto un giallo a tema  tecnologico, dove l'uomo con la sua intelligenza riesce a sviluppare qualcosa che è in grado di andare in profondità e che attraverso microcircuiti, bit, codici, tecnologia avanzata.
In pratica qualcosa più grande di noi, ma quando il danaro è di mezzo, ha sempre un plotone di esecuzione pronto a uccidere pur di impossessarsene.
Non è giallo/thriller semplice, nel senso che la scrittura dà quella sensazione di distacco, dove non si riesce da subito a entrare in simbiosi con la storia, ne con il protagonista. Rick è quel tipo di persona che sta sulle sue, nessun rapporto stretto con colleghi, amici zero, l'unica che pare riuscirci è Virginia ma lei è già impegnata.
Insomma l'autore con quel senso di distacco lega il lettore comunque alla storia, perché pagina dopo pagina ci si incuriosisce e ci si immerge  sempre di più, temendo e arrivando al momento clou, in cui tutto si converge alla realtà.

Centoventotto è un inno alla tecnologia più avanzata. L'autore dimostra una proprietà di linguaggio e di termini tecnici approfondita, il tutto miscelato alla psicologia. Storia che per gli amanti del genere consiglio di leggere! 
Complimenti all'autore
Aurelia









Il peccato più dolce di Charlotte Lays


Carissime, oggi ospitiamo il Review Party de: Il peccato più dolce di Charlotte Lays edito More Stories.
Titolo: Il peccato più dolce
Autore: Charlotte Lays
Editore: More Stories
Genere: Contemporary Romance
Pagine:
Costo ebook: 2,99 
In abbonamento Kindle Unlimited 
Uscita: 12 luglio
Chi ha detto che un bell’uomo senza alcun legame sia per forza uno womanizer? Benjamin è un veterinario di fama internazionale, con una pessima memoria, due gatti incestuosi e sessualmente fin troppo attivi, e i profili social che pullulano di donne adoranti in cerca della sua attenzione. Senza che lui faccia nulla per attirarle. Tuttavia, prende quello che capita senza lamentarsi, perché svolazzare di fiore in fiore equivale a non provare alcun dolore. Come Achille ha il suo tallone, però, anche Ben ha il suo punto debole. Un debole con un nome e una testa piena di riccioli ingestibili, capace di togliergli il sonno e la ragione. E di costringerlo a guardarsi dentro. E se Lauren si dimostrasse, oltre che la sua tentazione costante, anche quel fremito che Ben ha impedito al suo cuore di provare per anni? Se alla fine fosse… il suo peccato più dolce?
Penso di aver letto se non tutti, quasi tutti i libri di Charlotte Lays e ogni volta, a lettura finita, mi ritrovo a pensare che leggere i suoi libri è sempre un piacere. La lettura scorre via veloce e, a fine libro, ti ritrovi a pensare che ne vorresti di più.
Le stesse cose le ho pensate anche dopo aver finito di leggere “Il peccato più dolce”, che è il libro di cui vi parlerò oggi.
Anche questa volta Charlotte Lays ci ha regalato una storia appassionante e da leggere tutta d’un fiato, una storia che vi farà sognare dalla prima all’ultima pagina.

Protagonisti di questa storia sono Benjamin e Lauren, due veterinari pieni di passione…per il loro lavoro ma anche l’uno per l’altra.
Come spesso capita, Benjamin e Lauren si incontrano per caso e, tra loro, scatta subito un’attrazione fortissima. Il loro è un incontro che parte all’insegna del mistero e della voglia di vivere la passione che li unisce senza sapere nulla l’uno dell’altro.
Non sono però ancora pronti a viversi e così si perdono, per poi incontrarsi un po’ di tempo dopo grazie a loro lavoro e all’amore per gli animali.

“Continuo a sapere poco del suo passato o delle motivazioni che lo spingono a chiudersi in se stesso. Solo io percepisco quel mare di sentimenti che ha da offrire e tiene sottochiave? Nessuno mi ha mai fatto tremare il cuore come è capace di fare Ben. Nessuno mi ha mai fatto sentire al sicuro come mi succede quando sono tra le sue braccia.”

Lavorare a stretto contatto e dover tenere sotto controllo la passione che li ha uniti fin da subito e che ancora li lega non sarà ovviamente facile. Così come sarà ancora più difficile per entrambi (ma soprattutto per Benjamin) dare un nome a quella sensazione strana che entrambi provano ogni volta che sono vicini.

“Ho fatto a meno dell’arguta simpatia della mia ex moglie, ma temo che non riuscirei a fare a meno del potere disarmante che ha lo sguardo di Lauren su di me. Sta abbattendo la mia forza di volontà a colpi di carezze e spontaneità. Sta arrivando dove non ho più permesso a nessuno di entrare.”

Sia Benjamin che Lauren hanno alle spalle un passato ingombrante e delle grandi difficoltà ad innamorarsi ma quando l’amore, quello vero, arriva, è difficile fare finta di niente.
Questo è un libro che ho praticamente letto tutto d’un fiato perché la storia di Benjamin e Lauren mi ha conquistata fin dalle prime pagine. La storia in sé non è particolarmente impegnativa ma è anche per questo che mi è piaciuta, perché mi ha regalato dei piacevolissimi momenti di svago permettendomi di dimenticare per qualche ora tutto quello che c’era intorno a me. È un libro che mi ha fatto ridere più di una volta ma che, ad un certo punto, mi ha anche fatto versare qualche lacrima…d’altronde, quando si parla di animali, è impossibile non piangere.
Questo è un libro che, pur non essendo impegnativo, ha comunque una storia che non è banale e la Lays ha ancora una volta dimostrato di essere un’autrice in grado di riuscire ad affrontare argomenti importanti (come quello delle molestie sul luogo di lavoro) con tatto e senza appesantire la lettura.
Preziosi per la storia sono anche alcuni personaggi secondari. Io amato tantissimo i genitori di Lauren…non so se avrei voluto dei genitori così ma mi hanno regalato delle belle risate e anche qualche spunto di riflessione.
E poi ho apprezzato anche Carmen E. (tenete presente questa E. 😃)…un personaggio un po’ particolare ma che mi piacerebbe ritrovare in una storia a lei dedicata.
Se, come me, avete letto tutti i libri della Lays, sarete poi felicissimi di ritrovare un personaggio che io ho molto amato a suo tempo…ovviamente non vi dirò chi è, lo scoprirete pagina dopo pagina.
Mi fermo qui e concludo dicendovi che trovo perfetta questa lettura per trascorrere qualche momento di relax in spiaggia o comunque nei momenti di pausa dal lavoro in queste calde giornate estive.
Charlotte Lays per me è ormai una garanzia e sono sicura che saprà tenervi incollati alle pagine di questo libro così come ha fatto con me, perciò non posso che consigliarvi di leggerlo.

“Se c’è una cosa che ho imparato da Lozen, è che anche con le ali rotte, superando mille dolori e patimenti, si può tornare a volare” dico, e Lauren si stringe nel mio abbraccio. “Basta avere qualcuno che crede in te.”

Rossella

Ogni libro che parla di noi di Noemi Antonelli

Oggi vi parlo di Ogni libro che parla di noi di Noemi Antonelli edito da Sonzogno.
Titolo: Ogni libro che parla di noi
Autore: Noemi Antonelli
Editore: Sonzogno
Genere: contemporary romance
Data d'uscita: 17 giugno

Soraya ha sempre odiato il suo nome, la sua origine orientale e il suo corpo goffo. Pubblicare un libro di successo è la sua rivincita verso i tanti che l’hanno derisa e bullizzata. A loro mostra con orgoglio la sua vita perfetta: un fidanzato che ha lasciato tutto per farle da agente, una carriera luminosa, un profilo da migliaia di follower e un fisico scolpito da sacrifici e palestra. C’è ancora qualcuno, però, capace di incrinare questa corazza scintillante: Gabriele Sabatini, il suo amore proibito ai tempi dell’università, che le ha fatto credere di capirla, e che invece è sparito dopo una notte trascorsa insieme. Nonostante la delusione, è rimasto un chiodo fisso nella testa di Soraya, tanto da ispirare il protagonista del suo bestseller. Ora che è ricca, bella e famosa, Gabriele ricompare con una proposta irritante e presuntuosa, come del resto è lui: darle spunti anche per il prossimo romanzo, mettendo in scena un finto e provocante corteggiamento. Ogni loro incontro sarà fissato da indizi nascosti nei libri, che lei non può rifiutarsi di decifrare: la scadenza per la consegna di un nuovo testo è sempre più vicina, la casa editrice e il pubblico hanno grandi aspettative, lei ha bisogno dell’idea giusta... e forse anche della rivincita definitiva su Gabriele. In una sensuale caccia al tesoro giocata tra le pagine dei classici, i due iniziano una schermaglia di attriti e seduzione che li porterà a riscoprirsi vicini, come in quell’indimenticabile notte. Più vicini di quanto Soraya desideri, perché ora ha troppo da perdere e non può cadere in tentazione.

Adoro la scrittura di Noemi Antonelli, l'ho conosciuta con la trilogia di Enola e ormai è diventata una delle mie autrici preferite, che compro e leggo a occhi chiusi sapendo che in un modo o in un altro saprà conquistarmi... anche se raggiungere la bellezza del libro dedicato a Enola è un'impresa. Quel romanzo mi è entrato proprio dentro l'anima.
In Ogni libro che parla di noi cambiano completamente i temi, a tratti più leggeri rispetto la drammaticità di Enola, ma l'autrice sfiora con eleganza molti argomenti importanti e attuali, tra cui la riflessione sull'essere e l'apparire.
Ci parla di libri e di scrittura, di romanzi d'amore, di cosa cercano i lettori e di come siamo costretti a incasellarci dentro dei binari per piacere e essere seguiti.
Ci racconta di Soraya, del suo successo che parte da una bravura innata che si innesta su immagine di perfezione che viene restituita attraverso i social, della sua vita che pare guidata in tutto e per tutto dal suo agente non che futuro marito.
Ma poi nella vita arriva sempre un imprevisto, qualcosa che scardina un'impalcatura apparentemente perfetta. In questo caso quel qualcuno è il nostro Gabriele Sabatini. L'uomo che potrebbe essere l'eroe di qualsiasi romanzo d'amore.
Lui è mistero e fascino, e comincia a minare le certezze di Soraya.



Si innesca un gioco che in equilibrio precario viaggia tra finzione libresca e sentimenti che cominciano ad animarsi e ingarbugliarsi.
L'autrice ci porta in giro per Roma e dintorni ridipingendo una nuova favola romantica particolare e innovativa che non solo porterà Soraya a capire che volto ha l'amore, ma soprattutto a crescere, a scoprire quello che veramente vuole dalla vita, comprende l'importanza di essere libera di scegliere, si riappropria della sua vita, di affetti perduti.
Noemi ci fa viaggiare nel presente e ricostruisce quel passato che ci svela la vita di Soraya, le sue salite e i suoi fallimenti. Ci racconta di quando e come ha conosciuto Gabriele...
Quello che amo dei libri dell'autrice, e che ho ritrovato anche in questo romanzo, è il fatto che scrive di personaggi veri pieni di imperfezioni.
Un romanzo che ci regala fino alla fine sorprese che non avrei mai immaginato...
Non vi dico altro per non fare spoiler.
Non sono più abituata a leggere su carta i romanzi e per questo ci ho messo tanti giorni per leggerlo con la paura di rovinarlo portandomelo dietro ovunque, con l'ansia di non poterlo sottolineare nei passaggi più belli perché per me la carta resta sacra :D e ho riempito il telefono di foto per ricordarmi i pezzi più belli. 
Complimenti a Noemi per questo nuovo incredibile lavoro.

Fabiana


Non baciare sua maestà il ranocchio di Elisa Trodella


Care lettrici, vi parliamo di Non baciare sua maestà il ranocchio di Elisa Trodella, edito da Newton Compton editori.
Titolo: Non baciare sua maestà il ranocchio 
Autore: Elisa Trodella
Editore: Newton Compton
Genere: Contemporary Romance
Pagine: 254
Costo: ebook €. 5,99 cartaceo €. 9,40
Uscita: 17/06/21
Dall’autrice del bestseller Scusa ma ti amo troppo
In amore non ci sono regole. Tranne una.
Madeleine ha trent’anni e vive a Londra. Gestisce un’attività di decorazione floreale e odia gli uomini. Dopo aver subito una cocente delusione d’amore, ha deciso di vendicarsi del genere maschile attirando gli sfortunati pretendenti senza mai concedersi. Una notte,
dopo aver mandato in bianco l’ennesima conquista, si sveglia per la musica ad alto volume proveniente dall’appartamento accanto al suo. Decisa a lamentarsi, si dirige verso la porta del disturbatore, ma resta senza parole quando si ritrova davanti una strana vecchietta, vestita in modo eccentrico, che, anziché scusarsi, la trascina dentro casa coinvolgendola in un assurdo scambio di opinioni che culmina in una danza sfrenata. Il giorno dopo, ancora frastornata per la sconcertante avventura notturna, Madeleine viene aggredita da due rapinatori mentre sta andando al lavoro. Fortunatamente per lei, un uomo alto e affascinante accorre in suo aiuto. Non ha però il tempo di ringraziarlo perché sviene. Quando riprende i sensi, si ritrova sul divanetto di uno Starbucks con il suo salvatore chino su di lei. Chi è il misterioso principe azzurro? E perché Madeleine, guardandolo, sente tutte le sue certezze venire meno?
Lei manda le sue vittime “in bianco”. Lui riuscirà a farle battere ancora il cuore?
Care Cercatrici, oggi vi porterò a conoscere tre personaggi un po' fuori dal comune (almeno dal mio punto di vista): una ragazza delusa dall'amore, un cardiologo dal cuore infranto e una nonnina molto fuori dagli schemi.

Veniamo ai protagonisti del libro di Elisa Trodella "Non baciare sua maestà il ranocchio".

Madeleine è un personaggio di quelli che davvero non capisci se ci è o ci fà. (In senso bonario). Paranoie assurde, film mentali che nemmeno il regista pluripremiato riuscirebbe a partorire nella sua fervida immaginazione. La parola che la raffigura è vulcano. Lei è un continuo pensare, dire, fare.... un turbinio di pensieri affollano la sua testa e per questo motivo me l'ha fatta amare fin da subito anche se a volte ho faticato a tenere salda la retta via dai suoi continui discorsi.

Poi c'è Philip, il cardiologo. Su di lui ho avuto difficoltà a catalogarlo durante la lettura del romanzo anche se poi alla fine tutti i pezzi mancanti sul suo aspetto caratteriale a cui non riuscivo a dare una collocazione si sono incastrati al posto giusto dando un senso logico alle azioni che il protagonista maschile si trova a fare nell'arco del racconto.

Dulcis in fundo la nonnina Mary Dixon. Figura fantastica che farà da collante tra Philip e Madeleine. Un patto farà sì che Madeleine si troverà sotto ricatto della vecchietta più pazza del mondo e non ci saranno sè o ma che faranno desistere l'anziana dal suo piano "diabolico".
Man mano che leggevo i capitoli e il vulcano Madeleine con la complicità di Mary mi facevano sorridere, con Philip invece ho avuto la possibilità di apprezzare, solo verso la fine, il suo raccontarsi, il suo viversi con le difficoltà che ha subito durante l'adolescenza e che l'hanno portato a comportarsi in un determinato modo nell'età adulta. In questo caso avrei gradito un prologo sul dottore da ragazzo, così da poter apprezzare il suo essere così distante, a volte freddo e scostante.

Nonostante questa parentesi ritengo che la storia è frizzante e leggera, ma anche molto tenera, condita da un strepitoso sottofondo musicale cantato dalla meravigliosa Edith Piaf.

Sabrina










Ho un regalo per te (Holiday Homecoming #1) di Whitney G.

Oggi vi parlo del nuovo romanzo di Whitney G. Ho un regalo per te, pubblicato in Italia da Newton Compton Editori    



Titolo: Ho un regalo per te
Autrice: Whitney G.
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Contemporary romance / office romance
Pagine: 128
Costo: Ebook €2.99
Uscita: 12 Luglio 2021
Le nostre recensioni dei titoli di Whitney G➡️
Dall’autrice bestseller di New York Times e USA Today
Risate, scene hot e sentimento: che coppia bollente!
Non posso credere di aver estratto il nome del mio capo per il tradizionale scambio di regali dell’azienda… Quell’uomo diabolico, quel bastardo esasperante e arrogante non ci concede mai ferie e si aspetta la nostra gratitudine per la festa di Natale. Sì, è un viaggio di due settimane e tutto spesato in un resort di lusso, ma ci tocca continuare a lavorare dalle dodici alle quindici ore al giorno… Così per il suo regalo non intendevo fare alcuno sforzo. Ho preso il pacchetto ricevuto da mia sorella, senza neanche scartarlo, e gliel’ho consegnato. Ma quando Georgia mi ha scritto mi sono resa conto di aver fatto un terribile errore. “Come mai non mi hai mandato neanche uno smile per il vibratore che ti ho preso?”. Come se non bastasse, il viaggio di Natale di quest’anno sarà nella mia città, il posto che ho evitato per anni. Se l’universo mi tirerà fuori da tutto questo, prometto che non riciclerò mai più un regalo…
Dall'autrice del bestseller Un adorabile cattivo ragazzo

Whitney G.
è cofondatrice di The Indie Tea, un blog di consigli per autori indipendenti di romanzi rosa. La Newton Compton ha pubblicato Splendido dubbio, Baciami ancora una volta, Un adorabile cattivo ragazzo, Come non innamorarsi del capo, Arrogante e proibito e Ho un regalo per te e, solo in ebook, Una notte senza fine, Non sarà un’avventura, Ma io volevo te, La notte più bella della mia vita, Come innamorarsi del capo.
Nei giorni caldi mi fa sempre un po' strano leggere libri ambientati a Natale, seppure in contrapposizione alle stagioni amo leggerli ugualmente.
Ho un regalo per te è proprio questo: il Natale, un capo dispotico, e la sua sottoposta che cerca in tutti i modi di evitare la festa aziendale di Natale. Ma non si sfugge a Garret West, che ha occhi e orecchi ovunque.
Savannah Grey è una stacanovista del lavoro, certo, almeno a natale ogni persona dovrebbe avere il diritto di avere qualche giorno di riposo, invece no, il grande capo non concede ferie a Natale, in più è stato estratto per il consueto scambio di regali che ogni anno come tradizione avviene.
Quest'anno Savannah ha estratto a sorte il grande capo ma non intende sprecarsi più di tanto, così ricicla il regalo di sua sorella girandolo a Garret… E che regalo!

«Se lo apro, rischio di morire?».
«Il reparto informatico dice che qualcuno nel mio staff ha sviluppato un’ossessione per True Crime, le puntate in cui vengono uccisi i capi».
«Sono certa che quella persona la ucciderebbe solo se fosse sicura di farla franca».
«Le ho portato qualcosa che rispecchia esattamente ciò che provo per lei, quindi non voglio che abbia dubbi sul contenuto».

Insomma ne vedrete delle belle!
Peccato che la storia letta abbia poche pagine, perché è una di quelle storie che piace, mi sono divertita molto a leggere questi due pazzi che vestiti da capo e consulente finanziario, sono bravi a nascondere qualcosa di più grande.
Ho un regalo per te si legge talmente veloce che per quanto mi sia piaciuto lascia un retrogusto amaro per la poca lunghezza, i personaggi appaiono contrapposti ma in fondo sono uguali, e  Savannah resta unica nel suo genere!
Dialoghi non eccessivi ma divertenti e spigliati; pov alternati ma è quello di Savannah che prevale. Whitney G imbastisce storie  nell'ambiente lavorativo, che colpiscono sempre, sono sempre belle storie con un bel lieto fine!
Consiglio la lettura...
Complimenti all'autrice 

🎁 Aurelia