La nostra storia di Dora L. Anne


Care Cercatrici, vi racconto di: La nostra storia è il nuovo romanzo di Dora L. Anne pubblicato in self publishing.
Titolo: La nostra storia
Autore: Dora L. Anne
Editore: Self publishing
Genere: Contemporary romance
Pagine:
Uscita: 20 giugno 2022
Quando tutto parte da una bugia è difficile mettere a posto le cose. Lo sa bene Declan, poliziotto tenace, quando s’infiltra nel gruppo di terapia del dottor Parker, deciso a risolvere l’ennesimo caso, quello che stavolta gli frutterà una promozione.
Solo che il terapista si rivela una lei. Una lei altrettanto tosta e intenzionata a non credergli.
Sarà una scintilla inattesa a complicare gli eventi. A mescolarli, a sconvolgerli. Ogni sguardo diventa man mano prezioso, tanto importante da sconvolgere anche il suo piano. Un piano che sulla carta sembrava perfetto.
La realtà è tutta un’altra storia. Difficile gettare le maschere, specie se nel farlo si denuda il cuore.
O forse è più semplice di quanto non sembri, basta leggersi dentro. Capire se stessi. E giocare d’azzardo con le emozioni migliori.
Questa è la storia di un amore che nasce da una bugia che travolge i protagonisti con caratteri completamenti diversi. Declan è un poliziotto senza filtri in bocca e la dottoressa Dylan Parker, trae in inganno e fa pensare a un uomo, mentre nella realtà è una bellissima analista psicoterapeuta dal carattere tosto.

Possiede una patina di sicurezza ingombrante, uno scudo massiccio che non appartiene alle persone deboli con cui ho l'abitudine di avere a che fare.
Mi alletta l'idea di capirlo.
Di studiarlo.
Di scoprire quale debolezza nasconda.

Complice un caso da risolvere, i due protagonisti sono costretti a collaborare. Dylan scopre che c'è poco da analizzare clinicamente in Declan, infatti le bugie del poliziotto vengono smascherate in breve tempo e, nonostante il dottore lo trovi alquanto irritante, continua in egual modo a incuriosirla.  

Il focus è capire il motivo della confessione fasulla. Sarà un bugiardo patologico? Voleva essere compatito? Mi interessa da matti scoprirlo.

Mentre la storia si dipana tra incomprensioni, Declan subisce il fascino della dottoressa che lo osteggia a puntino e seppur l'attrazione tra i due è palpabile, la strada per conquistare Dylan, che lo vede come un bugiardo insensibile e senza vie di mezzo, è lunga e tortuosa. D'altro canto lei non capisce il motivo per cui il poliziotto, entrato nella sua vita con il piede sbagliato, riesca ad avere presa sul suo umore.

Di preciso cos'è che non capisci? Non siamo amici, parlarmi così è inappropriato. 
L'unica cosa inappropriata è la voglia che ho baciarti.

Ogni romanzo che leggo di questa autrice, nonostante la semplicità e la leggerezza, mi fa apprezzare sempre di più la crescita della scrittura e il testo pulito privo di errori. I personaggi ben caratterizzati ti fanno entrare in sintonia con i loro animi, i sentimenti e le sensazioni che provano. Mi è piaciuta molto la contrapposizione dei protagonisti: un poliziotto discutibile e arrogante e una dottoressa riflessiva e quadrata. A ogni capitolo la differenza caratteriale è così ben risaltata al punto che quando leggevo il pov della dottoressa mi sentivo di stare nella confort zone, mentre leggendo il pov del poliziotto pensavo "oddio adesso che dirà da scombinare nuovamente la protagonista?”

Una storia consigliata alle amanti del genere caratterizzata dal hate to love con quel pizzico di mistiero e un bel messaggio a fine lettura che ti lascia il sorriso in bocca

A volte devi rischiare di perdere qualcuno p, per capire quanto valga sul serio.

Buona lettura. 

Chicca



Finding Melodie di Laura Rossi


Care lettrici oggi vi parlo di Finding Melodie di Laura Rossi edito da Triskell Edizioni. 

Titolo: Finding Melodie
Autrice: Laura Rossi
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Romance Contemporaneo
Uscita: 22/06/22
«Ascolta la melodia del cuore»
Una storia d’amore tenera e divertente, perfetta per chi ha amato film come Notting Hill e Love Actually.


Melodie ha ventisette anni, è uno spirito libero e trascorre buona parte delle sue giornate a suonare ai piedi del London Eye.
Ogni giorno vede passare centinaia di persone, ma nel suo cuore c’è posto solo per lui, Mister Giacca e Cravatta, il ragazzo gentile che si presenta sempre a ora di pranzo.
Melodie non ha mai osato rivolgergli la parola, ma un pomeriggio è lui ad avvicinarsi per chiederle un favore: suonare una canzone mentre fa la proposta alla sua fidanzata.

Isaac ha degli obbiettivi ben definiti: lavorare sodo, ottenere una promozione e sposare la donna che ama. Ma non sempre le cose vanno secondo i piani, e quando i suoi progetti per il futuro vengono spazzati via da un inaspettato rifiuto, l’unica a tendergli la mano sarà la graziosa ragazza dai capelli rosa che fa da colonna sonora alle sue pause pranzo…
Questo romanzo ha solo una pecca: è troppo breve! Ma arrivata alla fine del libro ho scoperto anche il motivo, l'autrice aveva destinato questo racconto lungo per un'antologia che poi non è mai uscita e ha deciso di pubblicarlo da sola. E ha fatto benissimo perché Melody e Isaac si meritavano il loro posto al sole.
Mi sono innamorata fin dalle prime battute di questi personaggi, soprattutto di Melody che per la maggior parte del romanzo resta la voce narrante. Lei con i suoi pensieri, le sue emozioni, il suo parlare direttamente con il lettore, la sua musica, la sua stravaganza... ti entra subito sottopelle.
Ogni volta si innamora della persona sbagliata e a quanto pare anche stavolta è stata sfortunata, ma è così grande il suo cuore che decide di mettersi in gioco e aiutare Isaac.
Nel suo folle piano, Melodie aprirà gli occhi a Isaac, gli farà riscoprire tutte le cose importanti che nella vita ha perso di vista per seguire l'amore.
Tra un sorriso e una dolcezza, ci sono tante belle frasi che scaldano il cuore e fanno riflettere.
Non vi dirò altro, dovete gustarvelo da voi!

Fabiana





Il nodo (I Sentieri Del Peccato Vol. 1) di Pam Godwin


Care lettrici oggi vi parlo di Il nodo di Pam Godwin edito da Grey Eagle Publications. 
Titolo: Il nodo
Autrice: Pam Godwin
Editore: Grey eagle publications
Genere: dark romance
Uscita: 16/06/22
Cerco di dimenticarla.
È impossibile.

Essendo cresciuti insieme, io e Conor abbiamo condiviso tutte le nostre prime volte.
Primo amore, primo bacio, primo…
No, non tutte le nostre prime volte.

Avevamo sedici anni, la notte in cui lei è stata aggredita brutalmente, mentre io guardavo impotente.
Non dimenticherò mai i suoni della sua sofferenza.
Né la mia agonia inconsolabile, quando lei ha lasciato l’Oklahoma.

Anni dopo, torna per onorare il nostro patto adolescenziale.
Solo che il ragazzo che amava non esiste più; è stato sostituito da un allevatore di bestiame spietato, avviluppato in un intrico di segreti.
Conor non conosce i miei desideri oscuri, né i sentieri del peccato che conducono a lei.

Io non la merito, ma la verità rimane.
Lei è mia.

series (HEAs no cliffhangers):
Il nodo #1 - Jake and Conor
Buckled #2 - Jarret and Maybe
Booted #3 - Lorne and Raina

Ci vuole uno stomaco forte per iniziare a leggere questo romanzo. L'inizio è praticamente scioccante, di una crudezza e realismo che lascia inermi.
Assistiamo impotenti così come gli altri personaggi della storia a questa aggressione e stupro. E' come un cazzotto nello stomaco per quanto è visiva la scena. Ho pensato di non farcela, ma se ce l'ha fatta la vittima dello stupro potevo farcela anche io da mera lettrice.
Oltre alla scena di stupro quello che mi ha fatto storcere il naso è stato il fatto che i due ragazzini che si accingevano alla loro prima volta in mezzo ai boschi non erano proprio allo stesso livello emotivo... mi spiego meglio, Jake aveva delle inquietanti manie da dominatori, che mi hanno fatto sudare freddo per tutto il tempo. Mi sembra sempre che queste autrici straniere sconfinino sempre in questo BDSM che spesso e volentieri non è necessario, soprattutto quando la trama è cruda e piena di altre situazioni.
La scrittura della Godwin mi è piaciuta, così come la dose di oscurità anche se spesso ho sentito la storia deragliare verso cornici poco realistiche... ne citerò alcune sperando di non farvi spoiler. Un desiderio di vendicarsi da soli che hanno poi messo effettivamente in atto che non si capisce bene come non abbia portato conseguenze. Oppure lei che è vittima di un trauma e Jake cerca di risolverglielo nell'arco di due settimane... ecco, questo psicologicamente parlando, è veramente improbabile e mi ha fatto storcere il naso ancora di più.
Nonostante queste incongruenze assurde però ammetto di non essere riuscita a smettere di leggere per sapere come si sarebbe risolto tutto questo casino.
Fabiana





L'ultima partita di Amie Knight


Care lettrici oggi ospitiamo il review tour di L'ultima partita di Amie Knight edito da Heartbeat edizioni, terzo volume della serie The summerville sports.
Titolo: L'ultima partita
Autrice: Amie Knight
Editore: Heartbeat Edizioni
Genere: Sport romance
Uscita: 13/06/22
L’ultima partita non è sempre la fine. A volte, è l’inizio di qualcosa di più bello.
Da linebacker professionista, vivo e respiro da sempre per il football.
L’unica cosa che amo tanto quanto il gioco è il mio fratello gemello, Max, che mi ha sempre tenuto impegnato a sistemare i suoi casini.
Casini che l’hanno portato dietro le sbarre.
Quindi, non dovrei essere sorpreso quando una bellissima donna si presenta alla mia porta, dicendo di essere incinta di Max.
Glory è esasperante e folle per la maggior parte del tempo. Ma per quanto io cerchi di negarlo, quella piccola testa calda ha fatto breccia nella mia vita piatta come un uragano di categoria 5, distruggendo le mie difese e tatuando il suo nome sul mio cuore.
Ho paura che non funzionerà mai. È una mamma single, l’ex di mio fratello, e potrei rovinare tutto.
Ma se il football è la mia chiesa, Glory è il mio paradiso e non posso rinunciare a lei...

The summerville sports serie:
- La prima meta
- L'ultima partita

Mi sembra di aver aspettato una vita ma alla fine è arrivato anche il libro dedicato a Mason. Ho adorato questo personaggio fin da subito per il rapporto speciale che instaura con Ella, la sorellina di Lukas. Si meritava un libro tutto suo e che dire, questo romanzo è stupendo.
A tratti mi sono divertita e commossa ed è scivolata via qualche lacrimuccia. La storia in sé presenta una serie di cliché a cui sono particolarmente affezionata, anche se l'autrice ce li presenta con una sfumatura in più che rende la storia più particolare e intrigante. 
Tuttavia il bello di questo romanzo restano le scene di affetto e solidarietà tra i personaggi che abbiamo imparato a conoscere nel corso della serie. Si è creata proprio quella famiglia speciale che tutti meritano di avere, un gruppo di persone che si preoccupano e ti stanno addosso per capire cosa sta realmente succedendo.
L'autrice ha saputo regalarci una storia per mixata tra dolcezza e angst, creando due personaggi forti e cocciuti. Due personaggi dal passato tormentato e difficile.
Mi sono così affezionata e immedesimata che vi giuro è stato difficile lasciarli andare. E' la prima volta che storco il naso per un epilogo perché avrei voluto vedere molto molto di più, oltre a una nidiata di figlia per Mason e Glory.
Non voglio svelare troppo per non togliervi il gusto per la lettura, ma vi garantisco che mi piacerebbe leggere anche un libro sul gemello Max... si merita un po' di luce anche lui.
La serie si conclude decisamente con il botto e questo in assoluto è il miglior libro!
Complimenti all'autrice!
Fabiana






Baciami sotto la pioggia scriito da Benedetta Cipriano e Silvia Bonizzi


Bentornati readers oggi vi parlo del nuovo romanzo  Baciami sotto la piaggia scritto dalla coppia di autrici  Benedetta Cipriano e Silvia Bonizzi pubblicato dalla More Stories
Titolo: Baciami sotto la pioggia
Autrici: Benedetta Cipriano e Silvia Bonizzi
Editore: More Stories
Genere: Romance
Pagine: 375
Costo: Ebook €2.99
Uscita: 17 Giugno 2022
Mason Harris, occhi verdi come due pietre di giada, capelli neri come l’inchiostro e un sorriso sfrontato per cui è fin troppo facile perdere la testa. Non ha mai pensato di volersi legare a qualcuno, fino a quando il suo sguardo non è scivolato su di lei.
Lei con la sua bellezza eterea, il suo fascino irresistibile e il suo profumo unico.
Meryl Hart è un mix perfetto di sensualità e incanto e per lui è puro magnetismo.
No, non è un’avventura. Non è un fuoco destinato a consumarsi velocemente, divampa e brucia ma Mason non è pronto a scottarsi.
Lui la vuole. Lui la rifiuta. Lui la desidera. Lui la allontana.
Lui brama il suo tocco. Lei è diventata quella droga di cui non riesce più a fare a meno.
Avrà il coraggio di smettere di fuggire e di arrendersi all’inevitabile?
Questa è la storia di un amore giovane e travolgente che cresce inconsapevole superando ogni barriera. Che inizia silenzioso e che poi esplode nel cielo come un magnifico fuoco d’artificio. Che come un uragano spazza via ogni incertezza, lasciando spazio soltanto alle emozioni.
Ho appena finito di leggere Baciami sotto la pioggia creato dal duo Cipriano Bonizzi, due autrici che han fatto la magia anche con questo romanzo speciale che come una flebo e la sua infusione si inserisce sotto pelle per poi espandersi nelle vene fino ad arrivare al cuore.
È un romanzo introspettivo che si racconta attraverso Mason e Meryl.
Due protagonisti diversi eppure accomunati da profondi disagi e difficoltà; in modo diverso cercano di vivere e sopravvivere ogni singolo giorno.
Le strade di Mason e Meryl si incontrano, l'attrazione, l’empatia, attraverso le parole non dette, li conduce inevitabilmente giorno dopo giorno verso un sentimento nuovo, potente e forte un po' come le loro paure, ma è difficile lasciarsi andare completamente quando qualcosa di più grande gestisce la mente nonostante il cuore gridi il contrario.

Mi ha chiamata fatina, pur sapendo che detesto i soprannomi. Ha detto che non ha nessuna storia da raccontare e ha preso le distanze. Però, mi ha toccata e l’ha fatto come nessuno prima. Mi ha toccata e ho sentito una connessione improvvisa, il battito cardiaco accelerare e la mente diventare leggera. Leggera, senza peso. Vuota, come se improvvisamente ogni preoccupazione fosse sparita. E questa sensazione non mi piace. Questa chimica che mi fa perdere la testa, mi confonde.

Lei mi confonde, crea rumore dove da sempre mi hanno obbligato al silenzio. Se un solo incontro mi ha sconvolto tanto, non so cosa succederebbe se le dessi l’occasione di avvicinarsi a me ancora di più.

È bella Meryl nella sua semplicità, nella bellezza, nella sua ritrosia, e nel suo impegno di aiutare la famiglia, e al contempo è dura accettare le sue paure, le rinunce, il sacrificio.

Io, però, sento un peso schiacciarmi il petto. E non è assurdo? In fondo quello che ho dentro è un vuoto e i vuoti non dovrebbero pesare Ma il mio vuoto è ingombrante. È un vuoto che riempie.

Mason è bello, con quegli occhi verdi magici in cui perdersi, sempre sorridente, dalla battuta pronta. È quel personaggio che scopri pagina dopo pagina appesa al filo, ed è stato dura ascoltare i suoi pensieri, le paure, i limiti autoimposti.

Invidio la semplicità con cui esterna quello che prova, io non ne sono in grado , i miei sentimenti rimangono sempre incastrati nel petto in un nodo ingarbugliato che mi porta a non saperli più riconoscere.

Maryl e Mason solcano la pelle, sorridi con loro e piangi. Quel sentimento che sedimenta attraverso l'attrazione, i piccoli gesti, e che si esprime forte e potente, ma le paure sono troppo gradi, quel senso di vergogna invisibile che cerca di imporre dei limiti alla loro felicità…
Molto molto bella questa storia dove Benedetta Cipriano e Silvia Bonizzi ci rendono spettatori ma anche protagonisti in un certo modo, davvero pieno, introspettivo, fatto di prime volte, di amicizia e famiglia. Molti argomenti davvero importanti affrontati con tatto e collocati bene nella storia. E le maschere che si è costretti a indossare? E non parliamo di quelle che fanno sembrare migliori agli occhi degli altri; no, parliamo di maschere fatte di sorrisi che non arrivano completamente agli occhi, quelle che nascondono la parte più profonda. Con poche righe scritte è difficile farvi capire quanto questa storia colpisce il cuore e la mente, ed è come, se non riuscendo a farlo, sminuisco l'importanza di quanto questa storia mi abbia colpito cuore e mente e credo sarà difficile dimenticare. 

Perché, forse, se condividi il tuo dolore con qualcuno di speciale, anche nella tua notte più cupa potrà risplendere una stella. Una luce che come un faro nella notte, d’improvviso, squarcerà le tue tenebre e ti inonderà di qualcosa.

Credo che questa frase dica tanto, ed è difficile non accumulare pensieri su pensieri…
Leggete Baciami sotto la pioggia perché nonostante si senta sulla pelle quello strato duro e crudo della vita, allo stesso tempo riesce a lenire tutto quel dolore regalando un senso di pace, di gioia d'amore, di fortuna di avere delle amicizie vere, concrete; regala speranza a chi seppur la vita sembra aver tolto tanto, sa che ha ancora tanto per cui gioire!

✒Aurelia

Anima di stagno di Eveline Durand


Carissime, oggi vi parlo di Anima di stagno di Eveline Durand. Il sequel di Collezioni Privata, edito dalla Delrai Edizioni.
Titolo: Anima di stagno
Autore: Eveline Durand
Editore: Delrai Edizioni
Genere: Steampunk
Pagine: 435
Costo: ebook 4,90 cartaceo 18,90

Delia Johanson è cresciuta, sono passati sette anni dall’attentato al treno della resistenza, ma non ha dimenticato la promessa fatta ai suoi cari: trovare Sebastian Coatsworth, il ragazzo che viene dal passato e di cui si sono perse le tracce da quando è stata disattivata la cella criogenica che lo conteneva.Ormai adulta, la giovane lavora come assistente dell’ispettore Victor Blanchard, nel distretto di Wenita. Il caso ancora irrisolto dell’Esodo di Stagno, così i giornali hanno battezzato la misteriosa scomparsa di centinaia di esponenti dell’alta società, la spingerà a fare una scelta estrema. Esiste un collegamento tra questo enigma e la cellula dei ribelli, perciò Delia è pronta a scoprire la verità.
Dopo aver ricevuto in dono la capacità di trasmutare gli elementi, imparando così a servirsi dell’antica scienza alchemica, scoprirà l’esistenza di una corte segreta, occultata agli occhi dell’intera società. Delia crede che il ribelle si nasconda lì, sotto mentite spoglie.
Intrighi, pozioni e creature spaventose accompagneranno la sua ricerca; schiava della sua stessa ossessione, la testarda ereditiera inseguirà l’uomo del mistero fino ai confini delle terre conosciute e oltre, sfidando la follia del più temibile alchimista di tutti i tempi, in un mondo steampunk dove l’Impero matriarcale continua a dettare legge e il divario sociale è ancora enorme.
L’amore si svela e sfugge alle leggi umane. I componenti sono gli stessi, ma hanno tanti nomi. Un piccolo c
cosmo creato da opposte entità. Un equilibrio senza regole. Quando si ama, la vera alchimia è davanti ai nostri a occhi.

Scorrendo i titoli su Amazon mi sono imbattuta su: Anima di stagno di Eveline Durand, un secondo volume che segue il bellissimo romanzo: Collezione Privata, la scelta di fare click è stata immediata. (Mi chiedo ancora come mi sia potuto sfuggire questo romanzo pubblicato tempo fa)
Di genere steampunk che l'autrice ha saputo sviluppare in modo egregio in entrambi i volumi. In anima di Stagno ritroviamo la dolce Delia Johanson, sorellina di Julian, ormai diventata donna. Lei ha un solo cruccio ha promesso di ritrovare Sebastian Coatsworth, di cui si sono perse le tracce dopo che la cella criogenica che lo conteneva è stata disattivata, per riportarlo vivo e vegeto alla sua adorata Jocelyn. Adesso lavora come assistente dell’ispettore Victor Blanchard, nel distretto di Wenita. Lei sta indagando sulla misteriosa scomparsa di centinaia di esponenti dell’alta società, un caso irrisolto che i giornalisti chiamano: l’Esodo di Stagno. C'è un collegamento tra questo enigma e la cellula dei ribelli, perciò la nostra intraprendente Delia non può fare altro che scoprire la verità, spingendola a una scelta che sarà come fare letteralmente un salto nel buio.

Ciò che rimase indelebile nella mia memoria fu l’esatto momento in cui capii di essere spacciata. L’improvviso
vuoto allo stomaco. La nausea. Il terrore. La rapida caduta e i contorni di quella zolla sospesa che si
allontanavano sempre di più…

Comincia così un avventura che tiene il lettore inchiodato al kindle. 
Un romanzo rosa che si tinge di un giallo acceso, ricco di adrenalina che tiene col fiato sospeso per tutto il libro. I numerosi personaggi sono ben caratterizzati. Inoltre la nostra Delia si troverà di fronte a un dilemma tutto da svelare. Tre splendidi uomini diversissimi uno dall'altro, che riesce a fatica a inquadrare per bene. Ma solo uno di loro è l'uomo più sfuggente dell'impero che lei sta cercando.

Boccheggiai in cerca di ossigeno. Lo avevo trovato. Avrei dovuto piangere di gioia, ma erano altri i sentimenti
che si agitavano dentro di me. Maledizione… Maledizione… Perché proprio lui!

La Durand è stata bravissima a tenere nascosto ogni indizio e regalarci il giusto colpo di scena.
Beh in realtà di colpi di scena ne abbiamo diversi. Una cosa è certa, una volta iniziato il libro non si vede l'ora di scoprire tutti i misteri e arrivare a un gran finale così dolcioso da avere gli occhi a cuoricino.
Mi complimento con l'autrice perché questa è una storia veramente complessa, sia per la quantità di personaggi che riesce a muovere, che per l'intreccio che si interseca sempre di più a ogni pagina, in modo perfetto e per nulla banale. 

L’abbracciai con foga e sentii il sapore delle mie lacrime dopo tanto tempo di arsura e solitudine. Gioia e 
rimpianto si rincorrevano, riempiendomi e svuotandomi nella risacca delle mie emozioni.

Con Anima di stagno si chiude il cerchio che noi lettori già anelavamo nel primo volume. Un secondo volume all'altezza del precedente.
Entrambi i libri sono autoconclusivi e ciliegina sulla torta li trovate in abbonamento KindleUnlimited, andate su Amazon e fate click.
Un bacio alla prossima!

Virgy







Io al posto tuo di Valentina Torchia


Care lettrici oggi vi parlo di: Io al posto tuo di Valentina Torchia edito da DeA. 

Titolo: Io al posto tuo
Autrice: Valentina Torchia
Editore: DeA
Genere: yung adult
Uscita: 31/05/21
Tre cuori, tre vite, tre desideri. Un solo modo per incontrarsi. Bianca e Takeru sono uniti da una profonda amicizia, ma non hanno niente in comune. Lei ha 19 anni e i suoi passatempi preferiti sono imbucarsi ai funerali e collezionare libri che non leggerà mai, per non affrontare ciò che contengono. Lui di anni ne ha 16, crede alla leggenda dei mille origami che possono realizzare i desideri e misura tutto il suo mondo in battiti cardiaci. Quante volte batte il cuore umano in una vita intera? Quanti battiti lo separano dal momento in cui saprà rivelare a Bianca i suoi veri sentimenti? Bianca e Takeru non hanno niente in comune, tranne il fatto che entrambi aspettano un trapianto di cuore. Un giorno l'attesa finisce. Il cuore arriva. Ma è solo per uno dei due. La loro amicizia è appesa a un filo sottile, che potrebbe spezzarsi sotto il peso della colpa e della paura. E poi arriva Blu, con un cuore che batte furioso. Blu, che corre sull'orlo di un baratro fatto di adrenalina e vita che brucia. I loro desideri possono realizzarsi o sono destinati a infrangersi per sempre?
Ho conosciuto Valentina Torchia con Ti sento, quindi ammetto di essere partita un pò prevenuta leggendo Io al posto tuo... anzi ammetto che sono corsa a leggere l'ultima pagina del libro perché avevo paura di come finisse. Non vado mai a spoilerarmi la fine di un libro, ma siccome Valentina Torchia dà alle sue storie un'impronta medica molto realistica, temevo il peggio :D e avevo bisogno di prepararmi psicologicamente alla lettura.
Devo dire che questo romanzo mi ha stupito, mi ha trascinato dentro qualcosa che non conoscevo minimamente spalancando le finestre su ragazzini che soffrono e vivono una vita non vita nell'attesa di un trapianto.
Mi ha fatto calare con maestria nelle loro emozioni e con Bianca, che a tratti ho amato e odiato, sono riuscita a capire le latenti contraddizioni a cui si può andare incontro. Perché in fondo quel cuore tanto atteso ti dà la possibilità di cominciare a vivere, ma le incognite continuano a essere tante, a partire da quel futuro che ora è una possibilità concreta e va realmente vissuto.
Ci ho messo un pò per capire Bianca, perché come gli altri che si muovono dentro al libro non riuscivo a capire il perché di tante sue azioni, ma poi la sua emotività si è ricostruita come un puzzle.
Il senso di colpa per aver avuto quel cuore si riempie di tante altre sfaccettature che diventano ben più profonde.
Quella sfida alla morte, che è qualcosa che alla mia età mi sembra una follia (ma mi sembrava una stronzata anche da ragazzina) è un tema attualissimo. Devo ammettere che mi ha scioccato leggere i commenti sui social a quei video, scioccato perché purtroppo il libro è solo uno specchio della realtà e i giovani di oggi vanno a caccia di adrenalina.
Il libro è pieno di personaggi speciali, dal cuore acciaccato, che riempiono le pagine insieme a infermieri, dottori, parenti... l'autrice crea uno snodo di relazione all'interno della vita dell'ospedale che sembra sempre asettica e fredda. 
Quel tocco poi di filosofia giapponese portata da Takeru ha reso la lettura ancora più speciale. 
Complimenti all'autrice!
Fabiana



Manuale per signorine in cerca di un marito (ricco) di Sophie Irwin


Care lettrici oggi vi parlo di Manuale per signorine in cerca di un marito (ricco) di Sophie Irwin edito da Mondadori.
Titolo: Manuale per signorine in cerca di un marito (ricco)
Autrice: Sophie Irwin 
Editore: Mondadori
Genere: Romance storico
Uscita: 07/05/22
Kitty Talbot ha bisogno di una fortuna. O meglio, ha bisogno di un marito che possieda una fortuna. È il 1818, dopotutto, e solo gli uomini hanno il privilegio di poter accumulare ricchezze. Abbandonata dal fidanzato tre mesi prima del matrimonio, senza soldi per pagare i debiti di gioco di suo padre, è destinata, con le sue quattro sorelle, a una rovina sicura. Ma Kitty non si è mai tirata indietro di fronte alle sfide e decide di affrontare il campo di battaglia più pericoloso di tutti: la Stagione londinese, il periodo dell'anno in cui avviene il debutto in società. Sa bene che il rischio fa parte del gioco ed è assolutamente risoluta a trovare uno scapolo ricco per salvare la famiglia Talbot dalla miseria. Ha solo dodici settimane di tempo e deve usare ogni grammo di astuzia e ingegno che possiede. L'unica cosa che non prevede è Lord Radcliffe. Da vero uomo di mondo, Radcliffe vede Kitty per la cacciatrice di fortune che è in realtà, ed è determinato a mandare all'aria i suoi piani a tutti i costi. Ma il destino ha altri progetti.

Manuale per signorine in cerca di un marito (ricco) è un romanzo incantevole, e Kitty una protagonista non convenzionale, ironica e molto moderna, che conquisterà e divertirà tutte le lettrici.
312 pagine che ho letteralmente divorato in una sera. Non sono riuscita a chiudere il libro fino a quando non ho letto la parola fine. Vi dico, non mi capitava da tempo di essere rapita in tutti i sensi da un romance storico... c'è sempre qualcosa che mi fa storcere il naso tra anacronismi e assurdità che infarciscono la trama per dare enfasi alla parte rosa.
Questo della Irwin rompe totalmente gli schemi che conosciamo fino alla nausea. Kitty è un'eroina anti romantica non perché non vorrebbe coronare il suo sogno d'amore, ma semplicemente perché non se lo può permettere. La vita con lei è stata ingiusta e deve salvare la casa e le sorelle minori dai debiti.
Mi è piaciuto il suo personaggio perché è esuberante, concreta, a tratti egoista perché non si fa scrupoli per manipolare la situazione a suo favore. Ma tutti i suoi atteggiamenti sono comprensibili visto che ha pochi mesi per salvare il destino della sua famiglia.
Nonostante questo, Kitty cresce durante le pagine del romanzo, anche a scapito che i suoi piani vadano a gambe all'aria. Questo a dimostrazione che la protagonista ha compreso che c'è altro di cui deve occuparsi oltre alla salvezza delle sue sorelle... anche se per amor loro è disposta a mettere i suoi sentimenti all'ultimo posto.
Lord Radcliffe è il suo degno avversario. Lui la vede per quella che realmente è, ma nonostante questo resta impigliato anche lui nei giochi manipolativi di Kitty. Anche lui cresce 
Anche se Kitty sembra un pò un'eroina moderna, con atteggiamenti attuali, a me non ha dato fastidio. Non mi è risultata fuori contesto. Ero stufa delle donne svenevoli che stanno lì ad aspettare di essere scelte da qualcuno per farsi sposare. Offre senza dubbio una visione alternativa e più attiva della donna che non è detto che sia lontana dalla realtà... in fondo sì sa, l'importante è lasciar credere agli uomini di aver il potere!
Quello che è mancato un pò nel romanzo è lo struggimento emotivo di Kitty, ma era così presa dal salvare le sorelle che non aveva tempo di compiangere la sua disgraziata sorte di dover sposare qualcuno a cui non era minimamente interessata.

Fabiana


Something about you di J. Nathan


Care lettrici oggi vi parlo di 
Something about you di J. Nathan edito da Triskell Edizioni, uscito pochi giorni fa.
Titolo: Something about you
Autrice: J. Nathan
Editore: Triskell Edizioni
Genere: Sport romance, New Adult
Uscita: 2/06/22
Kason e Shay non potrebbero essere più diversi. Lui è considerato un dio, una superstar dello snowboard, un vincitore, lei una secchiona un po' sfigata che pensa solo a studiare.
Le loro vite cambieranno e i loro destini saranno legati in modo indissolubile grazie alla musica che Kason ascoltava a volume esagerato, a un finto ricatto e alle ripetizioni di fisica date nell’angolo più nascosto della biblioteca.

Dicono che ci sia un motivo per cui le persone entrano nella nostra vita.
Cosa succede quando quella persona è l’opposto di quella che vorresti…
Ma esattamente ciò di cui hai bisogno?


Kason
Sono quello che potreste definire un dio, una superstar, un vincitore.
Il mio scopo nella vita è essere uno snowboarder professionale.
So esattamente come ottenere ciò che voglio e sono bravo a fare ciò che faccio.
Sono alla Cranmore University solo per accontentare i miei genitori.
Se voglio riuscire a laurearmi però dovrò passare fisica.
Dato che la bocciatura non è un’opzione, ricattare una nerd che mi odia è la mia unica possibilità.

Shay

Sono quella che voi definireste una secchiona, una nerd, una perdente.
E non m’importa.
Io so chi sono.
So quali sono le mie origini.
E so qual è il mio obbiettivo.
Per questo sono alla Cranmore University.
Per laurearmi e iniziare la mia vita.
Ma il mio piano viene rapidamente messo a repentaglio grazie a un video sconveniente, a uno snowboarder ricattatore e alla sua ex che sembra voler rendere la mia vita un inferno.
Non avevo mai letto questa autrice, ma il connubio università e snowboard come sport mi intrigava un casino.
Il romanzo si basa ovviamente su una serie di cliché che non mi dispiacciono assolutamente. Shay e Kason sono due antipodi in tutti i sensi.
Bello e popolare lui, nerd e sfigata lei. Superficiale e con problemi di studio lui, un mostro di intelligenza lei. Si odiano reciprocamente al primo istante, ma purtroppo per Kason scoprirà ben presto che non può fare a meno di Shay.
I due non potrebbero essere più diversi anche nel loro passato. La vita di Shay è stata una salita irta di difficoltà, l'università è un modo finalmente per dare un taglio netto con quel passato.
Kason invece viene da una famiglia unita ed agiata. Nella sua vita c'è solo lo snowboard e purtroppo l'università con le relative difficoltà di studio per lui diventano solo un grandissimo ostacolo.
La scrittura dell'autrice è semplice, fluida, non va troppo a fondo nella psicologia ma rende comunque tutta la storia molto interessante da seguire. Non sono riuscita a smettere di leggere per sapere come sarebbe finita la vicenda. Certo se ci fosse stato maggior approfondimento in alcuni punti, lo avrei apprezzato di più, ma ci sono quei libri che riescono a essere piacevoli anche così.
Assistiamo alla maturazione di Kason che piano piano da completo egoista, comincia a crescere e a smettere di pensare solo a se stesso.
Mi hanno incuriosito altri personaggi secondari e spero proprio che l'autrice scriva un romanzo anche su di loro.

Fabiana






Questa non è una commedia romantica di Francesca C. Cominelli


Care lettrici oggi ospitiamo il Review Party di Questa non è una commedia romantica di  Francesca C. Cominelli. Se amate i cicklit con cawboy scorbutici quanto sexy, allora venite a scoprirne di più.
Titolo: Questa non è una commedia romantica
Autore: Francesca C. Cominelli
Editore: Self publishing
Genere: Chicklit – Hate to love – Country Romance
Pagine: 387
Costo: 2.69 €. 
Anche in abbonamento KindleUnlimited
Uscita: 31/05/22

Olimpia Stone è una giornalista newyorkese col grande sogno di diventare capo redattrice di Pinkette Magazine, la rivista più glamour di tutta la Grande Mela. Il giorno della sua fantomatica promozione, però, Johanna, la sua responsabile, le dà l’infausta notizia: Olimpia sì diventerà capo redattrice, ma di Sparkle Magazine, la rivista del paesino del Wyoming, Crimson Pine.
Per Olimpia è un incubo, non solo deve lasciare la sua amata città, ma becca pure il suo fidanzato mentre se la spassa con un’altra sul loro divano.
Non c’è più nulla che la tiene a New York, a parte sua sorella Kelly, perciò decide di accettare il lavoro a Crimson Pine.
All'inizio odia il posto in cui si trasferisce, Crimson Pine non è New York sotto molti punti di vista. Qui la gente gira con cappelli da cowboy e camicie a scacchi, e l’evento di maggior prestigio è il rodeo storico del paese.
Quando poi scopre di dover alloggiare in un ranch, in compagnia di un cowboy tutt’altro che amichevole, la situazione non migliora.
Kyle Lock, il cowboy poco amichevole, di certo non aiuta Olimpia ad apprezzare il posto. Lui odia lei e lei odia lui.
Una persona del suo passato l’ha spinto a essere molto diffidente nei confronti dei cittadini e di chiunque arrivi dalle grandi città.
I due, però, saranno obbligati a convivere in quanto vicini di casa al Lock’s Ranch di cui lui è proprietario.
Tra battibecchi, litigi e cavalcate notturne, Kyle e Olimpia riusciranno a sopravvivere o si renderanno presto conto che questa non è una commedia romantica?

Ci si può divertire così tanto con un romanzo, trovandoci spunti di riflessione, stralci di vita e sogni distrutti? La Cominelli con il suo nuovo romanzo Questa non è una commedia romantica ci è riuscita in grande stile! Con personaggi davvero ben assortiti la Cominelli ci regala tante di quelle risate da poterle vendere!

Tutto inizia quando Olivia si ritrova dalla Grande Mela a Primson Pine, una piccola cittadina di cowboy, insomma che salto per la nostra protagonista, che ambiva al posto di caporedattore al Pinkett e cosa peggiore avere a che fare con Kyle, un cowboy che nemmeno conosce e che non la sopporta.

Olimpia e Kyle sono come il giorno e la notte o meglio come New York con la sua vitalità, la moda e i locali ma eternamente nascosta dietro l'indifferenza della gente e il Wyoming con le sue praterie, la giovialità degli abitanti e quel senso di famiglia che si crea nelle piccole cittadine.

Lei con i suoi vestiti alla moda, tacchi, i locali modaioli, il suo giornale il Pinkett Magazine, dove ha dedicato tutta la sua vita e che invece adesso le gira le spalle spedendola in Wyoming a risollevare le sorti di un giornale locale.

Ve la immaginate? La ragazza della Grande Mela, con i suoi mille impegni, la vita scandita da un'organizzazione quasi maniacale. Con le sue amate scarpe con i tacchi alla moda. Il lavoro dei suoi sogni come caporedattore della rivista Pinkette Magazine dove lavora da anni, e che improvvisamente si ritrova nel Wyoming, nella terra dei cowboy, a dirigere una rivista di una piccola cittadina sperduta.

Abituata da sempre a destreggiarsi nella Grande Mela si ritrova a vivere tra terra, sterco e stivali da Cowboy.
Fin da subito prova una certa riluttanza verso gli abitanti di Crimson Pine, definendoli buzzurri; certo se passiamo dalla città del cemento e dello smog a una dove terra e animali la fanno da padrona, è normale per lei trovarsi fuori dal mondo, dove tutto diventa sporco e puzzolente.

Per Olivia scappare gambe levate sarebbe semplice, ma questa è una grande opportunità, certo non è il Pinkett Magazine di NY, ma lei sa il fatto suo e metterà in pratica tutto ciò che ha imparato per dare nuova luce alla rivista Sparkle Magazine, e poi potrà tornare nella sua città!
Ma non ha fatto i conti con un cowboy in particolare che metterà a dura prova la sua sanità mentale!

Quel cowboy scostumato è in grado solo di cambiare umore come io mi cambio le mutandine

Per Kyle, fisico scolpito, sorriso da infarto, e un carattere burbero, la straniera non la digerisce proprio, e cerca in tutti i modi di farla desistere dal restare a Crimson Pine.
Fin dal primo incontro con Kyle, l'astio e l'antipatia è palese; si detestano per motivazioni differenti eppure spesso si trovano in continuazione a scontrarsi, litigare, nonostante dopo giorno l'attrazione cresce allo stesso livello del divertimento che i loro siparietti regalano al lettore.

Deve andarsene da Crimson Pine, devo riuscire a liberarmi di lei.

Ma Olimpia non si fa certo mettere i piedi in testa da un cowboy da strapazzo poiché per quanto arguta, simpatica, bellissima con i suoi capelli rossi, e maldestra come una bambina, si fa detestare per i suoi pregiudizi.
Scontrarsi e allontanarsi per poi avvicinarsi e condividere piccoli momenti, lentamente l'attrazione avrà vita propria prendendo il sopravvento su entrambi e ribaltando ogni cosa.

Eppure, nonostante mi dolga ammetterlo, con Kyle sto bene. Mi… piace. I nostri bisticci e il continuo rimbeccarci mi solleticano lo stomaco, rendono vivo il rapporto.
Foxy è… beh, lei è semplicemente foxy, con quella parlantina travolgente, il sorriso sincero. L’unica donna che mi abbia mai tenuto testa.


Francesca, con uno stile fresco e divertente, mi ha fatto dono di una storia con un impatto emotivo davvero forte, è riuscita a mettere insieme una storia come questa che di romantico non ha nulla.

Olivia e Kyle sono i poli che non potranno mai attrarsi, anzi nulla lo fa pensare se continuano con i loro infiniti battibecchi: ci sono stati momenti in cui avrei voluto prendere le loro teste e farle cozzare insieme! Sono stati due testoni di grosso calibro! Ma le soddisfazioni le vogliamo mettere? Ho amato quel modo sottile di Francesca per descrivere e far sentire quelle grandi difficoltà che nella vita spesso alcuni si ritrovano a vivere. Una frase detta ridendo ma che nasconde disagi o dolori che non si sono cicatrizzati completamente.

I personaggi secondari sono un tutto dire; amici complici e a tratti nemici della situazione, sono un contorno davvero eccezionale insieme ai protagonisti.
A tale proposito, chiedo all'autrice se ci sarà una nuova storia prossimamente. Posso sperare in un romanzo su Liam?

Questa non è una commedia romantica è quel romanzo che certamente rileggerò ancora, è quel romanzo che davvero non ha niente di stucchevole o zuccheroso, ma al contrario è tutto una scoperta. Una vera sorpresa e ci dimostra come l'amore trova sempre una via traversa per arrivare a colpire il cuore.
Cosa dire di più se non che vi consiglio di leggerlo.

Personalmente amo questo genere di storia, l'adrenalina e le infinite risate di pancia davanti a determinate scene, il fuoco dell'attrazione che divampa verso chi gridiamo a gran voce di odiare. Un romanzo con tutte le carte in regola, se non di più, da essere per me un Indimenticabile.

✒Aurelia