martedì 23 luglio 2013

Recensione Codex Gilgamesh di Uberto Ceretoli

Oggi sono a recensirvi il libro di Uberto Ceretoli, Codex Gilgamesh edito dalla neo-nata Dunwich Edizioni, mai scelta poteva essere più azzeccata di questa per l'esordio della casa editrice. Codex Gilgamesh è un libro a dir poco spettacolare!
E non lo dico per esagerare tanto più che questo libro non appartiene proprio ai generi che amo leggere; e invece, nonostante i numerosi impegni di lavoro e non, l'ho divorato, leggendolo alle ore più improbabili della notte. Sono rimasta sorpresa nello scoprire che questo libro sapeva catturarmi, avvincermi in tal mondo.
Ringrazio la Dunwich per avermelo dato in lettura, molto probabilmente chiusa nei miei generi letterali preferiti avrei finito per non acquistarlo perdendo l'opportunità di leggere un ottimo libro.
Inizio con il dire che lo stile dello scrittore è perfetto, ricercato, richiama proprio il fascino antico di un tempo ormai trascorso (ho avuto qualche difficoltà solo con alcuni termini un po' troppo arcaici e desueti che ai miei occhi passavano più come errori:P).
E ora veniamo alla trama: complessa e intricata, si disvela piano piano e mai nulla è come sembra fino alla fine. C'è da guardarsi sia dai buoni che dai cattivi, perché in fondo non si è mai buoni o cattivi totalmente. I personaggi sono tanti e si alternano davanti ai nostri occhi, non ho saputo scegliere qualcuno da amare a pieno, anche perché mi sono appassionata a tutti i "cattivi", ma alla fine sono stata così presa dalle avventure di Eudora che arrivata alle ultime pagine ho rosicato perché volevo che continuasse a scrivere.
Sì perché il libro di Uberto, per fortuna, non è un'interminabile saga, ma un bellissimo libro autoconclusivo! Eppure l'autore è stato così bravo che tranquillamente potrà continuare a scrivere ancora, regalandoci nuove mirabolanti avventure di Eudora e company. Anzi pretendo assolutamente un seguito!!
 
Titolo: Codex Gilgamesh
Autore: Uberto Ceretoli
Editore: Dunwich Edizioni
Genere: steampunk
Pagine: 350
Prezzo ebook: 2.49 euro
Prezzo cartaceo: 9.90 euro
Data d'uscita: giugno 2013
Trama:
Uruk, 1890. Eudora, Cacciatrice di Sua Maestà la Regina Vittoria, è incaricata di catturare il barone Victor von Frankenstein, accusato di furti e necrofilia e fuggito da Londra su una nave volante progettata da Leonardo da Vinci. Eudora ha una sola certezza: il dottore vuole riportare in vita l'Esercito degli Immortali di Gilgamesh e lei è l'unica che può fermarlo.
"Vi offro l’immortalità. Conoscete qualcuno disposto a pagarvi di più per i vostri servigi?" - barone Victor von Frankenstein, Londra, 1890

Chi è Uberto Ceretoli?
Uberto Ceretoli è laureato in Scienze Politiche all’Università Cat­tolica di Milano e vive e lavora a Parma in un’azienda informatica.
Il suo primo romanzo è un’opera scritta a quattro mani con Mar­co Bonati dal titolo Uomini in bilico (2006). Seguono il romanzo fantasy Il Sigillo del Vento (Asengard, 2007), il racconto fantasy Il serpente piumato (Runde Taarn, 2008), il ro­manzo fantasy Il Sigillo della Terra (Asengard, 2009), il racconto fantastico La magia degli abitatori del prima (rivista digitale Altri­sogni, numero 5, 2012), La favola degli anolini di Isabetta, raccon­to fantastico contenuto nella raccolta “Sua maestà l’anolino” (Bat­tei, 2012), il terzo e ultimo capitolo della saga fantasy, Il Sigillo del Fuoco (YouCanPrint, 2012) e il racconto fantastico Chaung Tzu e la farfalla nella raccolta “Le Realtà In Gioco – Storie Straordinarie per Vite Ordinarie” (Edizioni Multiplayer.it). Sono in uscita il racconto horror dai toni steam-fantasy Il krake di Cala na kreige, contenuto nella raccolta “Horror Storytelling” (Watson) e il ro­manzo horror London Blooding (Tribuks).
Potete contattarlo sul suo blog: http://ubertoceretoli.blogspot.com.
 
Arrivati a questo punto, non mi resta altro da fare se non quello di consigliarvi l'acquisto di questo libro :)
 
by Licio
 
 

Nessun commento:

Posta un commento