venerdì 1 agosto 2014

Autore del mese di Agosto: Patrizia Ines Roggero

Diamo un caloroso benvenuto a Patrizia Ines Roggero che insieme ai suoi romanzi ci terrà compagnia per tutto il mese di agosto.
Intanto cominciamo con lo scoprire chi è Patrizia Ines Roggero e cosa fa nella vita.

Patrizia Ines Roggero nasce a Genova nel 1979. Ad oggi ha pubblicato il romanzo “Sono solo un marinaio”, prossimamente edito in una seconda edizione da Triskell Edizioni, la trilogia romance “Paradise Valley – Il destino e l’amore”, “Paradise Valley – Gelosia e orgoglio”, “Paradise Valley – La resa dei conti”, il racconto “Asso di cuori” per la collana Passioni romantiche della Delos Digital e la raccolta di frasi e dialoghi “Parola di suocera e parenti vari”. Alcuni suoi racconti sono presenti nelle antologie di Puntoacapo Edizioni, Delos Books e nei progetti delle Amiche di Penna, con le quali collabora nel blog La gazzetta dello scrittore. Sposata e mamma di una bambina, è appassionata di storia americana, soprattutto per quanto riguarda l’epopea western e la cultura dei Nativi Americani. L'autrice gestisce il blog patriziainesroggero.blogspot.it e la pagina Facebook I libri di Patrizia Ines Roggero.

 

Link interviste:
http://lindabertasi.blogspot.it/2013/11/intervista-patrizia-ines-roggero.html
http://www.alicechimera.com/?p=3718
http://evelynstormworld.wordpress.com/2014/06/12/intervisto-patrizia-ines-roggero-sulla-trilogia-paradise-valley/

Vi lascio i suoi contatti FB e di blog per tenervi aggiornati sulle sue opere
Sito e blog: http://patriziainesroggero.wix.com/siteblog
Pagina Facebook: www.facebook.com/PatriziaInesRoggeroScrittrice
Pagina Facebook Trilogia: www.facebook.com/trilogiaParadiseValley




E ora uno sguardo da vicino alle sue opere, cominciamo dall'ultima arrivata che è stata selezionata dalla Delos Digital: Asso di cuori.

Titolo: Asso di cuori
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Delos Digital
Collana: Passioni Romantiche n° 16
Prezzo: € 0,99
ISBN: 9788867754007
Formato Ebook (EPub e Mobi)
Trama:
RACCONTO - ROMANCE

Territorio del Wyoming, 1868. Avventurieri al seguito della ferrovia, complici ai tavoli da gioco e amanti: questo erano stati Hope e Nick, per tre anni. Finché per lei non era più stato abbastanza. Voleva il suo amore, essere sua moglie, creare quella famiglia che non aveva mai avuto, ma Nick, il giocatore d'azzardo, non aveva voluto rischiare il suo cuore. Adesso il destino offre loro una seconda possibilità: Hope e Nick sapranno coglierla? Sapranno dimenticare per ricominciare insieme?



Estratto

Il Prairie Flower sembrava deserto in quella nevosa mat-tinata, probabilmente le ragazze stavano ancora dormendo, considerò, avviandosi su per le scale. Fu la nota di cannella e cioccolato nell’aria a farlo arrestare a metà strada, quasi come se le gambe non volessero proseguire, molli, sotto alla tempesta dei ricordi.
Cannella e cioccolato. Hope e le sue torte. La loro tenda malandata in quelle città di fango, lei tra le lenzuola di An-drew Scott e il violento addio del quale lui portava ancora i segni, non sulla pelle, ma nel cuore.


Booktrailer (scusate ancora ma blogger ce l'ha con me e quando ci si mette non fa caricare le anteprime)


Recensione amazon
(di Fernanda) 4 stelle


 Finalmente è la parola giusta per questo racconto. Finalmente due personaggi alla pari. Finalmente una protagonista femminile che non è un adolescente inquieta ma una donna vissuta, ferita dalla vita e dagli uomini. Scegliendo l'ambientazione western l'autrice ha potuto discostarsi dai canoni fin troppo rigidi del genere romance buttando all'aria la tipica coppia uomo-navigato/ragazzina-innocente. La protagonista, Hope, tradita perfino dal nome che porta poiché la speranza non fa più parte della sua vita, ha fatto scelte dolorose, ferita dalla superficialità dell'uomo che amava. Mentre lui si troverà di fronte ai propri errori, lei rischierà altre scelte che potrebbero distruggerla. Finalmente, un uomo e una donna.
  


E ora l'emozionante trilogia wester Paradise Valley che l'autrice ha deciso di auto-pubblicare:

Titolo: Paradise Valley - Il destino e l'amore
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Self publishing
Formato: Ebook (EPub e Mobi)
Prezzo: € 0,99
ISBN: 9788868858841
Cover a cura di Elisabetta Baldan
Trama:
Primo volume della trilogia Paradise Valley

Jonathan Shelley è un mezzosangue lakota che, per sfuggire ai ricordi di un passato doloroso, lascia la Grande Riserva Sioux e torna nel Montana, dove lo aspettano le terre che suo padre gli ha lasciato in eredità. Lì ritrova i parenti e gli amici d’infanzia, tra i quali Abigail Foster ed è proprio di lei che s’innamora. Il loro è un amore difficile, il giudizio della gente costringe Abigail a voler mantenere segreta la loro unione, il sangue misto di Jonathan rappresenta per lei una vergogna, pur nutrendo per lui sentimenti sinceri…
Un romanzo storico ambientato sul finire dell'800, al tramontare dell'epopea western.
A questo link potete leggere il primo capitolo:
https://docs.google.com/file/d/0BwjO812VDGTzNklUQm4zWFA2TTQ/edit
 
 Estratto

Aveva la pelle liscia, morbida e calda, pensò, mentre avvertiva i suoi capelli sfiorarle il viso in una serica carezza d’ebano. D’istinto le mani di Jonathan le si posarono sui fianchi e lei si ritrasse quel tanto da ritrovarsi con la bocca a un soffio dalla sua, socchiusa e invitante. Sarebbe bastato così poco perché lui la baciasse! Poteva sentirne il respiro sulle labbra e, quando alzò gli occhi incontrando i suoi, pieni di desiderio, sentì il cuore galopparle nel petto.

Lo vide avvicinarsi ed era ormai sicura di ricevere quel bacio che sognava dalla prima volta che lo aveva rivisto. Le loro bocche si sfiorarono appena, ma bastò quel breve contatto perché i loro corpi venissero attraversati dallo stesso brivido. Dopo un breve indugiare, però, lui si ritrasse, liberandola da quella sorta di abbraccio che aveva acceso i sensi di entrambi.
 
 



Recensione Amazon: (di Sibilla Cumana "Sibilla Cumana") 5 stelle

Inizio con dire che questo non è un romanzo autoconclusivo, ma una trilogia che verrà autopubblicata dall'autrice interamente quando più lo riterrà opportuno, visto che un romanzo ha bisogno di cure prima di una pubblicazione, di qualsiasi tipo, anche self. Questo primo romanzo finisce con l'avvertenza della scrittrice che presto uscirà il secondo, che la storia continua e non è finita. Quindi, perché giudicarlo negativamente quando la scrittrice avverte che questa è solo la fine della prima parte? Non ha molto senso, soprattutto se il romanzo è piaciuto. Un po' di pazienza e comprensione! La mia passione per il romanzo storico è sconfinata, così come per le storie sugli indiani d'America. Sulla base di questo mi sento di consigliare assolutamente la lettura di questo romanzo, perché la Roggero ha la capacità di rendere piacevole l'impatto con un diverso periodo storico e, non solo, è capace con il suo stile preciso e gradevole di farsi leggere con un'amabilità sconcertante. Le pagine scorrono e ci si affeziona immediatamente alla storia e ai personaggi; il lettore viene catapultano nel lontano west e ne sente gli odori e i sapori. Ho apprezzato la bravura della scrittrice nel mostrare le abitudini e i pensieri del tempo proprio come se vi fosse immersa, come se fossero l'oggi e non invece la fine del 1800 sia nella morale, che nelle usanze, che nei modi di pensiero. Credo sia una capacità che non tutti gli autori hanno e bisogna dargliene il merito. Brava! Per quanto riguarda i contenuti io AMO le storie d'amore tra i mezzosangue e le bianche, perciò la storia mi ha conquistata. L'amore tra i protagonisti nasce delicatamente e cresce allo stesso modo, con la paura che una società chiusa non possa capire ciò che sta accadendo. Sono stata vicino ad Abigail e al suo amore impossibile e ho capito Jonathan e i timori per il futuro. Tutto mi è sembrato verosimile, la storia mi ha soddisfatta incredibilmente, perché Abigail e Jonathan possono essere due persone realmente esistite, perciò mi sono sentita proprio come loro. Sono esseri umani con i loro pregi e i loro difetti, che la scrittrice mostra e io ho apprezzato tantissimo questo lato. Non sono "personaggi", sono "persone". Ed è raro nei libri oggi trovare una storia che ci racconti di persone e non di marionette stereotipate o di comportamenti assurdi che nella realtà non accadrebbero mai. Non riuscivo a staccarmi da questa lettura perché ansiosa di capire cosa sarebbe accaduto e soprattutto che piega avrebbe presto la bellissima storia d'amore descritta. Non vedo l'ora di leggere il secondo libro. Sono diventata una fan di questa scrittrice per puro caso, ho visto pubblicizzato il suo ebook su facebook e dopo averlo letto posso dire che sono stati soldi ben spesi e che lo prenderei anche cartaceo se ci fosse la possibilità. Non vi fate ingannare dal fatto che non finisce subito, vale davvero la pena leggerlo, soprattutto se le storie d'amore tenere e appassionate vi piacciono!

Altra recensione Amazon: (di Manu C) 4 stelle
Lo ammetto, di primo acchito mi ha attirato la cover, stupenda con i cavalli che corrono liberi per le praterie innevate. E poi la trama. Finalmente un romance diverso dagli altri, un western, che da tempo non leggevo.
Subito mi sono tuffata nel Montana, nelle sue bellissime montagne e valli, in un mondo dove l'eterna lotta tra i bianchi colonizzatori e gli amerindiani confinati dopo sanguinose lotte nelle riserve, permane come sfondo importante a questa bella storia d'amore. Lo stile della Roggero è elegante, fluido, senza sbavature. Ambientazioni e descrizioni da 4 stelline, rigorosamente delineate con perfezione; sembra di viverci tra quelle immense praterie del Montana, in quella stupenda, paradisiaca valle. 4 stelline anche al complesso personaggio di Johnatan, che ho adorato fin da subito. Un mezzosangue che lotta per ritrovare non solo la propria serenità interiore, ma anche le proprie radici. In bilico tra due mondi, provato da dolori strazianti, riesce a trovare l'amore vero in Abigail. Una storia travagliata, che, a mio personale e opinabile parere, in alcuni tratti non è stata così approfondita come avrei desiderato, soprattutto nel personaggio della ragazza. Per quanto volubile e influenzata dai pettegolezzi della gente, come normale che fosse, non sono riuscita ad amarla come avrei voluto, forse perché per la maggior parte il romanzo era tratteggiato sul personaggio maschile e Abigail ogni tanto mi perdeva di mordente. Se ci dovessi trovare un piccolo neo alla storia, sarebbe solo questo. Nel complesso, un romanzo buono, con tutte le carte in regola per apprezzare anche il seguito.
 




Titolo: Paradise Valley - Gelosia e Orgoglio
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Self publishing
Formato: Ebook (EPub e Mobi)
Prezzo: € 0,99
ISBN: 9786050300048
Cover a cura di Elisabetta Baldan
Trama:
Secondo volume della trilogia Paradise Valley

Dopo tre anni trascorsi a Saint Louis, Abigail fa ritorno nella Paradise Valley. Lì ritrova Jonathan e scopre che lui manda avanti il Circle F da ormai un anno. L'amore e l'attrazione che un tempo li aveva uniti sono rimasti intatti, ma il rancore che ora li divide è più forte di ogni altro sentimento e loro si feriscono a vicenda pur soffrendo dello stesso dolore...





EstrattoIl suo sguardo si posò sul letto disfatto, sui cuscini con ancora l’impronta di chi vi aveva posato il capo e si sentì chiudere la gola dalla rabbia. Quasi le pareva di vederli mentre facevano l’amore tra quelle lenzuola candide, avvolti dal profumo che impregnava la stanza. Quasi poteva sentire il suono del respiro ansante di Jonathan, steso tra le gambe dell’amante. Le sue mani che accarezzava-no seni diafani, i suoi baci roventi, i suoi capelli sparsi sul cuscino…
“Maledetto, ti odio!” imprecò tra sé, mentre posava su una poltrona la confezione in cui era riposto l’abito e iniziava a sciogliere il nastro che la teneva chiusa. Le dita che tremavano quanto il cuore.
 

Recensione Amazon
(di Sibilla Cumana "Sibilla Cumana") 5 stelle

Se nel primo ho visto sbocciare un bellissimo amore delle praterie del West, nel secondo l'ho visto interiorizzarsi e soffrire, con un'intensità pari e più forte di quella del primo volume della trilogia. Ho avuto l'onore di leggere in anteprima questo testo e me ne sono innamorata ancora una volta. Sinceramente amo questa storia, mi è entrata nel cuore. E' bello quando succede, mi capita raramente. Leggere d'amore mi appassiona, ma leggere una storia d'amore e immedesimarsi tanto da dimenticare la realtà, be', mi accade di rado, e quando succede mi domando come si possa lasciare un personaggio, dimenticarlo, oppure accantonarlo. E' dura, ma anche questo fa parte del gioco della lettura. Lo stile dell'autrice è, come sempre, sobrio ed essenziale, non sbaglia a descrivere i sentimenti, è reale, mai ripetitiva, le situazioni sono tutto fuorché lontane dalla realtà, è magistrale come sembrino naturali a un occhio contemporaneo. L'autrice non dimentica mai di trovarsi in un altro tempo e fa muovere i personaggi in situazioni verosimili. Mi piace anche il fatto che abbia curato le razze dei cavalli e non abbia dimenticato la grandezza del West anche nella semplice nascita di un cavallino, descritta davvero in modo magistrale e soprattutto curato. Brava. Non farò spoiler di alcun tipo che riguardano la storia d'amore tra Abigail e Jonathan, consiglio di leggerlo e di appassionarsi ai due innamorati come è successo a me. L'amore è così, è difficile quando l'orgoglio e la paura prendono il sopravvento, però è davvero meraviglioso come la passione e i sentimenti prevalgano a ogni sguardo, persino al modo in cui cercano di ignorarsi i due protagonisti. Inutilmente, aggiungerei. Aspetto con ansia il terzo e ultimo capitolo conclusivo, ora come farò a resistere? Una bella domanda. Questo romanzo storico merita molto, davvero, leggetelo. Ho scoperto questo talento per puro caso e ve lo consiglio, non è mai facile affrontare la scrittura di un romanzo che non è ambientato nei giorni nostri.
 



Titolo: Paradise Valley - La resa dei conti
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Self publishing
Formato: Ebook (EPub e Mobi)
Prezzo: € 0,99
ISBN: 9786050303063
Cover a cura di Elisabetta Baldan
Trama:
Terzo volume della trilogia Paradise Valley

Da quando Jonathan ha scoperto la verità sulla morte del padre e del nonno, la sete di vendetta non gli da pace. La visita alla sua famiglia, nella miseria di Pine Ridge, alimenta ancor più il bisogno di farsi giustizia e questo porterà a conseguenze che cambieranno ancora una volta il corso della sua vita. Tra sparatorie, risse e tranelli, riusciranno Jonathan e Abigail a riscoprire l'amore di un tempo?

 




Estratto:

Il silenzio, lì a Wounded Knee, era assoluto, fastidioso, tetro. In certi punti, dove la neve non era riuscita a coprirne le tracce, spiccava il rosso del sangue. Gli parve quasi di udire il suono dei fucili e dei cannoni Hotchkiss sparare su quella povera gente. Gli parve di udirne le urla, di vederli fuggire in ogni direzione, cercando un ripa-ro che non avevano trovato. Pensò alle madri che avevano visto morire i propri figli e ai figli che avevano visto morire le proprie madri. Pensò ai pochi uomini disarmati, impotenti di fronte alle armi dei soldati. Nel riaprire gli occhi si scontrò con lo sguardo vuoto di una donna e piegandosi su se stesso si lasciò andare alla nausea.

‹‹Non sei più abituato a vedere certe cose, Wambli Ska?›› gli domandò Chatan, battendogli la mano guantata sulla schiena.



Recensione Amazon

(di Jess) 5 stelle
E con questo è finita la trilogia! E' un peccato perché mi sono proprio affezionata a questa Paradise Valley ed ai suoi abitanti... come immaginavo, questo è stato il mio preferito. Anzi, è stato persino più emozionante di quello che pensavo. Non solo la storia ha finalmente il suo lieto fine, ma ci sono tanti avvenimenti e tante scoperte. Sono davvero stupita del modo in cui l'autrice è riuscita a mantenere coerente la struttura della storia dall'inizio alla fine, senza annoiare mai e proponendo colpi di scena appena l'azione rallentava. I combattimenti, le litigate, la passione che divampa, il lavoro al ranch, tutto si intreccia perfettamente e ci avvolge in un'atmosfera realistica. In questo ho apprezzato la parte che riguarda il dissapore tra lo zio, il cugino e Johnny perché è stata approfondita molto bene e non c'è mai un contrasto di pensiero. Il cambiamento di atteggiamento di Steve è comunque giustificato e la parte riguardante la giustizia, il modo in cui lo sceriffo gestisce gli eventi, mi ha divertita (e mi ha fatto riflettere sul modo spesso ingiusto in cui in passato risolvevano queste faccende). Rispetto agli altri due, qui la passione tra Johnny e Abbie è meno evidenziata, c'è invece in rilievo l'amore ormai consolidato e la dolcezza con cui si cercano e risolvono i loro contrasti. Il matrimonio finale mi ha ricordato un po' i Promessi Sposi, il momento magico in cui finalmente tutto si risolve e si può tirare un sospiro di sollievo. Unico neo, neanche qui è stato approfondito molto il legame dei genitori con il bambino Luke, che resta sempre sullo sfondo e non entra in primo piano nella coppia. Il resto è tutto da immaginare... un futuro dove i mezzosangue saranno meno maltrattati, in cui i figli saranno sempre un po' più bianchi, in cui i soprusi saranno eliminati. Un romanzo che mostra la crudeltà dei bianchi nei confronti degli indiani, ma anche la speranza che tutto un giorno finirà, che il rispetto sarà per tutti gli uomini nello stesso modo. Un romance che apre gli occhi ma che allo stesso tempo fa sognare.



 
 



Titolo: Parola di suocera e parenti vari
Autore: Patrizia Ines Roggero
Editore: Galassia Arte
Pagine: 80
Prezzo: 10€
Trama:

Raccolta di dialoghi realmente avvenuti tra suocere e nuore, caratterizzati da ironia, sarcasmo e comicità







Un grande in bocca al lupo a Patrizia e ai suoi romanzi.


Licio














1 commento: