venerdì 14 aprile 2017

Recensione: Istantanee del cuore di Simona Di Iorio

Carissime lettrici, oggi siamo in compagnia del primo romanzo pubblicato in self publishing da Simona Di Iorio: Istantanee dal cuore.

Titolo: Istantanee dal cuore
Autore: Simona Di Iorio
Editore: Self publishing
Costo: in offerta a 0,99 fino al 16 aprile
Pagine: 328
Trama: ''Siamo sempre così presi, tanto preoccupati da mille pensieri che non riusciamo ad afferrare quella preziosa foglia portata via dal vento, come non afferriamo la vita e lei ci sfugge inesorabilmente...''
Sara, affermato avvocato divorzista con la passione per la fotografia, cercherà di cambiare il suo modo di vedere il mondo in uno dei momenti più difficili della sua vita, dopo aver conosciuto Tom, un giovane rampante dal cognome scomodo e un passato tutto da scoprire.
Ma chi è realmente quest’uomo?
Inizialmente tutto sembra andare per il meglio tra i due, ma una verità scottante incombe su di loro perché, quando Sara crede di aver ottenuto tutte le risposte, un colpo di scena inaspettato le sconvolgerà per sempre la vita.


Recensione:

Quando ho iniziato questo romanzo non sono riuscita a chiuderlo fino a quando non ho letto la parola

fine. È questo l’effetto che mi ha fatto, all’inzio conquistata da questi paesaggi di montagna tra il nord Italia e la Svizzera. È tutto descritto con una cura e una dovizia di particolari tale che ti viene spontaneo immaginarti che o l’autrice li conosce a menadito oppure ha affrontato un lungo studio. Poi non appena Sara si incontra con Tom e l’autrice lascia intuire che dietro quest’uomo, così bello e carismatico, si nasconde qualcuno di famoso che però una come Sara, a quanto pare non interessata al gossip, non conosce, la mia bramosia ha preso altre pieghe. Ho cominciato a divorare pagine cercando di capire chi fosse, cosa nascondesse… e man mano che la trama procedeva, cominciavano a infoltirsi i misteri fino a quando i cosiddetti nodi non sono giunti al pettine con una serie di colpi di scena molto beautifulleschi che lasciano senza fiato.
L’autrice ha una grande capacità descrittiva, con le sue parole evoca immagini di quei posti e ti sembra veramente di poterci camminare insieme a Tom e Sara. Inoltre è stata molto brava a nascondere e lasciar andare solo qualche dettaglio di tanto in tanto per destare la curiosità.
Quello che non mi è piaciuto molto è stata la parte finale e risolutiva della vicenda che ho avvertito troppo frettolosa, rispetto ai ritmi dell’intera storia, e poco spiegata, non vi dettaglio di più per evitare spoiler, ma veramente mi sarebbe piaciuto capire meglio come certi legami logorati dal tempo e dai brutti ricordi si fossero rinsaldati.
Brava l’autrice che si è messa in gioco con questo suo primo romanzo.

Fabiana
Le Cercatrici di libri









Compra con un click



Nessun commento:

Posta un commento