sabato 18 marzo 2017

Recensione: Doppio gioco di Kylie Scott

Care Cercatrici, oggi Fra ci parla dell'ultimo libro "Kylie  Scott"  dedicato a Ben componente della Band dei Stige Dive  e precisamente  di "Doppio gioco"  della "The Lick Series".


Titolo: Doppio gioco
Autore: Kylie Scott
Editore: Newton Compoton
Pagine: 232
Costo eBook: 5,99
Genere: Romance contemporaneo
Uscita: 21 febbraio 17


Trama:
Con un test di gravidanza positivo, la vita ordinaria di Lizzy Rollins sta per cambiare completamente. E per sempre. A Las Vegas si è lasciata andare e ha passato una notte con Ben Nicholson, il bassista degli Stage Dive. Ma Lizzy lo conosce bene. Sa che Ben non è il tipo d’uomo in cerca di una storia seria e duratura. D’altra parte per Ben Nicholson Lizzy è off limits. Assolutamente. Perché è la sorella minore della moglie. Non importa che ne sia follemente attratto, che lei sia dolce e sexy: tra loro non può esserci niente. Niente oltre a quello che è successo a Las Vegas. Eppure adesso c’è qualcosa che li lega, forse nel modo più profondo possibile. E chissà che anche i loro cuori non siano destinati ad avvicinarsi…

Dall’autrice bestseller del «New York Times» e di «USA Today» 
Un’emozionante storia d’amore impossibile e inaspettata.
«Uno sguardo sorprendentemente delicato sul rock and roll americano... Pur conservando il suo stile malizioso, la Scott ha portato anche della tenerezza in questo racconto.» 

Publishers Weekly
«Una storia d’amore divertente e piena di passione, per tutti i fan del new adult.»
Booklist

Kylie Scott
Autrice bestseller del «New York Times» e «USA Today», è da sempre appassionata di storie d’amore, rock’n’roll e film horror di serie B. Vive nel Queensland, in Australia, legge, scrive e non perde troppo tempo su internet. La Newton Compton ha pubblicato Tutto in una sola notte, È stato solo un gioco, Nessun pentimento e Doppio gioco.


Recensione:
Anche questa serie madre è giunta all'ultimo capitolo lasciandomi un po’ orfana. La Scott come autrice mi è piaciuta moltissimo perché, libro dopo libro, mutavano temi e situazioni, perché fondamentalmente ogni suo "figlio" è diverso e "ognuno dei ragazzi gioca un ruolo nella band non solo a livello di strumenti, ma in ogni pezzo dell'enigma che li fa lavorare insieme. Dave è il poeta sensibile, Mal il clown dalla lingua lunga e Jimmy è il bastardo pensieroso. Ma Ben, lui si limita ad andare avanti con il lavoro, “facendo le sue cose"
Alla fine del secondo volume e con l’inizio del terzo, l’autrice aveva commesso uno svarione nella trama che non mi aveva fatto apprezzare in toto il libro di Jimmy e Lena. Anzi mi sono stupita che l’editore americano non se ne sia accorto. Con Dave mi aveva fatto innamorare e di Mal ero completamente impazzita e per mesi mi sono chiesta cosa avrebbe ordito per Liz e l'orso Ben.
Il libro è narrato dal punto di vista di Lizzy la sorella di Zucca, in un primo momento il flash back del passato e i numerosi sms che si scambiano i due protagonisti non mi avevano molto coinvolto nel romanzo. Ma non appena la storia è entrata nel vivo mi ha stregata. 
Ben lo avrei appeso per gli alluci dei piedi a testa in giù con uno spago sottile al di sopra di un dirupo. Per gran parte del libro ho pensato c’è o ci fa?
Liz invece nonostante la giovane età e l'incidente di percorso ha dimostrato una tempra d'acciaio e una maturità superiore alla media. È un’altra eroina in gonnella che con il suo carattere oscura un pò il protagonista maschile; Ben, viene perdonato proprio grazie a lei, a ciò che attraverso i suoi occhi ci mostrerà, uno spaccato di realtà che dimostra sempre di più che il sesso debole non è l’universo donna, ma che anche gli uomini possiedono una fragilità e paura nascoste dietro muscoli e corazza.


Mi ha fatto soffrire, penare, incavolare e pure ridere con gli interventi di Mal il giullare, mi ha fatto piacere riabbracciare gli Stage al completo!  Assolutamente da leggere!
Chissà se la Scott ci regalerà un capitolo su Sam. Per chi fosse curioso di sapere cosa è successo a Vaughan, la Scott ha già pubblicato una nuova serie Dive bar e il primo volume Dirty è dedicato proprio a lui.

Buona lettura!
Fra 
Le cercatrici di Libri










Nessun commento:

Posta un commento