venerdì 28 luglio 2017

Recensione: Black Rose di Sagara Lux

Ciao Cercatrici, è uscito il primo romanzo della nuova serie di SAGARA LUX, “The darkest night series” intitolato BLACK ROSE.  Per gli amanti del genere è un coinvolgente dark romance che contiene scene di sesso esplicite e tratta contenuti delicati, consigliata la lettura a un pubblico adulto e consapevole.

Qui BLITZ RELEASE  (Valido fino al 31/07/17)

Titolo: Black Rose
Autore: Sagara lux
Editore: Self Publishing
Costo: 2,99€ ebook
Gratis in abbonamento K.U.
Pagine:: 197
Genere: Dark romance

Trama:
Mai desiderare quel che potrebbe distruggerti."
Lilian Leroy non ha mai desiderato di svegliarsi in una stanza non sua, in compagnia di un uomo completamente nudo che non ricorda nemmeno di avere incontrato. Non ha mai desiderato di finire coinvolta nei giochi di potere che legano suo padre a un misterioso uomo venuto dalla Russia.
Ma ha desiderato lui, Sergej.
Dal primo momento in cui lo ha visto.

Sergej non ha mai desiderato nulla per sé. Ha sempre e soltanto eseguito gli ordini, almeno finché non gli è stato chiesto di fare l'unica cosa che non avrebbe mai voluto: distruggere qualcuno.
Distruggere lei.

Tre uomini. Due donne. Una notte.
La più oscura di sempre. Quella che cambierà le loro vite.

* ATTENZIONE *
Il romanzo contiene scene di sesso esplicite e tratta contenuti delicati. Se ne consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.


Chi è Sagara Lux?
Sagara Lux crede nelle seconde occasioni, benché la vita non gliene abbia mai concesse.
Non ama parlare di sé, ma ama scrivere e dare a vita a personaggi capaci di colpire stomaco e cuore insieme.

Recensione:
Io non sono propriamente una patita dei dark romance, circa due anni fa, quando il fenomeno iniziava a colpire il panorama italiano e ad ammaliare molte lettrici, incuriosita ho letto il libro di un autrice semisconosciuta che iniziava a far parlare di sé per il suo approccio psicologico e moderatamente violento, una self esordiente, che tanto esordiente non era, visto che era già da un po' amata e seguita su efp.
Da allora seguo Sagara lux e l'ho spesso consigliata alle amiche o a chi vuole approcciarsi al dark, dal suo primo romanzo Di carne e di piombo; si era proprio lei quell'autrice che mi aveva colpito per lo stile e per il lato psicologicamente coerente che difficilmente si trova in questo tipo di romanzi, anche se per me la rivelazione della sua bravura e l'opera con cui mi ha ammaliato di più è stato Inganno.
Spesso ci si chiede cosa attrae il lettore a leggere il dark, ovviamente non posso parlare per gli altri, ma nel mio caso incuriosita dal fenomeno mi sono approcciata al fenomeno, poi è stato un pò come quando vedi che starà per succedere un deragliamento ma non riesci a distogliere gli occhi dal treno, anche se sai succederà qualcosa di brutto, i tuoi occhi non si riescono a scollarsi. Vedere il lato oscuro, e cercare di capire il perché certi uomini diventano "l'uomo nero" o se sono sempre stati così, sadici, cattivi spesso inumani se per loro ci sarà mai redenzione e se l'amore può avere la capacità se non di cambiarli magari migliorarli. Ho scritto uomini perché devo dire che a oggi ancora non mi è capitato di leggere un dark il cui personaggio oscuro e discutibile fosse una donna, anche se mi intriga il pensiero perché la donna dovrebbe compensare la forza fisica che distingue l'uomo con il potere e l'arguzia.
È per me un onore e un gran fattore C la possibilità di leggere Black Rose in anteprima per voi.
Lilian Leroy è una donna riservata dolce e ama profondamente suo padre e sua sorella Abby, figlia di un personaggio politicamente e finanziariamente importante sul panorama inglese, nonostante la ricchezza familiare e contrariamente alla volontà del padre lavora, un lavoro di cui è soddisfatta e felice traduce romanzi dal russo all'inglese.
Sergey è la guardia del corpo di un personaggio importante russo detto lo squalo, e grazie al suo lavoro, soggiorna nel palazzo dei Leroy. È un uomo conturbante che sprigiona testosterone e pericolo dai pori della pelle, non ha una bellezza fine, la sua pelle è ornata da inquietanti tatuaggi e numerose cicatrici.
Il romanzo ha un filo thriller che contraddistingue lo stile di Sagara, la strada dei due protagonisti è destinata a unirsi e questo porterà a eventi inevitabili, la storia che li legherà in maniera indissolubile sarà lunga e impervia, il bene, il male e il fato.
Sergej è un personaggio che mi ha colpito molto, è di una devozione pazzesca, un uomo d'acciaio anche se mostra incrinature nella sua corazza.

Non era una donna. 
Era una maledizione. 
E non sarebbe mai stata mia; 
non nel senso in cui avrei voluto.

Lillian mi ha conquistato all'apparenza fragile e comune, nasconde dentro se tenacia coraggio e una grandissima forza d'animo, ama profondamente in tutto il suo essere il suo lavoro, la sua famiglia, quando si dona è per sempre. Per tutto il romanzo mi ha stupito il suo essere ben ancorata alla realtà e il suo continuare ad ama nonostante noti e sappia che non tutto ciò che luccica è oro.
Questa lettura mi ha catturata nelle sue spire, è un romanzo che si rivela lentamente, denso di misteri, segreti, oscure emozioni non riuscivo a scrollarmi e l'ho letteralmente bevuto in un paio d'ore. La scrittura di Sagara, ancora una volta, non mi ha delusa, psicologicamente coerente, mi ha angosciata, fatto tremare, fortemente hot ma pur essendo esplicita non risulta essere un porno d'infima categoria, anzi ti cattura per come è descritto anche se ovviamente essendo un dark nasconde in esso episodi non adatti ai più sensibili, è rivolto a un pubblico che sa a cosa va incontro ed è consapevole di trovare il lato oscuro dell'umanità a volte violento e scene molto bollenti.
Ora non posso raccontarvi di più perché finirei per fare spoiler e non sarebbe giusto togliervi il gusto della lettura, che densa di colpi di scena va veramente assaporata, ma posso dirvi quali sono i temi che il libro affronta in un susseguirsi di azioni che vi terrà incollati fino all'ultima pagina: l'oscurità umana, il potere e la devozione che questo suscita, come l'amore può cambiare, rendere ciechi, rafforzare o distruggere. 

Una notte trascorsa in compagnia di un uomo normale non era altro che una notte, mentre una notte trascorsa in compagnia di Sergej… Quella cambiava ogni cosa e ti condannava per sempre.

La narrazione si sussegue in un crescendo di situazioni mentre i due Pov si alternano, facendoci scoprire un pezzo in più mentre via via la matassa si ingarbuglia.
Il libro conclude per il momento questo capitolo, pur lasciando sospesi tantissimi scenari che si rivelano in Black Rose, questo è un titolo che trovo veramente molto azzeccato e di vitale importanza, spero che Sagara ci allieti con il secondo capitolo in tempi brevi perché finisce lasciandoci molti dubbi e una curiosità immensa che ti spinge quasi a stalkerare l'autrice!
Fatevi conquistare dalle spire di Black Rose, non ve ne pentirete!


Fra
LCDL


Recensione:
Iskusheniye”, tentazione...
Le tentazioni erano fatte per essere assecondate.
Più cercavi di tenerle distanti, più il desiderio si faceva pressante.
Più cercavi di controllarle, più ti sentivi folle.

Un corpo massiccio, reso ancora più cupo e spaventoso dai tatuaggi che lo ricoprono, è seduto nel letto accanto a Lilian Leroy nella sua casa di Londra. I suoi occhi che la scrutano dicono solo una cosa: “fuggi da me, fuggi prima che sia io a prenderti...” Chi è quell'uomo? Perché sono completamente nudi?
La paura pervade il cuore di Lilian e nonostante il suo corpo riconosca quello dell’uomo sconosciuto, non ricorda nulla della notte trascorsa insieme e il gelo e l'apprensione la fanno fuggire nella sua camera.
Sebastian Leroy è suo padre, proprietario di un impero con un discreto peso a livello politico, quando lei si presenta davanti a lui, lo troverà in compagnia di due uomini: uno è Dmitry, biondo, ben vestito, sguardo gelido e nonostante sia russo, il suo inglese è perfetto con un lessico ricercato e forbito, senza alcuna traccia della sua cadenza. L’altro è Sergej, l'uomo che era in sua compagnia al risveglio.
Non è consuetudine per il padre di Lily ospitare persone poco raccomandabili, ma la sua convinzione è che può controllare soltanto quelli che ha vicino. Loschi affari hanno fatto incontrare Leroy, Dmitry e Sergej, ma Lily è ben lontana dal conoscere la verità della loro permanenza. A differenza della sorella maggiore Abbie, che si occupa delle finanze di famiglia ed è sempre in viaggio, Lily è una traduttrice di romanzi russi e per oltre la metà della sua vita ha desiderato essere invisibile. Ha chiuso il suo cuore all'amore, guardando le persone in maniera oggettiva e disincantata. Ma adesso si trova dal lato opposto della medaglia, Abbie è lontana e lei deve tenere occupati questi uomini, arrivati dalla Russia, che scatenano in lei rabbia e apprensione, perché la fanno sentire continuamente spiata. Lily sente un'attrazione primordiale per quell’uomo che ha trovato al suo risveglio nudo accanto a sé.

Nessun uomo mi aveva mai guardato in quel modo, come se avesse voluto avventarsi su di me.
Spogliarmi.
Toccarmi.
E consumarmi fino a distruggermi.
Non si giocava con chi aveva una rosa nera tatuata sul corpo.

La tentazione è il peggiore dei peccati per Sergej e questo uomo glaciale e pericoloso, il cui inchiostro inciso sulla pelle racconta il suo profilo di morte e distruzione, non riesce a frenare il desiderio di Lily. L’attrazione tra i due è come un fuoco che brucia, ed esplode in un impeto di desiderio primordiale come i corpi che prendono il proprio possesso, procurandosi un piacere feroce e spietato. Sergej è un'anima nera che nasconde un passato oscuro, e trovarsi di fronte una donna come Lily, con un carattere forte da sfidarlo, fa incrinare la sua maschera di gelo, diventando il suo punto debole.
Solo a lettura inoltrata scoprirete le mosse sulla scacchiera e i vari intrecci della trama, ma non otterrete le risposte che cercate, perché nulla viene svelato in questo primo volume, se non i legami e gli avvenimenti dei protagonisti avvolti da un velo di mistero e di suspense che accompagna da sempre lo stile intenso e pulito di Sagara Lux.
Sono una fan di questa autrice, mi conquistò già con il suo primo romanzo della Broken Soul serie, “Di carne e di piombo”, la mia prima lettura del genere dark romance. Grazie anche all'intervista rilasciata dall’autrice nel nostro gruppo “Le Cercatrici di Libri” con cui abbiamo avuto l’opportunità di conoscerla e apprezzarla per tutti i suoi romanzi. Black Rose è di gran lunga superiore, la sua penna e il suo stile è più maturo, i personaggi maschili sono ben descritti e caratterizzati come la protagonista Lily, che ho apprezzato per il suo carattere forte e deciso.
Inutile dirvi che finito il libro non vedrete l'ora di leggere il prossimo, perché Black Rose, come ha dichiarato la stessa Sagara, è solo la punta di questa serie.
Sbrigati Sagara, aspetto con impazienza il secondo volume White Shark!

Buona lettura care Cercatrici, aspetto i vostri commenti dopo la lettura.

Chicca
LCDL




Compra con click

Nessun commento:

Posta un commento