martedì 11 luglio 2017

Recensione in anteprima: Un cattivo ragazzo come te di Huntley Fitzpatrick

Buongiorno Cercatrici, vi parlo di Un cattivo ragazzo come te il secondo libro scritto da Huntley Fitzpatrick sulla famiglia Garrett, edito da De Agostini.


Titolo: Un cattivo ragazzo come te
Autore: Huntley Fitzpatrick
Editore: De Agostini , D&A Young Adult
Costo: 6,99 e-book 14,90 cartaceo
Pagine: 392
Uscita: 11//07/2017



Trama:
L’ultima cosa di cui una maniaca del controllo come Alice Garrett ha bisogno è un tipo come Tim Mason. Tim che è il migliore amico di suo fratello minore. Tim che attira i guai come una calamita. Tim che fiuta l’alcol anche bendato. Ma si sa, le cose non vanno sempre come si vorrebbe. Così, quando Tim si trasferisce nell’appartamento sopra il garage dei Garrett, Alice comincia a conoscerlo meglio. E capisce che dietro quella maschera da bad boy si nasconde un ragazzo che, dopo aver toccato il fondo, è pronto a tutto pur di cambiare. Anche a prendersi finalmente la responsabilità per il guaio che ha combinato un anno prima. Un guaio che Tim non ricorda nemmeno ma le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. Qualcosa di così scomodo che potrebbe mettere fine alla storia con Alice ancora prima che abbia inizio.
Un romanzo intenso e dolcissimo: Huntley Fitzpatrick ci riporta nel mondo di Quello che c’è tra noi per raccontarci l’importanza delle seconde occasioni e del primo amore.


Recensione:
Dopo circa tre anni dall'uscita di quello che c'è tra noi, primo libro di questa autrice pubblicato dalla D&A, ritorna la tribù dei Garrett. Dopo aver letto della storia di Jase e Sam, in questo capitolo leggeremo della storia di Alice la secondogenita di otto dei Garrett e di Jim il migliore amico di Jase.
Alice è una giovane donna studentessa di scienze infermieristiche, ha quasi diciannove anni e un grosso peso sulla schiena, dopo l'incidente d'auto in cui il padre è stato investito e quasi ucciso aiuta la madre a mandare avanti la famiglia e il negozio di famiglia la ferramenta Garrett  per dare modo alla madre di assistere in ospedale il marito, e per aiutarla visto che oltre tutto il disastro che si è abbattuto su di loro la madre è anche incinta, perché i già otto figli stanno per diventare nove. 
Alice è una ragazza seria, maniaca del controllo, ha rinunciato ad andare al college per la sua famiglia, fa le veci della mamma per questo "esercito" di ragazzini dai tre ai 17 anni, cosa che emozionalmente e fisicamente la spreme e le fa apprezzare ancora di più la madre; i conti della famiglia quasi sempre in rosso e tutto da far quadrare hanno reso Alice una donna molto in fretta e con la tendenza a voler controllare tutto.
Tim viene da una famiglia facoltosa, è figlio di un banchiere freddo glaciale, sempre impegnato, cellulare sempre in mano e trova il tempo per il figlio solo per disprezzarlo e farlo sentire indesiderato. Nonostante abbia diciassette anni è stato un alcolista per circa quattro anni, prende tutto "sul ridere", della serie meglio ridere che piangere, è da poco "pulito" e questo grazie anche ai Garrett. Dopo che il padre gli ha dato un ultimatum intimamdogli di diventare un uomo migliore e sbattendolo fuori di casa, su invito di Jase va ad occupare l'appartamento sopra al garage di proprietà della famiglia Garrett.
Tim viene inglobato dalla loro famiglia e nonostante tutti i disastri accaduti e la pazzia che contraddistingue una famiglia numerosa piena di bambini, con caratteristiche divertenti ed esagitati come Georgie intelligentissimo ma con tante paure o Patts una marmocchietta di quasi tre anni che lo chiama Tesolo ed esige tutte le sue intenzioni, inizia a sentirsi utile e desiderato. Scandisce la vita fra gli incontri degli AA., l'aiuto alla famiglie e il lavoro nella ferramenta e le corse in spiaggia.
Però, accade che una giornata qualunque diventi una giornata che ti cambia la vita, perché un guaio, che lui nemmeno ricorda, bussa alla sua porta.
Tim giorno dopo giorno cresce e matura, grazie a questo guaio, affrontando la vita e ciò che gli ha riservato diventando un uomo migliore, non l'uomo arrivista e in carriera che vorrebbe il padre, ma un Uomo con la U maiuscola.
Mi è piaciuto molto, vedere Tim che affronta tutto ciò che gli arriva fra capo e collo e nel mentre sempre più consapevole della vita affronta ciò che è stato e si dà da fare per non essere più il ragazzo fallito, che distrugge tutto, che prende la vita di petto. La storia appena sbocciata con Alice a causa del guaio rischia di scoppiare e invece lui fa in maniera che tutto funzioni. Alice che dal canto suo da fiducia a un ragazzo che si disprezza, e che l'amicizia che provano uno verso l'altro muta in un sentimento puro, seppur segue un sentiero impervio per arrivare al lieto fine.
Il libro è narrato in doppio Pov alternato, è un romanzo dolce-amaro, ironico e che non tratta con delicatezza argomenti molto importanti!

Qui è dove le scosti i capelli dal viso, poi ti sporgi verso di lei, e lei fa quel verso che fa sempre, a metà tra un sussulto e un mugolio soddisfatto. Poi la baci e… Sì, sto pensando in seconda persona.

Nonostante la fine sia dolce-amara, l'ho trovata perfetta per il contesto, mi ha veramente colpita questo libro!
La D&A anche questa volta non perde un colpo e li ringrazio per l'opportunità di leggerlo e recensirlo in anteprima
Buona lettura!

Fra
LCDL


Compra con un click

Nessun commento:

Posta un commento