venerdì 21 luglio 2017

Recensione: Ogni battito del cuore di Ginger Scott

Buongiorno Cercatrici, la Newton Compton per la prima volta porta  in Italia Ginger Scott con il suo romanzo Ogni battito del cuore. Venite a conoscere più da vicino i nostri protagonisti.

Titolo: Ogni battito dl cuore
Autore: Ginger Scott
Editore: Newton Compton 
Pagine: 261
Costo eBook: 2,99
Genere: Romance Contemporaneo
Uscita: 20/07/2017

Trama:
Falling Series

Prima ho dovuto ricordare come si respira. Poi ho dovuto imparare a sopravvivere. Sono passati due anni, tre mesi e sedici giorni dalla Rowe Stanton di un tempo, da quando la tragedia mi ha rubato la giovinezza e il cuore. Quando sono partita per il college, ho messo mille miglia tra il mio futuro e il mio passato. Ho fatto una scelta: riattraversare il confine, per stare con i vivi. Ma proprio non sapevo da dove cominciare.
E poi ho incontrato Nate Preeter. 
Un giocatore di baseball nella All-America, che non avrebbe dovuto neppure accorgersi di un fantasma come me. Ma l'ha fatto. Non avrebbe dovuto chiedere il mio nome. Ma l'ha fatto. E quando ha scoperto il mio segreto e ha visto le cicatrici che aveva lasciato, sarebbe dovuto scappare. Ma non l'ha fatto.
Il mio cuore era morto, e non sarei mai dovuta appartenere a nessuno. Ma Nate Preeter mi ha fatto ricominciare a provare qualcosa, e mi ha fatto desiderare di essere sua. Mi ha mostrato tutto ciò che mi stavo perdendo. E poi mi ha mostrato come si cade.

Chi è Ginger Scott?
E'autrice bestseller di Amazon, nominata ai Goodreads Choice Award, autrice di diversi romanzi d'amore young adult e new adult, tra cui la serie Falling. Ama le storie d'amore, ma ha anche una passione per gli sport, e spesso unisce le due cose nelle sue storie. Collabora da sempre con quotidiani, riviste e blog. Ha raccontato le storie di atleti olimpionici, politici, attori, scienziati, cowboy e criminali. Quando non scrive, molto probabilmente è nei paraggi di un campo da baseball a fare il tifo per suo figlio o per la sua squadra del cuore, gli Arizona Diamondbacks.

Recensione:
Ogni battito del cuore è una dolce melodia che giunge nella mente e nel cuore con una facilità disarmante, tra queste pagine non troverete il classico Young adult, no, vi troverete a vivere il dolore di una ragazza, Rowe Stanton, che a 16 anni ha perso ciò che di più caro aveva; per due anni si è rinchiusa nel bozzolo del dolore, nella sua camera, non mettendo mai piede fuori casa. 
Partire per andare al college, mettere chilometri di distanza per Rowe è un modo per dividere il suo passato e iniziare a vivere un presente , costruire un futuro, e incontrare Nate.
Appena arrivata al dormitorio, la stanza assegnatale è già occupata, qui conosce subito Cass e Paige, ma purtroppo Rowe ha dimenticato come siano i rapporti sociali...
Nate è al primo anno di college, è un giocatore di baseball, e vive con suo fratello Ty, che è al secondo anno, nella stessa stanza del dormitorio, nello stesso piano di Rowe. La stessa sera si incontrano e si conoscono...


 «Ah, bene… lieto di conoscerti, Trentatré. Io sono alla 357». 

Questo è un viaggio con Rowe e Nate, tra il passato doloroso, un presente da scrivere e un futuro incerto. Rowe è una ragazza con un grave e profondo bagaglio emotivo difficile da cancellare, il suo passato ha distrutto i sogni e le speranze adolescenziali portandola ad avere fobie e paure, ogni azione che compie è una conquista incredibile per il suo recupero. 
Ho amato questo romanzo, la dolcezza, l'apprensione, la delicatezza, ci sono stati anche molti momenti in cui ridevo da sola. Il romanzo viene raccontato da entrambi i pov, e penso che quello di Nate sia il perno che mantiene alta la curiosità nelle pagine, perché per quanti progressi Rowe faccia, lui appare come un personaggio diverso, non è il classico stronzo, borioso, che becca tutte le ragazze più belle, no, Nate è l'opposto, è simpatico, irriverente, ha la capacità di capire e voler conoscere quella piccola ragazza impaurita, voler entrare in lei è non doverne più uscire....
Ma la nostra piccola guerriera riuscirà a iniziare a rinchiudere i demoni, il dolore, il passato, nel cassetto della vita?
Lo stile di Ginger è diverso, e come se avesse una sorta di trasformazione di stile a seconda di ciò di cui sta parlando, passa dal poetico al drammatico al divertente con estrema naturalezza... 
Leggere questo romanzo è stato anche un viaggio oltreoceano, portandoci nella realtà che l'America per sfortuna conosce molto bene ma che dimentica facilmente, supera gli ostacoli della disabilità rendendola forte, anzi, aprendo una piccola parentesi di vita normale con tutti i suoi annessi e connessi.
Complimenti all'autrice.

Aurelia
LCDL


Compra con click

Nessun commento:

Posta un commento