venerdì 13 aprile 2018

Recensione: Un Amore di Pasticcino di Roberta Damiano

Carissime lettrici oggi vi parliamo di Un Amore di Pasticcino, terzo volume della serie L'amore è un sogno di Roberta Damiano 

Titolo: Un amore di Pasticcino, serie L'amore è un sogno vol 3 
Autore: Roberta Damiano 
Editore: Youcanprint 
Genere: Romance Contemporaneo
Costo: ebook 1.99 Euro 

Trama: 
Dopo "Un Amore D'Alta Moda" e "Un Amore di Farfalla" eccoci con il terzo volume della serie L'amore è un sogno intitolato "Un Amore di Pasticcino".“La mia vita è scondita come i piatti che mangio”.Sophie era grassa, non si piaceva e dopo essere stata rifiutata dal suo migliore amico decide di gettare la ciccia dentro un bidone della spazzatura e chiudere il suo cuore all’interno di un cassetto, sigillarlo e non farlo uscire più.Il suo dolore d’amore la porta a cambiare vita e a diventare più magra.Però dopo tanti sacrifici i suoi genitori le regalano un corso di pasticceria e Sophie non solo cercherà di non combinare pasticci in cucina, ma dovrà anche trattenersi dall’affondare di nuovo nell’ingordigia.Peccato che i suoi tentativi sembrano venire sventati a causa del pluristellato pasticciere nonché perfettino Nathan MacKenzie che per tutta la durata del corso subirà i peggiori assaggi della sua vita!Ma tra i due scoccherà l’amore

Recensione:
Dopo “ Un amore D’AltaModa “ e “ Un amore di Farfalla “, Roberta Damiano ritorna con “Un amore di Pasticcino” un romanzo che mi ha fatto sbellicare dalle risate ma anche riflettere.

Sophie dopo una grossa delusione amorosa, si tuffa sul cibo per poter annegare il dispiacere, la tristezza e la delusione, fino a diventare fin troppo grassa... Una volta capito ciò che ha fatto al suo corpo e allo spirito, fa una scelta, decide di cambiare, mettersi a dieta e chiudere il suo cuore a ogni uomo, il percorso che affronterà sarà lungo, difficile e doloroso, ma lo porterà a termine. Questo due anni prima, adesso il suo regime alimentare è qualcosa che fa paura, nessuno sgarro, mangia scondito, beve solo acqua e nessun dolce! Che tristezza penserà chi al cibo non sa rinunciare, io un po' l'ho compresa per certi versi, per altri un po' meno. 

Un vecchio sogno di Sophie era aprire una pasticceria, questo tempo addietro, i suoi genitori le regalano un corso di pasticceria a sorpresa, cosa che lei non accetta, ma c’è un problema...

«I miei genitori ne hanno combinata una delle loro. Mi hanno iscritto ad un corso di pasticceria a mia insaputa; ahimè non è rimborsabile e non posso trasferirlo a terzi!» 

«Quel sogno l'ho buttato nel bidone della spazzatura insieme alla mia ciccia! E poi mi sono scontrata con quell'arrogante, presuntuoso Nathan MacKanzie»

Oddio qui ne succederanno delle belle! Perché il famigerato e pluristellato pasticcere ha trovato pane per i suoi denti, come anche Sophie. 

Nathan è alla ricerca della perfezione nel suo lavoro, nella creazioni dei dolci, come insegnante del corso che Sophie frequenta, e la nostra apprendista è fin troppo sbadata, disordinata per gli standard di Nathan, se poi si pensa che Sophie quel corso non voleva frequentarlo...

Non con lo chef pasticciere che cercava la perfezione assoluta. 
E io di perfetto non avevo proprio nulla.

Tra di loro saranno subito fuoco e fiamme, le scintille voleranno, e tra risate e baci infuocati entrambi conosceranno il dono più importante che ci può capitare nella vita. 

Ho molto apprezzato il personaggio di Sophie, mi è piaciuta la sua forza di volontà di non cadere in tentazione, mi ha fatto tenerezza la sua insicurezza nel mostrarsi al mondo nascondendosi dietro abiti informi, magari sarà stupido dirlo, ma credo che l'autostima di Sophie doveva, poteva essere più alta, per quanto ha combattuto per arrivare dove è arrivata, doveva essere orgogliosa di stessa, invece di nascondersi. Un altro punto a favore è la sua simpatia, i battibecchi tra lei e Nathan sono qualcosa di fenomenale!

«Preferisci davvero pagarmi il frullatore piuttosto che stare in mia compagnia?» domandò allibito. «Frullatore. Accetti?» «No»

Nathan vuole Sophie, ma la pasticciona ha chiuso il suo cuore all'amore… il nostro super perfettino è troppo preso dalla perfezione per poter fermarsi a guardare e capire

«Sei tu a scegliere la tua vita. Se quello che fai non ti soddisfa, cambia il tuo percorso.»

Ma non sempre tutto è perfetto, e Nathan grazie al piccolo tornado Sophie scoprirà molte cose, e il tempo, il tempo è l'unico che guarisce i cuori, apre le menti e fa cambiare le persone… 

Un altro romanzo di Roberta che mi ha tenuto compagnia due giorni, facendomi conoscere due personaggi speciali, ma è Sophie che mi resterà nel cuore, perché so cosa significa affogare i dispiaceri nel cibo, chi non lo fa quando ha le pene d'amore? Siamo tante le Sophie con i rotolini di ciccia che nascondiamo sotto gli abiti, ma personalmente io amo il cibo, anche se poi la coscienza si fa sentire, ok giorno dopo verdura 😏 

Un amore di pasticcino è un romanzo ben scritto, senza errori, descrizioni che ti fanno immaginare di guardare quello che stai leggendo…. Un romanzo divertente per certi versi profondo, due mondi diversi che entrano in collisione... Mi sarebbe tanto piaciuto leggere il pov di Nathan, entrare nella sua mente,scavare più a fondo e capire il perché di quella perfezione assoluta nel lavoro, capire perché abbia scelto Sophie e cosa sentisse, provasse. Roberta mi scrivi una novella su Nathan MacKanzie??

Aurelia

Nessun commento:

Posta un commento