mercoledì 23 maggio 2018

Recensione: Scommettiamo che è amore (Serie Cupido Agency) di Fabiola D'Amico

Care lettrici vi parliamo di  Scommettiamo che è  amore di Fabiola d'amico edito da Newton comptonCon la sua penna arguta Fabiola torna a parlarci della Cupido Agency Series e dei suoi meravigliosi protagonisti. 

Titolo: Scommettiamo che è  amore 
Autore: Fabiola D'Amico 
Editore: Newton Compton 
Costo: ebook  3,99
Prezzo cartaceo 5.01€
Pagine: 384
Genere:  rosa Contemporaneo 

Trama:
Dall'autrice del bestseller Un giorno da favola
Alexandra Miller, Ale per gli amici, è la fondatrice della Cupido Agency di New York. Giovane donna elegante, raffinata, sorridente, ama prendersi cura di tutti. Crede nell’amore, quello con la A maiuscola, e la sua missione è far incontrare le anime gemelle. La sua vita sentimentale, però, è a un punto fermo, e non sarà facile rimetterla in moto. Nemmeno quando l’improvviso malore di nonna Eloise la costringe a partire per Parigi, dove dovrà fare i conti col suo doloroso passatoe con un futuro che non si prospetta roseo. Ma si sa, non ci si può opporre al destino, soprattutto se si presenta sotto le spoglie di un muscoloso brontolone di quasi due metri, affascinante, disordinato, diffidente e solitario. Riuscirà a resistergli, la nostra Miss Cupido? E lo scorbutico Jean-Luc, sostenuto dalla sua eclettica famiglia e dagli amici più stretti di Ale, toglierà i lucchetti dal suo cuore blindato, una volta scoperto che, al di là delle apparenze, il lato migliore della vulcanica Ale è la sua tenera fragilità?
«Cinque stelle alla trama, ai dialoghi ironici e divertenti, allo stile, ma soprattutto al protagonista.»

Biografia:
Fabiola D'Amico
è cresciuta ad Aspra, in provincia di Palermo, e vive a Bagheria. Il lavoro occupa gran parte del suo tempo ma appena può s’immerge nella lettura o nella scrittura. Con la Newton Compton ha pubblicato Un giorno da favola, Un matrimonio da favola, Amore per tre, Io lo chiamo amore e Scommettiamo che è amore?

Recensione:
Abbiamo aspettato tanto questo capitolo conclusivo della serie che quasi non ci crediamo che stiamo finalmente scoprendo il percorso travagliato di Miss Cupido per raggiungere il suo lieto fine... 
Alexandra Miller, alias Miss Cupido, è una splendida donna bionda, sempre impeccabile, sempre in dieta, sempre apparentemente perfetta, ma al di là del suo aspetto non è la classica stronza algida, è una donna di cuore, appassionata e dolce, ama aiutare gli altri e l'amore è la sua missione.
Ama i suoi amici, che sono anche la sua famiglia del cuore. Ma cos'è esattamente una famiglia? Cosa la rende tale per darle questo nome?
Ale nonostante la sua facciata nasconde cicatrici profonde nel cuore e nell'anima, lei che professa l'amore non si sente all'altezza di essere amata è qualcosa che per lei non ha mai previsto, qualcosa che lei non cerca e non vuole, qualcosa che pensa di non meritare.

Erano le sue più care amiche, le sole a cui avesse mostrato le proprie debolezze. Per tutti lei era Ale Miller, l’inguaribile romantica, che credeva nell’amore eterno e che manipolava gli eventi per raggiungere i più nobili scopi. Era bellezza pura o sensualità sfacciata, se occorreva, un camaleonte che sapeva adattarsi a ogni ambiente senza perdere il proprio fascino. Lei non cadeva mai. E indossava sempre un sorriso splendente.

Con la sua penna arguta Fabiola con ironia, peperoncino, amore e incomprensioni torna a parlarci della Cupido Agency Series e dei suoi meravigliosi protagonisti, si proprio protagonisti perché se gli attori principali sono  Ale e Jean-Luc non mancheranno tutti i componenti della banda Patty e Ethan con il piccolo JJ e Simone e Klain con la strepitosa piccola Danielle. Tutti insieme parteciperanno alla missione Cupido involontariamente o meno, perché non ci vuole solo il legame di sangue per essere una famiglia, loro lo sono perché si amano, si supportano, si accettano come una famiglia dovrebbe fare e pure si punzecchiano e si pungolano per superare i propri limiti e le proprie paure.
Il romanzo è narrato in doppio pov attraverso gli occhi di Miss Cupido "pulce"  e Mister Brontolone che ci faranno vivere il loro passato, le loro "colpe", i loro traumi attraverso punzecchiamenti, passione, amicizia ma anche traumi nascosti e bugie.
Il protagonista principale è l'amore!

«Io non vendo favole, cara amica; amare significa gioire dopo la sofferenza, ridere dopo le lacrime e poi tornare a soffrire. Il matrimonio è solo il punto di partenza di una lunga staffetta, il cui testimone passa da un coniuge all’altro di volta in volta. E la vittoria si ottiene quando entrambi sono pronti a sacrificare ogni successo ottenuto per l’altro».

L'amore che fa fare pazzie, l'amore che fa uscire dalla zona di confort, l'amore che cura le ferita e l'amore che complica tutto, le scelte sbagliate che sembrano giuste che si fanno per amore, ma l'amore è l'amore, giusto o sbagliato, semplice o complicato, è il motore che muove il mondo dei nostri protagonisti. Questo libro rispetto ai primi due parla di Amore a 360° perchè Ale Miller è amata dai suoi amici, dai suoi collaboratori e come dice Jean Luc da chiunque abbia il piacere di poter starle vicino anche per brevissimo tempo.
Jean Luc incontra Alexandra al bar di suo cugino che sostituisce perché indisposto. Lui nella vita si occupa di tutt'altro e ha un passato piuttosto difficile alle spalle. Molto schivo, molto riservato farà parlare di sé per la sua prestanza fisica e il suo gran cuore.
Un gran talento di Fabiola è quello di parlare di temi spinosi con la massima sincerità perché la vita è così in fondo, a volte puoi fare tantissimi progetti e trovarti con un pugno di mosche. A volte semplicemente le cose non succedono e basta, ma questo non vuol dire che non si puo' cambiare prospettiva e vivere pienamente. Abbiamo tutti le nostre cicatrici, chi fisiche chi mentali e l'unica cosa da fare sempre è accettarle e farne il proprio punto di forza così anche nei momenti più bui, e difficili si possiede una marcia in più per superarli. Dell'autrice adoro soprattutto il modo in cui fa parlare e descrive i bambini, ha un occhio speciale e una sensibilità particolare e non manca mai di farmi commuovere.
Riuscirà anche questa volta Ale ha scoccare la sua freccia o come nella favola di Amore e Psiche sarà lo stesso Cupido a essere colpito?
Questo romanzo teoricamente doveva essere il capitolo conclusivo della serie ma leggendo ci siamo innamorate perdutamente di Andrea una New entry in questa pazza famiglia del cuore, lo si intravede e lascia sperare fuoco e fiamme con Eva, credo che ci daranno molte soddisfazioni, perciò Fabiola ti preghiamo di raccontarci ancora della Cupido e di questa scoppiettante doppietta! 
Complimenti di cuore!

Francy e Fra


Nessun commento:

Posta un commento