mercoledì 6 giugno 2018

Recensione: Wrong love di Penelope Douglas

Carissime lettrici oggi Claudia vi parla di Wrong love di Penelope Douglas. Che come sempre ci regala storie ad alta tensione sessuale tra i protagonisti, edito da Newton Compton. 

Titolo: Wrong love
Autore: Penelope Douglas
Editore: Newton
Genere: Contemporaneo
Pagine: 448 
Costo: 5,99

Trama: 
L’ex campionessa di tennis Easton Bradbury sta facendo del suo meglio per essere una brava insegnante. Cerca di risvegliare l’interesse dei suoi studenti annoiati e così facendo prova a lasciarsi alle spalle il passato. Quello che l’ha spinta a voltare pagina non ha più importanza, ha deciso che deve andare avanti. Ma ora che l’incontro genitori-insegnanti è alle porte, comincia a sentirsi in ansia. E la situazione peggiora quando Tyler Marek entra in classe. È un uomo affascinante, con dei bellissimi occhi azzurri. E per Easton non è difficile capire come mai suo figlio abbia problemi a scuola. Tyler, infatti, sa gestire bene gli affari, ma avere a che fare con un adolescente è tutta un’altra storia… Specie se l’attrazione per la sua insegnante comincia a farsi disperatamente intensa. Qualcosa in lui colpisce Easton, che nell’uomo che le sta davanti nota un misto di vulnerabilità, passione ardente e orgoglio. Quel desiderio è un tabù, ma il bisogno di lui è una certezza. Anche se significasse riportare alla luce i segreti più nascosti.

Chi è Penelope Douglas? 
Vive e insegna a Las Vegas. Nata a Dubuque, Iowa, ha conseguito una laurea in Amministrazione pubblica, poi un Master in Scienza dell’educazione alla Loyola University. La Newton Compton ha già pubblicato la Fall Away series (Mai per amore, Da quando ci sei tu, La mia meravigliosa rivincita, Non riesco a dimenticarti e Odiami come io ti amo), Insieme siamo perfetti e Il mio sbaglio più grande.

Recensione:
Lui è un uomo dedito al lavoro per l'azienda milionaria e alla nascente carriera politica. Tyler è un uomo deciso, caldo e molto testardo. Sebbene sia un vincente nell'ambito lavorativo, non lo è allo stesso modo in quello familiare e personale. Intrattiene pochi rapporti interpersonali profondi compreso con il figlio Christian che non conosce realmente. 

Lei è una giovane donna decisa e fiera. Nonostante il passato non poco turbolento e qualche fissazione di troppo, Easton riesce a reinventarsi dopo una carriera andata male dopo la perdita dei genitori, e una carriera tutta nuova in cui eccellere. Easton è una vincente; una donna sicura del suo corpo e delle sue idee. Una donna che esprime con chiarezza ciò che vuole senza lasciare spazio a dubbi e ad incertezze. 

Tra Tyler e Easton divampa sin da subito il fuoco della passione, una passione che cercheranno, in modo talvolta poco convinto, di arginare per il bene di Christian. Sono una coppia in cui l'uno vuole prevalere sull'altro, ma che allo stesso tempo riesce a trovare un punto di equilibrio nel loro bisogno condiviso di controllo e nella loro testardaggine. 

Anche in questo romanzo, la Douglas ci regala un personaggio femminile che non si lascia piegare ma che rimane ferma e solida nelle sue ragioni ed idee. Ho apprezzato che abbia messo in risalto non solo il corpo di Easton, ma anche il suo cervello. Easton infatti è un insegnante innovativa che coinvolge i ragazzi in modo nuovo e che non ha paura di far valere il suo punto di vista anche davanti a politici influenti. In più, Easton si ritrova a riassaporare una libertà che la famiglia a causa di un problema di stalking le aveva negato per molto tempo. Nonostante alcuni problemi sembrano scomparire grazie alla relazione con Tyler, ed altri invece ritornare prepotenti all'apparenza, Easton decide di non farsi più rinchiudere nella prigione dorata che avevano costruito in passato per lei, ma di sfidare la sorte e se stessa. 

Tyler, invece ,grazie anche al rapporto con Easton capirà che il potere ed il successo non sono sempre elementi di una vita felice, ma la famiglia deve giocare una parte importante. Per suo figlio Christian sarà disposto a perdere una parte di se stesso pur di ricucire ed reinventare una relazione che non avevano mai avuto. 

In questo romanzo, la famiglia è un tratto essenziale nella vita di entrambi i protagonista, sia nel bene che nel male. Anche all'interno della famiglia possono nascere sentimenti negativi, tutto sta poi a come si evolvono e risolvono. 

Lo stile è come sempre molto coinvolgente e mai noioso con una lettura che scorre facilmente. Con un punto di vista alternato, la storia si svolge a ritmo serrato senza un attimo di pausa e con repentini cambiamenti. 

In conclusione, vi consiglio di leggere questo romanzo a tutte voi che amate quei libri carichi di tensione espressa ed inespressa con donne capaci di far capitolare anche uomini forti e testardi. 


Claudia

Nessun commento:

Posta un commento