lunedì 6 agosto 2018

Recensione: Una proposta inaccettabile di Andrea Adrich

Oggi vi parlo di un romanzo uscito in ebook proprio ieri per la Delrai Edizioni:  Una proposta inaccettabile, una storia d'amore emozionante e inaspettata, nata dalla penna della best seller spagnola, Andrea Adrich.

Andrea Adrich
Una proposta inaccettabile
data di uscita: ebook 5 agosto 2018
                 cartaceo 27 agosto 2018
prezzo ebook: 4,99 euro
prezzo cartaceo: 14,50 euro

Leandra Swan è una studentessa della facoltà di matematica, una ragazza solare e ingenua che lavora al Gorilla Coffe, un locale poco frequentato di New York. È qui che un giorno i suoi occhi incrociano quelli di un uomo incredibilmente affascinante e dall’atteggiamento freddo, indifferente: Darrell Baker. All’apparenza privo di umanità, Baker sembra un tipo da cui stare alla larga, finché un giorno, vedendola in difficoltà, non le viene in aiuto. Piena di gratitudine, Lea decide di ascoltare quello che quest’uomo ha da proporle, senza sospettare che genere di proposta lui stia per farle: un contratto inaccettabile, qualcosa che la farà pentire di aver incrociato la sua strada.
Da una notizia reale di cronaca, l’autrice bestseller spagnola Andrea Adrich crea una storia d’amore tra un uomo dai comportamenti imprevedibili e una ragazza romantica, dove a vincere nonostante tutto è il sentimento di cui tutti sentiamo il bisogno: l’amore.


Chi è Andrea Adrich?
Andrea Adrich è un’autrice spagnola di trentasette anni e una lettrice vorace a cui però non è bastato divorare romanzi, per questo ha deciso di dar voce alle sue stesse storie e creare così i suoi personaggi. Due anni fa pubblica in Spagna il suo primo romanzo, diventando presto un’autrice best seller. Amante della buona letteratura, non riesce a trascorrere un solo giorno senza scrivere. La sua è un’autentica vera passione.

Recensione:
Sono due le cose che mi hanno portato a leggere questo romanzo, il fatto che la storia partisse da uno spunto di cronaca vera e che l'autrice fosse spagnola. Amo che nei romanzi ci sia sempre un tocco di verità e un'aderenza alla realtà di tutti i giorni... e dall'altro lato, amo tantissimo la lingua spagnola e leggere in questa lingua, non sono tantissime le autrici che vengono tradotte per cui dovevo per forza scoprire come scriveva Andrea Adrich.
Dalla trama mi ero immaginata qualcosa che cozza contro i miei gusti di lettrice... già il titolo una proposta inaccettabile rende l'idea di che tipo di proposta ci si possa aspettare, ma, dopo tante recensione, avrete capito che pur amando certi generi e odiandone altri sono pronta a buttarmi in tutte le letture senza pregiudizi.
Appena ho iniziato mi sono subito scontrata con un ritmo di narrazione lento e molto dettagliato, uno di quei romanzi in cui non si corre dritto al punto, ma dove l'autrice si sofferma a descriverci per bene i casini della giovane donzella in pericolo. Questo è uno degli aspetti che ho apprezzato perché non sopporto molto i romanzi in cui dopo una riga si arriva già punto e i due protagonisti semplicemente cominciano a darci dentro ogni due per tre.
No, Andrea Adrich si prende tutto il tempo per far parlare Lea, per farci conoscere i suoi casini presenti e passati, per farci conoscere la sua integrità morale, la sua amica e poi boom, arriva il principe azzurro con due fanali azzurri al posto degli occhi, colui che dovrebbe risolvere i problemi di questa fanciulla moderna... ebbene, li risolve, o meglio è più che intenzionato a risolverli ma in una maniera parecchio atipica. E qui comincia il secondo aspetto che ho apprezzato del romanzo, l'integrità morale della protagonista che non la fa cedere nonostante la gravità della situazione, balzano sulle pagine i suoi pensieri, le sue remore.
Ma a volte la vita diventa così crudele e spietata che per poter andare avanti devi mettere da parte la tua integrità in attesa di voltare pagina. I dubbi non finiscono nonostante tutto, anzi assistiamo al profondo senso di vuoto che si scava dentro Lea.
E qui abbiamo l'altro bellissimo aspetto, questo personaggio femminile con la sua morale, il suo amore, la sua capacità di perdonare, il suo tormentarsi perché sa che queste non sono le scelte giuste, ma solo quelle più semplici.
E' un personaggio molto reale che mi ha colpito veramente tanto. Non è il classico personaggio che si fa due remore e poi si tuffa a pesce nel sesso e non pensa più a nulla se non ai suoi orgasmi.

«Capisco» commento di nuovo come un robot. Ed è vero. Lo comprendo, so qual è il mio posto: sono qui per far fronte ai suoi bisogni. Lui ha bisogno di scopare, io ho urgenza di avere certezze che mi tolgano da questa situazione di ansia e panico. Sembra tremendamente facile da riassumere.

Dall'altro lato il nostro Darrell, imperturbabile, serio, un principe azzurro tutto particolare, è talmente tanto particolare che se all'inizio mi ha ricordato il Grey delle cinquanta sfumature, subito dopo mi sono pentita del paragone... A tratti questi romanzi sembrano incrociarsi per tanti aspetti tra cui un contratto con dei termini particolari, ma a mano a mano che le pagine vanno avanti i due libri assumono una piega totalmente diversa. Darrell assume dei contorni fortemente umani, psicologicamente veritiero e complesso... di una complessità che vi dico mi ha disarmato. 

Lei è estroversa e io riservato; lei è semplice e io sono complicato; lei è solare e io sono serio; lei è ingenua e io sembro aver vissuto mille vite, tutte senza provare nulla, senza essere in grado di emozionarmi. 

Dalla trama italiana non si capisce bene e questa sarà veramente una sorpresa sconcertante che lascerà a bocca aperta e capovolgerà le carte in tavola. Vi consiglio di non leggere la trama spagnola che di contro spiattella tutto togliendo la sorpresa e il giusto pathos alla situazione.
Comunque, io del tutto ignara, ho continuato a leggere e se prima non soffrivo Darrell, poi ha catturato tutta la mia attenzione e in più punti mi ha stretto il cuore. Insomma mi sono palleggiata tra comprendere lei e odiare lui e poi tra comprendere lei e disperarmi per lui per finire per disperarmi per tutti e due.

Ed è in questo momento che lo capisco: venderei l’anima al diavolo se servisse, solo per farmi abbracciare in questo modo, sempre, per il resto della mia vita. Non importa che io non lo senta come lei, però lo so, so che è esattamente qui che voglio stare

In questo romanzo c'è un grandissimo ostacolo all'amore, al lieto fine, ai sentimenti e al tempo stesso vi saprà regalare tantissima emozioni... e forse, come me non riuscirete a scollarvi più dalle pagine per le prossime 10 ore :D
Un'altra genialità dell'autrice è quella di aver raccontato questa storia da entrambi i punti di vista, ma non sono pov che si alternano dall'inizio. La prima parte c'è la racconta Lea e la seconda, da un certo punto in poi, ce la racconta Darrell. Questo romanzo corrisponde ai primi due pubblicati in spagnolo, uno dal pov di Lea e l'altro dal pov di Darrel. Ed è stato fantastico unire entrambi in un unico romanzo perché finalmente il lettore si è potuto mettere nei suoi panni senza il filtro di Lea e scoprire sulla propria pelle le difficoltà e i limiti oggettivi di Darrell, provando una forte empatia per il suo personaggio.
Sbirciando la storia in spagnolo ho visto che c'è un terzo libro, anche se vi garantisco che in questo volume si concludono perfettamente le vicende di Darrell e Lea, ma non vi dico come dovrete scoprirlo leggendo. Io non vedo l'ora che esca di carta per comprarlo e mi tufferò sulla versione spagnola per leggere il seguito.
Complimenti alla Delrai per averci tradotto questo bellissimo romanzo e complimenti ad Andrea per averlo scritto.

Andrea, tu libro me encanta! Yo leo tu novela sin parar. Felicitaciones, Yo estoy enamorada de Darrell, él me hizo ternura, me hiciste sufrir con él. No puedo esperar para leer tus otras novelas.

Fabiana



1 commento:

  1. Delrai Edizioni7 agosto 2018 11:43

    Grazie per questa bella recensione!

    RispondiElimina