lunedì 31 luglio 2017

Recensione: Gli avvertimenti delle stelle di R. Vera

Carissime lettrici oggi vi parliamo di un nuovo  romance contemporaneo: Gli avvertimenti delle stelle di R. Vera. Vediamo di cosa parla questo romanzo.

Titolo: Gli avvertimenti delle stelle
Autore: R. Vera
Editore: Self Publishing
Genere: Romance Contemporaneo
Pagine: 327
Costo: 0,99 Cartaceo: 11,00
Gratis in abbonamento K.U.

Trama: 
Leah non crede negli oroscopi, mentre sua madre non inizia la giornata senza leggerne uno.
Ma l’astrologa Aurora ha ragione: Leah riceverà un regalo dal destino.
Un regalo di nome Blaze che, nonostante i vari tentativi, non riuscirà a restituire al mittente.
Caparbia e indipendente lei, a volte addirittura irragionevole.
Dolce e determinato lui, spesso un santo.
Come si potranno armonizzare due caratteri così diversi?
Accompagnati dalla famiglia, dagli amici e dalle stelle, Leah e Blaze realizzeranno il progetto più grande della loro vita.

Recensione
Romance che più romance non si può, è talmente romantico che quando ho concluso la sua lettura l’ho annoverato tra il rosa fucsia più fucsia che si possa immaginare. Non per questo dico che non sia un romanzo grazioso. Ma mi sono ritrovata catapultata in una dimensione e in un’idea dove il romanticismo era davvero fatto di occhi a cuoricino, ed occhiali rosa shocking da indossare quando esci a fare una passeggiata al parco col barboncino, tosato ad arte anch’esso con fiocchetti rosa tra i ciuffi di pelo.
Insomma è l’ideale di una bella storia tra due adulti. Appunto ideale, perché sappiamo tutte come vanno certe cose tra le coppie… Alle volte tutto l’amore del mondo non basta per colmare l’arrabbiatura più cocente che scaturisce il tuo uomo quando decide che hai un “problema” per ogni soluzione! Facendoti sentire come se quel giorno, appena sveglia, per effetto della luna in Giove con Nettuno in opposizione e Marte in influenza con Venere, avessi deciso che era il giorno buono per trasmutare il proverbiale pelo di cane (del barboncino) in una trave che colpisce il tuo delicatissimo mignolo (tra tutto con la pedicure appena finita) del piede. 
Insomma cercando di non tergiversare troppo, posso affermare che questa storia, è quella che si potrebbe classificare come la classica, ma non per questo sciocca o banale, storia d’amore tra due individui che si piacciono. Certo magari Leah poteva esser dipinta meno leonessa a sprazzi prepotente, però la ragazza tutto sommato è diciamo lo stereotipo della donna moderna. Lui, tale Blaze, (non sapevo neppure che esistesse un nome così strano) è l’uomo-bono per eccellenza, per carità non viene descritto nei minimi dettagli, certo non ha nulla a che fare con David Gandy, però diciamo ha il suo perché d’esistere, grazie anche alla mascolinità che comunque l’autrice è riuscita a far venir fuori, soprattutto agli occhi della nostra beniamina. 
Ha una santa, santissima, pazienza nel corteggiare e tenersi la donna su cui ha messo gli occhi, in modo quasi idilliaco; e diciamocela tutta, al giorno d’oggi non esiste quasi più! Assolutamente! Categoricamente! È decisamente il frutto, dei desideri più diffusi di ogni meravigliosa donna sulla terra, e dello spazio, ovviamente dotata di intelletto, ma che appunto non esiste! Anche perché non è solo pazienza, è carattere, è fermo e deciso nelle sue decisioni, possessivo quanto basta per sentirsi speciali e poi intellettualmente stimolante con un portafoglio degno di nota... Quindi, vedete che ho ragione io che non esiste in natura un essere così?

<<Meraviglia. Sei una meraviglia assoluta.>>
e si tuffò sulla mia bocca socchiusa. Mi stava baciando finalmente. No, sbagliato, mi stava mangiando, assaporando le mie labbra e la mia lingua con golosità esagerata. Ci ritrovammo contro il tavolo e iniziai a ricambiare il bacio con la stessa voracità. 
…Gli feci fare tutto quello che voleva, finalmente aveva capitolato e stavo ricevendo il mio bacio e devo ammettere con soddisfazione che tutta quella attesa ne era valsa la pena….
Cercai con lo sguardo le sue mani e notai che erano saldamente appoggiate al tavolo e non su di me, mentre le mie avevano vagato liberamente. Gli sorrisi felice della mia vittoria perché nemmeno lui era riuscito ad aspettare la fine della serata, quindi sospirò.
<< non sono venuto meno alla mia promessa Leah, se è quello che stai pensando. Avevo detto che non ti avrei baciato fino al nostro appuntamento e ora ci siamo, quindi ho preferito iniziarlo come si deve. Ma se ti tocco, non so quanto potrò trattenermi quindi ora andiamo.>> 

Ovviamente non tutto gira intorno a loro due ma abbiamo anche intrusioni di parenti e amici che rendono il tutto più articolato e ricco. La favolosa impicciona-mamma sempre col suo oroscopo a portata di mano, le amiche bizzarre a giorni alterni, e una sorella esaurita a settimane alterne.
Lo stile leggero e sciolto rende tutto molto piacevole da scoprire pagina dopo pagina, anche se alle volte è prolissa in alcuni aspetti che non mi sembravano necessari. La storia è romantica, lo stile grazioso, è un libro da leggere per rilassarsi sotto l’ombrellone al mare, e lo consiglio a tutte quelle donne che nella vita cercano una storia ideale con un finale ideale. 
Quindi, una buona lettura dolcinosa.

Morgana
LCDL
Compra con un Click

Nessun commento:

Posta un commento