giovedì 5 aprile 2018

Recensione: Perfect, l'ultimo inverno di Dora L. Anne

Carissime lettrici, esce oggi il nuovo romanzo di Dora L. Anne "Perfect, L'ultimo inverno" e Chicca lo ha recensito per noi. Vediamo cosa pensa del romanzo.

Titolo: Perfect, l’ultimo inverno
Autore: Dora L. Anne
Prezzo eBook: 1,99 gratis in abbonamento K.U
Prezzo cartaceo: 12,45
Pagine: 460
Genere: Contemporary romance


Trama:
Un viaggio in Norvegia voluto dal destino.
Tre mesi di tempo per conoscere un ramo della famiglia finito nel dimenticatoio. 
E non solo.
Giunta in terra straniera, Devon incontra Kjell, ma i due hanno caratteri molto diversi tanto da scontrarsi alla prima occasione.
Lei. Dolce, ma anche determinata e testarda, non chiede altro che poter tornare a casa, nella sua amata Londra.
Lui. Rude e arrogante, è da sempre abituato alla solitudine ed è immune ai sentimenti.
Nessuna breccia sembra in grado di avvicinarli.
L’amore però conosce percorsi segreti e l’incendio inizia a bruciare controcorrente tanto da opporsi al divario che divide i loro mondi.
Fino a quando ignorarsi a vicenda non sarà più possibile perché, a volte, ciò che è giusto in base alla logica è sbagliato secondo le strane regole del cuore.
Riusciranno a comprendersi davvero? A vincere su tutto? 
Niente è come sembra: bisogna solo decidere se e quanto valga la pena rischiare.


Recensione:
“L’apparenza è come la musica. Dolce, invitante.
E la voglia di ascoltarsi diventa più forte di qualsiasi paura."

Se vi ritenete dei lettori romantici questa storia, narrata attraverso il punto di vista di entrambi i protagonisti, fa al caso vostro. Non è il solito cliché, è una storia intensa e i personaggi secondari sono il collante di eventi che vi travolgeranno.

Partiamo da Londra dove vive Devon, la protagonista, e il padre. Insieme gestiscono un’Accademia di musica e dopo la morte della madre di Devon, questa diventa l’unica cosa buona che leghi la protagonista a lei, un modo illusorio per continuare a fingere che la madre ci sia ancora. Hanno dato fondo a ogni risparmio e sono al capolinea. L’unica alternativa che hanno è accettare la proposta del nonno di Devon, il quale si è offerto di riscattare dalla banca la proprietà dell’Accademia. Il nonno, Hans Jensen, è un uomo egoista e dispotico, e chiede alla nipote, in cambio del risanamento economico, di trasferirsi da lui, a Bergen in Norvegia, per tre mesi.

Tra Devon e il nonno sono passati anni di solitudine e dietro un ricatto travestito da accordo, Hans vorrebbe lenire la mancanza avendola accanto. Sarà veramente così o il nonno vuole solo arrivare a qualcosa di più grande per la bellissima nipote?
Devon è fragile all’apparenza, è una ragazza che denota un carattere forte e combattivo, accettando la proposta del nonno e facendosi carico di una grande responsabilità, partendo verso l’ignoto.
Catapultata in terra vichinga Devon  conoscerà Kjell, un uomo, anzi “un armadio” come viene definito da Lei, che lavora per i traffici del nonno.
Kjell è un personaggio selvaggio e aristocratico, un solitario che fatica a condividere il suo spazio con gli altri, ma con Devon le certezze si sgretolano quando percepisce la sofferenza di questa ragazza.

“È talmente angelica da scatenare in me impulsi infernali, un controsenso talmente evidente da innervosirmi oltre misura. Non riesco a smettere di fissarla e probabilmente sembro un coglione arrapato”

Kjell vorrebbe proteggerla e ottenere le sue confidenze per rompere l'immobilità dei suoi sentimenti. Un protagonista cinico con un passato complicato che l’autrice svelerà nel percorso della narrazione avvincente. L’unico modo per restare a galla per Kjell è chiudere a chiave tutte le emozioni attraverso l’arroganza ma a tratti il suo temperamento misogino sparisce per lasciare spazio ad una persona diversa, che vive il presente.
Non vi dirò di più, a differenza dei precedenti romanzi è un libro fitto di eventi ed emozioni da scoprire. I personaggi non sono scontati e il loro carattere è ben caratterizzato da sentimenti contrastanti che tengono vivace il ritmo narrativo serrato.
Una storia piacevole e ben strutturata che vi travolgerà nella direzione di un flebile contatto tra l’attrazione e l’odio dove le anime saranno capaci di esaltarsi fino a confondersi.

Buona lettura Cercatrici
Chicca




Nessun commento:

Posta un commento