sabato 5 maggio 2018

Recensione: Domani che giorno è di Laura Cassie

Oggi vi parlo del romanzo di Laura Cassie dal titolo Domani che giorno è.
Ho avuto il piacere di leggere questo racconto lungo prima della stesura definitiva e poi la versione finale, e devo dire che entrambe le volte ne sono rimasta affascinata.

TitoloDomani che giorno è?
Autore: L. Cassie
GenereParanormal Thriller
EditoreSelf – Publishing
Pagine115
Data di pubblicazione5 maggio 2018
Prezzo: € 1,49 (in offerta lancio a € 0,99)


Sinossi:
Il 14 novembre è ormai alle porte ed Elizabeth Cooper non vede l’ora di brindare ai suoi trent’anni. 

Nulla potrebbe essere più bello di così, se non fosse che la sera prima del suo compleanno un terribile incidente automobilistico la vede coinvolta, facendole perdere la vita. Il mattino dopo, tuttavia, si sveglia nel suo letto in ottima salute e senza nemmeno un graffio. 

È di nuovo il 13 novembre. 

Uno strano scherzo del destino comincia a prendersi gioco di lei, facendole rivivere lo stesso giorno un’infinità di volte. Cosa sta accadendo? Sta forse impazzendo e tutta questa strana faccenda è quindi frutto della sua immaginazione o l’universo sta cercando di comunicargli qualcosa? 
Recensione:
Oggi vi parlo del romanzo di Laura Cassie dal titolo Domani che giorno è. Ho avuto il piacere di leggere questo racconto lungo prima della stesura definitiva e poi la versione finale, e devo dire che entrambe le volte ne sono rimasta affascinata.
Elizabeth Cooper, 29 anni, dirige la Latest Fashion, azienda ereditata da suo padre. È una donna impegnata, esageratamente nel suo lavoro, fidanzata da 10 anni con Steve. Il 14 novembre è il suo compleanno, ma il giorno prima, dopo un brutto incidente che la vede coinvolta, muore, per poi risvegliarsi il giorno dopo nello stesso giorno precedente, il 13 novembre. Cosa le è successo? Magia, fatalità? Un segnale dell'universo? 

Elizabeth ha paura, ma decide di vivere ancora il giorno, ogni cosa che accade è come il precedente, quando inizierà a scorrere tutto normalmente? Troppe domande affollano la mente della protagonista, fino a quando…

Anche questo romanzo seppur breve, mi ha lasciato un messaggio, profondo e vero se lo si assorbe completamente. 

La scrittura è pulita, semplice, priva di errori, il pov principale è di Elizabeth e ci sono 2 pov di personaggi secondari ma non meno importanti, avrei voluto che fosse stato più lungo, mi sono immedesimata nella protagonista è ho avuto paura con lei, chissà come avrei reagito io al suo posto. 

Aurelia


Nessun commento:

Posta un commento