mercoledì 30 maggio 2018

Recensione: Sotto la superficie di Ilari C.

Cari lettori Aurelia ci parla di Sotto la superficie: Una storia d'amore mm contemporanea di Ilari C. in self Publishing.

Titolo: Sotto la superficie
Autore: Ilari C.
Editore: Self publishing
Genere: Mm
Pagine: 228
Costo: 3.99€ ebook 14.39€ cartaceo

Trama:
Cristian è il famoso numero 10 della Roma City, e ha tutto quello che desidera a portata di mano. Il calcio gli ha permesso di pagare i debiti di suo padre, e il successo di assecondare il suo bisogno di attenzioni. Il calcio gli ha dato tutto, a patto di non rivelare la sua bisessualità.

Samir è un pugile franco-tunisino di successo che per diventare tale è dovuto sfuggire al controllo di un padre violento. Eppure vive ancora secondo i suoi contorti insegnamenti. Samir sa chi dovrebbe essere, per suo padre, per i suoi connazionali, per la stampa, ma non chi realmente è. Perennemente in bilico tra il suo istinto di autodistruzione e la sua voglia di riscatto, è giunto a un compromesso: lui degli uomini non si innamora e questo, pensa, basta a renderlo come gli altri lo vogliono. Quando Cristian e Samir si incontrano si dicono entrambi che è solo sesso.

Cristian vuole concentrarsi sul calcio e su suo figlio. Samir ci tiene a restare l'eroe nell'immaginario collettivo dei suoi connazionali, e gli eroi, gli è stato insegnato, non sono gay. Ma la pressione dei tabloid, la curiosità morbosa dei fan, e, soprattutto, ciò che agita i loro cuori, rischiano di frantumare le loro maschere. Cosa si cela davvero sotto la superficie? 

Questo è un romanzo mm contemporaneo adatto a un pubblico adulto.

Recensione:
Era da un po' che non leggevo un mm, leggere un genere diverso è sempre un'avventura, ed è stata lo stesso per Sotto la superficie. In questo romanzo due mondi simili ma diversi entrano in collisione, un famoso calciatore, bisessuale, con un passato sofferente alle spalle, un presente fatto di lustro ma anche di ricostruzione, e un pugile altrettanto famoso, un passato sofferente sì, ma che continua a intralciare e condizionare la sua vita. Entrambi si incontreranno per caso, ma non si presenteranno mai davvero. A distanza di tempo si conosceranno sul serio, il primo è Cristian il calciatore, l'altro è Samir il pugile, si odieranno ma l'attrazione sarà più forte di tutto. Cristian soffrirà tanto ma conoscerà l'amore quello vero, Samir combatterà contro se stesso, contro i demoni che lo tengono ancorato al passato, ma anche a un presente fatto di apparenze, conservare la figura integra e perfetta, in un paese dove non sono accettati coloro che sono diversi.
Samir affronterà un lungo cammino dove l’apparire è troppo importante per lui, essere quel che nel profondo è davvero, non è contemplato. Quanta sofferenza e quanta strada dovrà fare per affrontare il passato e i suoi demoni? Il sole sorge ogni giorno, il mondo continua imperterrito ad andare avanti, ma Samir cercherà di uscire dal buco nero, per affrontare un nuovo giorno e vivere come lui vorrebbe, invece di essere ciò che gli altri si aspettano?
Resta a voi scoprirlo attraverso queste pagine intrise di apparenze, del mondo patinato di chi è famoso, dei gossip veri o falsi che siano, attraverso la vita di questi due personaggi famosi che devono mantenere un certo atteggiamento, una facciata apparentemente reale ma altrettanto falsa. Una storia raccontata attraverso i pensieri di entrambe, dove l'amicizia vera esiste, due uomini che si vogliono ma si respingono, dove l'attrazione fa a cazzotti con il vero profondo io. Il sesso raccontato con delicatezza, non un erotico nel vero senso della parola, ma credo che molto dipenda anche dal nostro pensiero, cosa ne pensiamo, leggere un mm, non si discosta molto dal leggere un mf quando comunque c’è il romance di fondo. Un romanzo che mescola tanti elementi, ma quello che ho più apprezzato è stato l'aspetto psicologico, Cristian e il suo fregarsene dell'opinione pubblica, Samir invece all'opposto, esserne schiavo. Un piccolo neo è stata la scrittura, ho trovato dei refusi che a volte mi hanno confusa, ma che non limitano alla fine il senso della storia, forse con un editing più accurato si sarebbero potuti evitare. Consiglio la lettura di questo romanzo dove il mondo patinato dell'essere famoso si scontra con la parte più nascosta profondo io, quello che siamo fuori ma ciò che vorremmo essere realmente. 

Complimenti all'autrice

Aurelia


Nessun commento:

Posta un commento