giovedì 24 maggio 2018

Recensione: Undone di Katey Wolfe allias Kelley Armstrong

Cari lettori Fra ci parla di Undone di Katey Wolfe allias Kelley Armstrong, portato in Italia da Triskell Edizioni.

Titolo: Undone
Autore: Katey Wolfe allias Kelley Armstrong
Editore: Triskell Edizioni
Costo ebook: 4.49 €
Prezzo cartaceo: 12,00
Genere: Erotic suspense

Sinossi
La studentessa di microbiologia Jess Devereaux ha un piano: scrollarsi di dosso quello stalker del suo ex, emanciparsi dall'ossessivo controllo della famiglia e cosa ancora più importante per la sua immediata felicità, riuscire a sedurre il suo sexy istruttore di tiro nell'avventura selvaggia e senza impegni dei suoi sogni.

Il proprietario del club di tiro Declan Cavanagh ha un piano: fare quanto necessario per ottenere la custodia del fratellino strappandolo così al patrigno manesco, anche se questo significa fare soldi facili nei sanguinosi incontri in gabbia che credeva di essersi lasciato alle spalle. Anche lui ha dei sogni che riguardano la dolce, intelligente, sarcastica Jess.

Quando lei si troverà in pericolo, Declan decide che ciò di cui lei ha davvero bisogno è una guardia del corpo. Jess è determinata a mettere da parte ogni proposito di seduzione e a trattarlo da professionista qual è. Proprio il contrario di ciò che vuole Declan.
Biografia:
Sono sposata con tre bambini e vivo nel rurale Ontario, in Canada . Dopo essermi laureata in psicologia, ho cambiato drasticamente e ho iniziato a studiare programmazione informatica. Al momento, sono autrice e mamma a tempo pieno. Potrei rendere questa biografia più banale di così? Probabilmente no.


Recensione:
Alcune mie amiche mi hanno parlato molto bene di Kelley Armstrong come scrittrice di contemporary fantastica e quando ho visto l'anteprima della Triskell ero molto curiosa di leggerla in quello che credevo fosse un 4 mani, invece ho scoperto che Katey Wolf è lo pseudonimo scelto da questa talentuosa autrice per differenziare questo libro dai suoi soliti romanzi perché questo è destinato al solo pubblico adulto differente dal suo solito range.
Undone è un erotic suspense, una penna capace che dosa con sapienza eros, suspense, sentimenti e un sottofondo thriller che ti tiene costantemente sul filo del rasoio con peperoncino e tensione. 
Jess è una ragazza tranquilla, studentessa modello, ragazza "pulita" di buona famiglia, la classica brava ragazza che si sarebbe felici di prenotare alla propria famiglia. Sembra perfetta. In realtà la sua pelle le va stretta, una famiglia che la sminuisce e con aspettative ben chiare diverse dai suoi sogni, e un ex che invadente è essere gentili, stalker è la parola giusta. 
Nonostante sia un romanzo chiaramente erotico ti porta a riflettere su più temi quello che mi ha colpito di più è proprio la questione stalker, spesso derisa, sottovalutata e molte volte la vittima diventa tale due volte: dallo stalker stesso che la perseguita, importuna a livello fisico e/o mentale, e da chi dovrebbe tutelarci ovvero la giustizia stessa attraverso le forze dell'ordine. 

"Baciare non è un crimine, dolcezza."
"Lo è, se la ragazza non vuole" 

Le parole: stai esagerando, sei eccessiva, sei tu che dai messaggi sbagliati, la tua minigonna autorizza un porco a toccarti queste sono violenze al pari dello stalker, queste sono ferite che ci portano a essere sfiduciati verso la nostra società, che denota un forte misoginismo e che spesso porta chi dovrebbe proteggerci a sottovalutare il problema. 
Leggere articoli di giornale o interviste di donne perseguitate un colpo al cuore anche perché spesso emerge il fatto che era stato denunciato lo stalking, che "la donna era stata ripetutamente a denunciare" e poi o preso sottogamba o non sufficientemente tutelate dalla giustizia ci si ritrova a leggere di tragedie.
E quando un romanzo seppur dal taglio corto, mood erotico, riesce a farti riflettere e a trasmetterti l'angoscia di questo argomento per me "ha già vinto" dimostra che con una buona penna si riesce anche ad avere un libro erotico che ti lascia qualcos'altro oltre alle mere scene spinte.
Narrato in prima persona con doppio pov attraverso gli occhi di Jess e quelli di Declan.
Declan è un giovane uomo che è dovuto crescere in fretta, buono, leale, tenace, pratica uno sport violento ma non lo è, si è semplicemente "ritrovato in acqua alta e ha dovuto imparare a nuotare", è un ragazzo serio che ha uno scopo benefico preciso nel suo immediato futuro: ottenere la custodia del suo fratellino. L'ho trovato dolcissimo e maschio mi è piaciuto moltissimo un ragazzo che spesso si sogna di ritrovarsi nella porta accanto. 

Guardale le spalle. Prendersi cura di lei. Proteggerla. 

Il taglio corto e l'argomento importante non ha permesso di andare bene a fondo in certe questioni e a livello psicologico lasciando il romanzo relativamente superficiale anche se molto gradevole. 
Avrei letto volentieri ancora molte pagine della loro storia.
Consigliato a chi cerca un romanzo piccante ma che faccia riflettere!

Fra

Nessun commento:

Posta un commento