mercoledì 27 giugno 2018

Review & Excerpt Tour: Getting School by Emma Chase

  
Head of the class... Garrett Daniels has this whole life thing figured out. The cocky, charismatic former high school star quarterback is an idolized football coach and "cool" teacher in the hometown where he's not just a golden boy — he's platinum. He has good friends, a great house on the lake, and the best damn sidekick a man could ask for: Snoopy, the albino beagle. Then...Callie Carpenter comes home. And knocks him right on his tight end zone. Back to school... Callie has a pretty sweet life herself...on the other side of the country. But circumstances — that she'd prefer to never speak of again — have brought her back home, helping out her parents and substitute teaching at her old high school. Now she's facing bickering, raging hormones, constant gossip, awkward weirdness, and drama galore...and that's just the teachers. Just like old times... When Garrett offers to show his former high school sweetheart the secrets of his winning teacher ways, Callie jumps at the chance - and then has to stop herself from jumping him. Good friends are all they can ever be. Or...these teachers just might end up getting schooled — hard — by love. Includes a special bonus interview with the author! ©2018 Emma Chase (P)2018 Audible Originals, LLC. ADD TO GOODREAD

AVAILABLE NOW

AMAZON | iBooks | B&N | Kobo | Paperback


Title: Getting Schooled
Author: Emma Chase

Publisher: Self

Genre: Contemporaneo

Pages: 300
Price: 4,06


Plot:
High school parking lots are one of the most dangerous places on earth. I don’t have statistics to back that up…but I know it’s true. I pull into the school parking lot Monday morning in my Dad’s giant, newly repaired mint-green Buick, with Back in Black by AC/DC blasting from the speakers. I feel tough, powerful—like I’m driving a tank. I’m a badass teacher—I’ll run you down even if you’re a student—I’ve got twenty-nine more in class just like you. The outfit helps too—leather boots, blue jeans, a starched white blouse and a black leather jacket. It’s my armor. The morning air is cool and crisp today, but I barely feel it. I’m locked and loaded and ready to roll. As I march towards the main entrance, I spot Garrett and Dean and Alison Bellinger outside the doors. They pause when they see me, waiting. “Damn,” Dean chuckles. “Callie’s got her shit-kickers on. Did you dig them out of a mosh pit from 1993?” Garrett crosses his arms. “Somebody’s channeling Michelle Pfiefer in Dangerous Minds.” He looks fantastic. His hair is tousled from the breeze and kisses his brow, and he’s wearing a dark blue sweater that’s snug around his biceps and soft, worn, light blue jeans. I remember his arms around me yesterday on my parent’s porch. The wonder and exhilaration of the moment. Of him. The intensity in his eyes, the desire and possessiveness in the grasp of his hands. The scorching feel of his mouth, his wet talented tongue that made my stomach swirl and my head spin. So much for not complicating things. But I’m not going to play head games with myself or Garrett—we’re too old for that shit. I have feelings for him—I always have—our break-up had nothing to do with either of us not wanting each other desperately. But these aren’t just leftover echoes of a sweet, first love—this is something new. A throbbing, breathless attraction to the amazing man he’s become. I want to be near him. I want to know him, inside and out, all over again. And he feels the same way. Garrett wants this version of me as much as he always did—maybe even more. I heard it in his whispered words and felt it in his kiss. I don’t know if we have a future, if it can go anywhere. We have separate lives on opposite ends of the country. But I’m not going to worry about that—for now, I’m going to take each day as it comes and enjoy every moment we can. Except for now. Now is not the time for enjoying or worrying or relationship building…now is the time for focusing. Now is the time to be ice and steel—don’t smile, don’t waver. “Little fucknutters don’t know who the hell they’re dealing with,” I growl. Allison pumps her fist. “That’s the spirit.” Garrett opens the door for me. “Go get ‘em, Gangster’s Paradise.”
My Review: 
Getting Schooled is a funny and cute second chance love story for Garrett and Callie. Garret is a sexy and charismatic; Callie is sweet and kind. Getting Schooled has funny parts and emotional ones. I loved the school setting and the three incredible epilogue. Emma’s writing is funny and well planned.


Claudia


Emma Chase is the New York Times and USA Today bestselling author of the hot and hilarious Tangled series and The Legal Briefs series. Emma lives in New Jersey with her husband, two children and two naughty (but really cute) dogs. She has a long-standing love/hate relationship withcaffeine.
WEBSITE | FACEBOOK | NEWSLETTER | TWITTER GOODREADS | READER FAN GROUP 
Recensione in italiano
Carissime lettrici oggi per vi parliamo di Getting Schooled di Emma Chase. Uscito in America il 26 giugno.
Titolo: Getting Schooled
Autore: Emma Chase
Editore: Self
Genere: Contemporaneo
Pagine: 300
Costo: 4,06


Trama tradotta da Claudia:
Capoclasse…
Garrett Daniels ha capito tutto dalla vita.
L’arrogante, carismatico ex star del football del liceo è un idolatrato e “figo” allenatore nella città in cui non è considerato solo un ragazzo d’oro, ma di platino. Ha molti amici, una bella casa sul lago, il miglior compagno che un uomo possa avere: Snoopy, un beagle albino.
E poi… Callie Carpenter ritorna a casa.
E lo colpisce direttamente sulla linea laterale d’attacco.
Ritorno a scuola…
Callie ha una bella vita… dall’altra parte del paese. Ma alcune circostanze, di cui preferisce non parlare, l’hanno riportata a casa per aiutare i genitori e sostituire un insegnante nella sua vecchia scuola superiore. Ora dovrà affrontare litigi, ormoni impazziti, pettegolezzi costanti, stranezze e drammi a bizzeffe…e questo solo tra gli insegnanti.
Come i vecchi tempi…
Quando Garrett si offre di mostrore alla sua fidanzatina del liceo i segreti del suo successo come insegnante, Callie coglie l’occasione al volo, per poi impedirsi di saltargli addosso. Potranno essere solo buoni amici.
A meno che… non sarà l’amore a dare un bella lezioni a questi insegnanti.

Recensione:
Getting Schooled è un romanzo che prometteva molto, ma che non mi ha propriamente convinta.

I protagonisti sono Garrett e Callie. Garrett è un ex giocatore di football che a causa di un infortunio ha cambiato strada diventando professore di storia e allenatore della squadra di football della scuola in cui lavora. Garrett è un uomo sicuro di sé, del suo corpo e della sua mente. È un uomo concentrato, un uomo che sa divertirsi, specialmente con le donne, ma non è pronto ad abbandonare la routine che ha costruito nel corso della sua vita. I suoi genitori, i fratelli, i nipoti e gli studenti che segue sono l’unico impegno e responsabilità di cui sente il bisogno. Sa che prendersi cura di un figlio, crescerlo e guidarlo è un impegno davvero troppo difficile e impegnativo.

Callie è una donna realizzata. Ha appena ottenuto una promozione nella compagnia teatrale in cui lavora ed è pronta ad affrontare questa nuova avventura. Peccato che la famiglia ci metta lo zampino e sarà costretta a ritornare a casa. Callie è una donna carismatica, affascinante, ironica, sensuale. Ritorna nel paese in cui è cresciuta convinta di rimanere per solo un anno per poi riprendere la sua vita a San Diego, ma ci saranno alcuni eventi che potrebbero mettere tutto in discussione.

Garrett e Callie hanno un passato in comune. Al liceo erano molti innamorati e quell’amore non è mai finito. Ad allontanarli è stata la distanza e il college. Sin dal primo incontro dopo più di 15 anni di lontananza, si renderanno conto che l’attrazione e quei sentimenti non sono mai cessati.

Getting Schooled è un romanzo che manca di pathos e attesa. Infatti, la relazione tra Garrett e Callie bisogna dire che non stenta di certo a cominciare, anzi il contrario. Tutta la narrazione, che comunque mantiene il pregio di avere uno stile rapido e mai noioso, prosegue in un insieme di episodi che i nostri personaggi vivranno durante l’anno che Callie trascorre con Garrett. Lo stesso finale del romanzo è facilmente intuibile, compreso il cambio di rotta che l’autrice cerca d’inserire.

Se la storia d’amore si sviluppa in modo abbastanza tranquillo e senza troppi approfondimenti, è invece molto simpatico leggere della scuola superiore dal punto di vista degli insegnanti. Chi non si è mai chiesto cosa accade nelle classiche sale insegnanti o durante i momenti di pausa? Ecco la Chase risponde a ogni dubbio costruendo professori che sembrano loro stessi studenti troppo cresciuti con battibecchi e commenti ironici durante anche le semplici riunioni. Emma Chase rende questi professori, con i loro problemi e antipatie, decisamente molto umani. Perché poi fare l’insegnante non è un lavoro facile, e Callie lo sa bene. Dovrà sudare, ascoltare e cercare sempre nuovi modi per attirare l’attenzione dei suoi studenti nelle lezioni di teatro.

Interessante è anche il modo in cui si formi un legame da insegnante e studente. Callie lo scoprirà con Daniel. Il professore è una guida, un esempio, spesso una persona di cui ci si può fidare al di fuori della famiglia. Daniel conterà su Callie per guidarlo e consigliarlo nelle tortuose vie dell’adolescenza.

In Getting Schooled mi è piaciuto molto il contesto di paese in cui è ambientata la storia. Tutti si conoscono, tutti parlano e i segreti non rimangono mai celati per molto tempo. Sia la famiglia di Garrett con problemi di tutti i giorni che quella di Callie decisamente sopra le righe, danno un tocco di colore e di movimento a una narrazione che, in caso contrario, sarebbe regolare e priva di movimento.

Come ho già detto in precedenza, Getting Schooled manca di profondità psicologica e inalcuni casi anche di sentimenti. Mi sarebbe piaciuto “soffrire” di più, piuttosto che avere tutto subito. Nonostante i point of view alternati mi è sembrato di non sapere abbastanza. Anche quando Garrett e Callie vengono colti dal passato che li ha fatti molti soffrire, il dolore e la tristezza vengono subito risolti.

In conclusione, se avete voglia di leggere un libro leggero e privo di troppi drammi, direi che Getting Schooled fa per voi.


Claudia

Nessun commento:

Posta un commento