lunedì 25 giugno 2018

Review Party Raul - Try not to love di Dora L. Anne

Carissime cercatrici, oggi partecipiamo al Review party di “Raul - Try not to love” il nuovo romanzo  di Dora L. Anne, in uscita il 25 giugno.

Titolo: Raul - Try not to love
Autore: Dora L. Anne
Editore: Self Publishing
Genere: Romance Contemporaneo
Pagine: 400
Costo: 1,99 €

Trama: 
Cosa fareste se, un bel giorno, il grande amore bussasse alla vostra porta, ma un ostacolo imprevisto impedisse al buonsenso di aprirla?
Ayla si scontra con questo problema. O meglio, lo incontra nella peggior veste possibile: Raul Cameron.
E non è il solo. Orfana dei genitori, lavora duramente per tener in piedi un’eredità cui tiene più della vita stessa: Ippasia, piccolo ranch immerso nel verde dove la passione per i cavalli riempie ogni sua giornata, tra gli alti e bassi dei mille problemi economici che affronta da sola.
Raul la vuole. Ma vuole anche rubare tutto questo: la sua casa e il terreno in cui sorge, per raderlo al suolo e realizzare un importante progetto.
Cosa avrà la meglio? Passione e istinto oppure ragione e buonsenso?
Vendere o lottare fino all’ultimo respiro per conservare la bellezza dei propri ricordi? Quando tutto sembra perduto è il fato, come spesso accade, a scegliere al posto del cuore

Recensione:
Già il titolo Try not to love, che tradotto significa cerca di non amare, vi dà un'idea di quello a cui andrete incontro quando vi immergerete in questo nuovo romanzo di Dora. Ma sarà solo un'idea, perché leggerlo... beh, è tutta un'altra cosa Cercatrici!

Ayla è una ragazza che rimasta orfana dei genitori fa di tutto per mandare avanti Ippasia, un piccolo ranch lasciatole in eredità a Heathsville. Ma ormai anche lei, come altri proprietari è agli sgoccioli, indebitati e costretti a vendere a Raul Cameron. Ma lei non si dà pace, non vuole vendere per vedere la sua casa, i suoi terreni diventare un centro residenziale per ricchi e farà di tutto per non firmare quelle maledette carte, anche portandosi gli “invasori” in casa.
Peccato che il destino sia beffardo e si diverta a giocare mischiando continuamente le carte..

“Tutto avvenne in un singolo istante.
E' questo il problema degli attimi:
a volte durano una vita, a volte solo il tempo di un sospiro.”

Io penso di aver scoperto una nuova Dora autrice in questo libro, una nuova sfumatura nella sua scrittura, nel suo modo di raccontare le vicende dei due protagonisti. Io qui ho vissuto di Emozioni! Pagina dopo pagina mi sono innamorata fin da subito di Ayla e Antares (il suo cavallo) e di Raul. Sono entrata in completa simbiosi con tutti loro, con la storia, con i loro tormenti, mi sembra di aver vissuto tutto sulla mia pelle.

Mentre scrivo, sono qui che penso ad Ayla quando appoggia il suo viso sul muso di Antares, è una fotografia che ho impresso nella mia mente, si guardano, si parlano, comunicano, sì, perché per lei lui è la sua valvola di sfogo, con lui non pensa al dolore che si porta costantemente dentro. In groppa a lui ritrova se stessa, le sue origini, i suoi ricordi e ritorna a essere la ragazza allegra e combattiva che la contraddistingue.

Io ho provato a mettermi nei suoi panni e non è per niente facile dover decidere se lasciarsi andare o meno, in ballo c'è tanto, troppo! Quando una persona ormai è abituata a essere da sola, a contare solo su se stessa e a non riuscire più a dare fiducia, come si può pensare che sia un gioco da ragazzi, mollare tutto, paure comprese, e fare un salto nel buio?!

La paura di soffrire è sempre dietro l'angolo, poi è un attimo che perdi tutto e rimani di nuovo sola, proprio come quel giorno, molti anni indietro.

Ma a volte è impossibile sfuggire, sfuggire dagli avvenimenti che la vita ci pone davanti, sfuggire da noi stessi.

“Al diavolo la ragione
. Al diavolo la prudenza. 
Al diavolo le conseguenze possibili o immaginabili. 
Dico addio alla vecchia Ayla e, per una volta, scelgo di vivere fino in fondo
 la colorata magia di un'emozione.”

Ho letteralmente divorato questo libro, più leggevo e più ne volevo. Talmente è bella questa storia che volevo arrivare presto alla fine ma allo stesso tempo non volevo terminarne la lettura. E Come Ayla, leggendolo, io mi sono cibata di emozioni.

Una storia, nella sua semplicità, che mi ha catturata. Ho imparato che non è mai troppo tardi per essere felici, anche se la felicità può durare anche solo un attimo e storie come queste, scaldano il cuore. A parer mio io ne vorrei di più di libri così, quindi Dora, continua a scrivere per noi ;-) Grazie per queste belle pagine che anche questa volta hai saputo regalarci.

Dovete leggerlo anche voi Cercatrici, se siete delle romanticone come me, e sono sicura che vi innamorerete di tutti loro. Raccontato in prima persona con i pov alternati riuscirete a catturare tutte le sfumature nascoste di Ayla e Raul.

Un romanzo pieno di battibecchi tra i protagonisti. Un rapporto di odio/amore che ti fa sorridere, sognare e sospirare fino alla fine. Tra loro sarà così, battibecchi, fracciatine e da cosa, nasce cosa.. ;-)
Non mancherà nemmeno la passione che fa sempre da cornice ai lavori di Dora, ma io questa volta l'ho trovata molto più dolce, più delicata... e niente, io amo Raul! Dove posso trovarne uno pure io?! Lo voglio! Ahahahah

Non vi resta che leggerlo e poi insieme potremo parlare di Ayla e Raul, ed io non vedo l'ora di parlarne liberamente con voi! Intanto, mentre voi siete immerse nella lettura io andrò alla ricerca di un maneggio per far la conoscenza di un Antares, il loro rapporto mi ha proprio incuriosita.
Alla prossima lettura!

Elena

Nessun commento:

Posta un commento