mercoledì 18 luglio 2018

Recensione: L'amore che non ti aspetti di Fabiola D'amico

Buongiorno ragazze oggi vi parlerò del nuovo libro di Fabiola D'amico "L'amore che non ti aspetti". Si tratta della storia di Sofia e Eric due personaggi conosciuti nella serie "Favola" che hanno chiesto a gran voce di essere raccontati e chissà magari di avere un lieto fine..

Titolo: L'amore che non ti aspetti
Autore: Fabiola D'amico
Genere: Romance
Costo: 3,99
Data di uscita: 18 luglio

Sinossi:
Eric Schneider è il proprietario di un sontuoso castello sede di un club molto esclusivo a Berlino, e passa da una donna all’altra senza la minima voglia di una relazione stabile. Questo almeno finché la sua vita non viene travolta da un’esuberante ragazza dai capelli rossi e l’animo romantico che crede nelle storie a lieto fine e nell’amore vero. Di fronte a Sofia tutte le convinzioni dell’affascinante seduttore si sgretolano tanto da convincerlo a rinunciare a ogni piano di seduzione nei confronti della ragazza almeno finché non riuscirà a dimostrarle di poter essere un uomo diverso da quello che tutti credono. Ma quando sarà pronto a fare il grande passo, un incidente metterà a repentaglio ogni cosa. Un’amnesia retrograda gli farà perdere memoria degli ultimi quattordici anni di vita. Chi è la rossa, l’angelo, che lo ha riportato alla vita? Venite a scoprire come l’amore cambia le persone.

Recensione:
Se avete letto la storia di Francesca e Christian vi ricorderete sicuramente di Eric, certo non è un uomo che passa inosservato... alto biondo e dallo sguardo letale che Fabiola ci descrive come il bellissimo attore Alexsander Skarsgard (versione Tarzan non True Blood ndr). Eric Schneider è un uomo di successo, ha trentasette anni e ha trasformato un vecchio castello vicino Berlino in un sex club di lusso... protegge con molta solerzia i suoi clienti e ha come regola fissa quella di non andare mai a letto una seconda volta con una donna per non creare troppe aspettative e non cadere nelle troppe complicazioni. 
La vita è breve e va goduta a pieno. Orfano di entrambi i genitori dopo un incidente aereo e privo quindi di legami affettivi si è circondato di persone fidate che appunto non sono che collaboratori ma niente di più. Francesca Galizzo in Ballardini è stata per lui una sfida e una ferita per il suo orgoglio infatti Eric dice di avere un cuore talmente arido da non poter essere scalfito da un paio di chiacchiere... Eppure...

Sofia Tommasini ha ventiquattro anni vive a Milano con la sua coinquilina Melissa e lavora come antiquario o cercatrice di tesori. Ha un animo indipendente, romantico e desidera con tutta se stessa un'amore con la A maiuscola. Naturalmente è rimasta folgorata sin dalla prima volta da Eric ma è consapevole della sua nomea da playboy e quindi dell'impossibilità che lui si trasformi nel suo principe.
Il destino ci mette il suo zampino e così Sofia è costretta a lasciare l'Italia perché si trova in un brutto guaio e il suo fratellone Luca (si Tommasini, il modello/attore/scrittore migliore amico di Christian) chiama Eric per chiedergli di dare ospitalità a Sofia mentre le acque si calmano. Luca si fa promettere da Eric che non toccherà la sua sorellina neanche con un dito e che la proteggerà da qualsiasi pericolo.
Sofia è una ventata di freschezza nella vita di Eric. Si scopre coinvolto da questa ninfa dei boschi tanto da riconsiderare la sua vita e le sue scelte. 

Mi sorprendi sempre , piccola ninfa dei boschi. Sei come un'onda del mare che arriva improvvisa, che arriva improvvisa che ti sconvolge la vita e ti lascia senza respiro.

Sofia invece cerca in tutti i modi di far cadere Eric nella sua rete di seduzione non sapendo che Eric adora già le sue lentiggini, le sue culotte con i sette nani, il suo animo avventuroso e la sua spontaneità.
Ci saranno delle prove da superare alcune un po' più facilmente altre quasi "letali" per questa coppia stranamente assortita dove credetemi l'unica possibilità sarà nel capire le esigenze dell'altro e lasciare che certi sentimenti o scoperte siano affrontate e superate per poter raggiungere la cosiddetta "Favola".
È un libro leggero ma che affronta anche temi molto importanti come i traumi dovuti ai lutti, al tradimento subito da amici/amanti e le fortificazioni che ne conseguono, alle insicurezze e naturalmente parla d'amore. 
Quante volte ci si può innamorare di una persona? Quanto coraggio ci vuole ad amare? 
La parte migliore dei libri della D'Amico sono sempre i dialoghi spumeggianti tra i personaggi e la capacità di introspezione che ne contorna sempre le loro storie. Qui per esempio prevale la volontà di cambiare /evolversi in qualcosa o qualcuno che non sapevamo di volere. La capacità di concederci e concedere delle seconde possibilità alla felicità. Non manca mai quel filo di autoironia che ci permette di percepire fino in fondo i sentimenti anche quelli più complessi. 
Grazie Fabiola perché con le tue storie riesci sempre ad allietare le nostre ore (mi piaceva troppo questa frase nei tuoi ringraziamenti) e chiediamo a gran voce la storia di Luca e il giudice Russo ma anche di Adam...
Venite dunque a conoscere questi due personaggi che vi faranno ridere e commuovere perché in fondo dietro a una grande uomo c'è sempre una grande donna...

Francy

Nessun commento:

Posta un commento