giovedì 5 luglio 2018

Review Party: Amore e fantasia di Susan Elizabeth Phillips

Carissime lettrici oggi partecipiamo al Review Party di Amore e fantasia di Susan Elizabeth Philips edito da Leggereditore.

Titolo: Amore e Fantasia
Autore: Susan Elizabeth Philips
Editore: Leggereditore
Genere: Contemporaneo
Pagine: 444
Data di publicazione: 27 giugno 2018
Costo: 16,90 (cartaceo, cop. rigida); 4,99 (ebook)

Trama: 
Francesca Serritella Day ha tutto, o così crede: gioventù, bellezza, denaro, la sicurezza che ogni suo desiderio sarà soddisfatto e una madre che, per quanto nevrotica e irresponsabile, l'ha introdotta fin dalla nascita nel mondo lussuoso e patinato dell'alta società europea. Nulla di ciò che ha vissuto l'ha preparata al mondo reale, eppure è proprio lì che viene scaraventata quando, a ventun anni, si ritrova di colpo orfana e sommersa di debiti. Per guadagnarsi da vivere tenta la carriera cinematografica negli States, ma la realtà si rivela più dura del previsto... Sarà l'incontro fortuito con Dallie Beaudine - bellissimo golfista texano che si guadagna da vivere vincendo tornei - a cambiare radicalmente la sua esistenza... Affascinante, insensibile e narcisista, in realtà Dallie è anche un uomo profondamente ferito dalla vita e con un segreto che scava lentamente come goccia su una pietra. Francesca se ne innamora perdutamente; le cose però non vanno come dovrebbero andare e anche questa sfida le sembra essere al di sopra delle proprie forze. Ma nella terra delle opportunità, dove tutti possono trovare la propria strada, forse il destino offrirà loro una seconda e imperdibile chance...

Recensione: 
Amore e Fantasia conferma Susan Elizabeth Philips come una delle mie autrici preferiti. Sebbene non abbia sempre amato tutti i suoi libri, questo decisamente entra a far parte dei romanzi che ho apprezzato.

In Amore e Fantasia nulla viene lasciato al caso. Tutto sembra essere approfondito, raccontato e descritto. Si entra talmente dentro la storia che sembra quasi di farne parte, come in un film. 

L’inizio è lento ma necessario per far comprendere il passato e il contesto in cui la storia inizia e in cui i nostri protagonisti si muovono. 

Da una parte abbiamo Francesca. Bella e legata al suo aspetto, vive una vita da favola. Bei vestiti, bei gioielli, bei viaggi, begli uomini: una vita invidiabile. Sia la madre che Francesca stessa hanno puntato la loro vita e la loro felicità sulla bellezza e sul rapporto anonimo e superficiale con gli altri. Più si è ammirati, più si è felici. Ma sarà vera questa felicità? La favola in cui la signorina Day vive non è destinata a durare. La bellezza non paga, o almeno non sempre. Nel peggiore dei modi e nel periodo più brutto della sua vita Francesca scoprirà di avere più armi di quello che crede.
Dall’altro lato c’è Dallas. Dallas ha un passato doloroso, che continua a tormentarlo legandolo e rinchiudendolo in una gabbia che lui stesso ha costruito. Il golf è la sua vita, ma nonostante il talento i risultati non sono sempre dei migliori. Spesso i nemici peggiori siamo noi stessi. Questo Dallas lo sa bene, tanto da rendere la sua vita sempre più complessa e dolorosa. 
Francesca e Dallas sono due opposti. Lei alla moda e viziata, lui cocciuto e brutalmente onesto. Per Francesca Gucci è essenziale, mentre a Dallas bastano una macchina e i ferri. Entrambi subiranno una trasformazione, un cambiamento strettamente collegato alle vicende che li riguarderanno.

“Sei la consumatrice per eccellenza dolcezza; il sogno di qualunque pubblicista. Vuoi metterci anche le iniziali d’oro di uno stilista?” 
“Non è divertente.” Francesca sbatté il flacone sul coperchio del water e strinse con forza l’asciugamano tra le dita. Si sentiva con la pelle calda dall’imbarazzo. Lui scosse il capo con una stanchezza che lei trovò insultante. 
“Forza, Francie, rivestiti. Avevo detto che non l’avrei fatto, ma non posso evitarlo. Questa sera ti porto con me.” 
“E a cosa devo questo magnanimo cambiamenti d’idea?” sbottò lei. 
Lui si voltò e tornò in camera, rispondendole senza quasi voltarsi. “La verità tesoro, è che ho paura che se non ti lascio vedere in fretta un pezzo di mondo reale, finirai per farti male sul serio.”

I personaggi nel romanzo sono molti, e tutti hanno la giusta descrizione e presenza. Susan Elizabeth Philips non lascia nulla al caso. La narrazione e lo stile sono descrittivi con un approfondimento agli anni in cui si sviluppa. Sebbene non proprio in primo piano, è possibile ritrovare i problemi e le politiche adottate negli ultimi decenni del Novecento. 

L’autrice tratta numerosi temi tra cui quello della bellezza interiore. Crescere con la convinzione che solo le persone belle vengono amate è la lezione peggiore che una madre può dare a una figlia. Chloe, madre di Francesca, ha sempre avuto un problema con il suo aspetto soprattutto a causa delle battute caustiche della madre. Un cattivo rapporto con il proprio corpo conduce a un’errata visione di se stessi, da soli e con gli altri. 

Alla bellezza che si rivela, più che un pregio, un punto a sfavore per la nostra protagonista a causa della mentalità chiusa e limitata, si aggiunge la paura di non riuscire e fallire. Spesso si preferisce non provare affatto che provare e vivere con il senso di fallimento. Questo è almeno quello che prova Dallas. In tutta la sua vita, non ha mai dato il massimo proprio per non vivere e non riconoscere la sensazione di non essere abbastanza. Anche quando gli si presenterà un’occasione formidabile, stenterà a credere di potercela fare. 
Amore e fantasia è un libro ironico, con personaggi impegnati e non e con grandi figure storiche che entrano ed escono dalla narrazione come in una commedia. L’autrice di certo non si è risparmiata, anzi si avverte un grande studio e attenzione dei particolari. Il fattore romance non è predominante, sebbene non proprio accennato. L’amore è presente in modo non classico, con un rapporto sopra le righe. La vera protagonista del romanzo è la vita con le sue diverse fasi. Lo stesso libro è diviso in tre parti come a scandire lo scorrere del tempo e la trasformazione dei personaggi. 

In conclusione, se avete voglia di leggere un romanzo in cui perdervi in tutto e per tutto in un mondo passato dove i personaggi non sono mai uguali a loro stessi, Amore e fantasia è quello che state cercando.
Claudia
 


Nessun commento:

Posta un commento