domenica 8 luglio 2018

Review Party: Away from me di Mya Mackenzie

Care cercatrici, oggi ospitiamo il Review Party Fra ci parla di Away from me scritto dalla bravissima autrice self made in Italy Mya McKenzie.

Titolo: Away from me
Autore: Mya Mackenzie
Editore: self publishing
Costo ebook: 0,99
Prezzo cartaceo: 10,99
Pagine: 464
Genere: romance contemporary
Uscita:  2 luglio 2018

Trama:
Prima di lei, era tutto molto semplice: lavoro e surf, nient’altro.
Ho cercato di ignorarla, ma si è insinuata dentro di me.
Ora è la mia ossessione, è il motivo per cui sto mettendo in discussione ogni cosa.
Per aiutarla dovrei scendere a patti con me stesso.
Per averla dovrei tornare alla vita che ho rinnegato.
Per salvarla dovrei semplicemente tenerla... lontana da me.

Recensione:
Ho conosciuto Mya Mackenzie nel lontano 2015, non era tanto che era nato il famoso k.u. e spulciando nel catalogo avevo scoperto un'autrice che sembrava straniera o era proprio straniera che mi aveva colpito al cuore con una scrittura fresca e allo stesso tempo al maalox.

Mya è una autrice che fa sudare il tanto agoniato lieto fine, i suoi non sono i classici rosa scontati e i suoi personaggi, soprattutto quelli maschili, non sono i classici principi azzurri al contrario sono umani, un pò bastardi, sono personaggi che hanno sempre una crescita, personaggi imperfettamente perfetti.
Di lei ho letto tutto e ogni libro è una sicura miniera di emozioni.

Non è mai scontata ma in questo libro si è superata perché è uno dei suoi libri più vicini alla realtà, a quella dura, reale, una realtà che spesso si dimentica o meglio si vuole dimenticare. 

Non voglio svelare troppo perché è un romanzo da vivere, ma posso dirvi che parla della diversità, di diverse culture, di imposizioni culturali e religiose, imposte o volute, è una storia che fa molto riflettere.

Due persone, due vissuti pesanti, due spade di Damocle sulla testa, una passione comune: il mare.

L'oceano, una certezza, ogni giorno sorge il sole ogni giorno l'acqua accarezza la sabbia, come l'amore calmo e costante e a tratti impetuoso che attraverso alle onde trasporta.

Lui è un surfista, biondo prestante intrigante con un passato carico e pesante sulla schiena. 

Lei è una giovane donna, sulla sua testa pende una condanna a vita, qualcosa di inevitabile, qualcosa a cui lei non si può sottrarre. 

La religione è un argomento che dalla notte dei tempi crea guerre, qualcosa che da speranza, qualcosa a cui aggrapparsi quando tutto crolla, un altro tipo di amore.

Fede. Osservanza. Regole. Cultura.

Questa di Mya è una storia tosta che ci mette a confronto con una realtà che facciamo sempre finta che non esista, una realtà in cui la donna non conta nulla è semplicemente merce: di scambio, da ottenere, da vendere, sottomettere, ignorare, vessare.

È un romanzo che ti riporta alla realtà è che ci fa riflettere su quanto siamo fortunate perché noi abbiamo una cosa che molte donne nel mondo non hanno...
Il diritto di scelta.
Il diritto di concederci.
Il diritto di amare chi vogliamo.
Il diritto di sceglierci la vita è la professione che vogliamo.
È un libro duro, ma allo stesso tempo un inno all'amore vero, all'amore per la vita, alla resilienza, e un innovativo di speranza.
Se vi aspettate un classico libro tutto e subito con tanto sesso questo assolutamente non lo è, è tanto tanto di più, è emozioni che ti incidono la pelle, è disperazione, paura, dolore fisico ma soprattutto mentale, è amore, paura di amare, rinascita. 
È una battaglia per la vita. 
È il bene contro il male.
È vita.
Una vita che bisogna avere il coraggio di vivere, cavalcare l'onda che la vita ci manda impetuosa e distruttiva, e quella dopo invece meravigliosa e che ti fa sentire potente, quell'onda che ti da capire che vale la pena di essere vissuta. 
A tratti ho tremato, ho sofferto con loro, ho gioito di ogni loro gioia e ho sperato con loro, mi sono emozionata.
È un libro che porterò con me.
Un messaggio di speranza che da voce a chi non ne ha più. 

I miei più grandi complimenti a Mya per aver condiviso con noi una storia difficile, inconsueta!! 

Complimenti 

Fra





Nessun commento:

Posta un commento