venerdì 13 luglio 2018

Review Party: Obbligo o Verità che barba l'amore di Penny Reid


Carissime, oggi partecipiamo al Review Party di Obbligo e Verità che barba l'amore di Penny Reid edito dall'Always Publishing.

Titolo: Obbligo o Verità che barba l'amore
Autore: Penny Reid
Editore: Always Publishing
DATA D'USCITA:  21 Giugno 2018
Prezzo: 13,90 € ed. cartacea - 5,99 € ed. digitale
Pagine: 304

Sinossi
Tutti a Green Valley, Tennessee, conoscono i sei fratelli Winston con le loro magnifiche barbe, la loro ingiusta dose di fascino e carisma... e la loro tendenza ad usare questo fascino per le malefatte!
Jessica James, laureata da poco ma da sempre con la testa sulle spalle, è pronta a fare ritorno nella sua piccola città natale del Tennessee per prepararsi alla vita di viaggi che sogna da sempre.
Ad attenderla ci sarà la sua eterna cotta infantile, Beau Winston, il cui sorriso amichevole non ha mai smesso di farle cedere le ginocchia e annodare la lingua, ma soprattutto il suo avversario di sempre, Duane Winston, il gemello di Beau. 
Due uomini che potranno anche condividere lo stesso cognome e un viso dal fascino devastante, ma dove Beau è affabile ed estroverso, Duane è silenzioso e riflessivo. 
Complice un simpatico equivoco e un’interessante partita a Obbligo o Verità, Jessica si ritroverà a chiedersi se dietro alla rivalità con Duane non si nasconda molto di più.
Scoprire l’eterna e insaziabile cotta del gemello burbero la lascerà decisamente impreparata, per non parlare della scoperta delle sue mani bollenti, della sua bocca bollente, e del suo aspetto... ancora più bollente.
Ora che l’infatuazione per Beau è svanita, Jessica si ritrova sempre più attirata dal suo avversario di infanzia. 
Se poi a questa gran confusione si aggiungono un gatto assassino, i guai con una banda di motociclisti e i sogni di una vita, quanto sarà disposta a rischiare una ragazza con la testa sulle spalle e il cuore sottochiave?

Preparatevi a farvi conquistare dalla simpatia e dal fascino barbuto dei fratelli Winston, dei veri rudi uomini del sud con l'animo da gentiluomini!


Recensione: 
Avevo adocchiato questa autrice anni fa, le cover di questa serie nella versione americana mi aveva attirato perché erano particolari, tutti uomini barbuti disegnati in quella che sembrava la trama di un punto croce.
La copertina della versione italiana è molto più accattivante e perfettamente in tema con la commedia che vi appresterete a leggere fra queste pagine.
Si tratta di una classica storia d'amore un pò commedia, un pò grandi paturnie d'animo, con qualche equivoco ben assestato. 
La particolarità che mi ha incuriosito fin dalle primissime battute è che i protagonisti della vicenda sono questi aitanti fratelli Winston tutti con le loro particolarità caratteriale e legatissimi tra loro, con un bagaglio di casini alle spalle che non renderà troppo facile la loro vita. Sono sei e tutti belli, il segno che li contraddistingue sono queste barbe lunghe. Quindi stavolta lo ammetto, io mi sono innamorata di tutta la famiglia Winston in toto e non solo dei gemelli Beau e Duane. Ero già lì con la fantasia a immaginare le storie degli altri personaggi, sperando che la Always li porti il prima possibile in Italia e che la Reid finisca di scriverli tutti e sei quanto prima. 
Amo le storie in cui alle vicende di un protagonista si innestano quelle di amici/fratelli e questo romanzo è un vero e proprio invito a nozze. Il bello è che questi fratelli hanno uno spazio ben definito anche all'interno di questa storia proprio in virtù del fatto che i legami familiari sono forti e intensi. Quello che brilla di più insieme ai due gemelli Beau e Duane, è Cletus, a tratti sembra un pò autistico per alcune sue battute e comportamenti che per la maggior parte del tempo restano imperscrutabili fino a quando non servirà il suo intervento e tutto prenderà una forma precisa e ingegnosa. Jethro invece è il fratello maggiore e il bad boy della situazione che si è redento. Billy è il più silenzioso e Roscoe invece è quello che deve essere ancora scoperto, al momento si sa soltanto che studia fuori sede.
Ma veniamo ai due gemelli identici di aspetto, ma a quanto pare due mondi a parte caratterialmente, mentre Beau è espansivo e affabile, Duane sorride poco e nulla e tende a tenere la gente a distanza.
Ma nonostante il mio amore per tutta la famiglia, vi garantisco che Duane vi rapirà il cuore, riga dopo riga scoprirete un animo assai diverso e complesso rispetto a quello che vi presenterà la protagonista femminile. 
Mi ha colpito perché a parte un'iniziale equivoco in cui si è lasciato coinvolgere dopo si metterà sempre in gioco, o meglio ci proverà con tutte le sue forze, ma lottare contro Jessica è come lottare contro i mulini a vento. Lei si trincerà e non vuole sentire ragioni, lui le prova di tutte ma poverino avrà il cuore ferito a più riprese nell'intento di convincerla che c'è tanto altro tra loro rispetto a quei battibecchi che li avevano visti coinvolti durante la loro adolescenza.
Tanto di più, come per esempio una passione esplosiva che li manderà letteralmente in pallone, facendoli desiderare tanto di più e sono morta dal ridere a vedere come Duane cercasse di comportarsi da gentiluomo mentre Jessica per poco non ha rischiato di violentarlo :D
Insomma, due protagonisti effervescenti, divertenti, passionali, a tratti riflessivi che non riuscirete a non amare, soprattutto Duane piccino che viene voglia proprio di riempirlo di baci e strapazzarlo di coccole... e a trovarlo un uomo simile nella realtà.
La prima parte del romanzo è più lenta e statica, tante battute e tanto incendio tra i due personaggi per scoprirli, da metà in poi cominciano a profilarsi dei grossi casini e delle bombe di rivelazione che alzeranno il ritmo della narrazione e ti terranno ancora di più incollata alle pagine.
Obbligo o Verità è una commedia fresca e spassosa che offre però tanti spunti su cui riflettere, uno fra tutti il profondo legame di sangue con la famiglia che te la fa mettere al primo posto rischiando tutto e per tutto. Ma poi il fulcro è l'amore, quanto è giusto legare il partner attraverso il sentimento in situazioni che non gli sono consone e che non avrebbe mai scelto. L'amore vero non tarpa le alti, ma ti lascia vivere e inseguire i sogni. Ma l'amore vero è anche saper trovare compromessi per accontentare entrambi i partner della relazione.
Insomma Penny Reid ci fa ridere, soffrire un tantinello, ci fa incendiare le vene, ci fa intenerire il cuore con la versione gentleman di Duane e ci fa pure riflettere!
Complimenti! Voglio tutti gli altri Winston.

Fabiana





Nessun commento:

Posta un commento