giovedì 9 agosto 2018

Recensione: Lunedì di E.L. Todd

Oggi vi parliamo del primo romanzo di una nuova serie tradotto dalla Hartwick publishing: Lunedì della nuova serie Senza tempo di E.L.Todd.

Titolo: Lunedì
Autore: E.L.Todd
Editore: Hartwick Publishing
Genere: contemporary Romance
Pagine: 291
Costo: 4,99 eBook
Data di pubblicazione: 4 agosto 2018

Trama: 
Non credo nel destino.
Nel fato.
O nelle anime gemelle.
Ma credo in Hawke.
La mia vita non è più stata completa da quando i miei genitori sono andati via per sempre. Ho mio fratello che, la maggior parte delle volte, tollero a malapena. E ho la mia migliore amica, Marie.
E ho me stessa.
Ma quando Hawke entra nella mia vita, avverto una connessione immediata. I nostri sguardi s’incrociano e si scambiano una tacita conversazione. Per la prima volta nella mia vita, provo davvero qualcosa.
Ma lui no.
Mi tiene a distanza fingendo che tra noi non ci sia nulla quando, invece, il contrario è chiaro come il sole. Non sono il tipo di ragazza che aspetta un uomo, perciò non lo faccio.
Questo, però, non significa che lui non tormenti la mia mente.
Le nostre strade s’incrociano di nuovo in un modo del tutto inatteso per entrambi e che cambia ogni cosa. È stato il destino a farlo accadere? È stato il fato?
O è stato qualcos’altro?

Recensione:
Là fuori, c’era di sicuro qualcuno di speciale per lei. Ne ero convinto. Così come ero certo che ogni ragazzo che l’avesse conosciuta avrebbe desiderato essere quel qualcuno di speciale.

Ho iniziato a leggere questo romanzo piena di aspettative, visto che la scorsa settimana avevo divorato l'altra serie della Todd e avevo inserito l'autrice tra quelle che mi piacciono.
Anche in questo caso la sua scrittura mi ha conquistato, è semplice, pulita, lineare. Ha saputo trascinarmi dentro la storia facendomi provare subito empatia per i personaggi.
All'improvviso ho subito un arresto nella lettura, nonostante mi piacesse, rivedevo nella storia uno schema già presente nell'altro romanzo che mi era piaciuto. Una ragazza che ha perso i genitori ed è molto assennata, un fratello con cui bisticcia sempre ma con cui è legata da un profondo affetto e poi c'è il principe azzurro della storia che si presenta piuttosto che azzurro di colore molto oscuro.
Mi era calato un pò l'interesse per queste similitudini, nonostante mi rendessi conto che molto probabilmente la storia era molto più bella e intensa rispetto all'altra serie.
E in effetti, quando mi sono decisa a continuare mi sono resa conto che questo romanzo è più completo, più toccante, e tocca temi molto importanti come quello della violenza domestica e il senso di colpa e di invischiamento da cui non si riesce a uscire.
Francesca e Hawke sono due giovani che hanno già sofferto abbastanza. Sono due anime gemelle perfette per stare insieme ma al tempo stesso imperfette per i drammi subiti. Questa imperfezione percepita sarà un vincolo limitante, un'ombra oscura su questo amore puro che verrà visto come malato, sbagliato... perché una mela non può cadere troppo lontano dall'albero.
Ho capito entrambi i pov, entrambe le giustificazioni e ho sofferto con i protagonisti, empatizzando con il loro dolore... adesso aspetto di leggere Martedì!

La nostra relazione era insolita e, se ne avessi parlato con qualcuno, non avrebbe capito. Lei era un’amica, ma era anche molto di più di questo. Eppure, non era la mia ragazza. Il mio cuore sembrava battere all’unisono con il suo. Lei mi comprendeva a un livello cui nessun altro era mai giunto. E la parte più assurda era che... non dovevo dirle niente di me. Lei sapeva già tutto.

Fabiana

Nessun commento:

Posta un commento