mercoledì 2 maggio 2018

Recensione: Il re scozzese di Penelope Sky

Cari lettori dopo la serie del Bottoni, di Penelope Sky, oggi vi parlo di Il re scozzese è il primo di nuova serie che ha riscosso molto successo in America per le sfumature dark romance ed erotiche. 

Titolo: Il re scozzese 
Autore: Penelope Sky
Editore: Hartwick Publishing
Genere: Contemporary Romance 
Pagine: 244
Costo: 4,99 eBook 
Data di pubblicazione: 19 aprile 2018

Trama: 
Joseph Ingram ha commesso l’errore di derubarmi. Quattro milioni di dollari. Si è appropriato di mie informazioni segrete senza pagarle illudendosi di farla franca.

Peggio per lui.
Ora sarò io a impadronirmi di qualcosa che gli appartiene. Qualcosa di prezioso e insostituibile.
Sua sorella.
Danni collaterali.
Ma anche quando Joseph mi offrirà il doppio del denaro che mi deve, io non cederò.
No. Devo difendere la mia reputazione.
La terrò con me.
Non rinuncerò a lei.

La serie:
Il re scozzese 19/04/2018
La Regina 26/05/2018

Recensione 

Ti ho portato via qualcosa che vale molto più del denaro. Qualcosa di puro e innocente che non avrai mai indietro. Ho London, la tua adorabile sorella. Ora è mia”

Dopo la serie del Bottoni, il re scozzese è il primo di nuova serie che ha riscosso molto successo in America per le sfumature dark romance ed erotiche. 
La Sky conferma il suo talento per la suspense che ti porta a finire brevemente la lettura. Dall’Italia e l’America, questa volta la Sky ci porta nella meravigliosa Scozia, le isole Shetland dove risiede il protagonista. 
Leggendo la trama non avevo aspettative, ho pensato al solito cliché. Seppur Crewe è un protagonista oscuro, ci sono alcuni elementi che hanno contraddistinto questo volume dalla serie precedente. 
Crewe possiede un carattere intenso e anche un forte senso dell’umorismo. È un membro della nobiltà scozzese, nonché proprietario dell’antico castello di Stirling dove vive e ospita le questioni d’affari. 
Come si evince dalla trama, Joseph in malafede chiede al nobile informazione segrete in cambio di un mucchio di soldi che non verranno mai dati, e per ritorsione, Crewe rapisce sorella. 

“La tua condanna sarà continuare a vivere sapendo che tua sorella subirà i più feroci tormenti a causa della tua stupidità”

L’autrice svela poco sul passato del protagonista, ma non è il solito “sadico” che siamo abituate a incontrare quando leggiamo questo genere. Crewe ha il sangue blu, prova senso di pietà e seppur si convince di essere un malvagio come i suoi amici, non è così. È un protagonista dal cuore compassionale e nobile anche se lo cela con London con la quale nasce una forte alchimia.
London è giovane e viene strappata dal suo mondo in cui era una studentessa della grande mela. Come la Sky ci ha abituati, anche London non si lascia sottomettere dagli eventi imminenti. È coraggiosa, riflessiva e ha il fascino di un’esperta cortigiana che vive per compiacere gli uomini: questo suo lato appaga l’impulso oscuro di Crewe  che non lo lascia indifferente. Piuttosto è gentile con London, prende le sue parti in sua assenza e la protegge dai suoi uomini.

“Mi ero mostrata coraggiosa fino a quando avevo potuto, ma le energie mi stavano abbandonato. L’uomo che mi teneva qui era diverso da ogni altra persona che avessi mai conosciuto. Era forte. Scaltro. Potente. Crewe aveva minacciato di violentarmi, ma non l’aveva fatto. Mi aveva vista nuda, eppure non si era approfittato di me. Era difficile leggergli la mente”

Crewe seppur di animo nobile e gentile, deve mantenere un profilo di forza come ultimo erede vivente del casato e deve mantenere il rispetto difronte il resto del mondo: trova il modo di far piegare London al suo volere, facendo venire alla luce la caratteristica del dominatore attraverso un ricatto che si svelerà solo alla fine.

Un punto a fovore di questo romanzo sono le descrizioni dei luoghi. Con grande maestria la Sky descrive la regione sudartica, i venti gelidi, le onde burrascose che s’infrangono contro le scogliere, lo splendore delle caratteristiche pittoresche dei castelli. 
Un altro punto a favore è la sorpresa di finire il romanzo sapendo che nel prossimo volume che uscirà il prossimo 26 maggio, incontreremo Crow Barsetti, protagonista della serie dei bottoni. Sono molto curiosa di conoscere l’alternativa che ci pone l’autrice, intrecciando le storie dei protagonisti. 

Lo stile è come sempre accattivante e fluido, peccato per i refusi e le ripetizioni presenti anche in questo volume che visto il costo poteva essere più accurato. 
Indubbiamente mi sento di consigliarlo per la storia d’amore che ha qualcosa di speciale ma come vi ho accennato sopra, se cercate una storia dark, le caratteristiche nel re scozzese sono inconsistenti, ma come ci ha abituati l’autrice, sarà meglio vedere come si svolgerà il proseguimento nel prossimo volume. 

Grazie per l’attenzione e buona lettura. 
Alla prossima 

Chicca

Nessun commento:

Posta un commento