venerdì 25 maggio 2018

Recensione: La ragazza nel bosco (Swiss Stories #1) di Carmen Weiz

Care cercatrici, Aurelia ci parla di: La ragazza nel bosco primo volume della Swiss Stories, di Carmen Weiz.  Una storia che  fin dalle prime pagine l'ha catturata.

Titolo: La ragazza nel bosco 
Autore: Carmen Weiz 
Editore: Self Publishing
Genere: Thriller
Pagine: 246 
Costo: ebook 2.99 € 

Trama: 
Secondo Pressenza International Press Agency*, il traffico di essere umani è il secondo nel ranking delle attività criminali a livello mondiale, rimanendo soltanto dietro a quella delle armi. Le donne rappresentano l'80% di questo business.
Questa è la storia di Anna, ma poteva essere quella di qualunque altra donna. Tra intrighi, tradimenti, crimini e giochi del destino una giovane donna lotterà per la sua libertà e per l'amore.
Leggi le avventure di un ufficiale della polizia svizzera che porta in salvo una caparbia giovane brasiliana. Uno scontro tra culture che farà volare scintille!
Questo è un romanzo thriller destinato ad un pubblico adulto. Il primo libro di 4 della serie Swiss Stories, che si possono leggere separatamente.

Recensione:
La sinossi del romanzo come piccolo assaggio ci dà notizie delle tratte di persone che in questa era quasi futuristica avvengono ancora. Un pranzo che inizia con la semplice descrizione di Thomas, un poliziotto svizzero, che mentre fa jogging con il suo cane Betsy si troverà davanti a qualcosa di terrificante e spaventoso, un evento che cambierà per sempre le loro vite.
Lei è Anna, una giovane ragazze brasiliana, una bella peperina, per amore del prossimo parte dal Brasile per recarsi in un centro d'accoglienza, per aiutare, sostenere chi ne ha bisogno, ma una volta giunta a destinazione, nulla sarà come le era stato detto. 
Entrambi si conosceranno in una situazione pericolosa, dolorosa, il loro legame sarà qualcosa che andrà aldilà di tutto, due persone completamente diverse che cercheranno di risolvere a modo loro il grande rebus, qualcosa che va oltre l'immaginazione.
Tra queste pagine ho sospirato, avuto paura, l'ansia mi ha attanagliato lo stomaco, ma non c'è mai stato un solo momento in cui volevo fermarmi, ogni pagina era una scoperta, un sospiro, una preoccupazione, un viaggio attraverso il finestrino di un auto, guardare attraverso gli occhi dei protagonisti posti speciali immersi nel verde, città ecologiche dove spostarsi in bici, dove la criminalità è solo un punto lontano sulla mappa. Ma non sempre tutto è perfetto e idilliaco come appare. Il romanzo si divide attraverso i pov dei protagonisti, Thomas e Anna, è stato molto bello e istruttivo entrare nei loro personaggi attraverso i dialoghi, i pensieri, attraverso il loro passato, le emozioni che entrambi vivevano ma non sempre esprimevano.
Il Thriller mantiene alta l'attenzione nei confronti della storia, la parte romance è altrettanto bella e ben miscelata, peccato per qualche errore che però non limita la lettura. La recensione forse la troverete troppo povera, ma vi assicuro che se deciderete di leggere il romanzo, ogni pagina sarà piena di scoperte.
Un finale sorprendente che lascia un sorriso grande.
Vi consiglio di leggere questo romanzo e questa autrice, ho già letto che uscirà il secondo volume della serie che spero di poter leggere quanto prima!
Aurelia


Nessun commento:

Posta un commento