venerdì 6 luglio 2018

Recensione: Bottoni e Vergogna (serie Bottoni #4) di Penelope Sky

Cari lettori vi parlo di  Bottoni e Vergogna della scrittrice Penelope Sky (serie Bottoni #4) edito dalla Harwick Publishing. 

Titolo: Bottoni e Vergogna 
Autore: Penelope Sky
Genere: Dark erotic romance 
Pagg.: 281 
Prezzo: ebook 9,99 
Data uscita: 17 giugno 2018 

Sinossi: 
Tristan è uno dei miei più grossi clienti. Paga sempre puntuale e mantiene sempre la sua parola.
Ma questa volta è a corto di soldi.
La merce gli serve subito, perciò mi offre qualcos'altro in garanzia. 
Mi cede in prestito la sua schiava.

Adelina.
Adesso che io e Pearl siamo così uniti, non posso tollerare questo tipo di scambio. È sbagliato.
Disumano.
Però lei mi desidera. Me ne accorgo.
E io decisamente desidero lei.

**Bottoni e Vergogna è narrato dal punto di vista di Conway, ma anche Crow e Pearl hanno la loro prospettiva per sviluppare la storia nel suo complesso**

Serie:
▫️Bottoni e pizzo 1/12/2017
▫️Bottoni e odio 14/01/2018 (rec qui)
▫️Bottoni e dolori 11/04/2018 (rec qui)
▪️Bottoni e vergogna 17/06/2018
▫️Bottoni e colpa  11/08/2018 

RECENSIONE

“Avevo creduto di essere ancora lo stesso uomo di un tempo, il mostro che prendeva ciò che voleva senza curarsi dei sentimenti altrui. Invece pareva che quella versione di me fosse morta nel momento in cui Pearl si era sacrificata per salvarmi” 

Con Bottoni e Vergogna la narrazione dà voce al fratello Conway che abbiamo conosciuto nei precedenti volumi e i pov sono alternati tra i fratelli, Adelina la nuova protagonista e Pearl la moglie di Crow. 
Il legame di amicizia tra Conway e Pearl, dopo gli eventi accaduti nell’ultimo volume, è forte come due fratelli. L’autrice ci presenta il profilo di Conway come un uomo onesto che non omette informazioni a differenza del fratello, ma nonostante il cambiamento di carattere, i fratelli Barsetti sono uomini cocciuti e Crow non riesce a cambiare atteggiamento nei suoi confronti quando si tratta di Pearl. 

Ci troviamo come sempre in Italia e durante un imbarco in aeroporto per la Francia, per incontrare Tristan suo cliente, Conway viene colpito da una ragazza con indosso una giacca più grande di lei, i contorni armoniosi del collo sottile e i suoi occhi marroni. Le appare spaventata proprio come era Pearl quando era passata sotto la custodia del fratelli. 

Durante l’incontro con Tristan, Conway conosce il suo giocattolo erotico, la sua nuova schiava scoprendo la donna dell’aeroporto: Adelina. 

“Senza bisogno di spiegazioni, avevo capito cos’era successo. Il suo sequestratore l’aveva rapita da qualche parte e poi venduta come schiava sessuale. Lei non mi aveva detto niente in aeroporto perché probabilmente avevano minacciato di ucciderla”. 

Durante la contrattazione della merce, Tristan dichiara di non avere subito la metà del pagamento e come garanzia Conway azzarda di chiedergli Adelina in prestito fino al saldo del debito. 

L’immagine di Conway che l’autrice vorrebbe far credere come un bastardo senza cuore è tutt’altro: si prende cura di lei, rispetta la sua volontà di non di avere rapporti sessuali, la tratta come un essere umano piuttosto che come un oggetto. Adelina è trattata con rispetto e dignità. 

“Dimmelo, Bellissima”. Quel soprannome mi colpiva sempre dritta al cuore. Interrompeva il corso dei miei pensieri e scacciava via la mia dignità. C’era un certo che nel modo in cui lo pronunciava. Era carico di affetto e possessività. Mi faceva sentire bellissima, desiderata nel modo che piaceva a me.”

Ho amato il coraggio di Pearl, la tenacia di questa donna che abbiamo conosciuto meglio nei precedenti volumi. Si espone mettendo la sua vita a rischio per salvare Adelina, facendo infuriare il marito non poco, anzi, mettendo a rischio il loro rapporto. 

La trama è interessante per la storia narrata da tutti i personaggi ma ho trovato alcune ripetizioni e similitudini con i precedenti volumi. La scrittura della Sky è piacevole e scorrevole anche se questo volume non l’ho trovato “intenso” come i precedenti. I personaggi principali sono ancora da scoprire, Adelina sembra non capire il vortice pericoloso che sta subendo e Conway nonostante sia infatuato da questa ragazza, pare solo curioso dell’attrazione imminente. 

Vedremo con il prossimo volume come si evolverà la storia e quale percorso psicologico caratterizzerà i personaggi. 

Buona lettura Cercatrici 


Chicca


Nessun commento:

Posta un commento