venerdì 20 luglio 2018

Recensione: I reali scozzesi, serie scozzese #3 di Penelope Sky

Vi raccontiamo dei "I reali scozzesi" di Penelope Sky, terzo volume della serie lo scozzese dalle sfumature dark romance ed erotiche edito dalla Hartwich Publishing

Titolo: I reali scozzesi
Autore: Penelope Sky
Editore: Hartwick Publishing
Genere: contemporary Romance
Pagine: 273
Costo: 6,99 eBook 
Data di pubblicazione: 25 giugno 2018

La serie:
(Le nostre recensioni)
IL RE SCOZZESE 19.04
LA REGINA SCOZZESE 26.05 
I REALI SCOZZESI 25.06

Trama:
London è molto più utile di quanto prevedessi. Mi procura quello di cui ho bisogno come una vera professionista.
Con lei al mio fianco, sento di essere capace di tutto.
La mia smania di vendetta si è attenuata. Il rancore è più contenuto.
Suo fratello, però, è ancora un problema. Lei vuole che lo lasci andare.
Non sono sicuro di poterlo fare.

Attenzione per chi non avesse letto i precedenti volumi, possibile spoiler in quanto la serie non è autoconclusiva!

👑 RECENSIONE 👑

“Col passare del tempo, ci siamo avvicinati sempre di più. Abbiamo iniziato a fidarci l’uno dell’altra. Poi è diventata una routine. Una confortante abitudine. Crewe mi ha sempre trattata con rispetto, si è preso cura di me e mi ha ascoltata. Non mi considera più una prigioniera. A essere onesta, mi mancano sia lui che il castello.”

Vi dico subito che la serie dello scozzese è la mia preferita tra i romanzi letti di Penelope Sky. Non vedevo l’ora che arrivasse per sapere se i personaggi avessero scelto la strada del cuore.
Se non amate il dark potete tranquillamente leggerla, Crewe non è oscuro anzi, è romantico per quanto la storia sia iniziata con alcune tinte forti.
Nel secondo volume avevamo lasciato London libera per ritrovarla nella Grande Mela e riprendere il suo lavoro in ospedale. Ha lottato duramente per riavere la sua vita e nonostante esca con altri ragazzi non è felice.

“Compilato tabelle su tabelle e, durante le pause, Crewe riaffiorava nella mia mente. Lo amavo?”

È una bellissima storia romantica e il personaggio più forte, come altre serie della Sky, è sempre la protagonista, punto a favore di libri della Sky. 

In questo capitolo è sempre London che si sacrifica. Parla di un futuro insieme a Crewe che non sapeva di volere. Desidera frequentare medicina per arrivare alla laurea per realizzare il suo sogno che ha coltivato fin da quando era piccola. Stare vicino a Crewe le fa rivoluzione la sua esistenza e non le importa perché tutto è cambiato perfino la stessa London.

“Era facile rinunciare a tutto per lui quando mi guardava a quel modo. Non esisteva sacrificio cui non mi sarei sottoposta per provare quella felicità. Volevo che mi amasse così per il resto dei miei giorni. Non avrei mai dimenticato come mi ero sentita la prima volta che avevo posato gli occhi su di lui. Lo avevo odiato con tutta me stessa. Ma, adesso, quando lo guardavo, vedevo l’uomo più straordinario che avessi mai incontrato.”

Joseph, il fratello London e Ariel, il braccio destro di Crewe, saranno personaggi chiave di questo capitolo dove l’odio verrà messo da parte e il riscatto sarà protagonista grazie a London che tira i fili di questi personaggi secondari nonostante non sia incline al perdono. 


La serie conclude con i reali scozzesi. È una trilogia che consiglio non solo per l’ambientazione della Scozia ma anche per il romanticismo velato che la Sky riesce a far trapelare pagina dopo pagina per arrivare a farti amare questi due personaggi diversi sì ma davvero speciali. La narrazione è fluida e scorrevole anche se ci sono anche in questo volume alcune ripetizioni e revisioni della traduzione da fare ma nonostante ciò ho apprezzato la storia di Crewe e London. La conclusione della storia è molto romantica e non posso che consigliarvi la lettura.

Grazie alla Hartwich per averci dato la possibilità di leggera e spero che l’autrice ci porti altre storie con donne di carattere e spina dorsale.
Buon viaggio Cercatrici alla prossima

Chicca

Nessun commento:

Posta un commento