sabato 7 luglio 2018

Recensione: La regina scozzese serie scozzese #2 di Penelope Sky.

Vi raccontiamo del secondo volume della serie lo scozzese dalle sfumature dark romance ed erotiche: La regina scozzese della scrittrice Penelope Sky, edito dalla Hartwich Publishing.

Titolo: La regina scozzese
Autore: Penelope Sky
Editore: Hartwick Publishing
Genere: contemporary Romance
Pagine: 214
Costo: 6,99 eBook
Data di pubblicazione: 26 maggio 2018

Trama: 
Non sapevo cosa mi avesse indotto a cambiare idea sul consegnare London a Bones, ma qualcosa lo aveva fatto.
Ora London è ufficialmente mia. Lei è sfacciata, esuberante e si ribella ancora quando la tengo in pugno.
Mi piace.
Adesso ho un accordo con i fratelli Barsetti, Josephine continua a struggersi per me e la vendetta è implacabile nella mia mente. Non so cosa ne farò di London ora che ho deciso di non ucciderla.
Ma di certo non m’innamorerò di lei.

La serie:
(Le nostre recensione)

IL RE SCOZZESE 19.04
LA REGINA SCOZZESE 26.05
I REALI SCOZZESI 25.06

RECENSIONE 👑 
"La perdita di sonno influiva sulla mia giornata 
lavorativa e rallentava la mia produttività. 
Era difficile prestare attenzione e avevo 
meno energia per allenarmi la mattina. 
Ma non avrei cambiato nulla perché vivevo per queste notti. 
Ero un Re nel mio castello e questa donna era la mia regina. 
La regina scozzese.”

Questo secondo volume è composto da poche pagine ma concentrate di erotismo, passione e rivelazioni. Il tenebroso Crewe altolocato, affascinante, nonché il re dello scotch, si rivela debole difronte London che non si cura di auto costose o beni immobili. I suoi gusti sono molto singolari, come i fiori freschi o il sole che trapela dalle nuvole in un freddo giorno d’inverno. 
London strappata dalla sua vita ha bisogno di qualcosa che abbia pregnanti significanti e Crewe, uomo intelligente e calcolatore, diventa consapevole che per guadagnarsi l’amore di London, significa che deve esserselo davvero meritato.
Il romanzo si concentra sulla voglia di conoscersi, di attrazione e passione di entrambi i protagonisti ma Crewe è ignaro del piano di London, forse la vittima diventa carnefice? 

“La nostra relazione era del tutto diversa da quella che avevamo prima. C’erano stati diversi battibecchi, il costante bisogno di sopraffarla e reprimerla ogni volta che resisteva. Dovevo continuare a conquistarla per sottometterla. 
Ma, adesso, c’era un legame pacato, un rapporto di silenziose conversazioni. Non dovevo più fingere con lei. E nemmeno lei con me. Più la trattenevo nella mia vita, più la trovavo irresistibile.”

L’intento di London di far innamorare Crewe e di impadronirsi della sua mente per fuggire e ritornare alla propria vita, scaturirà in azioni e reazioni contrastanti. Più il protagonista si addolcisce con London, più la stessa fa altrettanto con lui. Nonostante il piano di fuga sia consolidato, London prova qualcosa di forte nei suoi confronti laddove non avrebbe potuto provare niente.
L’inganno chiude questo volume con emozioni intense che rende infausta la realtà dei sentimenti da parte della protagonista che non riesce a distinguere se il suo atteggiamento di desiderare la libertà sia davvero la cosa giusta. 

L’autrice lascia delle solidi e interessanti basi per conoscere gli eventi del prossimo volume, la resa dei conti è vicina e non vi nego che sono molto curiosa di leggere il prossimo volume. 

A presto con I Reali scozzesi e buona lettura Cercatrici!

Chicca



Nessun commento:

Posta un commento